Jump to content

alf

Socio ItLUG
  • Posts

    500
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    8

alf last won the day on October 11 2017

alf had the most liked content!

About alf

AFOL Profile

  • Set Preferito
    8421
  • Tema Preferito
    Technic, City, treni

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Segnalo anche le cassettiere in offerta da Leroy Merlin. I cassetti del modello indicato non hanno i separatori (sebbene siano presenti le guide per inserirli) e sono piuttosto piccoli ma ci vanno comodamente 6x16 stud di area e 3 brick di altezza.
  2. All'Eurospin oggi si trovavano simpatiche cassettiere portaminuterie da 33 cassetti (32 + 1 grande in basso) a 19,99€. Sorpresa molto gradita: ci sono già i separatori per cui in ogni cassetto ci sono tre scomparti da 4x8 stud di area e 3 bricks di altezza.
  3. Secondo Brickfanatics (notizia del 26-10-2022, che però non cita una fonte) LEGO avrebbe annunciato che dopo il 2022 non proseguirà più la linea Mindstorms.
  4. Ho avuto la sgraditissima sorpresa di un topo in casa, entrato probabilmente dalla porta d'ingresso lasciata socchiusa di notte per il caldo. Ma quel ch'è peggio, la sorpresaccia ancor più sgradita che il soggetto ha cercato di accasarsi tra i miei mattoncini e le scatoline che li contengono. Erano le 3:53 del mattino. I rumori di qualcosa che passeggiava sulle scatoline mi ha svegliato. Ho acceso la lampada più forte che avevo, temendo un geco o una lucertola. E invece era peggio: un topolino. Che mi guardava stupito, di fronte all'inattesa illuminazione. Ho avuto il tempo di scattare una foto (chi avesse uno stomaco d'acciaio e fosse lontano dalle ore pasti può cliccare qui). Ho piazzato carta topicida e esche per topo. Le esche non hanno sortito effetto, ma la cartacolla sì. Il criminale roditore è stato presto beccato e giustiziato e i mattoncini sanificati. Ma lo shock e il disgusto ci metteranno più tempo a sparire.
  5. 499,99 euro per il Colosseo 10276 sono tanti ma non mi sembra un prezzo davvero esagerato (ve lo ricordate quanto costava un Millennium Falcon serio?), stiamo parlando di un set ottimamente disegnato e stracarico di dettagli, e con novemila pezzi (sia pure minuterie: una volta montato, stanno tutti in 27x52x57cm). Approvo anche la scelta dei colori. Per un paio di anni passavo davanti al Colosseo in tram ogni giorno (o in metro e autobus in direzione piazza Venezia) e quindi l'ho visto sia nelle giornate di sole che in quelle di pioggia, ed è sempre apparso piuttosto cupo. Una colorazione sul bianco, come quella della MOC dell'australiano, mi sarebbe sembrata troppo "giocosa"; non riesco ad immaginarlo con un colore di quelli moderni (nougat, ecc.) nemmeno usandone due o tre diversi. Quegli scarni alberelli all'esterno ci stanno bene. (Quando la presentazione dice che è da esporre in salotto, mi è venuto il magone perché da tempo non ho più un centimetro utile per "esporre". )
  6. Non passa settimana senza che qualcuno s'inventi un nuovo brick programmabile alternativo a ciò che propone LEGO. Questa settimana è il turno di Evlōno One (su kickstarter), che promette cose "inaudite": wifi, bluetooth, LED RGB, audio, open source, Arduino IDE, alimentazione 9V da USB-C, porte GPIO, trasmettitore infrarossi, e naturalmente controllo motori. Il tutto al costo di... crimpare () i cavi dei motori LEGO.
  7. C'è un interessante articolo sulla User Experience (UX) dei pannelli di controllo LEGO. Ecco un parziale grafico secondo quanto viene privilegiata l'assenza di uno schermo (asse X) e quanto viene privilegiato l'ordine delle cose (asse Y): La UX è fondamentale nei pannelli comandi/controllo, perché un design che distrae è un invito a commettere involontari pasticci.
  8. Nei primi 30 secondi si vedono diversi mezzi all'opera...
  9. alf

    Novità 2020

    Correva voce che volessero fargliela pagare in natura (un TIR di set City e Technic ogni mese)...
  10. "(Francamente, la torretta pare ricordare il recente employee Christmas gift dopo avergli tolto l'X-Wing...)"
  11. Per la mia MOC più grossa ho imparato (purtroppo) che: purtroppo le spese di spedizione influirono parecchio (nel mio caso il 20% del costo totale dei pezzi che mi mancavano); paradossalmente certi pezzi era più economico ordinarli in Germania che in Italia a causa delle minori spese di spedizione; per le minuterie o i pezzi difficili da sostituire, è sempre meglio ordinarne qualcuno in più (quando ti cade un pezzo e ti rotola sotto l'armadio e imprechi per un quarto d'ora senza trovarlo, capisci cosa significa ); talvolta è meglio spendere di più sui pezzi e meno sulla spedizione (ma c'è pure chi ci specula, come un costoso negozio portoghese purtroppo fornitissimo); il controllo va fatto "a mano" (sia perché l'algoritmo di BrickLink è un banale "minimax" che non prevede situazioni come quella dell'essere disposti a spendere un euro in più sul totale pur di totalizzare cinque spedizioni in meno, sia perché un determinato venditore potrebbe avere altri pezzi interessanti - ad esempio: qui le minifig non ti bastano mai); ci sono purtroppo pezzi che hanno più codici diversi, con quello "antico" o "generico" che costa un botto, e quello "recente" o col codice preciso che costa poco e si trova a fiotti. Esempio: la tile 1x1 è 3070 ma su BrickLink viene indicizzata in tre modi: come 3070 ("undetermined": il venditore non sa se c'è la groove o no), 3070a ("without groove", senza la "scanalatura" sul bordo, in produzione fino al 1976, immagino la forza titanica che ci vorrà per smontarla) e 3070b ("with groove", la versione prodotta dal 1972 ad oggi). Stesso discorso per la tile 2x2 3068, per la griglia 1x2 2412, e altri. Un altro esempio notevole sono i pezzi che hanno avuto storicamente più codici ma sono la stessa cosa (come la slope 1x1 chiamata 50746 in LDD, 54200 su Bricklink, e 35338 altrove.
  12. Forse qualcuno dei negozi italiani prevede che per un certo pezzo occorra un lotto minimo (tipo a multipli di "x50") per poter completare l'ordine?
  13. Curiosando nello sgabuzzino "Oggi metterò ordine nello sgabuzzino. Anzi, diciamo che darò solo una rapida ripulita. Anzi, facciamo che do giusto uno sguardino. Anzi..." Poi ravanando qua e là riemergono robe vecchie e scassate che non avevi mai avuto il coraggio di buttar via... Numero di pezzi / Number of parts 116 Foto frontale / Front photo Foto di tre quarti a sinistra / Three quarters left photo Foto di tre quarti a destra / Three quarters right photo Foto del retro / Photo from behind Foto dall'alto / Photo from the top
  14. Oh, no, no, no! Eh sì, un axle d'acciaio può essere stressato a sufficienza fino a spezzarlo. Articolo completo sul solito Hackaday.
×
×
  • Create New...