Jump to content

Leaderboard

Popular Content

Showing content with the highest reputation since 10/03/2021 in all areas

  1. La mia faccia felice e al tempo stesso stravolta dagli eventi non riesce a spiegare tutte le emozioni che sto provando da ieri sera. 9 minuti... questi pochi minuti sono bastati per farmi schizzare in prima posizione e raggiungere il traguardo delle 3.000 scatole. In soli 80 minuti il set era andato in sold-out a 10.000. Non ho parole per descrivere quanto sia accaduto, non me lo aspettavo davvero. La mia lunga attesa durata un anno e mezzo, l'impegno e la fatica nel portare avanti questo progetto e crederci fino in fondo mi ha condotto al risultato che è arrivato ieri. E di questo devo ringraziare TUTTI VOI. In primis mia moglie, i miei figli e tutta la mia famiglia che mi hanno sempre sostenuto e poi tutti i miei amici che sono davvero tanti e che hanno creduto in me fino in fondo. Posso solo dire, che i miracoli accadono davvero e bisogna sempre portare avanti le proprie passioni per arrivare un giorno a coronare un sogno come quello che è successo a me. Credete in quello che vi piace fare e non fermatevi davanti ai problemi, ma impegnatevi a realizzare i vostri sogni, perchè fidatevi, prima o poi si avverano! A tutti voi che mi avete sempre sostenuto, a tutti gli amici AFOL e non, a quelli che ci sono e a quelli che non ci sono più. A tutti voi vi mando un abbraccio e urlo a gran voce un grande.... GRAZIE!!!
    21 points
  2. Vi presento questa nuova moc del 2021, questa volta a tema medievale. La moc si poggia su due basi da 32x32 ed è stata studiata per essere affiancata alla moc del mulino medievale che ho fatto nel 2018. Ho realizzato un ponte medievale e una Torre di guardia. Il ponte si poggia in diagonale rispetto alle basi utilizzando una tecnica un po' complessa ma efficace. La torre di guardia è sviluppata su tre piani ed è realizzata con le pareti apribili posteriormente per poter osservare l'interno. All'interno della porta di ingresso c'è una botola segreta azionabile con una leva per far cadere una minifig nella galleria sotterranea che porta ad uno dei flussi d'acqua del ponte. Attraverso questa funzione è nata una scenetta per dare una storia a questa moc: "In alto sulla Torre di guardia, il soldato di vedetta, ignaro del suo futuro destino, osservava il carro che stava giungendo alla Torre con il cavaliere fidato del Re. Il suo compito era ritirare un forziere pieno d'oro da consegnare al castello. Un ladro scaltro però aveva scoperto come rubare il forziere attraverso una botola segreta che conduceva alla torre e che gli permetteva anche una via di fuga dal condotto oltre il ponte passando nelle fredde acque del fiume. Riuscirà il ladro a scappare?" Informazioni principali: Nome: Torre di guardia e ponte medievale Dimensioni: 52 x 26 cm Numero parti: 4700 pezzi Numero minifig: 4 minifig Commenti graditi. Grazie a tutti! Galleria Flickr completa: https://www.flickr.com/photos/sdrnet/albums/72157720248922577 Spoiler alert: ...questa non sarà l'ultima moc di quest'anno!
    19 points
  3. La data di ItLUG Lecco 2022 è stata fissata per il prossimo 30/31 Luglio nella consueta sede del Politecnico di Lecco. L'ultima edizione si è tenuta nel 2019 mentre nel 2020 e nel 2021 sono state annullate per la pandemia. La situazione attuale permette di mettere a calendario l'evento, sperando poi di poterlo fare magari anche in tutte le sue parti. Al momento ovviamente non si può dire se sarà possibile ma ci si prova. Nel frattempo annotatevi la data. Le iscrizioni al momento non sono aperte, verrete aggiornati qui puntualmente.
    17 points
  4. E' stata una lunga giornata ma arrivo ancora in tempo per presentarvi la mia ultima MOC! MOC liberamente ispirata al lungometraggio Lupin III e il Castello di Cagliostro, capolavoro e primo lungometraggio del noto regista Hayao Miyazaki. In Giappone il film non ebbe inizialmente successo, la versione romantica del ladro gentiluomo non era piaciuta neanche al suo creatore Monkey Punch. Come per la serie tv, col tempo però, Lupin III – Il castello di Cagliostro, verrà riconosciuto come il primo capolavoro firmato Hayao Miyazaki, diventando un cult per intere generazioni, tanto da essere ripubblicato costantemente per il mercato dell'home video. Questa pellicola lancerà definitivamente la carriera di Miyazaki portandolo sempre più vicino alla realizzazione del suo obiettivo: la fondazione dello Studio Ghibli. Film uscito nel 1979 in Giappone e solamente nel 1984 in Italia, segnò la mia infanzia, avevo infatti 10 anni, adoravo i cartoni di Lupin III ma questo film mi ha lasciato affascinato da quell'alone di mistero, scene di avventura e ambientazioni fantastiche. Oggi dopo oltre 40 anni dalla sua nascita ho deciso di rendergli omaggio realizzando una MOC molto complessa e impegnativa sotto vari aspetti. Realizzare il Castello in scala minifigure era praticamente impossibile, ma anche la micro-scala sarebbe stata una impresa azzardata ma ... ancora una volta ho deciso di mettermi alla prova e soprattutto... divertirmi! La moc poggia su due basi 48x48 stud, tutto è fatto in microscala basandomi sulle immagini del film. Il Castello riporta alcune sezioni abbastanza fedeli mentre altre sono state inventate come il lato est del castello che non si vede mai in tutta la durata del film. Volevo riportare le cose fondamentali come si vede in questa immagine: Ho riprodotto le cose più importanti per uno scenario completo: il castello nella sua interezza, la sezione del paese posta sul retro, l'iconico acquedotto e la torre dell'orologio con le mura dell'antico castello. Studiare tutta questa ambientazione è stato difficile quanto appagante. Ma non ero contento così... volevo anche rendere delle parti in movimento! Ed è per questo che ho inventato un meccanismo che muove le seguenti cose: 1) il mulino a vento sul fronte 2) il velivolo a motore che usa il Conte per entrare nel Castello oppure Lupin per scappare 3) una luce ad intermittenza che si accende nell'ingresso posteriore del castello 4) il corridoio basculante che collega il castello alla torre della prigione 5) le lancette della torre dell'orologio Tutte queste funzioni sono collegate tra loro e quindi con una unica leva vengono azionate simultaneamente! Nei prossimi giorni farò un video di presentazione delle parti in movimento. Il castello si può suddividere in vari blocchi e anche la base si può dividere in due, per un facile trasporto. La realizzazione di questa opera mi ha richiesto più di 5 mesi di lavoro e conta circa 8700 pezzi. Solamente sulla base ci sono quasi 1500 tile 1x2 trans light-blue! Ci ho creduto molto, spero vi piaccia! Sandro Galleria completa su Flickr: https://www.flickr.com/photos/sdrnet/albums/72177720299613644 Commenti molto graditi
    17 points
  5. Beh, non posso esimermi dal fare un piccolo bilancio del weekend appena trascorso. Tanti, tantissimi espositori presenti con davvero delle belle MOC a seguito. Tanti soci accorsi a salutarmi, darmi il benvenuto e per fare una chiacchierata con me; cosa della quale sono particolarmente orgoglioso e felice. Mi sembra più che giusto che, chi non mi conosce, abbia il desiderio di scambiare due parole “per farsi un’idea”. Tante idee raccolte e tante proposte arrivate dai presenti. Tanta voglia di esserci, dimostrata anche da tutti i volontari che si sono prestati per dare una mano all’organizzazione. Tanti grandi assenti che speravo di rivedere e alcuni, di conoscerli per la prima volta. Molto divertente il quiz a cura di @Shintaku e Roberto Ceruti. Davvero ricercate le domande proposte. Bravi! Seguito e dibattuto con attenzione, l’incontro con @sdrnet e @Norton74, che ci hanno raccontato retroscena, esperienze e rapporti avuti con il team Ideas e dei futuri sviluppi delle loro magnifiche MOC. Un grazie al sempre disponibilissimo Kevin di FairyBricks, che oltre ad averci portato diverse nuove box per le donazioni negli ospedali, ha proposto un nuovo e bellissimo mosaico. Mi spiace un sacco, a causa del mio volo di ritorno, non esser riuscito a seguire le attività di @Valter1966 e dei suoi collaboratori, ma sono sicuro saranno sicuramente state all’altezza delle aspettative. Un grazie ad @Asterix e @Shintaku, che ho avuto finalmente il piacere di conoscere di persona e con i quali ho trascorso delle ore piacevoli. Sono sicuro lavoreremo bene insieme! Avrò sicuramente dimenticato qualcosa… In tal caso, bacchettatemi pure!! Vi lascio il link della nostra pagina Flickr, dove potrete vedere le foto dell’evento: https://www.flickr.com/photos/ItLUG/albums/72177720300968296 mentre qui in basso, qualche foto realizzata con alcuni soci, qualche scatto “rubato” qua e là e...boh, fate voi!! IMG_7959.mov
    16 points
  6. Da un paio di giorni il mio Chalet è entrato nel catalogo di Brickset! Brickset è una piattaforma che uso quotidianamente da 10 anni; mai avrei pensato che un giorno potevo vedere all'interno una mia opera! Una soddisfazione incredibile.
    16 points
  7. Ciao a tutti, vi presento la mia ultima MOC. L'idea nasce da una costruzione trovata online che mi ha colpito molto, l'ho anche postata nelle "MOC dal web". Così ho voluto farne una mia versione, per "celebrare" la fantasia in generale. Sono molto soddisfatto del risultato, spero vi piaccia. Ciao Teazza
    15 points
  8. Ciao a tutti, vi presento la mia ultima MOC, visto il periodo a tema Natalizio. Ho voluto celebrare il mito di Babbo Natale, ed il fatto che fortunatamente mia figlia ancora ci crede, utilizzando la base delle altre mie MOC con papà e bambina. Spero vi piaccia, buon Natale!
    15 points
  9. Ciao a tutti! Il team di BDP mi ha chiesto di realizzare un piccolo video di presentazione del mio Chalet... quindi ve lo propongo anche qui. Potete farvi due risate visto il mio pessimo livello di inglese!! Diciamo che sono stato costretto a farlo, siate indulgenti!
    15 points
  10. Ciao a tutti, vi mostro l'ultima MOC realizzata, sempre della serie "bimba che sogna": Spero vi piaccia. Teazza
    14 points
  11. Sono passati un paio di giorni dalla conclusione della quarta edizione di Bricks in Florence Festival – edizione che speriamo rappresenti il punto di ripartenza dopo questi due anni di stop – e, ora che stiamo riprendendo la normale quotidianità, non possiamo fare a meno di scrivere due righe finali su questa edizione. L’organizzazione della manifestazione è stata lunga e difficile per i motivi che sapete: una grande assenza e l’incertezza fino a poche settimane fa dovute alla pandemia. Abbiamo dato il massimo ma siamo allo stesso tempo consapevoli che tutto possa essere ancora migliorato. Faremo senza dubbio tesoro delle vostre critiche, ma anche dei vostri, tanti, complimenti, durante l’organizzazione della prossima edizione di BiFF, la quinta! Vogliamo ringraziare tutti gli espositori che hanno partecipato da tutta Italia esponendo le loro opere e intrattenendo il pubblico illustrando la propria creatività e ispirando i Mastri Costruttori di domani. Un ringraziamento particolare va a chi ha messo a disposizione il suo tempo per seguire le attività dedicate ai bambini nei vari laboratori che quest’anno, seppur in piccolo, sono tornati, ma anche alla Galleria Giovani Costruttori che risulta essere sempre molto attesa e amata, la pesca di beneficenza di Fairy Bricks e il desk informativo di ToscanaBricks. Senza il vostro aiuto niente di questo sarebbe stato possibile. Vogliamo ringraziare inoltre tutti i visitatori che hanno scelto di trascorrere il fine settimana con noi. La vostra generosità alla pesca di beneficenza ci permetterà di continuare a fare donazioni negli ospedali e nelle strutture specialistiche della Toscana e grazie alla vostra risposta positiva possiamo già muovere i primi passi per l’edizione 2022!
    14 points
  12. Ciao a tutti, questa è la mia moc per il contest IDEAS relativo al tema space. Non ho voluto creare un tipico set, ma ho sfruttato i miei soliti personaggi (bambina e papà) per esprimere il concetto che questo tema, resta affascinante anche dopo 40 anni, emozionando i bambini di oggi come faceva con i loro genitori negli anni ‘80. Vedo che anche @sdrnet ha partecipato, se siamo in tanti potremmo fare una “raccolta” ItLUG. Ciao Teazza
    13 points
  13. Il sabato sera dalle 19:00 alle 20:00 incontro aperto a tutti gli AFOLs accreditati con @sdrnet e @Norton74, ci racconteranno l'esperienza riguardo le loro mirabolanti e celebri costruzioni, Winter Chalet e A-Frame Cabin. Non a caso l'incontro si intitolerà "Eccellenze LEGO".
    13 points
  14. Mancano esattamente 3 mesi alla quinta edizione (..in presenza) di Bricks in Florence Festival. Segnatevi la data: 5—6 novembre 2022! Oggi, oltre ad aver annunciato ufficialmente la data della manifestazione, abbiamo anche aperto le registrazioni all'evento. Come sempre, lo spazio a disposizione non è infinito e potremmo avere posti limitati, per cui.. correte ad iscrivervi col modulo sul sito di ToscanaBricks! La locandina è ancora top-secret, per il momento accontentatevi del teaser! Per qualsiasi dubbio, domanda o curiosità, sono a disposizione. Vi aspettiamo a Firenze!
    12 points
  15. Pix

    Che traguardo!...

    Cioè, ci hai scassato la vuallera con tutti i post che fai una volta all'anno per Lecco e poi per i tuoi 50anni cerchi di passarla così in sordina? Essendo l'ex presidente con la carica più duratura...ci devi pagare da bere almeno! Auguri Marco! @chmar
    12 points
  16. E' già passato qualche giorno da un evento che non sembrava arrivare mai, ma che poi non solo è arrivato ma è anche volato via in un niente. 5 giorni intensi dal montaggio, all'accoglienza di tutti gli AFOLs, allo smontaggio. E mesi di organizzazione nata sì da un "copia e incolla" del 2019 ma che dal punto di vista burocratico ha visto non poche incertezze dovute al covid risolte alla fine con la frase "mascherina fortemente consigliata" Vorrei ringraziare tutti a partire da i miei compagni di merende @Laz e @Pisolo513, quest'anno abbiamo fatto tutto senza nemmeno incontrarci... ci mancava! Un ringraziamento poi a tutti coloro che hanno dato una mano nel montaggio (allestimento tavoli, coperture, transenne, trasporti vari, ecc.) e al conseguente montaggio. Non vi cito perchè siete tanti e potrei dimenticarmi di qualcuno, ma c'è anche chi ha portato il papà o qualche amico e questo è molto bello. Ringrazio la mia famiglia che mi ha dato come sempre una grandissima mano e ora posso contare su mio figlio che lavora sodo e ha pure coinvolto gli amici costringendoli a sgobbare! Ringrazio tutti coloro che hanno organizzato un'attività e l'hanno portata a termine in tutti casi con grande successo, li trovate qui: https://lecco.ItLUG.org/organizzazione-2022/ Oltre a questi anche @Shintakue il suo compare per il gioco che, ovviamente, mi sono perso come tante altre cose. Menzione di onore per Kev e Fairy Bricks: la loro attività è straordinaria. E quante idee nuove e alternative ci hanno dato in questi giorni. Staremo a vedere... Ringrazio @sdrnet e @Norton74 che hanno accettato di raccontarci le loro esperienze. Poi tutti gli AFOLs intervenuti, ItLUG e non, vecchi e nuovi, con le loro MOC di alto livello e soprattutto con il loro entusiasmo contagioso. Ringrazio poi il pubblico per essere intervenuto numeroso nonostante il rischio covid e le giornate belle e calde che invitavano ad andare altrove. Fra l'altro quest'anno sono tantissimi i commenti positivi e gli elogi ricevuti per le attività e le costruzioni. Potrebbe essere che dopo 2 anni senza nulla, la gente ha forse apprezzato di più ciò che prima si dava per scontato? Chissà! Ringrazio @MastroMarco per essere arrivato così da lontano, ci siamo ritagliati i nostri spazi per discutere un po'. Molto, molto, molto positivo. Ringrazio @Asterixcon cui abbiamo lavorato a lungo allo stand. Ringrazio il Politecnico ("ci portate i colori", "l'anno prossimo ancora", "tanto voi siete autonomi" le frasi ricorrenti...) e le istituzioni che ci hanno permesso di fare tutto. Che dire, davvero soddisfatto su tutta la linea e un po' triste vedervi andare via la domenica sera (o il lunedì mattina in alcuni casi...).
    12 points
  17. Ho già ringraziato Marco @chmar e tutto lo staff di persona ma è doveroso per me farlo anche qui. Come ho detto più volte Lecco ci mancava, a me personalmente. Mi mancava rivedere il Politecnico, il mio solito tavolo dove allestire le Moc, rivedere il lago e le montagne vicine, rivedere tutti gli amici vecchi e nuovi e chiacchierare (veramente tanto) con tutti voi che siete venuti a trovarmi o che vi ho incontrato lungo il cammino in questi 2/3 giorni. Un grazie di cuore per tutti i vostri saluti, le vostre dimostrazioni di affetto e il sincero entusiasmo per essere sempre parte di una passione comune che non ha eguali. Un ringraziamento particolare per aver concesso a me e @Norton74 la possibilità di raccontare qualcosa di più del dietro le quinte dei nostri progetti e ovviamente se il prossimo anno avrete le scatole in mano (ce lo auguriamo) saremo felici di condividere la nostra gioia con tutti voi! Grazie al nuovo Presidente @MastroMarco che ha preso perfino un aereo per venirci a trovare e che ho avuto il piacere di rivedere e stringere la mano. Grazie al nuovo Ambassador @Asterix con il quale ho scambiato parole e risate. Grazie al mio compagno di viaggio @Giuliano che nonostante i suoi venerandi 64 anni porta ancora alto l'onore dell'Associazione. Grazie davvero a TUTTI! Unico grande dispiacere ma davvero grande.... è che il tempo passa troppo in fretta quando ci si diverte! Alla prossima!
    12 points
  18. sdrnet

    APE Speed Transporter

    Nello spazio c'era l'esigenza di un veicolo piccolo ma capace di trasportare a grande velocità dei carichi di liquidi e minerali top-secret. Dopo aver caricato la preziosa merce nel suo vano, parte a gran velocità per consegnarlo al Centro di controllo spaziale. Il veicolo si basa sulla famosa "APE" italiana, trasformata per l'occasione in uno spedeer velocissimo grazie ai suoi potenti propulsori. Questa piccola moc partecipa al terzo contest per i 90 anni di LEGO nella piattaforma di LEGO Ideas a questo link: https://ideas.LEGO.com/challenges/8f551f3c-0554-4b9b-a1a6-8dc61e9f9503/application/ccd76867-2538-475a-8bfb-d9b9a5044db2
    12 points
  19. Mi hanno selezionato!
    12 points
  20. Ciao! Grazie per avermi ammesso. Io sono Ferdinando e non sono proprio nuovo per il mondo LEGO anche grazie a mio figlio (che mi tartassa tutti i giorni ) e mia moglie che sono già soci di ItLUG da anni. Come avrete intuito non sono propriamente giovane ma la passione per quanto concerne il mondo LEGO l'ho proprio ereditata da mio figlio che mi ha letteralmente passato questa passione da anni ormai. Non costruisco moc (le lascio fare a mia moglie e mio figlio) ma amo costruire set Technic. Spero di avere l'onore di conoscere qualcuno di voi in qualche prossima esposizione futura e spero di apprendere anche da voi meglio tutto questo mondo.
    12 points
  21. Laz

    Novità 2022: 18+

    UCS CASTLE ANNUNCIATO! TENETE TUTTI GLI ALTRI! https://brickset.com/article/78773/LEGO-announces-90th-anniversary-10305-lion-knights-castle!
    12 points
  22. Ciao a tutti! In questi giorni, non avendo molto da fare, mi sono cimentato per la prima volta nella costruzione di un animale. Per iniziare ho pensato fosse più semplice partire da un essere mitologico (dato che non deve rispettare nessun canone, se non quelli dell'immaginazione): un drago!!! Sono molto soddisfatto, dato che poche settimane prima avevo provato a fare la stessa cosa, ma era uscito un ibrido tra un fiore ed un felino... Avevo pensato di costruirgli anche un piccolo sfondo, sempre a tema cinese, ma lo avrei fatto automaticamente diventare colossale, mentre io ero felicissimo per le sue dimensioni così proporzionate ed adatte ad un classico drago da compagnia (chi non ha un drago da compagnia?). Fioma06
    12 points
  23. Ciao a tutti, recentemente mi sono buttato in una nuova "avventura" iniziando un corso di scrittura creativa, che procede molto bene, ed a breve verrà pubblicato il mio primo racconto, che ho scritto ispirato da una mia recente moc. Questo nuovo progetto mi sta molto entusiasmando, di conseguenza, ho voluto celebrarlo con una nuova piccola moc della serie padre-figlia, ma questa volta i ruoli si sono invertiti: Spero vi piaccia. Ciao Teazza
    12 points
  24. Rieccomi. Dopo il Deposito di Zio Paperone ritorno con un'altra MOC a tema paperi... LA CASETTA DI PAPERINO . Ve l'avevo detto che pian piano avrei costruito tutta Paperopoli in LEGO, no ? Come per la scorsa MOC, ho abbondato con dettagli e play features... questo perchè l'aspetto ludico dei LEGO è quello che ritengo più importante di tutti. Via al tour! L'intera struttura poggia su una baseplate larga 48 studs e profonda 32. Il due tetti si rimuovono e la casa è divisibile in 6 moduli indipendenti per avere il massimo dell'accessibilità e giocabilità. Il piano base è formato da 3 baseplate 16x32 collegate tra loro da technic pin, così che vi si possa accedere anche dai lati, e non solo dall'alto. Non poteva certo mancare la 313. Nonostante i suoi appena 95 pezzi, mi ha richiesto tantissime prove prima di trovare il modo migliore per rifarla curveggiante e fumettosa. L'altra sfida tecnica, è stata far si che il cofano potesse ospitare tutti e tre i nipotini, senza però snaturare le dimensioni. Unica cosa: per mettere Paperino al volante dovrete togliergli la coda, altrimenti sbatterà al sedile. E non poteva certo mancare nemmeno l'amaca. Altri dettagli da notare: Cip e Ciop sull'albero e il numero civico 17 (che seppur non canonico dai fumetti, mi pareva appropriato per uno jellato cronico come Paperino) Ed eccoci nel soggiorno: è risaputo che Paperino tifa Paperopoli calcio, e non ho resistito a inserire un omaggio al mio idolo sportivo: il giocatore in tv è infatti Papertotti, ovvero Francesco Totti versione papero (riconoscerete fascetta, dito in bocca e maglia col lupacchiotto). Abbiamo inoltre una PS5 nella credenza Ecco la prima playfeature: il divano ha una leva che quando premuta fa saltare in aria telefono e chiunque sia seduto sul divano per simulare il famigerato trillo perentorio dello Zione. Per quanto riguarda la cucina, l'ho resa abbastanza comoda per tutti e 4, e all'occorrenza pure per Paperone che si autoinvita a pranzo. Il dettaglio nascosto è il libro di ricette "In cucina con Nonna Papera" che sta sfogliando Paperino. Il garage è grande abbastanza da contenere la 313. Alle pareti attrezzi vari per le riparazioni della 313 (tra cui Mjolnir ) Cameretta di Qui Quo Qua: c'è la mensola con i trofei vari delle Giovani Marmotte, letti e armadio dei loro tre rispettivi colori, e a fianco al dinosauro noterete un mini deposito LEGO (omaggio alla mia precedente creazione). Il bagno: nei fumetti la tazza non la mostrano mai, ma ho deciso di metterla (e piena anche, se noterete c'è un 1x1 swirl marrone che fa capolino ). Camera di Paperino: quadro con Paperina alla parete, sveglia puntata a mezzogiorno e zerouno, condizionatore a palla e letto apribile per poterci infilare la mf. L'armadio in camera di Paperino è in realtà un ascensore che scende in garage, per entrare rapidamente in azione mascherato da Paperinik. Il retro dell'armadio è collegato esternamente a una grondaia (che serve a coprire parzialmente la scalanatura), che opportunatamente ruotata, poggia su una sporgenza per ancorare l'ascensore al piano di sopra). Polverosa soffitta. Per accedervi, vi è una botola sul soffitto, con tanto di scaletta pieghevole (ho la fissa di rendere gli interni "coerenti", come se fosse una casa vera, pertanto dev'esserci sempre una via realistica per accedere a una stanza) Ed ecco Paperino mascherato da Paperinik che entra in azione Fine. La casetta si potrà vedere dal vivo al MEI di Verona il prossimo mese e probabilmente anche altri eventi (Settimo Torinese ad aprile). Ovviamente accompagnata dal deposito, che come sempre vi invito a supportare su LEGO Ideas qua DEPOSITO LEGO IDEAS Dai che siamo quasi a quota 5000
    12 points
  25. La produzione di set LEGO nel 1994 arrivò a ben 155 differenti set, inclusi i DUPLO, insomma siamo ben lontani dagli 800 e passa per anno degli anni recenti. La flessione di interesse rispetto all'età dell'oro (la prima iniziata nel 1978) si avverte, e sfogliando il catalogo del 1994 si ha la netta sensazione che i designer invece che spingersi in avanti, stavano cercando la formula per risalire andando a reinterpretare temi che erano già stati esplorati nel decennio precedente. Il set più importante dell'anno è indubbiamente il 6991 Monorail Transport Base. Il set è ambizioso, la scatola imponente per i tempi, vede un'evoluzione del 6990 Futuron del 1987: Rispetto a questo set abbiamo due scambi in più e un'idea di base più complessa: Il set andò così male da far abbandonare la produzione della monorotaia. Accusata ingiustamente di essere la causa della non vendita. In realtà due fattori contribuirono a lasciare questo set invenduto nei negozi (ancora nel primi 2000 a distanza di 8/10 anni era facile trovarlo): il costo. Il prezzo era davvero importante, e non vi era la predisposizione odierna dei genitori verso set così costosi. (in Italia era spesso venduto a più di 200.000£.) I colori e il design. Se guardate la differenza tra Futuron e UNITRON soltanto l'armonia più marcata dei colori rendono più bella la 6990 rispetto la 6991 pur se più semplice. Inoltre ul design complessivo UniTRON anche come sistema non riscosse grandi successo neanche nel resto dei set che componevano la linea. La storia dimostrerà poi che la monorotaia sarà poi assai ambita per layout cittadini o spaziali, il problema non era quindi il binario a cremagliera che aveva si limitazioni nel controllo della motrice, ma di per sé non era la causa dello scarso divertimento che dava questo set. E si che l'idea del trasporto che da monorotaia poteva passare a su gomma: Indubbiamente si prestava a una giocabilità che credo avesse reso particolarmente entusiasti i designer allora. Daltrocanto i colori, le uniformi e così via erano assai poco attraenti nel complesso. La sensazione di trovarsi davanti a una moc anziché a un set ben amalgamato era assai forte. Nel mercato secondario questo fu un set a lungo snobbato, e solvato il mercato amaricano, per primo cominciò a ricercarlo con insistenza. Dapprima la scatola veniva semplicemente saccheggiata per rifornire monorotaie cittadine, FUTURON o classic space. Dopo il 2004 invece sempre con più insistenza divenne un set collezionato sia come MISB che MIB per se stesso. In rapporto al costo originale del set, sebbene oggi per trovarlo MISB occorra spendere più di 1000 euro, la sua curva di interesse dimostra che non ci troviamo a un set per cui chiunque farebbe una follia. Anzi vista la facilità e semplicità con cui si può trovare un buon usato anche sotto i 300 euro (se si ha pazienza) si può quasi dire che fondamentalmente lo si andrà a pagare per ciò che costava come potere d'acquisto quando fu messo in vendita nel 1994. La scatola contiene 4 minifigs: Curiosamente questi minifigs che hai tempi non furono molto apprezzati sono oggi assai ricercati (forse per completare vecchi set, forse no) e sono piuttosto quotati rispetto a minifigs di altri temi più collezionati. Nuovi è difficile trovarli sotto i 10 euro. Il giudizio su questa scatola, che rappresenta una svolta importante nella produzione LEGO e nel cuore degli AFOLS (niente più monorotaia NOOOO!!!) è assai difficile. Per l'importanza storica sarebbe un set MUST HAVE, per quello che poi finisce per essere (parti di ricambio per altre monorotaie) è un set per costruttori. Di per sé come scatola a se stessa...beh se vi manca non disperatevi, ce ne sono 1000 altre che non potete fare a meno di avere... Oggettivamente penso che questo set meriti: RARITA' 7 SOGGETTO 10 SVOLGIMENTO (set) 5 PACKAGING 7 INDICE DI COLLEZIONABILITA' 29 E voi che ne pensate?
    12 points
  26. sdrnet

    Bonsai Natalizio

    Quest'anno è stato l'anno del primo Bonsai LEGO #10281 nonchè l'inizio della linea "Botanical Collection". Da quando è uscito, la rete si è riempita di opere di magnifici bonsai da parte di centinaia di costruttori. Anche io volevo fare la mia versione e un giorno mi è venuta l'idea giusta per me: fare un bonsai in stile natalizio! Inizialmente volevo coprirlo con foglie bianche innevate ma poi ho pensato che i bonsai generalmente si tengono all'interno di una casa e quindi ho fatto un classico bonsai con foglie verdi che poi però ho ricoperto con addobbi tipici natalizi così come se fosse un abete di Natale. Credo che sia piuttosto inusuale e curioso! La dimensione del vaso è circa il triplo rispetto a quello originale LEGO ed è composto da un tocco di colore particolare dato dal "Bright Light Blue" con dei pezzi abbastanza rari presenti in pochi set di diversi anni fa. Il colore è anche un omaggio al nuovo set natalizio di quest'anno. Il tronco è stato piuttosto complicato da costruire, volevo rendere il Bonsai abbastanza realistico e trovare il modo di agganciare i pezzi con queste angolazioni mi ha richiesto tecniche particolari per renderlo comunque piuttosto robusto. E' composto all'incirca da 1250 parti di cui 222 pezzi per il vaso e all'incirca 450 pezzi di plate red + plate round (1x1) per fare il riempitivo del terreno su cui poggia il tronco. Questa sarà la mia ultima moc del 2021. Grazie a tutti e Buon Natale a Voi e alle Vostre Famiglie! Galleria Flickr: https://www.flickr.com/photos/sdrnet/albums/72177720295395158
    12 points
  27. Organizzare un evento ed essere in anticipo porta sfortuna: ecco perché posto in ritardo il nuovo manifesto di Bricks in Florence Festival 2021! Nato dalla mente di @Fabbbbbricks con il contributo del mio computer che ha passato notti insonni a fare rendering. La macchinina è una rielaborazione dei set #507 e #1606. Abbiamo scelto di inserire un omaggio a Gianluca citandolo con il nickname col quale era conosciuto nel mondo AFOL. Non è finita qui: è online, su Facebook, anche l'evento della manifestazione https://www.facebook.com/events/553772159220426/ : partecipate, condividete! E se il 6 e il 7 siete dalle parti di Firenze.. fatecelo sapere!
    12 points
  28. sdrnet

    10497: Galaxy Explorer

    Visto che questo set è finalmente disponibile al LEGO Shop e credo molti di voi lo hanno già acquistato apro questo topic per parlarne a dovere. Per prima cosa volevo riportare il link per poter costruire gratuitamente le due versioni alternative dell'astronave nella versione 924 e 918. Le potete trovare a questo link: https://brickset.com/sets/10497-1/instructions Io intanto l'ho ordinato e quando tornerò dalle ferie sarà mia cura costruirlo subito! Ho atteso ben 43 anni e ora ho un certo hype nel volerlo costruire! Con questa occasione vi anticipo che farò anche il primo di una serie di video su Youtube che chiamerò "Costruiamo insieme" dove mostrerò alcune curiosità sui set che andrò a costruire. Per il momento è tutto e Buone Ferie anche a voi!
    11 points
  29. chmar

    Che traguardo!...

    Pix ha ragione, avrei dovuto farmi vivo prima ma la giornata si è evoluta diversamente. Ho preparato anche una semplice MOC rappresentativa dell'evento con il numero emblematico... Questa mattina ho trovato poi una sorpresa dei miei figli, un 50 (5 di mio figlio e 0 di mia figlia) con tutta una serie di dettagli che coprono le mie passioni, i miei interessi, cose che ho fatto e anche qualche bonaria presa in giro... Giornata iniziata molto bene!
    11 points
  30. Foto di gruppo espositori, siamo 161!!!
    11 points
  31. AirMauro

    Novità 2022: 18+

    Finalmente è arrivata. Ci sarebbero molte cose da dire a riguardo, ma onestamente in primis voglio godere della ufficialità. Rispetto alle prime foto circolate vi sono lievi differenze, non so se prima di andare in produzione hanno fatto ultimi ritocchi... Il gioco delle cifre 10497 e LL928 è simpatico, però magari avrei preferito l'aggiunta di una desinenza a differenziarla dall'originale. Come le astronavi di Star Trek 1701-A... 1701-D ecc. Mettere LL928 pari pari mi sembra un pò approssimato. Per quanto riguarda il design, visto che ho passato gli ultimi tempi a cercare MOC a cui si sono ispirati, devo dire che mi è parso che il lavoro di LEGO abbia puntato proprio al contrario, cioè a percorrere strade e design che scartassero a priori scelte fatte da autori di neoclassic ecc. Il packaging è bello, celebrativo ma non al top (sovracoperta ecc.). Quello che più manca a mio parere... è il cratere con la base. Questo è un aspetto che mi ha sorpreso. Oggettivamente mi aspettavo sorprese in questo senso che non sono arrivate. Non è la più bella reinterpretazione della 928 che abbia mai visto, e alcune parti del design non mi conquistano. Questo penso farà si che ne comprerò meno di 100 esemplari. Ma ne comprerò... Oggettivamente per un giudizio più completo bisogna aspettare dopo la quinta costruita.
    11 points
  32. Laz

    Novità 2022: 18+

    GALAXY EXPLORER ANNUNCIATA! TENETE @AirMauro! https://brickset.com/article/78775/galaxy-explorer-returns!
    11 points
  33. The APhOL

    LEGO in focus

    Ciao a tutti! Finalmente posso condividere con voi che LEGO e Chronicle Books pubblicheranno ad ottobre un libro a tema LEGO photography, mostrando finalmente un po' di interesse sul tema. Grazie al coinvolgimento di Brickcentral, posso dire con grande entusiasmo di essere presente anche io con qualche foto! Sono felicissimo!! Piccolo retroscena: una delle mie foto era anche in ballottaggio per la copertina, ma non e' stata selezionata.. Per chi fosse curioso e volesse mostrare a LEGO che c'e' interesse dietro questo hobby, qui c'e' il link al preorder su amazon.com (in italia penso arrivera' a breve): https://www.amazon.com/dp/1797217607/ref=cm_sw_r_tw_dp_Q1ZK6MFD4WW349S7P4ZJ Per la cronaca, non prendo soldi in base al numero di copie vendute ^_^
    11 points
  34. Alla ricerca della terra promessa Floating Dystopia è il nome del mio ultimo lavoro: una chiatta galleggiante destinata a vagare negli oceani dell'Iperuranio alla ricerca della terra promessa. Tutto è iniziato il 22 febbraio 2222 quando una tremenda guerra nucleare ha spazzzato via la civiltà umana in meno di una settimana. La terra è uscita dal suo asse, la sua crosta è stata scossa da movimenti tellurici e i cinque continenti sono stati completamente dilaniati e sono sprofondati negli abissi. Solo una piccola porzione dell'Africa subsahariana si è salvata e i pochi esseri umani rimasti sono stati costretti a lasciare le loro terre, devastate e bruciate, per cercare un rifugio sicuro dove vivere in pace e prosperità. Ma questa terra è lontana e nel frattempo sono costretti a vivere una vita distopica fatta di privazioni e scarsità. I personaggi sono: Kebra, Nagast e Hailé. Troveranno la loro terra promessa?
    11 points
  35. Buongiorno a tutti. Confermo quanto riportato da @ZioTitanok. Sono state invitati solo gli Ambassador delle community "locali" (ToscanaBricks e OrangeTeam), principalmente: come scritto da @Laz, trovo che fosse il modo più corretto di procedere (LEGO Italia ha fatto lo stessa cosa in occasione degli inviti alla inaugurazione del nuovo LCS di Rimini) i "posti" in disponibilità di LEGO Italia erano limitati, considerando che all'evento erano presenti i rappresentanti delle più svariate testate giornalistiche, magazine online, Youtuber e Blogger Ero presente anche io (e ne approfitto per ringraziare Nico e Luigi Bondi per la splendida giornata in compagnia), ma nè in rappresentanza di ItLUG (anche perchè, nel caso, avrebbe dovuto esserci il mio omonimo, in quanto Ambassador) nè in quanto Ambassador di BrianzaLUG. Sono stato inviato dalla Redazione di Tom's Hardware/Cultura Pop, la testata e magazine online con la quale da un paio d'anni collaboro come redattore freelance e alla quale è stato inviato l'invito. In queste due foto, in "divisa" mista Cultura Pop (felpa) e "AFOL" (pantaloni Levi's LEGO e scarpe Adidas LEGO, che mi sembrava il minimo ) L'evento vero e proprio si è svolto nel pomeriggio. La mattina invece, gli ospiti dell'evento sono stati accolti nel Museo Piaggio. Dopo il "welcome coffee" e i convenevoli di rito, divisi in gruppi (pandemia, sicurezza etc) siamo stati portati a visitare due reparti della fabbrica Piaggio (Verniciatura e assemblaggio/controllo qualità). Ovviamente ci è stato vietato di fare foto, salvo quelle all'abbigliamento di sicurezza che ci hanno fatto indossare: giubbotto "da omino ANAS" e "crocs" in metallo da indossare sopra le scarpe: Qui di seguito, qualche riga/foto sull'evento "estratta" dall'articolo che ho pubblicato a valle dell'evento. Buona lettura. Lo scorso 24 febbraio, nel corso di un evento intitolato “Timeless design, Always in style”, organizzato presso il Museo Piaggio di Pontedera e trasmesso in diretta streaming anche sulla pagina Facebook di LEGO Italia, il nuovo set è stato presentato ufficialmente in anteprima mondiale al pubblico e agli appassionati. A condurre l’evento sono stati chiamati Vera Spadini e Guido Meda, i due volti noti di Sky Sport, ormai da tempo partner di LEGO Italia. Alla introduzione e alla presentazione dell’evento da parte di Guido Meda e Vera Spadini, ha fatto seguito un lungo e dettagliato racconto della storia di come la Vespa nacque, di cosa abbia significato per gli italiani e della sua storia negli anni ‘60, ’70, ’80, ’90, 2000, fino a oggi. I due padroni di casa di Sky Sport, Sky MotoGP e SkyF1 hanno poi introdotto gli interventi di Marco Capone, General Manger di LEGO Italia Marco Lambri, Head of Piaggio Group Design Center Finito il proprio intervento, Vera Spadini e Guido Meda hanno ceduto il microfono a Florian Muller, il Senior Designer LEGO autore del set, che ne ha illustrato le caratteristiche e ha spiegato come dall’idea si è arrivati al prodotto finale. Successivamente, è stata la volta degli interventi di Marco Capone, General Manager LEGO Italia e di Marco Lambri, Head of Piaggio Group Design Center, che hanno spiegato come è nato il rapporto di partnership che ha portato alla creazione di questo nuovo set LEGO Creator Expert #10298 Vespa 125. A chiusura dell’evento, è stato presentato il modello in scala 1:1 della Vespa 125, realizzato dai Master Builder della fabbrica e Design Center di Kladno (lo stesso dove è stata realizzato il modello in scala 1:1 della Lamborghini Siàn, del quale vi abbiamo parlato in questo nostro articolo), utilizzando 110.000 mattoncini e pesante circa 94 kg, che hanno richiesto il lavoro di 4 persone e 320 ore/uomo per essere assemblati! L’evento però non si è concluso nelle sale del Museo Piaggio! Contemporaneamente infatti alla presentazione che ha avuto luogo a Pontedera, un modello gemello della Vespa 125 LEGO in scala 1:1, realizzato dal LEGO Certified Professional Riccardo Zangelmi, è stato presentato a Milano, nel POP UP installato in via Montenapoleone e allestito proprio già dal 24 febbraio per poter trasmettere su maxischermo la diretta dell’evento a Pontedera stessa. In occasione della Fashion Week, dal 25 febbraio fino al 3 marzo, i passanti e appassionati delle due ruote (e del mattoncino), possono farsi immortalare sulla Vespa in scala 1:1
    11 points
  36. Pix

    MOC dal web - Gennaio 2022

    Se vabbè...chiudiamo già Gennaio?
    11 points
  37. Il Trabocco: un'icona delle nostre coste sud orientali Se qualche volta vi è capitato di visitare le splendide coste orientali del sud Italia sicuramente avrete notato delle strane piattaforme di legno poste in mezzo al mare e collegate alla costa da un ponticello di legno. Ecco, si tratta dei Trabocchi, antiche macchine da pesca dai quali si allungano, sospesi a qualche metro dall'acqua, due (o più) lunghi bracci, detti antenne, che sostengono una rete a maglie strette detta trabocchetto. Il mio ultimo lavoro è il Trabocco di Theo, un barbuto pescatore che ama starsene in mezzo al mare pescando e preparando le reti. La parte più originale del piccolo diorama è sicuramente l'utilizzo degli hose 3mm per sostenere la piattaforma di colore tan su cui si innesta la piccola baracca. Questa tecnica l'ho già utilizzata un anno fa circa per le mie Stilt Houses. Ho scelto il medium azure per costruire la casetta che richiama il trans-light blue del mare, e l'effetto mi sembra renda molto bene. Per il "mare" ho utilizzato 2.500 plate round TLB + 500 ca. trans clear per l'effetto onda. Se vi state chiedendo quanto sia fragile questa MOC vi rispondo confermando che è fragile ma meno di quanto si pensi...si muove, ondeggia ma non si rompe. Ho utilizzato due Minifigure che mi piacciono molto e che provengono da un set di Hidden Side di mio figlio, ho solo aggiunto un paio di barbe alla configurazione originale delle Minifig. Dateci un occhio e divertitevi a scovare altri dettagli e piccoli "trick" qui e là. E buon weekend!
    11 points
  38. AirMauro

    10497: Galaxy Explorer

    Bene, finita l'estasi, vi racconto la mia esperienza. Innanzitutto grazie a @Laz e @Frank4bricks. Attraverso loro ho potuto essere certo che l'immagine mascherata che mi era arrivata tramite social era vera, che LEI stava arrivando, che non era un fake o uno scherzo. Qualche piccolo ritocco finale c'è stato, ma fondamentalmente era LEI. Detto ciò per prima cosa, sottolineo come sia stato eccezionale, poter andare in negozio ed acquistare questa scatola. Vedere di nuovo del classic space, con quella confezione in negozio, poterla comprare. Io non ho potuto comprarla da bambino, l'ho studiata e ristudiata con la faccia appiccicata alle vetrine, e ho potuto solo sognarla. Entrare in negozio a distanza di 43 anni da quei 9 anni e comprarla è un divertimento e una piccola gioia che vale a prescindere qualsiasi discussione sul set. La scatola. Bella, non bellissima. Certo avrebbero potuto farla con lo stesso stile e la copertina che si apre, non metto in dubbio ciò, ma lo stile, i colori e soprattutto la parte posteriore sono al TOP. Voto 9 Il Modello. Dimensioni. I designer hanno spiegato che volevano dare quella sensazione di imponenza che il modello originale dava ai bambini di allora. E ci sta. Ed è fatto bene. Bella la dimensione, l'unica pecca è che scalandola, mentre nella 928 originale i colori sembravano estremamente armonici e ben equilibrati, qui essendo più grande ed occupando più parte dello spazio visivo umano... la predominanza di un colore in una zona, ad esempio il blu nella parte posteriore, diventa un pò troppo marcata, e forse andava alleggerita. E' un fatto risaputo che un oggetto bello in una determinata scala, può fare effetto leggermente diverso ingrandendolo o rimpicciolendolo. Voto 8,5 La costruzione. All'inizio ho trovato un pò di colori inaspettati, e un pò di technic che mi hanno un pò spiazzato. Superato lo shock, è davvero un bel modello da montare e comunque per i colori vi è esauriente spiegazione nel libretto. Il costo è adeguato, la costruzione è soddisfacente, così come le tecniche utilizzate. Io ho costruito una busta alla volta, in un giorno diverso, per guardare, rivedere i passaggi, capire cosa ha pensato il designer ecc. Voto 8/9 Filosofia. L'omaggio è riuscito. Vi sono molti momenti in cui il designer fa omaggio alla fantasia di noi bambini che colmavamo con quella alcune semplicità del modello precedente. I file 2x2 tutti stampati, con le varie strumentazioni sono molto belli e ben piazzati (bellissimo quello in mezzo alle due cloche cn lo stato della nave e i motori). Nell'interno per filosofia ho trovato diversi passaggi che avevo fatto in alcune mie moc a tema, tra cui la Manta per chi se la ricordasse, che proprio volevano rappresentare la vita a bordo. E sono veramente piccole cariniere che rendono divertente il montaggio. Voto 10 Cosa non mi è piaciuto. Detto del problema scala e del grigio che non è quello originale, ma per entrambi i problemi si può soprassedere davanti a questo tributo, ci sono due particolari malriusciti di cui uno intollerabile. Il primo sono i motori laterali. Qui assurdamente, non si è rispettata ne' scala, ne' geometrie della 928 originale. Quindi i propulsori risultano tozzi e onestamente non belli. In scala avrebbero dovuto essere più lunghi e imponenti. In più sembrano nello stile qualcosa che non è ne classic space, ne neoclassic space. (in questo senso anche il portellone tra nave e hangar...molto spazio 1999 è un pò stonante, ma è così carino che han fatto bene a farlo). Il secondo INTOLLERABILE è invece l'inversione delle luci verdi con le rosse nell'astronave. Qui vi ho visto una mancanza di rispetto verso i designer originali che avevano motivato e dato una filosofia di funzionalità a tutto il tema con l'uso dei colori. E' lo stesso effetto che farebbe un'automobile di Apple se arrivasse sul mercato con gli stop bianchi e le luci anabbaglianti rosse. E' proprio un errore concettuale senza senso, e senza bisogno. Nel libro delle istruzioni c'è scritto e sottolineato che hanno voluto invertire, ma la domanda è PERCHE'? Che senso ha? Così tanto per? E' una caduta di stile del designer inaspettata. Come mettere un pezzo a caso in un punto non per funzionalità, ma così tanto per, ci sta bene... uno dei punti di forza del classic space è che tutto avevano una funzione. Peccato. VOTO ZERO SU QUESTA INVERSIONE Infine, visto che alcuni scommettono su quante alla fine ne avrò: - ho comprato (mi hanno regalato..) solo un set il giorno che è uscita all'LCS di ARESE, che me l'aveva già messa via (e con stupore ero l'unico ad aver fatto questa richiesta...mentre tre persone avevano prenotato il castello...) - Ho comprato ieri altre due copie all'AFOLS Day. Che userò per modelli alternativi e moc. Quindi ad oggi 3... Vedremo se rimarranno tali entro l'uscita di produzione....Vedremo chi azzeccherà quante ne avrò all'uscita di produzione... In conclusione, visto che l'inversione siete liberi di non farla e sistemare voi a prescindere, questo set va COMPRATO. Va comprato perchè è storia, perchè ha un rapporto costo soggetto tutto sommato accettabile, ci sono parecchi pezzi interessanti, quattro omini fantastici, è piacevole da montare, e anche se non avete vissuto quel periodo, un pizzico di quella magia potrete riviverla oggi, consapevoli che oggi, se non ci fosse stata la 928...sareste più ricchi e non stareste comprando LEGO.... PS: e minimo tre... che fate non montate i modelli alternativi e li tenete vicini l'uno all'altro?
    10 points
  39. Nuove parti, a mio personale avviso, le più importanti: LEGO PART 3811: Baseplate 32 x 32 - Dark Blue LEGO PART 2435: Plant, Pine Tree - Small 2 x 2 x 4 - Dark Green LEGO PART 32607: Plant, Plate 1 x 1 Round with 3 Leaves - Dark Green LEGO PART 42205: Door Frame 1 x 6 x 6 - Black LEGO PART 64452pr0001: Animal, Cow with Pink Muzzle and White Spot on Head Print - Medium Nougat LEGO PART 15279: Plant, Grass Stem with Bar Hole [3.2mm] - Dark Green
    10 points
  40. Questo è un modulo con una strada e incrocio a "T" con posizionata una casetta Creator. Ovviamente le rifiniture le ho fatte: minifig che taglia il prato, fiorellini, albero, ecc.
    10 points
  41. Ciao a tutti, su IDEAS ci sono diversi contest per i 90 anni, uno richiede di replicare in microscala un set Castle. Non intendevo partecipare fino che, per pura casualità, ho visto l'immagine del set 6061 "Siege Tower" su Brickset, e allora ho avuto un piccolo "art attack" per realizzarlo con davvero pochissimi pezzi. Altri hanno partecipato? I termini per questo sono scaduti, ma ce n'è un altro a tema Spazio ancora più interessante, li mi sono impegnato di più, appena approvano la costruzione la metto anche qui. Partecipate?
    10 points
  42. La prima versione reale della Basilica e del Campanile di San Nicolò, soggetto della locandina di ItLUG Lecco 2022. Progetto di @ROBERTO_C, realizzazione e basamento miei.
    10 points
  43. kriminal

    Kenobi's Fury

    Buongiorno popolo di ItLUG. Ho il piacere di presentare la mia prima MOC\Diorama a tema Star Wars, realizzato per poter partecipare ad un contest su YT. Il soggetto era abbastanza libero, purchè a tema SW, veniva richiesta una scena di battaglia, qualcosa d'effetto. Ho quindi pensato di realizzare il lavoro partendo da uno dei miei buoni preferiti: il vecchio Ben-Kenobi. La scena prende forma su Tatooine (con una personale rivisitazione dei colori degli edifici perchè fare tutto tan mi avrebbe annoiato tremendamente). Individuato il soggetto principale ed il luogo, mi mancava la scena action degna del buon Lucas. Così è nata l'idea di realizzare un AT-ST sezionato verticalmente in due per mezzo della spada laser del maestro. Vi lascio le foto del mio flickr, il video di presentazione realizzato per partecipare al contest ed il video "making of" per i curiosi. Grazie a tutti dell'attenzione.
    10 points
  44. 10 points
  45. Norton74

    A-Frame Cabin

    Ciao a tutti! Penso che ormai tutti sappiate che l'A-Frame Cabin è stato scelto come uno dei prossimi set LEGO IDEAS. Come potete immaginare è una gioia e una soddisfazione immensa, un traguardo che, almeno per me, non ha eguali. Oggi è davvero un giorno speciale e come dice @sdrnet anche la numerologia ha il suo peso... Sulle mie pagine social ho già scritto tutto e dell'A-Frame Cabin ormai sono stati scritti fiumi di parole tra blog, siti, post su Fb e IG etc... Non aggiungerò altro per non tediarvi e non essere ripetitivo. Voglio solo ringraziare tutti, ma proprio tutti coloro che hanno supportato il progetto. Grazie a chi mi segue e apprezza i miei lavori. Grazie a chi ha avuto il tempo di lasciare un commento o di fare una critica costruttiva. Tutto questo mi ha aiutato a migliorarmi come builder e mi stimola a fare sempre meglio. Per il momento non posso dire niente di come stanno andando avanti le cose ma, quando tutto sarà terminato, ben volentieri condividerò con chi ne avrà piacere il processo che porterà la MOC ad essere un set vero e proprio in vendita sugli scaffali dei LEGO store di tutto il mondo. Ancora grazie a tutti e buona serata!
    10 points
  46. Jack75

    Winter Village 2021

    Buongiorno a tutti spero abbiate passato un Natale Legoso. In vista della fine dell'anno finalmente o ultimato (anche se poi ci saranno sempre ritocchi da fare) il mio ennesimo villaggio invernale 360 modulare. Si quest'anno ho optato per un diorama visibile da tutti i lati senza albero al centro e disposto su 10 supporti 40x60 in compensato per rendere il tutto smontabile e trasportabile (per qualche evento Covid permettendo). Manca l'ultima casetta LEGO di quest'anno, ma presto verrà inserita. Diversamente dal solito ho inserito una piccola story dovuta alla nuova slitta di Babbo Natale che ha surclassato la vecchia slitta e il vecchio babbo disoccupato ha trasformato la sua slitta in un rifugio sotto al ponte ed alcuni pezzi in un recito per le sue renne. E ora canta per loro davanti ad un fuoco improvvisato.
    10 points
  47. Pix

    MOC dal web - Dicembre 2021

    Abbiamo il vincitore del mese di Dicembre!!!
    10 points
  48. Ciao a tutti, per l'evento CastelBrick di Antonello Rota @Antonello 1976 (spero sia giusto il nick) ho preparato una versione estesa della mia precedente MOC sugli scacchi innamorati, finalmente ho avuto il tempo di ricostruirla e fotografarla bene: E poi, visto che vi "scannate" sempre, un po' di ammmore fa bene a tutti... Ciao Teazza
    10 points
  49. Bene, ci vogliono sempre nuove idee e proposte! sono sicuramente potenzialmente interessato, poi bisogna vedere cosa hai in mente, ma potrebbe essere uno stimolo per vedere nuove costruzioni qui e poi magari riunirle ad un evento. A Firenze ho portato il mio "diorama" post-apocalittico: Non l'ho ancora presentato per bene perchè è difficile fare delle foto decenti quando le costruzioni sono grandi, queste sono le meno peggio fatte all'allestimento di BiFF. Ho visto alcune foto di dettaglio nelle gallerie postate sul forum. Sono partito col relitto, poi mi sono fatto prendere la mano Ho diverse idee su come eventualmente proseguire ed espanderlo, o magari fargli uno "sfondo" in brick, non so, è un progetto molto aperto, ho anche pensato di aggiungerci un pezzo delle montagne russe in versione "abbandono", anche se così sono già ai limiti della trasportabilità. Allora attendo new sul tuo progetto!
    10 points
  50. Ciao a Tutti Finalmente dopo quasi due anni di STOP, riprendono le competizioni robotiche in Europa, e il nostro Team non vedeva l'ora di iniziare nuone sfide . l'ItLUG Robotics Team è in partenza per la più importante competizione robotica a livello Europeo, Robotex International 2021 a Tallinn in Estonia. Il Team parteciperà con 3 famiglie e 6 "guys": Chiara, Michele, Samuele, Massimiliano, Renato e Valter. Maglietta FUCSIA x le ragazze e AZZURRA per i maschietti (per un paio di competizioni avremo anche una maglietta arancione). Nel 2019 ci fu la diretta video, speriamo ci sia anche quest'anno, così potrete seguirci nelle nostre avventure robotiche. Questo è il link al sito della manifestazione (dovrebbero mettere un pulsantone "Live Streaming" o qualcosa del genere): https://robotex.international/ Saremo impegnati in tutte le 3 giornate di gara con 25 robots in 10 diverse competizioni: Venerdì 5 novembre: Folkrace Junior Sabato 6 Novembre: LEGO Line Following Senior, Mini Sumo, Folkrace Senior, Line Following Domenica 7 Dicembre: LEGO Sumo (1Kg) Senior, LEGO Sumo 3kg, Line Following Enhanced, Girls' Firefighting Junior, Folkrace Senior Abbiamo ben 2 titoli da difendere: LEGO Sumo (1kg) Senior e LEGO Line Following Senior, percui fate il tifo per noi, sperando di salire almeno una volta sul (gradino più alto del) podio Nel 2019 ci furono altre 2 medaglie d'oro, ma quest'anno alla competizione LEGO Sumo (1kg) Junior non parteciperemo per raggiunti limiti d'età , mentre la competizione Micro Sumo non è prevista da programma. Questo il medagliere a Robotex International 2019: Se avete tempo curiosate il canale "youtube" con i video delle nostre avventure: https://www.youtube.com/user/ValterNXT e la nostra pagina Facebook https://www.facebook.com/ItalianRoboticsTeam/ Buon divertimento Valter & ItLUG Robotics Team - ITALY
    10 points
This leaderboard is set to Rome/GMT+02:00
×
×
  • Create New...