Jump to content

alf

Socio ItLUG
  • Contenuti

    457
  • Registrato il

  • Ultima visita

  • Vittorie

    8

L'ultima vittoria di alf è stata il giorno 11 Ottobre 2017

alf ha avuto il contenuto più apprezzato!

Su alf

  • Grado
    Costruttore

Informazioni Personali

  • Nome
    Alfonso
  • Regione
    Campania
  • Provincia
    Napoli
  • Città
    Santa Maria La Carità

Profilo AFOL

  • Set Preferito
    8421
  • Temi Preferiti
    Technic, City, treni
  • Temi Collezionati
    Technic
  • Nickname BrickLink
    alfmar

Visitatori recenti del profilo

Il blocco visitatori recenti è disabilitato e non è mostrato ad altri utenti.

  1. alf

    LEGO Tower

    Scusatemi la deformazione professionale: Sto usando LEGO Tower su un cellulare con SailfishOS (che non è Android ma ha uno strato di compatibilità con la versione 4.4 e senza il Play Store). Per installarlo è sufficiente avere a bordo un play store alternativo, nel mio caso Aptoide (che però al momento dispone solo della vecchia versione 1.1.1 anziché la 1.5.1). Vedo che anche impostato a riduzione animazioni, l'eseguibile com.nimblebit.legotower ciuccia il 120-160% di CPU (cioè due core quasi a pieno regime), scaldando il cellulare (un Xperia X) e consumando la batteria più dell'uso della rubrica contatti I miei complimenti alla NimbleBit, visto che dopo poche ore di gioco mi è venuta una voglia matta di comprare minifig a tutto spiano. E di costruire una torre di mattoncini veri
  2. alf

    LEGO Tower

    Il mio id è 3GL7Y ma la pagina Modifica Profilo del forum permette solo quattro lettere...
  3. LDD probabilmente va riscritto da zero, come tutti i software che sono stati rimaneggiati troppe volte e che a pulire il tubo di scappamento smettono di funzionare gli abbaglianti, come le incerottatissime auto di queste parti... Un altro motivo di obsolescenza di LDD è che usa librerie grafiche 3D non create da LEGO non più supportate (in caso di vulnerabilità, con chi prendersela?). Ancor oggi spero che mamma LEGO abbia in cantiere un nuovo LDD (che potrebbe benissimo chiamare LDD 5.0 anche se rispetto al vecchio conserva solo il nome) e non può ancora svelarlo solo perché non ancora pronto per il grande pubblico. Sarà pure che abbiamo alternative (da Stud.io all'SR3D di Sergio Reano) ma avere un software di riferimento è un'altra cosa. Postilla di deformazione professionale: la soppressione del supporto 32 bit (non solo su Catalina) è puramente "politica", non dà benefici ad eccezione del non doversi più occupare di certi pezzi di codice sorgente che non venivano più toccati perché or mai maturi. Dover usare LDD in una macchina virtuale a 32 bit è scomodo e lento. Meno male che ho Linux e Wine.
  4. Chissà, magari qualcuno di Trix Brix dopo un lauto pasto con fiumi di vino potrebbe generosamente inviare per raccomandata con ricevuta di ritorno a mamma LEGO qualche pezzo già pronto e i file per stamparli più un bigliettino "se decidete di produrli noi vi cediamo tutti i diritti e smettiamo immediatamente di commercializzarli..."
  5. Anche a me la distinzione dagli AFOL pare più dannosa che inutile. Inutile perché come già detto sopra non c'è mai stata discriminazione. Dannosa perché così facendo danno l'impressione di volerla proprio creare, la discriminazione, dando a intendere che la passione per i mattoncini richiede un parametro aggiuntivo che non è una variazione sul tema (come potrebbe invece esserlo "AFOL che fanno treni"). Per di più crea un problema anche a chi organizza eventi: se partecipi come AFOL chiediamo che esponi MOC adatte al grande pubblico, non propaganda di un'altra cosa. Per più di dieci anni ho partecipato ed esposto a eventi AFOL senza trovare neppure un singolo caso vagamente discutibile. Del resto non mi interessava la fede di chi ha costruito chiese, non ho chiesto le convinzioni politiche di chi realizzava uno scenario da II guerra mondiale, non mi preoccupavo che il costruttore di veicoli industriali avesse la patente. A me, se una MOC piace, o se sbavo a vedere una LEGO room o una collezione di MISB, non importa niente degli orientamenti che l'autore ha. Immaginate iniziative come LEGO Ideas che in un ipotetico utopico domani dovranno precisare la posizione politico-economico-sociale-sessuale-religiosa degli autori in modo che i votanti prendano una decisione informata anziché limitarsi a promuovere i progetti che gradivano... Il paradosso è che il loro gruppo "sdoganato" a Skærbæk rientra comunque nella qualifica "AFOL" perché "Adult" indica solo che il soggetto si attiva personalmente nel procurarsi i mattoncini perché persegue una passione.
  6. alf

    Treno cantiere

    Lo snodo è per fargli affrontare le curve? Non avevi spazio per i carrelli con la 4025?
  7. alf

    MOC di alf

    Attrezzo da taglio NXT che usa un paio di forbici vere (unico problema: i bambini non vedevano l'ora di metterci le mani...). Le forbici sono l'unico pezzo non LEGO e sono rette da connettori gommosi Technic 45590.
  8. alf

    Video di un AFOL del 1981

    "...the children love to play with it!" Sì, sì, ottima scusa, dice che a 270 set ha smesso di contarli... Dice che ci sono più di 3000 sterline di mattoncini (equivalenti a circa 11.000 sterline di oggi, cioè quasi 12.000 euro). Però non mi pare di vedere MOC...
  9. alf

    MOC dal web - Agosto 2019

    Visivamente spettacolare, ma durante tutto il video non ho potuto fare a meno di pensare a come si rovinano binari e mattoncini per tutta quell'esposizione al sole (sbaglio o il colore dei binari era già preoccupante in tal senso?) e possibilmente alle intemperie (immaginate una pioggia improvvisa e dover ripulire tutto dal terriccio...) senza contare formichine e insettini vari. E poi al numero di ore per montaggio e smontaggio (sempre sotto il sole e le intemperie).
  10. Vedo che ha anche aperto un nuovo canale (Akiyuki Brick Lab, solo in giapponese, ma per fortuna si capisce benissimo), in cui pubblicherà le sue analisi, come quella che segnalo qui sotto: come distinguere le palline da basket da quelle da calcio usando non un sensore, ma solo le loro caratteristiche fisiche (quelle da calcio rotolano meglio). Notare come man mano riduce i "falsi positivi" fino ad arrivare quasi alla perfezione:
  11. alf

    Quanto sei purista?

    Non sono del tutto d'accordo con lo schema sopra indicato. Per esempio, possono esserci modifiche "non invasive". Se a una MOC o diorama aggiungi un'illuminazione statica a LED (di cui non sono a vista né i LED né i fili e non hai modificato/stressato alcun mattoncino), non è né "illegale" né "impuro". Mi sembra "non invasivo" anche il caso in cui aggiungi qualcosa di "impuro" che però resta invisibile e comunque non cambia la funzionalità della MOC. Esempio: ad un treno già pilotabile PF/infrarossi aggiungi uno Sbrick (ovviamente non a vista): se il treno "programmato" non si comporta troppo diversamente rispetto a come se fosse pilotato dal telecomando a infrarossi, e se il riportare il treno in condizioni "pure" consiste solo nello spostare un connettore dallo Sbrick al ricevitore PF/infrarossi (senza dover aggiungere/togliere pezzi), allora lo considererei... "un pochino impuro ma non illegale". In alcuni casi occorre zavorra/rinforzo all'interno per una MOC instabile/fragile. Non lo trovo "illegale/immorale" (è una cosa che potrebbe essere antieconomico fare con mattoncini-riempitivo), purché non sia a vista. Riguardo all'incollare, le orecchie andrebbero tirate a mamma LEGO per quanto riguarda certi set da gioco in cui tutto era già montato e... (tremo di furore nel dirlo): incollato, come ad esempio il set 4500744 Ludo e il set 4499574 Tic-Tac-Toe. Incollare le plate della "scacchiera" ad un cartone (sic!) toglieva addirittura una parte del divertimento!
  12. Quel pezzo ha parecchio attrito e non si presta affatto bene quando il treno attraversa le curve. La vecchia soluzione coi magneti (i cui ganci hanno deliberatamente un po' di "gioco") aveva come unico svantaggio il costo di produzione.
  13. L'articolo parla anche dell'abolizione dei magneti per collegare i vagoni (anche se il set Espresso Fantasma 70424 effettivamente contiene qualche magnete): dev'essere iniziata una nuova rivoluzione ferroviaria in casa LEGO...
  14. Stando ad un articolo di Promobricks riguardante il set 70424 Espresso Fantasma, c'è qualche novità ferroviaria in arrivo. I carrelli non avranno più l'asse metallico per le ruote, che saranno indipendenti. Mi sembra che i pro e i contro siano piuttosto facili da indovinare: i treni assorbiranno meglio le vibrazioni (difficile dire quanto meglio, e certamente dipenderà dal peso del vagone) e si comporteranno meglio in curva, mentre la vita utile di ruote e carrelli sospetto che non sarà altrettanto lunga...
  15. Letteralmente da urlo!!
×
×
  • Crea nuovo...