Jump to content

Laz

Ambassador
  • Content Count

    3,318
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    256

Everything posted by Laz

  1. E ora possiamo dire di avere visto la tua opera esposta LEGO House! In video soltanto, purtroppo (per ora), ma meglio di niente! Bravo!
  2. Assolutamente tutta roba da segnalare al customer service!
  3. Ecco qui spiegato un po' meglio al punto 5: https://brickarchitect.com/2020/LEGO-house-virtual-fan-day/
  4. All'incontro di oggi dalla LEGO House oltre a ribadire le cose già descritte lì ci sono state diverse ottime domande con alcune risposte davvero molto, molto interessanti, soprattutto riguardo alla Lamborghini e ai colori (il loro problema più pressante, al momento). Spero che qualche sito abbia modo di farne un articolo perché non ho potuto seguire con attenzione... ma sostanzialmente (non prendetemi alla lettera, è il concetto che conta) mi pare di capire che per il lime veramente sfasato della Lamborghini ci sia stato un problema di materiale che s'è bruciato mentre era in attesa di entrare nello stampo. Mentre per le differenze di colori... loro hanno sempre operato all'interno di un margine di tolleranza a livello di fornitura di materiale e un altro un poco più ampio a livello di lavorazione. Ora immaginatevi un grafico cartesiano dove sui quattro assi/versi ci sono i quattro colori: giallo, rosso, verde e blu. Segnando lo stesso valore di tolleranze sui quattro assi/versi, si creano due cerchi. Ora, il risultato interno a questi cerchi è considerato regolare, solo che fino a due anni fa riuscivano a tenere i valori nello stesso "spicchio", nello stesso quadrante. Questo riduceva le differenze a livelli minimali e non percepibili. Da due anni a questa parte, un particolare pigmento (?) che usavano, non è più disponibile. E sempre due anni fa hanno dovuto rimuovere altri pigmenti per risolvere il problema del Reddish Brown. Questo ha causato la tolleranza che prima stava in un singolo spicchio a restare invece nell'intero cerchio. Possono così capitare distanze maggiori nello stesso singolo colore che rendono la differenza visibile. Fermo restando che il problema più grosso e particolare della Lamboghini era dovuto al materiale bruciato, come detto prima. Ripeto, spero che qualcuno abbia potuto ascoltare meglio e magari riprendere il grafico che ha disegnato per spiegare questo concetto. Questo è appunto al momento il loro problema principale e stanno cercando di risolverlo.
  5. https://www.newelementary.com/2020/09/missing-faulty-LEGO-consumer-perceived-quality.html Report dell'incontro con Bjarke Schønwandt, Quality Director, dai Fan Media Days. Che probabilmente corrisponde molto a quello che ci sarà tra non molto alla LEGO House!
  6. La risposta purtroppo è no, è solo in diretta. Ricordo a chi può che il giorno è oggi! Dalle 13:30 alle 17:00, su MS Zoom (link nell'email che vi è arrivata quando vi hanno mandato il programma aggiornato della giornata).
  7. Sarà. Per me, che adoro Baby Yoda, è un acquisto da giorno uno! Gli ho già riservato il posto. (Be', magari da giorno 10, sarà in vendita anche nei negozi normali, se ho capito bene.) Ottima recensione di Brickset, intanto: https://brickset.com/article/53741
  8. Annunciato il set invernale di quest'anno! https://brickset.com/article/53815/this-year-s-winter-village-set-revealed! Disponibile da mercoledì.
  9. Annunciato finalmente "Baby Yoda" (sì, lo chiamo così finché non avrà un nome) (e ho una teoria improbabile), disponibile dal 30 ottobre (come la seconda stagione di The Mandalorian) e in teoria prenotabile già da ora (io non lo vedo ancora, però) prenotabile dal 21 ottobre. https://brickset.com/article/53880/75318-the-child-officially-revealed
  10. Laz

    Logo LEGO

    Inserisco questo qua perché mi sa che non l'avevo postato a suo tempo quando lo costruii, un paio d'anni fa... in realtà questa non è una mia MOC, ma un'elaborazione del celebre logo LEGO anni 60 realizzato da Bruno Kurth nel 2007 e donato a Kjeld Kirk Kristiansen, Jørgen Vig Knudstorp e Jette Orduna in occasione dei 75 anni dalla fondazione. La copia di Jørgen Vig è sempre stata in bella vista nella vecchia sede ora distrutta, mentre ora sta in una sala della "Skybox" in cima al nuovo campus. Questo è diverso perché quando ho chiesto a Bruno il permesso di realizzarne uno, lui mi ha suggerito di usare solo plate 1x2 e 1x1 (mentre lui aveva usato brick 1x2 per lo sfondo e pezzi diversi per la parte "solida"), ché anche lui ne stava rifacendo uno più grande così. E così feci! Il motivo per cui lo posto ora però è che ora il buon @marke mi ha realizzato un bellissimo supporto in legno che gli dà davvero senso compiuto!
  11. Stanno cominciando ad apparire molte opere realizzate con le scatole IKEA che saranno in vendita dal 2 ottobre. Immagino si tratti principalmente di quelle inviate in anticipo a un po' di AFOL che avevano fatto richiesta. Si trovano con facilità per esempio con il tag #byggelek su Instagram https://www.instagram.com/explore/tags/bygglek/
  12. Intendi se dopo 20 anni le bustine potrebbero essersi biodegradate da sole? Mah, francamente ho ogni genere di carta che ha ben più di 20 anni (ho un libro del 1800 qualcosa, da qualche parte), se tenuta in condizioni decenti, direi che se resiste il cartone esterno, potrai essere tranquillo anche sulla carta interna!
  13. Batwing 1989 in arrivo a novembre! https://brickset.com/article/53816/take-to-the-skies-above-gotham-city-in-the-1989-batwing
  14. I due set, Saturn V e Ship in a Bottle torneranno in quanto molto popolari. L'accordo con i fan designer rimane invariato, il codice cambia perché ormai erano usciti di produzione. Tra l'altro uno dei due codici combacia (non interamente immagino, guardandoli) con il compleanno di uno dei fan designer che sono stati coinvolti nella riedizione.
  15. Oggi ho partecipato a una veloce tavola rotonda sull'argomento, organizzata abbastanza all'ultimo minuto. Nulla di fondamentale che non sia già stato detto, ma qualche dettaglio in più, sulle bustine di plastica e in generale su come procede il processo di sostenibilità. Per ora sono solo prototipi (di diverso tipo), le bustine viste nelle foto non sono definitive. Anche le Polybag saranno sostituite. Per le minifig collezionabili devono studiarci su un po' di più, la carta che stanno usando ora non va bene. Per quanto riguarda la ricerca di materiali sostenibili per il 2030 ora il focus è sul riciclo di materiali esistenti. Ma il problema qui sarebbe garantire la fornitura. Ci sono comunque ancora 10 anni per lavorarci e tutto è ancora sul tavolo. Stanno guardando se modificare le istruzioni o comunque aiutare in qualche modo ora che i pezzi da fuori non si vedono. Le nuove bustine di carta si aprono più facilmente per i bambini. Al momento ne stanno testando due, una bianca piccola e una color "sacchetto del pane" più grande che ha anche il fondo e resta in piedi da sola. Dovrebbero esserci diversi tipi di carta a seconda dei pezzi che contengono, con robustezze adeguate per evitare le rotture con gli angoli dei brick. I primi test partiranno dalla fabbrica in Repubblica Ceca. Nessuno ha intenzione di fare pezzi biogradabili, mai. Una grossa sfida sarà far capire questa cosa fondamentale al pubblico. Stanno studiando anche come eliminare la plastica di imballaggio dalle scatole inviate ai negozi, sempre per il 2025. Mi sembra che questi siano i punti principali toccati...
  16. Sempre chiamare o scrivere al Customer Service in questi casi. Anche se non vi interessa che vi mandino il pezzo perché ne avete un milione. Perché loro lo devono sapere quando capita, ovviamente...
  17. Questi due set di Natale appena annunciati sono davvero belli! https://brickset.com/article/53829/two-new-christmas-sets-unveiled
  18. Disponibile. Molto figo. https://www.LEGO.com/it-it/product/frankenstein-40422
  19. Il solito triste sito tedesco sembra aver visto il catalogo riservato ai negozianti del prossimo anno. Per motivi misteriosi evidentemente la scritta "Confidential" frena persino loro, quindi hanno solo descritto quello che dicono di avere visto invece che postare foto. Parrebbe (al momento ufficialmente si tratta di voci, non di leak) che ci saranno delle nuove strade costruibili che potrebbero prendere il posto delle attuali baseplate stradali. Queste nuove strade praticamente sarebbero delle plate 16x16 coperte da tile e con dei nuovi tile stampati per la riga centrale (e le strisce pedonali) e sarebbero appunto costruibili. Personalmente sono rimasto abbastanza spiazzato. Chi mi conosce sa che sono anni che il mio problema personale principale con LEGO è l'assenza delle baseplate dai set City, per me fondamentali per spingere i bambini a crearsi un layout cittadino, e non ho mai perso occasione di segnalare la cosa. Ma è anche vero (come ha ribadito più volte Jamie) che le baseplate non sono in system. E che costano parecchio, anche perché realizzate esternamente. L'idea di strade costruite sembra molto interessante, bisognerà vedere come verrà sviluppata (ecco il motivo per cui anche semplici voci come questa sono, per me, davvero tristi)... Al momento i set Creator e City non si integrano particolarmente bene con le baseplate stradali, se la cosa venisse migliorata sarebbe fantastico. Anche se non so come le strade costruite possano risolvere il problema del costo (a occhio costerebbero di più, perché più belle e dettagliate). Personalmente non ho mai particolarmente amato le baseplate stradali moderne, preferendo quelle precedenti, forse per nostalgia, ma forse anche perché il DBG mi pare un po' troppo forte per le strade, l'LBG è più tranquillo (e realistico, se non hanno appena steso l'asfalto). Non credo di possederne nemmeno una, di quelle moderne. Per cui boh, si vedrà.
  20. Arrivato l'annuncio che si attendeva ormai già da qualche tempo: le bustine trasparenti nei set saranno presto sostituite da buste di carta. Finalmente! Inizieranno nel 2021 e le confezioni saranno interamente sostenibili entro il 2025. https://www.LEGO.com/it-it/aboutus/news/2020/september/sustainability https://brickset.com/article/53790/plastic-bags-inside-sets-to-be-replaced-with-paper-ones Inoltre tutta la produzione dovrebbe essere "carbon neutral" entro il 2022 (obiettivo che raggiungeranno continuando a investire nelle energie rinnovabili).
  21. Ieri sera l'ho costruita. Difficilissimo! A noi degli anni 70 in poi è andata di lusso con le istruzioni!
  22. E oggi è arrivata questa cosa enorme! Set 717, uno dei primi a essere fatto dalla Samsonite nel 1961 (forse a Stratford, Ontario?) Completo, tutte i pezzi (CA) sembrano nuovi e non sono deformati (niente clutch power, però, ovviamente)... Sto seriamente considerando di costruire quella casa sulla scatola! Non è il genere di set che comprerei (anche perché costa un sacco), ma me l'hanno proposto per uno scambio e alla fine... perché no? Senza dover pagare la dogana sarebbe stato anche meglio, ma vabbè :P) Il problema è che la scatola è così grossa che su nella Billy non ci sta nemmeno per sbaglio. "Ci serve una Billy più grossa!" (In più qualche 2x4 strambo e qualche variante che non avevo.)
  23. Sì, poco prima di averti incrociato!
  24. Penso che userò questo topic per aggiornare eventuali aggiunte che non hanno bisogno di un topic apposito. Queste le novità di oggi. Il 127 in realtà era MISB, ma la plastica esterna era tutta rovinata per cui l'ho levata e l'ho montato. Pezzi nuovi di zecca. I brick sotto il plate grigio non si attaccano davvero, dopo 51 anni inscatolati hanno preso troppo clutch power. Curiosamente un brick moderno si attacca sotto il plate... e i brick vecchi si attaccano a un plate moderno. E' l'accoppiata vecchio-vecchio che non ne vuole sapere. Il camion Interfrigo l'ho preso perché era un ottimo prezzo... la mia collezione di veicoli 1:87 è davvero scarsa (vedi post precedente), questo è forse il primo pezzo veramente interessante che ho!
  25. 89 DKK (dalla pagina FB della LEGO House).
×
×
  • Create New...