Jump to content

Classifica


Contenuti popolari

Mostro i contenuti con la maggior reputazione dal 13/09/2019 in Post

  1. GianCann

    La fuga...

    Ebbene sì, ogni tanto costruisco qualcosa anch'io Nulla di ché, sia chiaro.... Questa volta ho realizzato un piccolo scenario (3x2 baseplate 32x32) che ho intitolato "La fuga". Ho ripreso un'idea che già avevo abbozzato nel diorama City comunitario realizzato a Lucca Comics 2015: una scenetta dove un T-Rex correva dietro ad alcune "minifigure pollo". Questa volta ho provato a creare un'ambientazione selvaggia, ricca di vegetazione, nel quale contestualizzare gli attori di questa scenetta. Per essere una cosa che m'è venuta in mente di realizzare soloo ieri sera, sono abbastanza soddisfatto del risultato finale Oggi e domani, infatti, io ed altri AFOL toscani siamo al TuscanyHall, per il Festival del Buon Sollazzo (evento dedicato ai giochi in legno) con lo scopo di promuovere BiFF2019. Per l'occasione, quindi, ho voluto creare (all'ultimo minuto) qualcosa di nuovo e questo è ciò che ne è uscito fuori: Ho fatto diverse foto, che trovate qui, più che altro per capire la resa della vegetazione e per fare qualche scatto "carino". Gli alberi, chiaramente, li avevo già pronti da tempo... si è trattato solo di realizzare il sentiero (con plate e wedge plate reddish brown/dark tan) e fare la vegetazione del "sottobosco". Quest'ultima l'ho fatta proprio stamani, sul tavolo espositivo A fine di questa micro-esposizione smonterò il tutto e, forse, la costruirò da zero con qualche novità per BiFF2019. Sicuramente, se dovessi decidere di rifarla, rialzerò tutto di un brick.
  2. Viva Mexico! Una delle tradizioni più vivide e caratteristiche del Messico è sicuramente la cultura Mariachi (dopo la Tequila naturalmente ). Quando mi è capitata tra le mani la Minifig Mariachi ho immaginato subito una MOC a tema ed oggi vi presento la casa messicana e la banda Mariachi. La scena è tipicamente MEX con i musicisti che si avvicinano alla casa di adobe (imbiancata) pronti a suonare la serenata alla bella e giovane ragazza sul terrazzo. Sulla scala a destra il padre con gli occhi ben aperti. La casa ha una struttura a terrazze multilivello con un paio di pergolati ricoperti da fiori e un grande patio. Quest'ultimo realizzato con i "Brick, Modified 1 x 2 with Masonry Profile" di colore Medium Dark Flesh. Sopra le porte e le finestre ho inserito i tile con la texture effetto legno e sulla porta di destra invece un tile decorato che arriva dalla serie Friends. Le travi che fuoriescono dai muri verso l'esterno, tipico dell'architettura south-western e messicana, sono realizzate da semplici brick round con tile round effetto legno. Soluzione semplice ma d'effetto. Cactus e piante di ogni tipo decorano l'intero diorama. Da notare l'utilizzo "alternativo" della Cactus girl sulla destra e invece sulla sinistra vicino al pozzo la coda di un coccodrillo che simula un cactus e le sue spine. Ecco qualche foto: Altre foto Norton74.com Buona serata e alla prossima MOC!
  3. E' partita oggi la nuova campagna LEGO "Rebuild the World", a favore della creatività. Questo video è letteramente meraviglioso.
  4. GianCann

    La fuga...

    Oggi è arrivato anche lui a dar man forte ai T-Rex
  5. Eccoci a raccontarvi di questa seconda edizione di Mattoncini in Festa! Scusate il ritardo del post, ma ci siamo presi qualche giorno per riposare e fare il punto sull'evento, capire cosa è andato bene e cosa invece merita qualche sforzo in più da parte nostra Prima di tutto, ci teniamo a ringraziare la nostra associazione che ci ha sostenuto per la seconda volta in questa avventura. Un ringraziamento speciale ai nostri espositori (in tutto ben 49) ed in particolare ai soci ItLUG che ci hanno portato delle opere eccezionali: @daprilègo, @vecchio mattone, @LORE84, @Dario3643, @superforno, @CALLY75, @Maia2006, @strabo, @Antonello 1976 e naturalmente @Laz. Spero di avervi nominati tutti! La qualità delle opere esposte è decisamente migliorata rispetto allo scorso anno e ne siamo estremamente orgogliosi! Tutte le novità di questa edizione sono state un vero successo! La pista RC è stata presa letteralmente d'assalto dai bambini, che (scusate il gioco di parole) facevano a gara per provare a pilotare le nostre macchinine. La sezione dedicata al cinema, con più di 50 film esposti, ci ha regalato tanti complimenti da parte del pubblico e degli stessi espositori partecipanti che, per l'occasione, si sono cimentati in alcune MOC esclusive! Infine il concorso bambini ha portato una partecipazione incredibile ed inaspettata! In questi giorni abbiamo caricato un po' di foto all’interno della nostra pagina Facebook: Sezione cinema Seconda parte Nei prossimi giorni ne caricheremo altre, più incentrate sulle varie opere ed i loro autori. Siamo davvero felici di questo evento e vorremmo a nostro modo ringraziare gli espositori presenti, veri artefici del successo. Lo staff di Mattoncini in Festa! @Paolo Loro @carlo.fadel @PUPMAT@FiveCraft @Wolfolo @D4-N1
  6. I manifesti sono stati ufficialmente resi pubblici da inizio settembre ed oggi, per la prima volta, appaiono anche sulla carta stampata. È di stamani, infatti, la prima apparizione sul giornale "La Nazione - QN", il quotidiano più diffuso in Toscana. La promozione rientra nel piano pubblicitario del teatro "TuscanyHall", che si ripete due volte a settimana su questa testata. In realtà già dall'inizio di aprile circola un flyer che promuove BiFF (da un lato) e il 'Festival del Buon Sollazzo' (dall'altro), altro evento ludico organizzato presso il TuscanyHall da un associazione dedida ai giochi in legno. La prima distribuzione è avvenuta in occasione del 'Play' di Modena ed è poi proseguita in vari eventi che si sono svolti in Toscana, ma non solo... Ecco qui un promoter d'eccezione ( @Lollo), in un evento veneto svoltosi lo scorso weekend
  7. Sono anni, e giuro che non scherzo, che acquisto questa rivista. Non l'acquisto per piacere o per necessità, ma per "obbligo" di convivenza .... considero che molti dei lettori AFOL di questo forum non abbiano questa "delicata" incombenza, e perciò vi metto a conoscenza di un curioso fatto. Qualora questo tema sia già stato trattato, cancellate pure questo post Convivo con una lettrice che credo sia tale dal N° 1 di detta rivista, e se ne scordo l'acquisto in edicola, potrebbero sorgere problemi di "comunicazione" (eufemismo). Non mi voglio sbilanciare troppo sul mio giudizio personale su questa pubblicazione, ma credo possa essere sufficiente dire che MAI ne ho letto una copia. Or bene oggi nell'adempiere al mio compito settimanale ( la visita in edicola è nel perimetro delle mie competenze), una sorpresa: una polybag LEGO. In pratica Mondadori ha messo in programma l'uscita di 15 miniset (polybag) abbinandoci il concorso "DIVERTITI CON LEGO E VINCI LEGOLAND". Nella prima uscita la polibag è la 30363 Jet Sky ( 30363-1 ) Qui trovate il calendario delle uscite previste da Mondadori: Uscite TV Sorrisi e Canzoni : alcune sono interessanti come la 30364 in uscita prevista il 10 dicembre prossimo. Il costo del primo numero è di € 3,99, comprensivo della rivista ( costo € 1,50 ...... pari alla mia Tassa di Soggiorno settimanale .... versata per quieto vivere ....) Dalla seconda uscita sino alla quindicesima il costo sarà di € 3,99 oltre al costo della rivista ( quindi in edicola si pagherà € 5,49). Attenzione: la rivista è in carta patinata: poco adatta a fasciare le uova, o alla pulizia dei vetri ... C'è poi il concorso appunto: raccogliendo i 15 bollini delle 15 uscite si può partecipare al concorso il cui primo premio prevede un Weekend a Legoland , e altri premi in set ( 2, 3 e 4 premio ..... non si sono sprecati). Lascio a voi ogni giudizio od osservazione su questa operazione, e me ne astengo io. L'unica perplessità è che credevo che solo la casa Editrice Panini commercializzasse in Italia Polybag LEGO, ma a quanto pare non è così .
  8. Ragazzi io adoro la LEGO, ma su questo punto di vista ormai lo dico da due anni... basta non comprare più, o comprare molto meno! Io stesso ho cominciato a farlo (come ho già detto più volte in altri post) perchè non si può stare dietro a tutto a meno di essere un milionario ed avere una casa molto grande! E con questo non dico che i prodotti recenti non siano validi, anzi... molti dei set degli ultimi due anni sono favolosi se paragonati a quelli di 20 anni fa, però onestamente continuare ad essere collezionisti con la LEGO sta diventando davvero uno "sport difficile". Per quanto riguarda l'ultima serie di collezionabili personalmente non mi piace a parte qualche raro caso. Io mi sono fermato alla serie 18 e di tutte le serie speciali ho preso la completa solo quella di Harry Potter. Chi dice quanto sono belli (serie 19) forse non si ricorda o non ha trascorso il periodo delle prime 8 / 10 serie dove i personaggi erano davvero belli, originali e caratteristici ed inoltre costavano la metà. Abbiamo capito che gli AFOL nel panorama economico e di business dell'azienda rappresenta una percentuale importante e quindi se molti di noi cominciano a comprare meno, la LEGO non andrà in crisi ma forse capirà una volta per tutte che forse bisogna raddrizzare la loro rotta e riportarla a livelli più "umani". Il rischio è che se continua così, nel lungo periodo, la LEGO diventerà sempre più un marchio di nicchia.
  9. È storia Da genitore, posso confermarti che sono molte le "costrizioni" che si "impongono" ai figli, per il loro bene. Ad esempio, quella di fargli praticare uno sport... Comunque, lo scopo di TLG non è certo quello di scovare nuovi geni alla "Leonardo" ma fornire (tramite il gioco) un approccio creativo alla soluzione di un problema. Non ricordo dove l'ho letto (proprio in questi giorni) il risultato di uno studio che dove si afferma che la maggioranza dei bambini che nascono oggi, tra 30-40 anni svolgerà un lavoro che oggi neanche esiste. Che poi, è quello che è già successo per le precedenti generazioni: chi mai, negli anni 50/60, pensava che oggi potessero esistere lavori come il webmaster, l'influencer, il facilitatore, il wedding planner e 1000mila altri lavori moderni. Ecco, probabilmente l'intento di LEGO è semplicemente quello di stimolare, tramite il gioco dei mattoncini LEGO (inclusa tutta la parte di robotica/programmazione) ad avere un approccio creativo alle situazioni che si presenteranno in futuro, ai bambini di oggi.
  10. Bravo @BalloJr! Vittoria al primo colpo, ora ti aspettiamo nei prossimi contest! Secondo me il livello si sta alzando, bravi tutti! @Fabbbbbricks per questo contest che premi hai previsto? Sotto con il 5!
  11. Congratulazione a @BalloJr per aver vinto, partecipando per la prima volta, questo quarto contest dell'ItLUG LEG GODT Award! Complimenti anche a Cristiano e Matteo per le altre due posizioni. A tutti un grazie per aver partecipato anche a questo contest. A breve cercherò di mettermi in pari con tutti i premi rimasti in attesa. Nel frattempo vi ricordo che è ora attivo un nuovo contest: ILGA 2019 Contest 5: L'evento espositivo
  12. Cattedrale di Santa Maria del Fiore (Firenze) by Rocco Buttliere P.S. Rocco verrà appositamente da Chicago per esporre l'opera a BiFF2019
  13. Quando l'anno scorso alla fine del BGD 2018 ho detto a @MastroMarco che volevo aiutarlo seriamente l'ho fatto perché vedevo in lui una certa stanchezza e notavo che non si godeva l'evento come avrebbe dovuto, ho cercato quindi quest'anno di liberarlo di alcuni problemi e allo stesso tempo gli ho sottoposto alcune idee per rendere questa edizione migliore della precedente. Beh posso dire che la fatica sia fisica che mentale non è stata poca, ma quando fai le cose per passione tutto passa e, passata la stanchezza iniziale, si può già pensare al futuro. Inutile ripetere i ringraziamenti a tutti i soci già espressi da Marcello (che ovviamente condivido), ci tenevo solamente a ringraziare proprio lui, @MastroMarco per esser riuscito a fare l'impossibile da tre anni a questa parte! A presto
  14. Altri aggiornamenti LEGO Ideas: https://ideas.LEGO.com/blogs/a4ae09b6-0d4c-4307-9da8-3ee9f3d368d6/post/ba69d88f-3da1-41e1-935b-6f2620b5427f Importante sembra il fatto che si possa controllare da subito se un progetto è un'IP accettabile o meno.
  15. Secondo me, visto la precisone e l'ordine della tua LEGO Room, dovresti provare questo tipo di contenitore davvero a buon mercato e con due vantaggi non indifferenti: il tappo colorato e la possibilità di vedere comunque il contenuto. L'unica cosa è che potresti avere problemi con la polvere...
  16. Norton74 Mariachi wagon and Mexican house
  17. OMY

    Assassin's creed

    Riproduzione di una scena del film
  18. Comunque sempre in tema Star Destroyer, se volete vederne uno veramente esagerato guardatevi questo:
  19. ciao Andrea,ottima idea e realizzazione stupenda
  20. Sì, certo, c'è un punto di vista non suffragato da dati reali e uno sì, ma certo.
  21. @AirMauro, assumiti le tue responsabilità...
  22. Pix

    Rebuild the World

    ...intanto ella notte in quel di Milano...
  23. A casa abbiamo già un ferro da stiro... ce ne basta uno
  24. Ciao Andrea, te l'ho già scritto in altre piattaforme social, comunque questa nuova moc mi piace un sacco! Mi piace molto il tema e la realizzazione è davvero ben eseguita, pulita e dettagliata allo stesso tempo, senza cose superflue, con cura di dettagli e particolari. Le tecniche che hai citato le avevo già viste in svariate altre moc ma nella tua, non so bene perchè, rendono ancora meglio Continua così amico! Salutoni
  25. Altri esempi di pezzi glitterati... Da un recente set di Harry Potter.
  26. The Battle Of Geonosis by Daniel Prelesnik, on Flickr
  27. Dopo il manifesto della scorsa edizione, dove su un grande campo rosso era raffigurato un unico grande mattoncino 2x4 bianco, non è stato immediato trovare una buona idea per proseguire lo ‘standard’ della grafica di BiFF e, prima di arrivare alla versione finale, sono decine le bozze e le idee che abbiamo scartato. Alcune di queste, a mio avviso, erano anche molto belle oltre che buone. La semplicità, lo stile minimale, oltre che una cifra stilistica è anche una scelta dettata dalla volontà e dalla necessità di avere un riferimento immediato nel momento che il manifesto viene ‘visualizzato’, che sia per in auto per le strade della Toscana o in uno dei tanti ‘feed’ che tutti i giorni ‘scorriamo’ sui nostri smartphone. Una delle idee, in standby da una bozza dello scorso anno, era quella di non fare un solo manifesto, ma di farne diversi, almeno tre. Da un un punto di vista puramente pratico sarebbe stato forse più giusto farne quattro dato che spesso i manifesti vengono affissi a gruppi di due o quattro, ma essendo tre il numero perfetto, oltre che il numero di edizioni di BiFF ci è sembrata una scelta giusta. Naturalmente la decisione è stata anche in parte obbligata vista la scelta di usare i tre set in edizione limitata prodotti da LEGO nel 2018 in collaborazione con Walmart per festeggiare i 60 anni del mattoncino LEGO. Dal singolo mattoncino, simbolo di tutto, siamo quindi passati alle semplici, ma assolutamente affascinanti, costruzioni degli anni ’60 (beh, ispirate) per cercare poi di attirare la curiosità del pubblico nel claim “Questo era un set* LEGO® degli anni ‘60. Vieni a #BiFF e scopri cos’è possibile costruire oggi!”. L’asterisco rimanda ad una nota a lato del manifesto dato che il messaggio è, in parte, falso. Su uno sfondo bianco/rosso tagliato in diagonale, fanno bella mostra di sé i nostri tre protagnosti: una casa, un mulino e un autocarro che, per pura coincidenza, sono interamente (o quasi) costruiti in rosso, bianco e nero ovvero i colori di ToscanaBricks. Per concludere, seguendo una ‘tradizione’ iniziata con il precedente manifesto, anche quest’anno abbiamo voluto omaggiare alcuni degli anniversari LEGO a noi più cari. Siete in grado di riconoscerli tutti?
  28. Alla fine, prima di confermare (sotto order), c è scritto "request a quote". Occhio che non tutti i negozi hanno attivato il quote.
  29. Beh.... in quei posti lascio ogni anno un pezzetto del mio cuore, come potevo non lasciare anche un pezzetto della mia passione. Ho conosciuto di persona @MastroMarco quest'estate a Santa Maria del Cedro, persona simpatica e piena di entusiasmo e, non potevo farvi mancare, anche se piccolo, un mio supporto. Alla prossima edizione
  30. Grazie a te @MastroMarcoche ogni anno ci credi e riproponi con grande caparbietà l'evento, da quest'anno hai anche la spalla di @Canio(che non vedo l'ora di riabbracciare ) su cui appoggiarti.
  31. Pix

    Promozione eventi

    "Business or not to business"...questo è il problema. Durante una discussione privata con @AirMauro sono arrivato alla conclusione: La massificazione degli eventi da parte nostra, ha portato a diminuire il nostro potere verso TLG. Mi spiego: ad oggi giorno il supporto Eventi in confronto a quello di 15anni fa, fa letteralmente ridere. Al mio primo evento in assoluto (di testimoni ahimé qui ne sono rimasti pochi) mi ricordo scatoloni pieni, ma pieni di roba. Ora ci sono troppi eventi, e questo ha portato a ridurre sia il supporto che il nostro potere di richiesta. Non fi fai più l’evento? Pace, tanto una settimana dopo ce ne sono altri due attorno a te. Ultima cosa, sulla LAN di TLG è uscito questo messaggio ultimamente: The Warehouse - Once an element is created, regardless of what production plant it is produced it, it is shipped to the warehouse in Kladno The warehouse in Kladno takes care of most loose elements orders for the whole LEGO company. -Their activity needs to be organized based on hours of capacity to process, produce, and pack the orders. -Each month, AFOL orders take around 24% of the warehouse´s capacity. -There is a need to forecast in advance how many orders might arrive in a year to book the capacity at the warehouse, however, the capacity is limited. - When an order is placed in the LEGO system, it takes several business days to know if any element cannot be delivered, if elements are on stock or if they need to be produced Alla faccia di quelli che NON contano.
  32. Comunque non trovo, da purista, senso a stamparmi pezzi LEGO che non esistono, personalmente è una cosa che non riesco ad accettare. E' vero, quel pezzo della mono-rotaia in questione non esiste, ma se non esiste (per me) bona, fa nulla. Ovviamente, come in tutto ognuno (giustamente) ha le sue idee.
  33. Riprendo questo post di @cvianini perché ho appena visto queste foto in un gruppo Facebook dedicato ai treni LEGO. La stampa 3D, negli ultimi 5 anni, ha fatto dei passi da gigante: con meno di 200 euro puoi aver in casa una stampante 3D con la quale stampare oggetti di discreta qualità. In questo caso, è stata disegnata e stampata un'estensione per la rampa di salita della monorotaia. Devo comunque ricredermi: quando si iniziò a parlare di stampa 3D, qui sul forum (ci sono sicuramente altre discussioni sul tema) mai avrei pensato che prendesse veramente piede nel nostro settore. Ovviamente la stampa di pezzi "custom" è tuttora molto, ma molto marginale, e quasi esclusivamente ristretta al mondo "LEGO-Train" (vedi le aziende citate da @cvianini) ma nel futuro, chissà... Se pensiamo che anche TLG stessa ha usato un pezzo stampanto in 3D, per uno dei suoi set super-esclusivi... @Pix, aspetto sempre di vedere qualcosa realizzato con la stampante industriale/professionale che hai te
  34. Siccome mi connetto dall' estero con lo smartphone e ho qualche difficoltà ... Mi preme SOTTOLINEARE che il mio è un tono IRONICO Sono sinceramente dispiaciuto di un partecipare al contest perché comunque la MOC l avevo fatta ..... Purtroppo un qualche disguido tecnico ha fatto sì che si perdesse tutto. Però a provare a fare sentire in colpa @Fabbbbbricks con l obiettivo di scroccare almeno una birra a Firenze ci sta ..... Almeno questo ..... Concedetemelo
  35. AL COMPLOTTO !!!!!! Ho inviato per due volte le foto della MOC e ahimè non mi trovo tra i partecipanti al contest ! E sì che avevo pure inviato una mail proprio a te @Fabbbbbricks dove ti chiedevo se era tutto ok ..... Non avendo ricevuto risposta in buonafede credevo che tutto corresse sui binari giusti ...... Mi spiace non partecipare a questo contest per un problema temo tecnico .... Perché mi ero ripromesso di partecipare a TUTTI i contest per una sorta di impegno personale verso IT Lug ...... Un fatto squisitamente personale dove se uno si vuole impegnare in un'associazione lo fa anche così .... partecipando ai contest con impegno se possibile . Se si ha tempo, e voglia si fa . Un impegno personale. Ora però credo a Contest iniziato e nell' impossibilità di potervi partecipare per un complotto ordito alle mie spalle , a contest concluso credo di essere in pieno diritto di UN PIENO E TOTALE RISARCIMENTO MORALE PER IL DANNO PATITO oltre al danno dei punti persi ( innumerevoli suppongo ) . Posso già quantificare il danno ..... In una pinta di birra ...... Da pagarsi al BIF
  36. Il glitterato esiste (o esisteva) nei colori LEGO e a giuidicare dai render in alta risoluzione non sono sticker.
  37. La casa di marzapane, nuovo set (10267) della serie "Winter Village"
  38. ZetoVince (George Panteleon) Thundercats Logo
  39. GianCann

    Luca Di Lazzaro

    Tramite i vari Ambassador dei LUG è arrivata la conferma dell'avvenuto versamento, effettuato nella giornata odierna, dal Sig. Baldini Personalmente, lo dico chiaramente e pubblicamente, avrei preferito che la questione fosse già stata definita mesi e mesi fa. Prendo comunque atto, finalmente, che l'iniziativa della donazione può definitivamente ritenersi conclusa. Da amico di Luca, ringrazio nuovamente tutti gli AFOL che vi hanno aderito. Sicuramente la nostra donazione non potrà sopperire in alcun modo alla perdita di un papà ma, come amici di Luca con il quale condividevamo la passione per il mondo LEGO, era il minimo che potessimo fare.
  40. Ho l'impressione che anche a questo giro, LEPIN & Co. faranno affari d'oro
  41. Euro 700, al pezzo 0,145 cent...e due sole minifig? A punta così sai dove se lo possono mettere?...
  42. Che sarà mai? nuovo Tema? Ennesimo nuovo gioco-digitale? chissà...al via il toto scommesse...
  43. Sì, @Pix ho provato a dare un'occhiata ieri e non ne ho visto nemmeno uno purtroppo.
This leaderboard is set to Rome/GMT+02:00
×
×
  • Crea nuovo...