Jump to content

Laz

Ambassador
  • Contenuti

    2721
  • Registrato il

  • Ultima visita

  • Vittorie

    210

Post inseriti da Laz


  1. 3 ore fa, vecchio mattone ha scritto:

    Mi è arrivata la notizia-pettegolezzo (da verificare) che producono decalcomanie col vecchio logo LEGO per nobilitare anonimi giocattoli di legno e venderli a peso d'oro... ne sapete qualcosa?

    Il falso con adesivo ancora mi manca. Quello che so è che c'è gente che vende vecchi giocattoli di legno spacciandoli per LEGO anche quando non lo sono (ma senza adesivi), e gente che ripristina le vecchie scatole (soprattutto gli inserti interni) e le spaccia per nuove (ma a volte questo capita con la rivendita... nel senso che il primo ripristina, vende specificando chiaramente che è ripristinato, ma poi, non essendoci nessun "marchio", la scatola viene rivenduta poi come originale...


  2. Non si parla di LUG, ma di gruppo Facebook (e tre). Ma non cambierebbe comunque molto, magari esistono anche dei LUG appositi, chi lo sa, con tutti quelli che ci sono.

    Abbastanza ovviamente nessuno sta facendo nessun genere di propaganda. Si tratta solo di avere un posto sicuro dove stare bene in amicizia e senza preoccupazioni. Un concetto che comprendo essere difficile per chi non ha mai vissuto situazioni di prevaricazione e bullismo e sta nella condizione di massimo privilegio. Ma volendo si può comprendere comunque.

    Ma mi sembra che tutto quello che si poteva dire sia stato detto, ormai, ognuno può leggere tutto con attenzione e senza pregiudizi e trarre le sue conclusioni informate e oneste, se vuole. Oppure no, non è obbligatorio. In ogni caso il gruppo loro ce l'hanno e nessuno glielo può togliere (per fortuna). E sembra anche un bel gruppo, devo aggiungere.


  3. Il LUG austriaco LGOe ci ha invitati a partecipare a un loro evento a Feldbach, in Austria, il 16 (sabato, 10:00-18:00) e 17 (domenica, 10:00-17:00) maggio 2020. 

    L'evento sembra interessante e anche quel week-end, da noi, sembrerebbe essere abbastanza libero da eventi grossi. Sono circa 7 ore di auto da Milano, più o meno come Zagabria.

    Offrono parte dell'alloggio da venerdì a domenica: gli espositori pagheranno 20 euro a notte, il resto ce lo mettono loro. Cena AFOL del sabato sera offerta e anche snack e bibite durante il week-end.

    Sarà la seconda edizione di questo evento, lo scorso anno hanno avuto 1800 visitatori e hanno partecipato AFOL austriaci, sloveni e italiani. La mostra è di circa 600 mq (non enorme, quindi!). Anche per questo richiedono che gli espositori portino delle MOC originali (non set).

    Il sito dell'evento è: www.legronicon.at

    Se qualcuno è interessato mi faccia sapere entro il 20 ottobre!


  4. La mia impressione è che vi siati persi il motivo per cui questa cosa esiste. Ben spiegato nell'articolo di Brickset linkato e a cui ho anche accennato io sopra. Dite che "non c'è discriminazione verso gli omosessuali" e da lì fate partire i vostri ragionamenti e raggiungete le vostre conclusioni.

    Ma il punto è che nella realtà la discriminazione c'è, eccome! E' questo il punto fondamentale. Ovvio che se non ci fosse discriminazione, un gruppo del genere non avrebbe senso. Nessuno l'avrebbe creato e non saremmo qui a parlarne.

    Potreste non aver notato discriminazione nella vostra esperienza, ma non si può generalizzare a tutto il mondo basandosi sulla propria esperienza.

    Naturalmente non si parla di LUG fisici come il nostro, si parla di community online e nello specifico di Facebook. Nei LUG fisici non sono al corrente nemmeno io di episodi di discriminazione (qualcuno, in 20 anni di esistenza dei LUG, ci sarà anche stato, ma è l'eccezione più che la regola, credo... perché si tratta quasi sempre di leoni da tastiera). Ma su Facebook sono la quotidianità. Tra l'altro, il gruppo Facebook specifico da cui è nata tutta la cosa (o meglio, ha iniziato ad avere una certa trazione) è anche quello che io considero - di gran lunga - il migliore, come moderazione, contenuti, commenti e così via. E ciononostante l'episodio scatenante è stato proprio lì (pensate quindi a molti altri gruppi...).

    Ribadisco: perché (per esempio) una persona non dovrebbe poter postare riferimenti al proprio marito se è uomo o alla propria moglie se è donna senza essere attaccato? In quel gruppo ora possono farlo e possono vivere la loro passione LEGO senza patemi d'animo.

    5 ore fa, ravescat ha scritto:

    se la guardi dall'altro lato è discriminante pure da parte loro lasciare fuori dal gruppo i non LGBTQXYZ0n^2

    In realtà no, accettano anche i cosiddetti "alleati". Cioè le persone etero che hanno a cuore questa causa. Quindi fuori restano solo gli omofobi (ovviamente) e le persone a cui non frega niente (e perché dovrebbero voler entrare? Sarebbe come se io volessi entrare in un gruppo Playmobil). Quindi nessuno, davvero interessato, resta fuori.

    Io, per esempio, sono dentro. Da poco, perché la cosa degli alleati era sfuggita anche a me!

    4 ore fa, GianCann ha scritto:

    Oltre ad avere @Pix tra noi, cos'altro mai possiamo fare? 😄😄😄

    Evitare di fare battute, magari!


  5. Penso che in un mondo ideale non avrebbe senso, ma che purtroppo in quello reale, ce l'abbia eccome e che quindi sia un'idea fantastica.

    Il gruppo è nato su Facebook ed è nata lì l'esigenza della sua creazione. Basti pensare che anche nei gruppi migliori, con la moderazione migliore e più aperta del mondo se (per esempio) un uomo posta un set dicendo che gliel'ha comprato suo marito, partono insulti o - nella migliore delle ipotesi - battute idiote. Se una persona non deve sentirsi libera di postare una cosa innocua e innocente come quella senza essere attaccata, ben venga la creazione di un luogo sicuro dove lo si può fare senza pensieri. Per cui hanno tutto il mio sostegno.

    Ovviamente allo stesso tempo noi fortunati etero/bianchi/maschi (per citare la combo più "comoda", ma vale per tutti) dobbiamo fare il possibile per fare in modo che queste cose non accadano da nessuna parte. In modo che in futuro non serva più un gruppo del genere.


  6. Quella è la linea guida generale, ma ogni volta fanno qualche eccezione. Anche lo scorso anno, con Rocco Buttliere, se non ricordo male hanno preso solo una MOC grande.

    Diciamo che è più probabile entrare facendo tante cose medio/piccole rispetto a fare una cosa sola grande, ma alla fine comanda la dimensione delle teche. Il centro piacentinano, per dire, non ci sta. E nemmeno (tutto) il tuo villaggio invernale!

    (Nello specifico a me quella MOC piace molto! A dire la verità, dopo una sola veloce visita... è l'unica che mi ricordi! 😂 Perché è appunto di grande impatto...)

×
×
  • Crea nuovo...