Jump to content

Nitro_Lori41

Utente ItLUG
  • Posts

    26
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    3

Posts posted by Nitro_Lori41

  1. Finalmente ho completato la profilatrice!

    Ho cercato, per quanto possibile, di rispettare le proporzioni del mezzo reale. Se avessi progettato il modello con LDD forse sarei riuscito a fare un po' meglio, ma uno degli obiettivi era non acquistare altri pezzi , bensì utilizzare quelli che posseduti sin dall'infanzia. Inoltre per arrivare a certi risultati visti sul web, credo dovrò fare ancora tanta esperienza.

    Di seguito vi lascio qualche immagine, sperando il risultato possa piacervi, facendovi nel frattempo scoprire un mondo per me molto interessante come quello delle macchine operatrici (specialmente quelle ferroviarie).

    IMG_20191015_215150.jpg

    IMG_20191015_215508.jpg

    IMG_20191015_215134.jpg

    IMG_20191015_220442.jpg

    IMG_20191015_220803.jpg

    IMG_20191015_221101.jpg

    IMG_20191015_221112.jpg

    IMG_20191015_220737.jpg

  2. 23 ore fa, GianCann ha scritto:

     

    Comunque vada, ricordati di tenerci informati sui progressi 😉

    Certo che lo farò!

    Tra qualche giorno dovrei riuscire a mostrarvi la profilatrice finita.  Poi seguirà qualche immagine dei prossimi progetti. Inoltre con la quantità di pezzi a mia disposizione, che non mi sono utili per i mezzi ferroviari, conto di costruire qualche mezzo di supporto al cantiere, come ruspe e camion.

    Un saluto a tutti.

  3. L' idea che ho in testa è quella di riprodurre le macchine che servono a risanare l'armamento ferroviario.  Vorrei riprodurre un piccolo diorama in cui si vede un tratto di ferrovia malmesso a causa di uno smottamento, con all'opera i vari mezzi durante la riparazione della sede ferroviaria. Con LDD sto già progettando un 214 RFI con un vagone tramoggia per il pietrisco, che andranno a sostituire la piccola locomotiva e il vagoncino presente nelle foto precedenti. Inoltre con il tempo vorrei arrivare a costruire una macchina rincalzatrice/livellatrice (che serve a livellare i binari sollevandoli, rincalzando al contempo il pietrisco della massicciata), e infine una stabilizzatrice ( che serve a compattare ulteriormente il pietrisco ). Da notare che vi sono macchine che riuniscono queste due funzioni, quindi potrei optare per riprodurne una, anziché fare rincalzatrice e stabilizzatrice. 

    Per quanto riguarda lo snodo, non credo le farò mai girare su un circuito LEGO a causa della loro scarsa robustezza, ma mai dire mai... Quindi ho deciso di cercare una soluzione in caso debba affrontare curve strette ( vorrei anche comprare dei bonari da Trix Brix, mi sembrano abbastanza realistici in confronto a quelli LEGO).

    In conclusone, questo è un progetto ad ampio respiro, che non garantisco nemmeno di portare a termine, e che in ogni caso richiederà molto tempo. Senza contare che ho la mia passione principale, ovvero la moto, che si accaparra molte delle risorse finanziarie disponibili 🙂

  4. Prime prove di assemblaggio dei vari pezzi che andranno a comporre la profilatrice Plasser & Theurer SSP 100 SW.

    72334475_446465419551770_5251338379743723520_n.thumb.jpg.080578ee2b5b66e7debd9eb1f66c6c24.jpg  

    Questo è il tentativo di riprodurre i vomeri mobili che servono a dare il giusto profilo al ballast che compone la massicciata71371446_416630235660741_8073582555544158208_n.thumb.jpg.9f461b7c7d442e25f99418e0ec193504.jpg

    Mentre questa è la spazzola presente in coda che serve a ripulire i binari da eventuali residui, sopra è presente anche la spazzola di ricambio71206947_2384508248476264_9123998369209909248_n.thumb.jpg.bdaf3f0ba19adf4a8db205e9d927801c.jpg

    Purtroppo, come spesso accade, il realismo si scontra con la funzionalità, quindi ho dovuto optare per uno snodo centrale al posto di un telaio rigido come invece si presenta nella realtà. Inoltre non disponendo di una finestratura adatta ho dovuto arrangiarmi con qualche adesivo.71521270_992277381110772_6295908807344128000_n.thumb.jpg.25a85b1f27e790871f816979735ee16e.jpg71885599_457931854811784_1799383936002949120_n.thumb.jpg.a0358497133c5190e606c4e45d27e5a9.jpg

    Di seguito una foto di uno dei mille modelli di queste macchine, le quali si distinguono per piccoli particolari dovuti alle diverse esigenze dei vari proprietari (compagnie ferroviarie e operatori privati della manutenzione dell'armamento)30040069676_6c2137c0f2_c.jpg.fd60525a6df5af03fae9430d564919a2.jpg 

    Scusate il post prolisso, un saluto a tutti!

  5. Vi ringrazio molto per i complimenti.

    La scelta dei pezzi anni 90 è stata obbligata dal fatto che ne ho una discreta quantità... Di LEGO nuovi ne ho pochissimi e vorrei provare a usare più pezzi possibili prima di comprarne altri. 

    Questa cosa ha pro e contro; da un lato mi limita un po' nella creazione, dall'altro mi obbliga a ingegnarmi con ciò che ho e quindi a scoprire varie tecniche di costruzione.

     

  6. Avendo una gran quantità di pezzi gialli e sfruttando una moc precedente ( Per ricominciare... Un Badoni senza troppe pretese.) ho deciso di costruire un piccolo treno cantiere composto da locomotiva, piccola tramoggia per la distribuzione della massicciata, carro carico di rotaie , e un mezzo d'opera strada/rotaia.   

    La riproduzione è fantasiosa ma ispirata a mezzi reali.

    Questa moc è espandibile a piacere, in quanto vi sono una miriade di macchine da cantiere che volendo si possono aggiungere; conto infatti di riuscire a riprodurre una profilatrice Plasser & Theurer SSP 100 SW  in una delle sue mille varianti (http://www.bdf.business.t-online.de/schotterpflug/ssp110sw/ssp110sw99.htm#99x001 , una volta entrati nel sito scorrete in basso e vedrete un sacco di questi macchinari).

     

    48422901_690596984669138_3106682718600036352_n.jpg

    48962008_299425477352434_7037251241017081856_n.jpg

    49089397_329730987752740_1606694707918798848_n.jpg

    49414069_2407879062772628_7665112392392507392_n.jpg

    49479798_275187629810219_714864286710628352_n.jpg

  7. Buongiorno a tutti!

    Mi chiamo Lorenzo, ho 30 anni ( perlomeno così é scritto sulla carta d'identità) e abito a Ferrara.

    I Lego sono stati di gran lunga il gioco piu' bello della mia infanzia e il mio divrtimento ha raggiunto l'apice dopo il regalo del set 7715 da parte dei miei genitori.

    Da sempre appassionato di treni ho abbandonato i mattoncini attorno ai 12 anni per dedicarmi ai trenini elettrici, altro bellissimo hobby purtroppo frenato dai costi abbastanza alti e dalla mancanza di spazio in casa, oltre che ai sempre piu' frequenti impegni che sono sopraggiunti con l'avanzare dell' età.

    Con l' adolescenza è nata anche l'altra mia grandissima passione per la moto (sognata e agognata fino a che, a 25 anni suonati me la sono comprata).

    Può sembrare strano, ma proprio a causa della malattia mentale per le due ruote mi sono riavvicinato al mondo Lego per passare un pochino di tempo libero durante l'inverno, in attesa della bella stagione.

    La mia compagna, un po' per scherzo ma ben conscia che mi sarebbe proprio piaciuto, lo scorso Natale mi ha regalato il set 60051 risvegliando del tutto la mia voglia di ricominciare a costruire tirando fuori i vecchi scatoloni che ovviamente non avevo mai buttato.

    Quindi... Eccomi qui per imparare qualcosa sulle tecniche di costruzione e per vedere le meraviglie che altri utenti piu' esperti riescono a creare.

     

×
×
  • Create New...