Jump to content

Classifica


Contenuti popolari

Mostro i contenuti con la maggior reputazione il 07/06/2018 in tutte le aree

  1. chmar

    Mini Showroom

    Sono partito dalla collezione di Mini ispirata al set 40109 che ho realizzato nel 2014 con l'idea di creare un concessionario: Con una ricerca sul web mi sono imbattuto in questo Mini dealer: https://www.thestar.com/entertainment/2010/04/09/mini_dealership_designed_for_maximum_effect.html Questo è il risultato finale: Spero vi possa piacere.... Qui la galleria completa: https://www.flickr.com/photos/157577229@N03/albums/72157697710872055/with/41907032024/ Al prossimo evento di Lecco sarà nel diorama comunitario.
  2. Laz

    IKEA

    Potenzialmente interessantissimo: http://bricksfanz.com/ikea-and-the-lego-group-join-forces/
  3. A sinistra Gaute Munch e a destra Erik Hansen e un omino di ItLUG nel mezzo
  4. gabrisermig

    MOC Jeep Willis

    Salve a tutti questa è un’altra MOC per la mia serie ww2, spero piaccia:
  5. Eccomi per la terza e ultima moc per la mia “serie” ww2 con un Corsair: un famoso aereo americano usato verso la fine della Seconda Guerra Mondiale ma soprattutto nella Guerra di Corea Eccolo:
  6. Una piccola moc/vignetta che ho realizzato come regalino di ringraziamento di fine corso per l'istruttrice di mini basket di mia figlia. Niente di "eccezziunale verammente", ma mi sono divertito a realizzarla... spero gradisca.
  7. Oggi ho finito il progetto LDD a tempo di record... quindi volevo confermarvi che partecipo anche io al contest!
  8. Vedendo il filmato di Sariel e le varie problematiche riscontrate dai ragazzi di HB, sono arrivato a questa conclusione: In TLG sono totalmente degli incompetenti! Doveva "solo" copiare l'sBrick e non ce l'hanno fatta. Hanno realizzato un prodotto peggio del PF. Come han fatto per l'EV3, dovevano far intervenire il mondo AFOL per svilupparlo, invece nulla di fatto. E dire che quando han progettato il primo PF avevano chiamato a colloquio quelli della Märklin, ma qualcosa deve essere andato storto. Io spero che sia solo una questione di release del firmware, ma le problematiche "fisiche" del telecomando non penso siano "aggiustabili". Detto questo: è vero che è un giocattolo, ma gente come Playmobil sono stati 4anni fa già più lungimiranti. Farò incetta di motori PF dei treni e, seppur purista, resterò con i miei amati sBrick. Per fortuna ho ricevuto il "Thanks box" da parte di Vegit.
  9. matteog87

    Votazione vetrina

    Ciao a tutti, avrei biaogno che mi aiutiate a vincere un concorso indetto nella mia città Basta solo che mettiate like su Facebook alla foto sottostante L’opera esposta é di Simone Frige
  10. dark.collector

    Fagiolo

    E' stata dura fare un brickheadz in scala ridotta ma alla fine ci sono riuscito, l'unica cosa di cui non sono soddisfatto è la testa troppo larga, dovrei togliere i plate e lasciare solo i tile ma per farlo dovrei rivedere tutta la struttura interna con i nuovi pezzi usciti. Sono ormai 6 mesi che l'ho finito, mi mancano solo i due tile modified tan dietro la testa ma dimentico sempre di ordinarli. Non credo servano spiegazioni sul soggetto
  11. LT12V

    Fagiolo

    Secondo me le proporzioni sono perfette così ...la scelta dei tile per gli occhi è davvero azzeccata!
  12. Negli ultimi mesi ho lavorato ad alcune MOC a tema Seconda Guerra Mondiale in particolare qui abbiamo un carro tedesco: il famoso Tiger Ecco alcune foto e spero che piaccia:
  13. Oggi ero con Gaute Much ed Erik Hansen (i principali inventori del Mindstorms) alla conferenza stampa dell'European Inventor Award. Ho avuto modo di vedere il power UP all'opera e ne sono stato positivamente colpito. Il nuovo sistema ha lo scopo di unificare wedo 2.0, power functions and boost in un unico sistema distribuito con al centro una smart device (tablet o cellulare) che fa girare un app capace di controllare una pluralità numerosa di attuatori e sensori (tutti basati sullo stesso connettore) In pratica questa app, la cui prima versione sarà disponibile in agosto con la batmobile, si interfaccia via Bluetooth con i Brick boost o power up che a loro volta possono collegare via cavo con 2 unità operative: sensori o attuatori. Il risultato è una rete a Stella distribuita con al centro una smart device capace di controllare contemporaneamente ed in una singola schermata, molte unità, ad esempio 4 o più treni. Ad esempio oggi disponevamo di Bertie (il robot del boost) e di un secondo semplicissimo robot basato su power up con 1 sensore di prossimità e 1 attuatore. Con pochi click è stato possibile programmare l'app in modo tale che si collegasse ad entrambi i robot e Bertie si muoveva rispondendo in tempo reale all'output del sensore posto sull'altro robot. Automatizzare un passaggio a livello in questo modo diventa semplicissimo... Anche se costoso. Gaute Munch mi ha detto che la piattaforma sarà completamente open source, in modo che l'app sia modabile, ed il protocollo di comunicazione è già disponibile sul sito LEGO educational poiché è lo stesso del wedo 2.0
  14. Una piccola precisazione: le batterie del ricevitore sono ancora 6 AAA, sono quelle del trasmettitore che sono passate da 3 a 4 AAA
  15. Fabio

    Gru telescopica

    Buongiorno a tutti, prima che la febbre da Chiron (già in viaggio) si impossessi di me, un aggiornamento sullo stato di avanzamento dei lavori. Per via del solito ordine mancante che blocca, tra l'altro, gran parte delle sezioni in giallo, ho dovuto mettere da parte il portacontrappesi e sono passato al braccio. Ecco come si presentano le cinque sezioni di cui è composto, a partire da quella fissa (15x15) fino alla più piccola (7x7): La sezione più grande ospita un'asta interna (5x5) lungo la quale scorre un corsoio che muove tutte le altre, oltre ad un selettore che consente alle alette del corsoio di "agganciarle" una per volta. Il cavo PF visibile nella foto è quello del relativo motore, mentre il sistema che aziona, via fune, il corsoio è ospitato nella sovrastruttura. In foto si vedono anche parte degli attacchi per gli elementi che andranno installati successivamente (superlift, flanglia di attacco dei cilindri, ecc.) Ogni sfilo si collega automaticamente al precedente con un arpionismo montato poco più di un pannello prima del collare giallo (in corrispondenza dei fori sulla faccia superiore di ogni sfilo) ed è dotato di un sistema di sgancio automatico (gli elementi in rosso e grigio in fondo ad ogni sezione) che, per essere attivato, necessita di un extra corsa di circa 2 brick. Monterò gli elastici necessari a fare funzionare il tutto solo a gru terminata visto che, una volta installati, diventa piuttosto complicato disassemblare il braccio. Qui di seguito l'assemblato nei suoi 115 cm di lunghezza e circa 4 kg di peso, insieme ad un dettaglio della testa: Tutto esteso e con gli sfili correttamente bloccati fra loro, il braccio supera di poco i 4 m di lunghezza, oltre a flettere parecchio , per via del gioco tra una sezione e la successiva, più che per la deformazione di ciascuna di esse. Prossimo aggiornamento dopo il montaggio della Chiron. A presto, Fabio
  16. Purtroppo non è andata. Il mindstorms non ha vinto né il premio nella categoria industria ne il premio Popolare. Gaute Munch ed Erik Hansen sono comunque stati molto contenti di essere arrivati finalisti su circa 600 inventori proposti Peccato perché Bernie si era già vestito per l'occasione e aveva un discorso pronto per il premio.
This leaderboard is set to Rome/GMT+02:00
×
×
  • Crea nuovo...