Jump to content

Biffuz

Socio ItLUG
  • Posts

    662
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    8

Everything posted by Biffuz

  1. Accidenti, mi spiace Condoglianze alla famiglia
  2. Come temevo, 320 mA per porta sono pochini, specie con i motori moderni. Se poi con totale 640 mA vogliono dire che al massimo eroga 640 mA, con tutte le porte attive fanno 80 mA a porta. Basta a malapena per farli girare a vuoto... Ovviamente non tutti i moduli consumano così tanto, ma in generale non mi sembra una soluzione applicabile.
  3. Avevo già pensato a questo coso, ma in realtà non penso che alla fine sia più comodo rispetto ai normali regolatori 9V da treno. Il layout del GBC cambia ogni volta, e i moduli col tempo si rompono, smontano, assestano, e la risposta dei motori varia. Inoltre mi chiedo quanta potenza sia in grado di erogare.
  4. Anch'io voglio veggerlo, sin da quando Eric Cartman ha vinto un concorso letterario copiandolo, e Wendy Testaburger era l'unica in città ad essersene accorta, in una delle prime puntate di South Park Che è ormai giunto alla 23esima stagione, quindi sono un po' indietro con le mie letture...
  5. Il 10224 "Town Hall" e il 20164 "Corner Garage" sono i due modulari che meno mi piacciono... anzi, non sopporto proprio quel marrone *sintomo di malessere intestinale*. Non voglio proprio metterli sullo scaffale in quelle condizioni. Qualcuno ha qualche suggerimento per colori alternativi? Che siano fattibili, ovviamente
  6. Ciao, visto che manca poco a Lecco (e per esperienza so quanto tempo ci vuole per ideare, costruire, testare, ricostruire, e mettere a punto un modulo GBC), ti consiglio di partire da qualcosa di già pronto. Questo sito colleziona istruzioni di moduli: http://www.planet-gbc.com/ Abbiamo già una dozzina di moduli, se ne scegli qualcuno posso dirti se li abbiamo già. Ma in particolare ti chiedo di evitare semplici nastri trasportatori o moduli a "scala", ne abbiamo già fin troppi, visto che li usiamo per alimentare meccanismi più complessi. Inoltre ti chiedo di portare il tuo alimentatore, ne abbiamo già pochini. Poi, se vuoi un suggerimento generale, fai in modo che il movimento delle palline sia bene in vista, alla gente piace. E naturalmente fai in modo che il tuo modulo non perda palline e non si incastri, altrimenti saremo costretti a toglierlo... o incatenarti al tavolo :D Per questo ti suggerivo di partire dalle istruzioni di quel sito. Considera che in due giorni passano facilmente 30.000 palline, se il tuo modulo ne perde anche solo una su 100 può diventare un grosso problema... Comunque non farti intimidire, il GBC è molto divertente ed è sempre un gran successo.
  7. Ho una manciata di foto di tutto l'evento, nessuna in dettaglio del GBC... anzi nell'unica foto del GBC c'è proprio @Legonet che se ricordo bene all'epoca era minorenne, e in generale non mi piace pubblicare foto di altre persone. A parte questo, dovrei davvero ripubblicare le foto dei vecchi eventi, grazie al "cloud" si perde un sacco di roba
  8. Ok... allora il video è dell'edizione 2011, ma questa discussione è del 2012, l'anno in cui è venuto Maico. Controllando le mie foto, ho risolto l'arcano: quel modulo è di @Legonet!
  9. Non ricordo quel modulo, ma sicuramente non era a Cavallino, visto che ci sono le mie barriere. A Cavallino abbiamo usato quelle di Maico.
  10. Ancora più tardi è ancora più meglio che mai! Il layout più grande mai fatto in Italia, grazie però all'olandese Maico Arts... su 25 minuti di video, i primi 20 sono praticamente tutti suoi (mettete like al video, grazie!)
  11. Intendevo di mettere like al video, non a questo post che non lo vede nessuno
  12. Per la serie "meglio tardi che mai": (PS mettete like!)
  13. Forse un lettore leggeva il CAP di destinazione e l'altro lettore leggeva il CAP di origine... o hanno un bug grosso come una casa nel loro software
  14. Suvvia ragazzi, sono l'unico che giocava con i Lego tra gli anni 80 e 90 qui? Le gomme, a parte quelle grosse Technic, non avevano nessuna scritta ed erano belle dure. E se non ci credete venite a casa mia e vi faccio vedere i miei set dell'epoca. È vero che negli anni hanno subito qualche alterazione, ma dovrei averne 674 di quelle gomme e sarebbe ben strano se fossero state tutte sostituite con tarocche cinesi senza che me accorgessi...
  15. D'accordissimo, ci vuole solo una casa abbastanza grande, e visto quello che costano le case in Brianza...
  16. Non fa niente, neanch'io ricordo più in quale punto è Ci avevo pensato, ma come faccio?
  17. Ho finalmente costruito il 42009, quale occasione migliore per provare a fare un timelapse?
  18. Veramente bellissima, ma perfavore cambia quelle vele
  19. Ti eri dimenticato di evidenziare altri negozi con interessi legosi, te l'ho corretto
  20. Queste cose bisogna farle vedere a quelli "le piramidi le hanno costruite gli UFO". (e non è neanche vero che non sappiamo come hanno fatto, sono stati ritrovati anche i resti dei macchinari, è che essendo di legno non ne è rimasto un granché)
  21. Lo so, il treno che si fermava e ripartiva faceva la sua figura, ma gestirlo era un dramma! Serviva tempo per assemblarlo, avendo bisogno di una rampa in salita che tra l'altro occupava un sacco di spazio, poi dovevi caricare il firmware e il programma sull'rcx (sperando di avere tutto il corredo, Mario ci ha lasciato solo la torretta seriale, e mi è capitato di dimenticare di portare la mia usb) e calibrare i sensori. Poi abbiamo scoperto che resa del motore è tutt'altro che costante e col tempo la velocità variava, e se il treno arrivava troppo veloce sbatteva contro il respingente e o si smontava o spostava l'intera stazione, se arrivava troppo piano non caricava, quindi dovevi continuamente regolare i sensori o addirrittura riprogrammare i tempi... e se c'è uno sbalzo di tensione l'rcx poteva perdere tutto il firmware, capitava specie nei padiglioni delle grandi fiere :'( Da qui la decisione di semplificarci la vita. Il nuovo treno usa praticamente gli stessi meccanismi di quello vecchio, fondamentalmente è bastato allungare il vagone per dare tempo alle palline di cadere dalla stazione di carico e fare la stazione di scarico a livello del terreno. Quest'ultima è temporanea, il ruotone va bene per raccogliere le palline da una vasca piccola e la userò per qualche altro modulo; ho già un prototipo di una nuova stazione con un nuovo meccanismo che sembra promettere bene. Altro pregio da non sottovalutare è il fatto che si può sostituire la ferrovia 9V con qualsiasi altra, visto che i binari stanno raggiungendo prezzi assurdi e la disponibilità sta calando. Una volta o l'altra proverò con i PF.
  22. Finalmente ho caricato il video del GBC che ho portato al Model Game a Bologna il 21/11/2015 (non era un evento ItLUG). La grande novità è il nuovo treno: gira in continuo su un anello in piano e non richiede nessun controllo in quanto non ha bisogno di fermarsi! Niente più RCX, sensori, rampe... si assembla in un decimo del tempo rispetto a quello vecchio. Questa è solo la prima versione, in particolare voglio rifare la stazione di scarico.
  23. Hai provato a pensare a qualche tipo di camma o biella per i tuoi movimenti? Per quanto riguarda gli elastici, alla lunga si smollano, specie se li usi spesso come ammortizzatori di fine corsa. Se hai un movimento fisso dovresti evitare proprio il fine corsa! Come alternativa c'è l'ingranaggio con frizione, ma non l'ho mai provato sul lungo periodo.
×
×
  • Create New...