Jump to content

AirMauro

Socio ItLUG
  • Contenuti

    1730
  • Registrato il

  • Ultima visita

  • Vittorie

    40

Tutto il contenuto inserito da AirMauro

  1. OK, whatsapp non è di ITLUG, ma i soci si. Rimane il fatto che l'attuale policy LEGO sulla materia, con le sue lacune, crea problemi a comunità di appassionati di LEGO. Per quanto riguarda ITLUG io sarei per no alla pubblicazione di materiale con la scritta confidential, e si al resto sino a che LEGO chiede la rimozione. Altresì sarei per aggregarci alla protesta di chi si rivolge a LEGO e dice: "Signori, Mattel, Xingbao o altri non hanno imparato a fare i mattoncini dagli AFOLS. Ne ad oggi risulta nell'industria del giocattolo che in seguito alla condivisone dei fan di LEGO ci sia stata fuga di notizie che abbia recato danno alcuno a TLG. Altresì sicuramente dovreste perseguire coloro che sono vostri dipendenti, o che diffondono in origine materiale protetto da segreto industriale, ma una volta che gira per la rete, tra tutti, gli AFOLS dei vostri RLUG sono gli ultimi che dovrebbero avere problemi nel guardare in anteprima i vostri prodotti.... che poi per l'eccitazione compreranno." PS: Poi io aggiungerei "Signori ma se ci avete messo 4 anni, voi, a copiare il minifig di playmobil... non è che per due settimane o similari di pubblicazione in anticipo di un set, succeda chissà quale danno.. suvvia."
  2. E questo deve essere stato terribile essendo abituato a lavorare gratis per LEGO! Si meglio lasciar perdere... figurati vogliono pagarti per lavorare...lo trovo scandaloso! ehehehhehehehhe
  3. Va detto che chi lavora gratis..... toglie lavoro retribuito ad altri....
  4. Davvero il Palo di Lap Dance? Ci sono foto? Allora era inteso in questo senso tema per adulti? Davvero vogliono entrare in questo mercato? Ok che business is business... e che I concorrenti hanno fatto riproduzioni di vere e proprie case chiuse (tra l'altro anche nel modellismo ferroviario c'è molto in materia es. FALLER) ma LEGO si lancia in questo mercato? @ravescat dacci notizie in più...
  5. Sinceramente, considerato il prezzo, con gli adesivi hanno esagerato. Detto ciò, mi sembra evidente che la gente continua a preferire gli adesivi, visto che compra incessantemente, senza protestare con LEGO.
  6. Il che fa riflettere. Molti Italiani che regalano il loro tempo alla multinazionale danese gratuitamente facendole ogni tipo di pubblicità costante e lavorando gratis per lei agli eventi.... dovrebbero riflettere perché negli USA è vietato lavorare gratis.....
  7. @Fabbbbbricks per me, alla luce delle cose che sappiamo oggi, nessun LUG che si comporti diligentemente e cioè rimuova i casi dubbi dopo che LEGO li dichiari LEAKS perderebbe alcunché. Quindi la domanda sarebbe un pò tendenziosa perché sottolineerebbe che la Leaks-Police di LEGO va in giro a chiudere rapporti con i LUG....Cosa che non risulta a nessuno esistere.
  8. Suppongo che avrà un sostegno adeguato per essere esposto. Devo dire che è un modello che mi è sempre interessato, ma che nelle scale in cui viene realizzato purtroppo perde molto fascino. Anche in questo caso, pur apprezzando il modello, che è migliorativo rispetto a versioni precedenti, non lo trovo soddisfacente come livello di dettaglio. Mio parere la scala doveva essere 3 volte più grande.
  9. Mi piace molto l'idea, ma non come sono state fatte le api.
  10. Quando lo aggiornate tenete conto del fatto che spesso Tu e LAZ, cui auguro con tutto il cuore di essere assunti da THE LEGO GROUP per migliorare loro siti e miglior gestione del loro museo e storia, siete spesso in contrasto con la maggioranza di chi si esprime sul forum in materia e preferisce poi chiacchierare di LEGO in altri posti che non sul forum di ITLUG (che invece è stato pensato per dare spazio alle discussioni sul LEGO tra appassionati). Quindi se siete coerenti con la vostra comunità, tenete conto di queste istanze e sulla LAN @Laz si batta al pari di altri ambassador per contrastare tale policy, mentre tu nella moderazione del forum allineati con il comportamento dei tuoi soci, che a fronte di un leak presunto o meno, commentano, giudicano ecc. e non gridano allo scandalo. Altrimenti continuate in questa deriva autoritaria, ma assumetevi la responsabilità di IMPORRE agli altri una vostra idea, che nei fatti non è condivisa, visto che tutti hanno già visto tutte le foto dell'old Trafford, le hanno commentate, discusse ecc. Con @GianCann (cito lui, visto il ruolo di livello che ha svolto nella comunità) e tanti altri ITLUGGERS e AFOLS quotidianamente commentiamo tutte le novità LEGO (senza sapere se siano LEAK o meno) e non credo che ci sia nulla di male. A livello di diffusione whatsapp è estremamente più virale, quindi dovrebbe essere per LEGO più preoccupante, perciò se siete coerenti, dovreste espellere Gianluca "visto il danno che secondo la vostra opinione" farebbe a LEGO. Non capisco come possiate accettare solo di rivolgergli la parola visto quante foto diffonde... Ripeto COERENZA. Nel segreto condivido e in pubblico sono uno stinco di santo è un male tanto italico...
  11. Esiste però un problema a monte, spesso non vi è certezza che una foto o notizia sia un leak, in questo caso dovrebbe essere permesso pubblicare e parlarne quantomeno sino a che LEGO si esprima in merito (e spesso non sa nemmeno lei se si tratta di un leak). Quindi sarebbe opportuno, prima lasciar pubblicare, e solo dopo che LEGO rende ufficiale che è un leak rimuovere. Ovviamente non mi riferisco ai leaks evidenti con tanto di watermark o altro. Daltrocanto, nel rispetto della cultura italiana per cui si fa, ma non si dice, sottolineo come le chat di whatsapp della maggioranza degli iscritti di ITLUG sia piena di leaks che diffondono... In questo senso il comportamento di molti LUG esteri che pubblicano i leak, e continuano a protestare in LAN per questo assurdo divieto alle comunità dei fan lo trovo più coerente.
  12. Direi un titolo meritato per passione e dedizione. Le tue opere sono molto curate e dettagliate, e sempre ricche di spunti. Soltanto una in questi anni non mi ha convinto, e ne abbiamo già parlato. Ma tutte le altre sono davvero belle e ben fatte al di là del gusto personale di ognuno. Complimenti ancora.
  13. Grazie. A me però quelle di Oxford, a parte per le espressioni, sembrano uguali. Magari come hai detto tu, le varie giurisdizioni nazionali potrebbero considerare le varie sfumature in maniera diversa. E il fatto che Toys R Us si faccia fare edizioni speciali di qualcosa che violerebbe così tante regole mi lascia perplesso, sulla forza di questa protezione giuridica al di fuori di giurisdizioni amiche.
  14. Se la gioca. Se non hanno preclusioni per la questione del tema natalizio, può davvero farcela.
  15. Scusa @Piru Brick mi puoi spiegare bene la questione? Voglio dire, il minifig che LEGO ha creato, in che anno è diventato una proprietà intellettuale? Si può produrre una mano identica a quella del minifig LEGO? I singoli pezzi che la compongono sono riproducibili? Quando ha registrato come logo 3D la minifig? Quando lo ha lanciato? O quando ha cercato un artificio legale nell'imminenza della scadenza dei brevetti? Domanda, ma i concorrenti in cosa dovrebbero variare il minifig per far si che esso sia legale (a parte Oxford che li fa uguali da sempre, perché LEGO non persegue OXFORD?)?
  16. Va detto a onor di cronaca, che spesso, in questi casi c'è una sorta di bullismo legale dovuto all'asimmetria delle parti in causa. Se una multinazionale produce qualcosa di tossico ci vorranno decenni prima di portarla in tribunale, e miracoli per poter avere risarcimenti o altro. Viceversa se la multinazionale punta un fan con il suo sontuoso studio legale, il fan che abbia ragione o meno, per paura si dilegua subito. Anche se poi nel concreto non sa se ha fatto nulla di male dal punto di vista legale. Banalmente tutti noi sappiamo che i pezzi che compongono una minifig non sono protetti più da brevetto, eppure LEGO è riuscita a far passare la minifig come brand, anche se non lo ha mai usato come tale. Immaginate se allo stesso modo qualsiasi azienda che fa catene, che spesso nel logo ha le catene, si fosse presentata in tribunale asserendo che nessuno poteva più fare catene in quel modo perché erano il suo logo (E ripeto LEGO non ha mai avuto la minifig nel logo...). Idem un'azienda di pentole, di mobili, e così via...
  17. Ti pagano per l'usato... e comprano Bricklink dove si vende usato... Coincidenza? Io non credo... Mistero!
  18. AirMauro

    Città medievale

    E' monumentale. Non oso pensare a quanto possa esserti costata in tempo e denari. Spaziale.
  19. AirMauro

    Gardaland Magic Winter 2019

    Geniale. Non pensavo in foto potesse rendere tanto.
  20. AirMauro

    Gardaland Magic Winter 2019

    Ma l'idea dei mattoncini sparsi a caso di chi è stata?
  21. AirMauro

    Un pensiero

    Non credo si tratti di un discorso da bar, visto che l'aspetto nostalgico è alla base dell'attuale età dell'oro LEGO, sia che sia un papà che regala ai figli qualcosa con cui ha giocato, sia che si tratti di collezionista adulto. Il passato si allontana velocemente, il collezionista LEGO è quello che cerca di trattenerlo. Ma cos'è in definitiva una collezione? Un mondo dentro il mondo. Ogni oggetto, ogni set, ha una sua storia, con emozioni che ci legano ad esso o fantasie cha abbiamo costruito con esso. Alla fine I collezionisti sono fisiognomia del mondo delle cose. È sufficiente osservarne uno e badare a come tratta gli oggetti della propria vetrina. Si direbbe che appena li tiene in mano appaia ispirato da essi, abbia l'aria di un mago che attraverso di essi guardi nella loro lontananza. Quando @Shintaku guarda quella foto, vede attraverso il tempo. In realtà sta viaggiando attraverso il tempo...
  22. ATTENZIONE le MOC che hanno un IP infringment non possono indicare un elenco di pezzi... anche indicare un solo pezzo, per le nuove regole LEGO è una violazione di copyright... @Laz
  23. Allora proviamo a fare un discorso "sensato". Ci viene comunicato che se io faccio una MOC ispirata a un libro, un film ecc. esempio @Norton74 che ha appena fatto quella meravigliosa ispirata a Walden ho le seguenti possibilità: cedo gratuitamente la mia idea a LEGO ideas e non corro pericoli. cedo gratuitamente la mia idea a LEGO attraverso Studio e non corro pericoli, in questo caso LEGO si premunirà di rendere inaccessibile lo scarico della lista dei pezzi per chi volesse ispirarsi alla MOC di Norton... Se invece dovessi rendere disponibile GRATUITAMENTE l'elenco dei pezzi con cui ho fatto la MOC, sarei di fatto un CRIMINALE, in quanto infrangerei non so quali leggi, anche se io non ne ho guadagno alcuno, e se gli unici beneficiari di vendita di mattoncini, sono in piccolo i negozi bricklink, e a livello mondiale LEGO che vende i suoi pezzi. A mio parere questo ha un senso per una multinazionale: - o avida: tutti devono dare le idee a me, e solo attraverso i miei programmi/prodotti potranno essere disponibili - o che cerca di pararsi da eventuali fantomatiche cause che potrebbero intentargli perché vende oggetti con cui si potrebbe costruire qualcosa di eventualmente protetto da copyright. Le conseguenze sono chiare: i negozi di bricklink potenzialmente perderanno parte del proprio fatturato, derivante da chi ama replicare le opere di altri. siti come rebrickable verranno chiusi e perseguiti I LUG riconosciuti alla lunga dovranno prendere posizione per non pubblicizzare gli AFOLS criminali che pubblicano opere che si ispirano a libri, Film ecc. se non ne hanno i diritti, perché potenzialmente la gente potrebbe tentare di riprodurle. IDEM agli eventi a queste persone dovrebbe essere impedito di esporre tali opere, soprattutto in eventi in cui si paga il biglietto, perché grazie a tali opere ci sarebbe del business, e non ultimo il pubblico prendendo ispirazione potrebbe comprare mattoncini per riprodurle. Non ultimo, alla lunga le vendite LEGO cadrebbero Infine è possibile che MOC ispirate a temi LEGO coperti da licenza (esempio le mie battaglie tra URUK-HAI e cavalieri di Rohan) a livello teorico potrebbero finire per subire la stessa sorte laddove creino scenari, situazioni o cose non ancora riprodotte ufficialmente da LEGO (questa è la più remota, ma se il metro è quello... prima o poi) Insomma il primo passo per LEGO, dopo la acquisizione di Bricklink, è la criminalizzazione potenziale di ogni AFOLS che produce una moc ispirata a libri, film, ecc. Non ultimo LEGO producendo pezzi con cui si possono fare opere protette da copyright dovrebbe inserire un disclaimer a scoraggiare "criminali" come @Norton74 dal fare opere del genere perchè potrebbero ispirare altri. Con i nostri pezzi fate solo questo o quello. E' ASSURDO! Ecco @Laz manda questo a LEGO, chiedi se sono consci delle conseguenze...
  24. In pratica a stretto giro di posta su tutte le scatole LEGO dovrà esserci un disclaimer per il quale: "Con questi pezzi non puoi costruire MOC ispirate a cose reali, se non ne possiedi i diritti !"
×
×
  • Crea nuovo...