Jump to content

Vitriol

Socio ItLUG
  • Posts

    67
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    2

Everything posted by Vitriol

  1. Grande @Teazza mi piace ancora di più in versione su strada ferrata !
  2. Complimenti @Teazza ! Belle entrambe, però la mia preferenza va alla seconda!
  3. Non trovo le parole per commentare. Perchè semplicemente non ci sono parole per commentare quanto accaduto. Buon viaggio Gianluca ......
  4. @Teazza come ti ho già detto tra pochi intimi genovesi ...... il richiamo ad Hellzapoppin [ HELZAPOPPIN ] è evidentissimo ..... pertanto il titolo poteva anche essere: " Mrs. Jones ???!!!" Comunque bravissimo!
  5. Credo che il commento migliore su questo fatto l'abbia espresso un seguitissimo sito e canale genovese [ https://www.ilmugugnogenovese.it/ ] che al fatto ha dedicato una pagina: https://www.ilmugugnogenovese.it/LEGO-a-genova-apertura/ . Che scrive: "Unico mugugno da fare? (Altrimenti non sareste su ilmugugnogenovese.it) LA CODA INFINITA per entrare nel negozio… che in un momento così delicato, si sarebbe potuta evitare, con un pizzico di intelligenza da parte nostra e rigore da parte del negozio . Negozio che… di certo nulla ha fatto per invitare al distanziamento quantomeno davanti al locale… così giusto per gesto, per poter dire “io ve l’avevo detto” " Penso sia il miglior commento che sintetizza il pensiero dei genovesi, genovesi che in questi giorni hanno messo dentro alle loro conversazioni, in spiaggia come in ufficio, l'apertura dello store. Il buonsenso andava usato da entrambe le parti, certamente un pò di più da parte di chi si mettava in "coda", "coda" tanto disordinata che se osservate sia il video che la foto era doppia: una a destra e una a sinistra del negozio, con confluenza innanzi alla porta. Probabilmente, come ha scritto @Pix, ci si è dimenticati, molto velocemente, come si fa una coda .....
  6. Visto il tema sollevato non posso esimermi dal commentare. Perchè questo tema avrei sollevarlo io qualche giorno fa. Ben prima dell'apertura, perchè i presupposti per creare assembramento erano già tutti presenti, in grande evidenza. Poi pensando di aprire un post non troppo "simpatico" avevo deciso di lasciare perdere. Ma ora in qualche modo mi sento chiamato in causa. Sono genovese e partecipo in una chat di Afol (veri e presunti) genovesi, ed avevo manifestato all'interno di quella chat le mie perplessità su quanto sarebbe potuto accadere all'inaugurazione. Diversi Afol hanno manifestato le stesse perplessità: inaugurazione del negozio e misure anti Covid 19 si coniugavano piuttosto male specie poi in quella via, Via Fieschi, con marciapiedi stretto. Mi ha così risposto uno degli organizzatori dell'apertura dello store, che lavora per l'agenzia che ha curato l'"evento", rispondendomi che non si trattava di "inaugurazione", ma di "apertura". Onestamente: la differenza non l'ho colta. Lo stesso organizzatore mi aveva anche replicato che la data del periodo era stata scelta per evitare troppo assembramento. Poco credibile. Insomma mi si voleva far notare che il profilo era basso. Questa giustificazione cozzava parecchio con : la pubblicità sui bus, i cartelloni alle pensiline sempre dei bus, e un paio di ragazze che giravano la città su segway distribuendo cartoline valide per il ritiro di un omaggio (una poliybag) valida solo nei due primi giorni di apertura, e la promozione di parecchi articoli sulla stampa cittadina. Ovviamente all'apertura ( e non "inaugurazione" come mi è stato precisato) molti fonti d'informazioni cittadine hanno rimarcato l'assembramento che ne è conseguito (https://liguriaoggi.it/2020/07/25/LEGO-inaugurazione-con-assembramento-a-genova/ https://www.genova24.it/fotogallery/apre-il-LEGO-store-folla-in-in-centro-a-genova/2/ , https://www.genova24.it/2020/07/tutti-pazzi-per-i-LEGO-folla-in-coda-in-via-fieschi-per-linaugurazione-del-negozio-239780/ , https://www.lavocedigenova.it/2020/07/25/leggi-notizia/argomenti/cronaca-5/articolo/LEGO-store-a-genova-coda-interminabile-per-entrare-nel-nuovo-negozio-video.html , ect.) Volevo poi solo ricordare che a Genova l'epidemia di Covid 19 non è affatto scomparsa, che Genova, nella triste classifica del contagio, è la quinta città italiana per numero di contagi, e la terza per incidenza di contagi rispetto al numero degli abitanti. Non è per nulla una città che ha passato indenne la pandemia. Se da un lato sono contento dell'apertura di un LCS nella mia città, ho parecchia amarezza per come si sia proceduto all'apertura. Rimane poi la curiosità di sapere quanti tra coloro che si sono messi in coda in modo sconsiderato, sono poi tra quelli che si lamentano dei bus affollati, o non concordano sulle modalità in cui a settembre apriranno le scuole, lamentando l'insufficienza delle misure di distanziamento ... C'era un'altro modo per "aprire" il negozio ? Non lo so, ma l'immagine della coda e dell'assembramento a me non è piaciuta per nulla.
  7. Complimenti @pivan per lo straordianario fattore C ! Bellissima conclusione di un contest che ci ha rirmpito le giornate in modo costruttivo! Grazie @Fabbbbbricks per tutto il lavoro che ti sei dovuto sobbarcare!
  8. @Pix ...... a me è capitato (giuro) dando il decerante .......
  9. Ambush!!! [Agguato] XVII secolo. Un uomo è in procinto di rientrare a casa sul far della sera. Un sicario con il volto coperto, spunta da sotto un arco e gli spara. Una donna al balcone è l'unica testimone della scena. Numero di pezzi / Number of parts 100 circa Foto frontale / Front photo Foto di tre quarti a sinistra / Three quarters left photo Foto di tre quarti a destra / Three quarters right photo Foto del retro / Photo from behind Foto dall'alto / Photo from the top
  10. Chiusi in un angolo Ci sono situazioni in cui davvero ci si è chiusi in un angolo ...... Numero di pezzi / Number of parts circa 100 Foto frontale / Front photo Foto di tre quarti a sinistra / Three quarters left photo Foto di tre quarti a destra / Three quarters right photo Foto del retro / Photo from behind Foto dall'alto / Photo from the top
  11. Allarme ROSSO! Intrusione aliena al blocco C ! Un dannato alieno si è introdotto nel modulo C ...... Numero di pezzi / Number of parts circa 100 Foto frontale / Front photo Foto di tre quarti a sinistra / Three quarters left photo Foto di tre quarti a destra / Three quarters right photo Foto del retro / Photo from behind Foto dall'alto / Photo from the top
  12. Metal detecting Il metal detecting è un passatempo spesso solitario, lento, che il più delle volte porta a scoprire poco più di qualche bottone o un ago da cucito. Ma in oggetti così comuni sepolti nel terreno, c’è spesso una foto di un’Italia persa nel tempo. Bottoni, fermagli per capelli, spiccioli: tutte perdite accidentali e non sepolte deliberatamente. Un hobby che fa trascorrere il tempo in pace e tranquillità a passeggiare all'aria aperta, a caccia di oggetti metallici Numero di pezzi / Number of parts 100 circa Foto frontale / Front photo Foto di tre quarti a sinistra / Three quarters left photo Foto di tre quarti a destra / Three quarters right photo Foto del retro / Photo from behind Foto dall'alto / Photo from the top
  13. EXCALIBUR Solo il legittimo proprietario, Artù, può estrarre Excalibur dalla roccia ...... Numero di pezzi / Number of parts 50 circa Foto frontale / Front photo Foto di tre quarti a sinistra / Three quarters left photo Foto di tre quarti a destra / Three quarters right photo Foto del retro / Photo from behind Foto dall'alto / Photo from the top
  14. Vafro @Fabbbbbricks una domanda che non necessariamente darà origine ad una vignetta: ma una Friends si considera in scala Minifigures o no ? A mio modestissimo e assai poco autorevole parere SI, ma quello che conta di giudizio è, senza dubbio alcuno il tuo. Vale o no ? Vitriol
  15. The watcher and the tower, waiting hour by hour La torre e il suo osservatore, aspettano ora per ora la fine della crisi. [NdA questa mini MOC è dedicata a Maestro @Teazza e alla sua tecnica dell'appoggio. Il perchè nella foto di dettaglio] Numero di pezzi / Number of parts Più di 200 Foto frontale / Front photo Foto di tre quarti a sinistra / Three quarters left photo Foto di tre quarti a destra / Three quarters right photo Foto del retro / Photo from behind Foto dall'alto / Photo from the top
  16. "Dalle fogne di Chicago" ("Clone") Dalle Fogne di Chicago è è un romanzo di fantascienza degli scrittori statunitensi Theodore Lockard Thomas e Kate Wilhelm pubblicato nel 1965. La trama: Una mattina, a seguito di una fortuita combinazione di sostanze chimiche e organiche, nelle fogne di Chicago si genera autonomamente un essere vivente. Alla continua ricerca di cibo, si espanderà per tutta Chicago, assimilando, senza lasciare scampo, tutti gli esseri viventi che trova nella sua crescita. Quando il cibo non gli basterà più inizierà a divorare anche i composti organici inerti, distruggendo così tutta la città. Un poliziotto, nel suo giro di pattuglia, si accorge che sotto ai suoi piedi sta accadendo qualcosa ....... Numero di pezzi / Number of parts 200 Foto frontale / Front photo Foto di tre quarti a sinistra / Three quarters left photo Foto di tre quarti a destra / Three quarters right photo Foto del retro / Photo from behind Foto dall'alto / Photo from the top
  17. Grande @Fabbbbbricks !!!!! Mi sembra una GRANDISSIMA iniziativa!!! Non ho abbastanza parole per esprimere il mio entusiasmo questa lodevolissima iniziativa! Per quanto ovvio partecipo!
  18. Ancoa nessuna risposta al domanda posta dal buon @Teazza ? @Fabbbbbricks volgi un attimo il tuo sguardo benevolo ai noi poveri questuanti ......
  19. oppssssss ........ mi era sfuggito questo thread ...... rimedio subito ....... [Sul posto di .....lavoro ]
  20. Il castello nel castello Ho immaginato una piccola un'esposizione di castelli in un castello. Dove il palcoscenico di una Moc di una castello, sia proprio un castello. Una sorta di piccola "matrioska", dove uno contiene l'altro. Numero di pezzi 800 Foto frontale Foto di tre quarti a sinistra Foto di tre quarti a destra Foto del retro Foto dall'alto
  21. Ora ..... non so bene di cosa parli @pivan .... cosa sia questo "tile di partecipazione" ( dopo l'evidente complotto, mi si nascondono anche le cose ....... ). Comunque appoggio la sua mozione! Lo voglio !
  22. Niente ..... @Teazza non ti ascolta ....... ..... ti vuole lasciare nel dubbio ........
  23. Sono anni, e giuro che non scherzo, che acquisto questa rivista. Non l'acquisto per piacere o per necessità, ma per "obbligo" di convivenza .... considero che molti dei lettori AFOL di questo forum non abbiano questa "delicata" incombenza, e perciò vi metto a conoscenza di un curioso fatto. Qualora questo tema sia già stato trattato, cancellate pure questo post Convivo con una lettrice che credo sia tale dal N° 1 di detta rivista, e se ne scordo l'acquisto in edicola, potrebbero sorgere problemi di "comunicazione" (eufemismo). Non mi voglio sbilanciare troppo sul mio giudizio personale su questa pubblicazione, ma credo possa essere sufficiente dire che MAI ne ho letto una copia. Or bene oggi nell'adempiere al mio compito settimanale ( la visita in edicola è nel perimetro delle mie competenze), una sorpresa: una polybag LEGO. In pratica Mondadori ha messo in programma l'uscita di 15 miniset (polybag) abbinandoci il concorso "DIVERTITI CON LEGO E VINCI LEGOLAND". Nella prima uscita la polibag è la 30363 Jet Sky ( 30363-1 ) Qui trovate il calendario delle uscite previste da Mondadori: Uscite TV Sorrisi e Canzoni : alcune sono interessanti come la 30364 in uscita prevista il 10 dicembre prossimo. Il costo del primo numero è di € 3,99, comprensivo della rivista ( costo € 1,50 ...... pari alla mia Tassa di Soggiorno settimanale .... versata per quieto vivere ....) Dalla seconda uscita sino alla quindicesima il costo sarà di € 3,99 oltre al costo della rivista ( quindi in edicola si pagherà € 5,49). Attenzione: la rivista è in carta patinata: poco adatta a fasciare le uova, o alla pulizia dei vetri ... C'è poi il concorso appunto: raccogliendo i 15 bollini delle 15 uscite si può partecipare al concorso il cui primo premio prevede un Weekend a Legoland , e altri premi in set ( 2, 3 e 4 premio ..... non si sono sprecati). Lascio a voi ogni giudizio od osservazione su questa operazione, e me ne astengo io. L'unica perplessità è che credevo che solo la casa Editrice Panini commercializzasse in Italia Polybag LEGO, ma a quanto pare non è così .
  24. Perfettamente in sintonia con te, @GianCann su questo aspetto: un prodotto che non soddisfa più, troppo caro e "speculativo". Giorni fa hai scritto un post sull'eccessiva produzione di set che possiamo definire "costosi" e sulla loro proliferazione. Credo che qualcosa del genere sia fattibile anche per le CMF , e a riguardo mi sono ripromesso, e conto di farlo abbastanza presto, di fare un conto sulla produzione delle CFM: quante ne sono state prodotte, con che tempistiche, e il loro lievitare del prezzo ( in 10 anni sono aumentate del 100%: se l'inflazione corresse con gli stessi livelli, sai che disastro). Non solo ma sfiorando la "blasfemia" paragonare il prodotto CFM, con un prodotto che taluni reputano "nemico", ma che per me non è neppure concorrente, che quasi nello stesso arco di tempo ha mantenuto lo stesso identico prezzo negli anni ( € 2 euro a bustina ...) . Personalmente c'è di che riflettere.
×
×
  • Create New...