Vai al contenuto

Alkir

Utente
  • Numero messaggi

    36
  • Registrato

  • Ultima visita

  • Vittorie

    2

L'ultima volta ha vinto il Alkir

Alkir ha il contenuto con più Mi Piace!

Su Alkir

  • Rango
    Aspirante Costruttore
  • Compleanno 31 Maggio

Informazioni Personali

  • Nome
    Manuel
  • Regione
    Liguria
  • Provincia
    Genova
  • Città
    Moneglia

Profilo AFOL

  • Temi Preferiti
    Star Wars
  • Temi Collezionati
    Ninjago
    Star Wars
  • Nickname BrickLink
    alkir
  1. Sii tratta del mio primo set LEGO montato da solo. Istruzioni e Box sono svaniti come lacrime nella pioggia, ma il set è ancora li. Ingiallito, con le minifig dalle facce appena distinguibili. Ma non manca un pezzo.
  2. Ci spero, come ogni appassionato. Ma la vedo dura.
  3. Auguri a tutti i Papà

    Come da titolo. Auguri.
  4. Li stiamo guardando. Mio figlio, 3enne, guarda quotidianamente il "Lego 'zurro" (City), "Lego Omo Nagno" (Marvel) e una puntata di "Lego verde" (Ninjago). Ammetto che son fatti tutti molto bene, ma Ninjago è meglio di moltissime serie TV
  5. City 60097: City Square

    Puoi temporizzarle con Arduino, anche se non so quanto tu sia "talebano" sull'uso di aggeggi non LEGO. Non so se con mindstorm sia possibile fare qualcosa del genere.
  6. MOC dal web - Ottobre 2015

    Segnalo questo gioiellino fatto da JK Brickworks Spaventoso. Geniale e molto semplice. Mi ha davvero colpito https://www.youtube.com/watch?time_continue=196&v=H8z0f7kPQEw
  7. 75102 Poe's X-Wing REVIEW

    Ah, ho capito. Devo dire che non sono abbastanza colto da coglierne la differenza, a primo achito
  8. 75102 Poe's X-Wing REVIEW

    Di plate 1x1 "a manina" (come le chiamavo da bimbo) ne ho viste molte nei set Star Wars, a dir la verità. Nei set microfighters e Planets ce ne sono diverse, così come in molti altri più grandi. Certo che beccare un pezzo di colore diverso da parecchio fastidio...
  9. 75102 Poe's X-Wing REVIEW

    Buongiorno a tutti. Spero di fare cosa gradita, pubblicando una rapida recensione di questo nuovo set della linea Star Wars. Informazioni generali Nome: Poe's X-Wing Fighter Pezzi: 717 Minifigures: 3 (Poe Dameron, Resistance Pilot e Resistance Ground Crew)+ BB-8 Prezzo UK: da 89 Sterline Prezzo Italia: da 89 Euro Confezione La scatola ha le stesse dimensioni del set X-Wing 9493 del 2012. Presenta la nuova livrea grafica con il faccione di Kylo Ren in alto a destra e il temibile logo Disney in basso a sinistra, ricordando a noi appassionati di Star Wars che Topolino è seduto al comando. A parte questi nuovi e piccoli dettagli, la scatola è sempre visivamente simile ai precedenti set: Logo di Lego e Star Wars in alto a sinistra ben riconoscibili, sufficienti a stimolare i sensi di un Afol "Starwarsiano"a chilometri di distanza e di attirarlo a se. A differenza di altre scatole dove nel retro venivano pubblicizzati altri set della stessa linea, questa volta Mamma Lego ci consegna molte immagini del set, esaltandone la giocabilità. La scatola contiene cinque buste coi pezzi (nuova grafica con grande banda grigia orizzontale su cui è stampato il numero), istruzioni e una cartina di adesivi. Costruzione e struttura Il set non presenta difficoltà di sorta e si costruisce praticamente da solo, soprattutto per chi ha già fatto il 9493 del 2012. Il richiamo al modello precedente di X-Wing è inevitabile per fare paragoni, quindi lo farò spesso. Questo set, infatti, non presenta importanti innovazioni rispetto al modello precedente: la differenza principale è nel design del pezzo. Il colore dominante è il black, con dettagli orange e delle due tonalità di Bluish Grey. Ci sono parts nuove (o meglio a me sembrano nuove visto che non le ho mai viste) molto interessanti, anche se ho un naturale astio per tutte quelle parts che considero "nate per i pigri". Molto bello e ben fatto è il nuovo vetro che ricopre il cockpit di pilotaggio, anche se questo è piuttosto stretto: la minifig ci entra a malapena ed è assai complicato mettergli in mano la cloche. Il nuovo droide BB-8 è molto più piccolo dei vecchi astrodroidi e si aggancia al suo alloggiamento con un solo e traballante stud. Tutta la parte anteriore, dalla cabina alla punta, è praticamente una fotocopia del 9493, con qualche piccola differenza nella parte sottostante e nel carrello retrattile. Anche il meccanismo di apertura delle ali è piuttosto simile al modello precedente. I soliti elastici posteriori tengono chiuse le ali e tutto il meccanismo interno è il medesimo. La principale differenza è che la rotella per aprirle è posta in alto (dietro il posto per l'astrodroide). Una scelta che trovo ottima, sia in termini di design (nero su nero) e di comodità. Il profilo alare è quasi identico al 9493 quando le ali sono chiuse, mentre da aperte mostrano quello stile "sfasato" visibile dai trailer del film. Ad ali chiuse la parte anteriore dei motori appare come un corpo unico, tratto esaltato anche dagli adesivi che ne disegnano la silhouette. Interessante l'uso dei cari e vecchi parafanghi presi in prestito dal City, che conferiscono un aspetto gradevole ed aumentano i dettagli. Tutte le parte meccaniche esposte hanno pochi dettagli, lasciando agli adesivi il grosso del lavoro. Fanno eccezione la parte posteriore dei motori e i cannoni laser sulle punte. E veniamo proprio a questi: i cannoni sono molto più semplici, vuoi anche per la modernizzazione del design dello stesso X-Wing. Sono molto slanciati e realizzati con 4 parts ognuno, a cui sono stati affiancati gli Spring Shooter per sparare davvero i dardi. Nella confezione ce ne sono sei. Nel vecchio 9493, sotto la cabina del pilota, erano posizionati due "proton torpedos" da sganciare a mano. In questo modello sono stati sostituiti dai Plate Modified 1x2 with shooter (già visti nel 75099), che sparano plate round 1x1 trasparenti/rossi (6 nella confezione) Ora veniamo alla parte posteriore dei motori, che considero la vera ciofeca del set: si agganciano alla struttura con un misero Red Technic, Axle 2 Notched. E non sarebbe neppure un problema, se non fosse che l'incastro ideale è impedito dagli "Hinge Plate 2 x 4 with Articulated Joint - Male", usati per impiccare gli elastici della chiusura alare. Ho guardato le istruzioni dozzine di volte per capire se avessi sbagliato qualcosa io nella costruzione. Nada, tutto corretto. L'unica possibilità che mi viene in mente, è che l'ingegnere che ha progettato il pezzo fosse parecchio sbronzo. E che lo fossero anche gli addetti alla verifica. Forse c'era una festa e si sono spaccati di brutto a pils. Fatto sta che i quattro motori sono davvero traballanti e poco solidi. Guardate la foto e condividete con me questo dramma. E' evidente che il pezzo sia nato per far giocare i bambini con una sacco di "Wabahh! Spum! Meaaweeuuuhm!" sparando davvero all'impazzata... ma che mi rappresenta se tutto il sedere della nave viene via se lo guardi storto? Mah, misteri della Lego. Resto dell'idea della festa grandiosa. Mi sarebbe piaciuto esserci. PS: nota di merito. Oltre allo Starfighter, c'è anche una scala e un hovercraft, entrambi di matrice yellow, che fanno da corollario al set. Voti Prezzo: Io l'ho preso a 89 sterline (ero a Londra), quindi il cambio non mi ha favorito. Fosse stato in euro, lo troverei comunque leggermente caro. Si vede lontano un miglio che il set è nato per stupire e alla fine è ben fatto (motori a parte) 6,5/10. Minifigures: Belle davvero. Piene zeppe di dettagli. I caschi dei piloti hanno integrata la visiera trasparente, che quindi non è più disegnata sul volto. 10/10 Design: Dimensioni praticamente identiche al 9394, ma è davvero esteticamente favoloso. 9/10 Giocabilità:"Wabahh! Spum! Meaaweeuuuhm!" 9/10 Totale: si merita un 7 abbondante. Pubblico un ultima foto per mettere a confronto questo col 9493. Dimensioni decisamente simili. Questo è 4 stud più lungo.
  10. Preview BrickLink Facelift

    Boh? E' sicuramente migliore del precedente, ma mi sembra che l'architettura del sito nuovo nasca già vecchia.
  11. MOC dal web - Giugno 2015

    Non se sia già stato linkato prima, ma ho trovato questo ragazzo che fa cose spettacolari. Costruisce navi e veicoli di fumetti, videogiochi e etc etc Questa è la sua Normandy SR-2 basata dalla saga videoludica "mass effect". La volevo fare anche io, ma visto lo standard con cui dovrei confrontarmi, direi che lascio
  12. Lego 1952

    Ce l'ho, senza scatola. Ma le istruzioni le ho conservate
  13. COMPLETATO DIORAMA SW. 20.000 pz

    Porca trottola! Sinceri complimenti!
  14. Presentazione: Alkir

    Buongiorno a tutti, Sono Manuel, appassionato LEGO da sempre. Emiliano per nascita e ligure di adozione, sono un artigiano. Convivo dal 2003 e ho un figlio di quasi 3 anni, anche lui un piccolo costruttore. Lurko il gruppo da qualche mese, aspettando il momento giusto per bussare alla porta. Ed eccomi qui! Classe '78, non ho mai avuto preferenze di set fino all'arrivo di Star Wars, che è l'altra grande passione (insieme ad amici gestisco anche un LARP di Star Wars). Così sono stato costretto a comprare tanti LEGO . Ad eccezione degli UCS, che non ho voluto/potuto fare, possiedo quasi tutti set di Star Wars legati alla trilogia originale. Sono felice di far parte della community. Ci si legge in giro. A presto! Alkir
×