ItLUG a bordo di MSC Armonia…

Il 31 ottobre 2014, sulla Rete, inizia a diffondersi la notizia di una partnership stretta tra la compagnia di navi da crociera MSC Crociere e The LEGO Group.
L’accordo tra i due brand, ben famosi al mondo, riguarda l’allestimento di una speciale “LEGO Playroom” (progettata direttamente da LEGO) a bordo delle navi da crociera MSC per offrire, ai piccoli ospiti a bordo (dai 3 agli 11 anni, in particolare), quella che viene definita “the LEGO experience on board“.

La prima nave in cui è presente questa LEGO Playroom è la MSC Armonia, da poco rimessa in mare dopo uno spettacolare intervento di allungamento di ben 24 metri ed un completo restyling degli ambienti e dei servizi di bordo (è la prima delle 4 navi MSC che saranno ristrutturate secondo il “Programma Rinascimento“, entro il 2015).

In realtà, come vedremo tra poco, le LEGO Playroom a bordo della MSC Armonia sono due, differenziate per fascia d’età, evidenziate anche su questa rappresentazione grafica degli interni della nave-

L’inaugurazione della LEGO Playroom, e più in generale di tutta la nave rimodernata, avviene lo scorso 18 novembre a Genova che, dopo diversi giorni di pioggia e di allagamenti, si sveglia sotto un pallido sole che diventa raggiante nel corso della mattinata. Di sicuro un buon auspicio ;)

Noi di ItLUG siamo tra gli invitati alla cerimonia di inaugurazione della nave, vista la nostra competenza con i “mattoncini danesi”
Insieme a noi, salgono a bordo altri 800 invitati (MSC management, tour operator, media, VIP, autorità) che trascorrerano un’intera giornata a scoprire, valutare e commentare tutte le novità di questa nave da crociera.

Ma non solo… ItLUG viene attivamente coinvolta nell’inaugurazione di quella che viene definita come “the LEGO experience on board” (guarda il video di presentazione), dando maggior risalto alla novità delle LEGO Playroom presenti sulla nave: costruiremo il logo MSC (una rosa dei venti) con una “manciata” di mattoncini… 25.600, per l’esattezza!
Prima di parlare nel dettaglio dell’attività di ItLUG, vediamo cos’è questa “the LEGO experience on board”, frutto della collaborazione MSC Crociere/The LEGO Group:

A bordo della nave sono presenti due ambienti gioco a tema LEGO, definte LEGO Playroom: una a prua (ponte 11), dedicata ai bambini dai 3 ai 6 anni ed identificata dal nome ‘MiniClub 3-6” ed una a poppa (ponte 12) per la fascia 7-11, chiamata “Junior Club

Il MiniClub, si presenta come un ambiente confortevole (oltre 20mq di spazio utile per il gioco), a misura di bambino, molto luminoso e con un arredamento assolutamente in stile “LEGOso” costituito da moltissimi contenitori dalle dimensioni generose a forma di brick di vari tipi e colori (minifig head, brick 1×1, 2×2, 2×4, round 1×1) sparsi quà e là che, durante le attività di gioco potranno essere impilati come i classici mattoncini. Le attività di gioco e costruzione, seguite costantemente da apposito personale specializzato, possono essere svolte sia sui tavolini (uno dei quali dotato di vasche di contenimento dei brick e baseplate incorporate) o sul pavimento, grazie a dei piani di “lavoro” senza gambe (anch’essi con baseplate incorporate) e alla comodità del materiale “antiurto” con cui è rivestito il pavimento stesso.

La dotazione di mattoncini a disposizione dei bambini è ben nutrita e comprende sia brick della linea Duplo sia i classici mattoncini a tutti noi noti, con la presenza di molti pezzi “speciali” quali finestre, porte, ruote, parabrezza, alberi… insomma, tutto quello che serve per far giocare parecchi bambini contemporaneamente, dando loro la possibilità di mettere all’opera fantasia e creatività grazie alla varietà e quantità dei pezzi disponibili.

Su una delle pareti della stanza è presente un pannello costituito da 6 baseplate 48×48 trans clear (trasparenti) dietro le quali è posizionata l’immagine della mascotte MSC “DOREMI”. Questo pannello permetterà ai bambini di “ricostruire” il disegno della mascotte, posizionando i mattoncini al loro giusto posto, con la guida dell’immagine di sfondo.

Un ampio TV LCD permette la visione di cartoni animati e film in tema LEGO, che i bambini potranno gustare seduti su comodi cuscini presenti in quantità.

L’ampia vetrata con vista sull’orizzonte marino o sulla bellezza del porto dove la nave sosterà di volta in volta, dispone di tende per evitare una sovraesposizione al sole. La dotazione del MiniClub comprende un desk di accoglimento, il guardaroba e i servizi igienici a misura di bambino, nonchè un piccolo ambiente di servizio per tenere in ordine altro materiale di gioco, considerato che il MiniClub è comunque un ambiente polivalente per varie attività di gioco anche extra-LEGO.

Lo Junior Club, dall’altra parte parte della nave, è un ambiente più grande, con una disposizione degli spazi più dinamica, il cui colore predominante è il giallo LEGO. Si nota subito che è un ambiente per i “più grandi”: oltre alle presenza dei soliti contenitori-brick, dei tavoli gioco e del mosaico con baseplate trasparenti (quest’ultimo, con un disegno più complesso e colorato), spicca la presenza di 3 consolle per videogiochi della serie LEGO e, soprattutto, di uno spazio “discoteca” con tanto di effetti luce e postazione DJ. Il tutto, sempre e comunque, decorato con immagini di minifigures LEGO.

Gli spazi generosi, una grande vetrata a “filo pavimento” che offre una vista che immaginiamo essere spettacolare durante il viaggio, unite a tutte le attività di gioco ed intrattenimento presenti, offriranno ai giovani croceristi una esperienza di gioco e socializzazione che, siamo sicuri, sarà per loro “indimenticabile”.

Siamo anche convinti che gli spazi qui sopra descritti saranno apprezzati non solo dai bambini ma anche da tantissimi genitori, in alcuni dei quali si risveglierà lo spirito “AFOL” che, talvota dormiente, risiede in ogni adulto.
Insomma, il nostro giudizio è che lo slogan “the LEGO experience on board” è senz’altro azzeccato e veritiero perchè chiunque trascorrerà anche pochi minuti in queste Playroom, non potrà non essere attratto dall’impegnarsi in qualche attività con i mattoncini LEGO.

La “the LEGO experience on board” non si limita alla sola presenze dei due “Club”, ma è affiancata da specifiche attività di gioco ed intrattenimento organizzate durante il viaggio di crociere dagli animatori di bordo.

Parliamo ora delle fasi vere e proprie dell’inaugurazione delle LEGO Playroom, alla quale ItLUG ha partecipato con la realizzazione del grande mosaico raffigurante il logo della compagnia MSC Crociere :D

La cerimonia di inaugurazione ufficiale, con il taglio del nastro, si è svolta presso gli ampi spazi dello Junior Club ed ha visto la presenza della testimonial d’eccezione, Lorella Cuccarini, accompagnata dal CEO di MSC Crociere Gianni Onorato, dal Comandante della nave Raffaele Iaccarino, da Annette Rosendahl (LEGO Travel Retail Manager) e da Angela Lippolis (LEGO Italia, Marketing).

Un team di 4 membri di ItLUG, composto da Gianluca Cannalire, Fabio Maiorana, Nico Mascagni e Andrea Costagli, ha dato ulteriore risalto alla partnership MSC Crociere/The LEGO Group, realizzando il logo MSC con un mosaico di mattoncini LEGO.
Non è la prima volta che membri di ItLUG si cimentano nella realizzazione di un mosaico: grazie alla specifica esperienza del socio Domenico Franco, viene elaborato il progetto di un mosaico che, nonostante le dimensioni ridotte (poco più di 6 mq), riesce a rendere un risultato ottimale del logo anche se il posizionamento avverà su un piano orizzontale, anzichè verticale, come di solito avviene con questi progetti.

I dettagli tecnici del mosaico sono i seguenti: 25.600 bricks 2×2 in 5 colori differenti, 100 baseplate 32×32, per un peso complessivo di quasi 50kg di ABS, posizionati su una superficie di 2,55×2,55 metri.

L’idea di realizzare un mosaico nasce da alcuni requisiti:
– semplicità di realizzare qualcosa con i mattoncini LEGO che fosse strettamente legata al brand MSC Crociere;
– dimensioni che fossero “importanti”, in rapporto anche alla maestosità della nave;
– tempi di realizzazione pratica brevi (un paio d’ore, all’incirca);
– possibilità di coinvolgimento di altre persone, presenti a bordo nave;
– reperibilità, in tempi strettissimi, di oltre 25.000 mattoncini;
– realizzare qualcosa che fosse “d’effetto”.

L’avventura di ItLUG a bordo della MSC Armonia è stata divertente ed “impegnativa” allo stesso tempo. Dopo un piccolo contrattempo iniziale (“dove sono i mattoncini per il mosaico???”) che ha fatto slittare l’inizio dell’operazioni di costruzione, si è partiti un po’ preoccupati di non riuscire a completare l’opera (almeno in buona parte) nel momento i cui, dopo il taglio del nastro, sarebbero arrivati a visitare il MiniClub l’A.D. di MSC Crociere e gli altri invitati all’inaugurazione.

Grazie all’aiuto pratico di molte persone che passavano a visitare la LEGO Playroom/MiniClub (tra cui anche Annette Rosendahl e Angela Lippolis, di LEGO, manager di MSC e agenti di viaggio) le 3 ore e 30 necessarie al completamento dell’intero lavoro sono trascorse in una atmosfera di puro divertimento e socializzazione.
Da sottolineare, tra i vari “costruttori per caso” l’impegno di una ragazza, titolare di una agenzia di viaggi, che si è affiancata al team di ItLUG per oltre un’ora, componendo almeno 10 baseplate!

Per concludere, quella a bordo della MSC Armonia, è stata una bella “the LEGO experience on board” anche per ItLUG ;)

Guarda anche i video time-lapse della costruzione del mosaico

Video “Iniziamo a costruire
Video “All work
Video “The MSC Logo

Per un articolo di approfondimento sulle novità complessive della nave, vi segnaliamo questo articolo

A cura di Gianluca Cannalire, Fabio Maiorana, Fabio Mascagli, Andrea Costagli

Blocks #2

Blocks 2A un mese dall’uscita del primo numero della nuova rivista inglese Blocks… è uscito anche il secondo! Non dev’essere facile riuscire a mantenere una periodicità mensile e allo stesso tempo un’alta qualità dei contenuti eppure Blocks, almeno per ora, ci sta riuscendo alla grande.

Inoltre in questo numero ho avuto la grande sorpresa di aprirlo, sfogliarlo e incappare in alcune foto di un diorama invernale che distrattamente mi hanno fatto pensare “Toh, non ci sono solo Sandro e Luigi a fare diorami invernali…”, ma guardando con un filo più di attenzione ho notato che… forse invece ci sono solo loro perché questo in effetti era il diorama del nostro Sandro Damiano! Sei pagine di intervista e foto a uno dei due bellissimi villaggi invernali di ItLUG. Complimenti a Sandro!

Per il resto comunque ancora un ottimo numero, in cui si parla diffusamente di cosa sono i LUG, si intervista Nathan Sawaya, si esamina una bellissima ricostruzione della Londra vittoriana, si spiegano gli utilizzi di uno dei mattoncini più utili mai inventati e… molto altro.

Ecco un breve riassunto dei contenuti principali:

  • Coming soon a cura di Huw Millington di Brickset;
  • Lungo articolo dedicato alla bellissima MOC “London 1875“, a cura del gruppo Brick to the Past;
  • LEGO Minecraft;
  • Report fotografico dal Great Western Brickshow;
  • Intervista a Nathan Sawaya;
  • Tutti i dettagli su cosa sono i LUG, per chi ancora non dovesse saperlo;
  • Il link al questionario che abbiamo postato ieri! Questo sì che è un tempismo perfetto;
  • MOC: L’intervista al nostro Sandro Damiano e le foto del suo bellissimo diorama invernale;
  • I regali dell’ultimo minuto;
  • Orologi LEGO;
  • Intervista a Peter Reid (progettista originale LEGO Ideas) e a Mark Stafford (progettista “finale” LEGO) su come il progetto iniziale dell’Exo Suit è diventato quello finale. Con istruzioni di una tartaruga e blueprints dell’Exo Suit;
  • Recensioni di : 79018 The Lonely Mountain; 42030 Technic Volvo L350F Wheel Loader; 75052 Mos Eisley Cantina; 10245 Santa’s Workshop; 70816 Benny’s Spaceship, Spaceship, SPACESHIP!;
  • MOC: Erebor;
  • MOC: La fabbrica di Babbo Natale;
  • Progetto: seconda parte della costruzione dell’Arkhan Asylum (MOC);
  • Come diventare Lord Business;
  • La sfida dei 60 minuti;
  • Minifig personalizzate;
  • I Mixels – parte seconda;
  • Progetto: Come costruire le curve;
  • Retrospettiva sui calendari dell’avvento;
  • Vecchi set: Creator X-Pods;
  • Dove trovare le istruzioni;
  • Tecniche: il mattoncino Earling (o headlight). Tim Johnson di New Elementary ci spiega vita morte e miracoli di questo utilissimo pezzo;

Per abbonarsi basta andare sul loro sito ufficiale e sborsare 83,88 sterline.

PS: Ovviamente la rivista è in lingua inglese.

LEGO® 10246 – Detective’s Office

10246 - Detective's OfficeDopo che le immagini della scatola erano uscite per sbaglio pochi giorni fa, LEGO® ha oggi annunciato ufficialmente il prossimo modulare, in uscita a gennaio 2015: il Detective’s Office!

Età: 16+.
Pezzi: 2.262.
Prezzi: US $159,99 – CA $199,99 – DE 149,99€ – UK £132,99 – DK 1399,00 DKK

Il comunicato stampa:

Scoprite un mondo di misteri e avventure con il LEGO® Creator Expert Detective’s Office! Passate sotto l’arco ed entrate dal barbiere, dove i clienti vengono serviti con cura riflettedosi nella grande parete-specchio mentre nell’edificio di fianco si gioca a biliardo e a freccette sotto il confortante ronzio di un ventilatore da soffitto. Avventuratevi al primo piano e troverete l’ufficio del detective, con una scrivania piena di indizi, una cassaforte con delle prove e un compartimento a muro segreto. Visitate poi il bagno, con un water con il classico scarico a catena, prima di prendere le scale per la cucina, ottimamente attrezzata, da dove potrete accedere al terrazzo sul tetto, con tanto di serbatoio dell’acqua. Quest’ultima aggiunta alla serie di modulari LEGO® è estremamente dettagliata e piena di sorprese nascoste. Il tetto e i piani sono semplici da rimuovere e danno accesso ai fantastici interni, mentre all’esterno dell’edificio si possono notare il bordo del tetto decorato e una bellissima facciata. Riuscirete a risolvere l’enigma dei contrabbandieri?

  • Include sei minifig con accessori assortiti: il detective Ace Brickman, Al il barbiere, il giocatore di freccette, il giocatore di biliardo, la poliziotta e una misteriosa donna in rosso.
  • Include una sala da biliardo, un barbiere, l’ufficio del detective, un bagno, una cucina, un serbatoio d’acqua e un gatto.
  • L’ufficio include una scrivania, indizi assortiti, una lampada di mattoncini, un armadio, un ventilatore, una cassaforte, un dipinto, un compartimento a muro segreto, un giornale, un menù, un manifesto “ricercato” e una lampada da muro.
  • La sala da biliardo include un ventilatore da soffitto, un tavolo da biliardo, un bersaglio stampato per le freccette, le palle da biliardo e un bicchiere.
  • Il barbiere include delle forbici e un elemento a specchio mai visti prima, due lampade a muro, la sedia del barbiere, un armadio con ante, due teste di manichini e una scopa.
  • Il bagno include un water con scarico a catena.
  • La cucina include un forno, una botte, un tavolo, un armadio, un frigorifero, un orologio da muro e un mattarello.
  • Gli accessori includono il cappello di Ace Brickman, una valigia, una lente e un cappello da poliziotto.
  • Come elementi speciali possiamo trovare le forbici e un elemento a specchio mai visti prima, il bersaglio per le freccette stampato, un manifesto “ricercato”, una plate round nera 1×1 bucata, il rullino da pittore nero, la coda di Unikitty dark bluish gray, brick 1×2 light blue, tile 1×3 reddish brown e la baseplate 32×32 in reddish brown.
  • Il Detective’s Office misura 27cm di altezza per 25cm di larghezza e 25cm di profondità.

Si presenta davvero come uno dei più bei modulari di sempre!

Ecco il video in cui il designer Jamie Berard ci spiega tutto (con molti dettagli esilaranti!)

Infine la gallery con tutte le immagini!