Jump to content

All Activity

This stream auto-updates     

  1. Past hour
  2. Today
  3. I costi di una elettrica sono ancora troppo alti. Gli oneri per attrezzarti per la ricarica sono ancora troppo alti (che tu abbia un garage da attrezzare o peggio ancora, se il garage non ce lo hai). La corrente da noi costa ancora troppo ed è al 75% di provenienza fossile o nucleare. Il motore sarà anche "eterno", ma tutto il resto della macchina no. Troppa elettronica, troppe pause per la ricarica sulle lunghe percorrenze.
  4. Yesterday
  5. Canio

    Studio

    Segnalo che aggiornando Studio alla versione 2.1.8, apparirà una nuova scheda "Mosaic"; da un'occhiata veloce sembra interessante, ci sono tanti parametri da configurare, come luminosità, contrasto; la cosa interessante è che fa anche un preventivo di spesa, suppongo basandosi sul prezzo medio. sarebbe interessante il parere di @f_random che se non ricordo male realizza mosaici molto belli. vi lascio uno screen
  6. Valuta però anche la semplificazione di componentistica. Un motore termico è composto da molte più parti rispetto a ciò che usa un motore elettrico... Piuttosto, io rifletterei sul fatto che batterie a parte, i motori elettrici tendono a funzionare molto più a lungo, e possono essere rigenerati con molta più facilità. Una volta iniziato il giro... con quale scusa (EURO 1, 2, 3, 4,...) si spingeranno i consumatori a cambiare auto dopo la prima acquistata? L'auto elettrica è inarrestabile. Basti solo pensare alle vendite totali di auto ibride come la Prius. Il tempo della combustione termica distribuita, ha i giorni contati. Pardon gli anni contati (10/15...)
  7. Le bustine Fabuland del 3695, sono ancora perfette dopo 38 anni.
  8. Vero, ma c'è il segreto di Stato. Se @Pix ne racconta un'altra, sarà anche l'ultima....
  9. Anche questo 18+ Mi chiedo a che percentuale giungerà il prossimo anno il fatturato prodotto dai 18+ Per il resto molti metteranno una luce dietro questo UCS e.... chiameranno BATMAN!
  10. Io posso solo dire che il Saturn merita davvero. E' veramente iconico e ben fatto. Uno sei set LEGO più riusciti di sempre. Non può mancare nella vostra collezione. Detto ciò, i resellers seriali faranno causa a LEGO...
  11. @AirMauro, considera la proporzione: sai quante "stilo" ci sono nel "pacco batterie" di una Tesla? I problemi della auto elettriche sono di molto maggiori di quelli delle auto "termiche": - i componenti per costruire le auto vengono prodotti all'interno di distretti geograficamente circoscritti (distretto Porsche, distretto VW, distretto Mercedes etc), mentre quelli per assemblare le auto elettriche provengono da varie parti del mondo e trasportati via nave (vai a vedere consumi e produzioni CO2 di una portacontainer) - le batterie delle auto elettriche "cubano" quanto a smaltimento, in quantità decisamente maggiore rispetto a cellulari e tablet, vanno prima disassemblate (sono composte da migliaia di "stilo") e poi smaltite... idem dicasi, tra l'altro, per pannelli solari e fotovoltaici - i primi 35-40 mila km di percorrenza, l'auto elettrica li "investe" per andare a pari con il CO2 prodotto per costruirla, quindi... Oltre a tutto questo, occorre pensare alla corrente necessaria per ricaricare le auto elettriche. La nostra corrente è green per il 25%. Negli altri Paesi non va molto meglio. Il grosso della corrente arriva da combustione di materie prime fossili (gas, carbone, petrolio) o nucleare (che qualche problemino di smaltimento lo da). Ha senso spostare il parco macchine da termico a elettrico in queste condizioni?
  12. Credo che Francesco si riferisse al fatto che non avevano messo le immagini e solo la descrizione. In questo senso era un pò triste...
  13. Ad oggi non si sa come smaltire bene il risultato della combustione di benzina e gasolio, eppure nessuno per 100 anni se ne è mai preoccupato.... è singolare questa asimmetria di preoccupazioni, che ho notato è molto forte finché un'azienda automobilistica non ha prodotti elettrici da offrire, salvo poi quando li ha listino, sparire completamente. Chissà che tante parole non fossero spese contro le auto elettriche solo perchè non si era ancora in grado di farle... Da notare poi che nessuno... si preoccupa delle batterie dei telefonini o dei notebook... e sono gli stessi che criticano le auto elettriche. mmmm.... Gatta ci cova... cioè $$$$$$$$$$$$$$ PS: in questo senso io preferirei che LEGO non vendesse più prodotti a pile, ma solo con batterie ricaricabili.
  14. Io penso che il problema sia da porsi in maniera diversa. Oggi si butta via troppa roba. Per due motivi: 1 - perchè i prodotti generalmente sono già costruiti per essere usa e getta o di breve durata d'uso (obsolenza programmata o meno). 2 - perchè la grande massa che vive nelle città, è completamente immersa in una cultura edonistica consumistica. Si basti pensare al continuo cestinare di TV e Schermi funzionanti a favore di altri più grossi e via così. La cultura contadina del: "lo uso finché funziona" è persa per molte masse abituate a carte di credito revolver, cultura animalista da Walt Disney, e bisogno di avere per essere. LEGO dal mio punto di vista, rimane un'azienda molto "sana" perchè il suo prodotto può essere riutilizzato e risulta durevole per decenni. Il problema è il comportamento delle persone. Se lo vanno a sbattere in discarica, è colpa loro, non di LEGO. Quello su cui LEGO dovrebbe agire, ma per problemi di marketing, non riesce a fare pur avendone la voglia, è la riduzione del volume delle scatole. Ma anche qui se c'è un branco di mucche consumatori per cui più grande è la scatola più vale.... LEGO può operare ben poco. Un'altra cosa che potrebbe fare, è quella di tornare a scatole realmente ricusabili per mettere via il set dopo montato. Questa è una frontiera dove a mio parere dovrebbe osare qualcosa in più.
  15. Last week
  16. Ok, all’appello manca ancora un “piccolo set” da 600 euro... il Colosseo... e poi stiamo a vedere. Qualche sorpresa prima di fine anno potrebbe ancora succedere!
  17. Beh dai, mi sembra che di dettagli ce ne siano...
  18. Un altro set nuovo!!???!!! Lo dico per scherzo... ma anche no: se questo è il trend per cui 1) tirano fuori set nuovi a raffica 2) li fanno rimanere più tempo disponibili a breve dovranno ripensare le dimensioni e i Lay-out della stragrande maggioranza dei LEGO Shop fisici... In effetti, a pensarci bene, pensando a quello di Monaco, le ultime volte capitava che i set più voluminosi li andassero a prendere non dal “retro” ma da un magazzino esterno nel centro commerciale... mi piacerebbe avere un parere da @indomitonoioso...
  19. Intendi se dopo 20 anni le bustine potrebbero essersi biodegradate da sole? Mah, francamente ho ogni genere di carta che ha ben più di 20 anni (ho un libro del 1800 qualcosa, da qualche parte), se tenuta in condizioni decenti, direi che se resiste il cartone esterno, potrai essere tranquillo anche sulla carta interna!
  20. Voi cercatori potreste fare una nuova rubrica sulle risposte ottenute
  21. Al 90% non trovo mai nulla dalla vetrina, quasi sempre entro e faccio il solito discorso: "Salve....bla bla bla, sono un collezionista LEGO, bla bla bla, ha Set da residuo di magazzino degli anni 80/90?" Bene o male inizio sempre così, mentre le risposte sono delle più disparate ...
  22. Iniziativa lodevole. Spero diminuiscano ancora il volume inutilizzato delle scatole. Per quanto riguarda le bustine di carta, si sa se potranno esserci problemi nel lungo periodo? (di solito stappo un MISB dopo 20 anni...)
  23. Premesso che non sono un Fan del pipistrello, ma boh, mi lascia...così. Non mi fa effetto "wow", mi fa più effetto "ah t'oh, un altro Set". Mentre per il Diagon Alley (visto dal vivo anche a Londra), bah, deluso, quello si. Per la Cantina, discorso inverso, quello lo trovo bello, e anche qui non sono un Fan di SW. Però ripeto, a mio avviso, sempre meno dettagli. Ripeto: sensazione mia...e chissà forse anche non solo...
  24. beh dai @Pix non sono un fanatico di Batman ma devo dire che non è niente male! come mai dici così? lo trovi brutto? la foto frontale che avevo già visto non mi diceva un gran che, ma vedendolo con taglio laterale ora mi piace decisamente di più....
  25. Anche questo a euro/pz 0,08...ed è sotto licenza. Con questo e il Diagon Alley, sembra quasi che per mantenere un prezzo basso al pezzo, abbiano deciso di trascurare e abbandonare i dettagli... Sarà impressione mia Ottimo oggetto di design a parete...chissà se nei pezzi contano anche i Fischer
  26. Ma..una domanda...cosa fai, entri nel negozio e chiedi "buongiorno, ha del LEGO che le avanza?" o le vedi nascoste in vetrine mai aggiornate?
  27. Altro ritrovamento! ma questo in terra nostrana. Questa volta all'interno di una edicola della Brianza. Il Set non è certo uno dei più ricercati, ma a caval trovato, non si guarda in bocca. Devo dire che questo Set ha fatto molti ma molti giorno nella vetrina a prendere il sole ... 6556 - Scuba Squad
  28. Il Saturn V ha venduto molto, ed è vero...per la nave in bottiglia...mah, eppure un designer LEGO disse in contrario ...
  1. Load more activity
×
×
  • Create New...