Jump to content

ZioTitanok

Socio ItLUG
  • Posts

    451
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    22

Everything posted by ZioTitanok

  1. Si, ero io e le mie dimissioni da moderatore son state inoltrate, e accettate, a fine giugno 2019. A dirla tutta, avevo preso la decisione molto prima (inizio 2019), ma aspettai più a lungo possibile in vista del periodo di transizione del CD. Non che la mia presenza fosse cosi necessaria, visto che @Fabbbbbricks ha fatto in pratica tutto il lavoro "serio", essendo più presente e più "adatto" (vedi nel seguito). Io ho sopperito solamente a delle robe "meccaniche" (sistemare link, spazi vuoti, qualche parolaccia, quote fatti male ecc) che di tanto in tanto venivano segnalate. Ma vengo al punto. La motivazione era semplice e voglio riportarla chiaramente onde evitare ipotetici fraintendimenti: non c'è nulla di segreto ed in un certo senso è una spiegazione dovuta. Ero convinto di aver scritto due righe a riguardo all'epoca ma non sono riuscito a ritrovarle, per cui forse non lo avevo fatto, mea culpa. Tra tutte le cose che volevo (motivo: voglia ed interesse personale) e potevo (motivo: tempo a disposizione) seguire, la moderazione del forum era agli ultimi posti in classifica. Inoltre, nonostante fossi convinto della mia "adeguatezza" al ruolo quando inoltrai la mia candidatura, col tempo mi son accorto che non avevo la pacatezza e la pazienza per me requisito minimo: per farla breve, mi arrabbio facilmente e certe polemiche mi fanno salire la pressione. Non era proprio per me. Tutto qua.
  2. Anche io stamattina ho moderato le foto postate da Gianluca sul gruppo Facebook pubblico di ToscanaBricks. In realtà l'ho fatto con un po' di ritardo rispetto a quanto successo qui sul forum. Viste le foto, non avendo ricevuto comunicazione ufficiali da TLG [in qualità di Ambassador di ToscanaBricks], ho avuto il dubbio di potenziale leak. Ho verificato sulla LAN, dove già @Frank4bricks e @Laz erano a chiedere spiegazioni in un topic apposito, per di più già aperto da qualche giorno. Considerato che l'embargo era per le 12:00, capito quindi che le varie foto postate, seppur da "siti LEGO", erano li per errori umani, ho avvisato @GianCann e ho rimosso il post. Lo avrei fatto ugualmente per tutti gli altri componenti del gruppo, anzi, in molti casi nemmeno avrei avvisato. Tutto questo seguendo la logica che abbiamo sempre scelto di rispettare in ToscanaBricks (similmente a quanto fatto in ItLUG) "No alla pubblicazione di leak e nel dubbio, come poteva essere in questo caso, adottare un comportamento cautelativo". Se alla domanda di Francesco fatta sulla LAN, ovvero se le foto pubblicate su siti LEGO sono da considerarsi al pari di foto scattate nell'area visitabile di LEGO Store, avremo risposta positiva mi asterrò ovviamente da cancellare post in situazioni analoghe. Eccesso di zelo? Per me è semplice coerenza verso quello che è stato sempre scelto di fare, notate bene, a prescindere dalla richiesta di TLG di non postare leak. Non vedo alcuna "cattiveria" nella moderazione fatta, ne da parte mia, ne da parte di @Fabbbbbricks (anche se questa valutazione, essendo su me medesimo è ovviamente di parte e inutile). Per di più oggi abbiamo potuto pubblicare il comunicato, le foto ed il video in maniera più seria e completa, sfruttando il materiale inoltratomi(ci) da LEGO, e cosa analoga è stata fatta qui sul forum con una attenta analisi su presentazione (ufficiale), foto e varie. Queste tre frasi (spero provocatorie) sono il vero motivo per cui ho pensato di rispondere, in modo provocatorio, pur essendo off-topic. Alla prima. Per me perdete invece un sacco di tempo dietro a 5 foto. Guardate quanto tempo speso perso a discutere, postare e moderare... quando sarebbe bastato aspettare le 12. Ma quanta ansia c'è di vedere questi prodotti prima possibile? Alla seconda. Essere coerenti con se stessi e con le proprie scelte per qualcuno è importante. Aldilà dell'ormai noto "YES Leak - NO RLUG" Alla terza. Per favore, teniamo amicizia e "contrasti" su un forum di mattoncini LEGO ben separati.
  3. @pivan per la cronaca la scena è stata "Ma si stampalo con temperature ad occhio cosa potrà mai andare storto"
  4. Lo trovo parecchio strano. Ho avuto questo problema stampando con l'orientamento che hai usato tu, ovvero tubi verso il basso: nel mio caso credo il problema nasca proprio dai supporti e dalla zampa di elefante. Orientando nell'altro verso, tutto perfetto. Allego video. Prova a ripetere la stampa cambiando orientamento, se hai modo e voglia! WhatsApp Video 2020-05-07 at 18.25.14.mp4
  5. Parzialmente OT: son molto incuriosito da come son stati generati i supporti, in particolare per quanto riguarda quello dell'asola nel box. Sarei curioso anche di vedere il box, lato inferiore, con i supporti, per capire come vengono realizzati.
  6. Nonostante il bravo @GianCann abbia al suo solito spoilerato e spammato eccomi qua a raccontarvi la mia giornata di prove. Cercherò di essere più esaustivo e dettagliato possibile senza annoiarvi in modo da dare un riscontro a chi, come me, è un autodidatta nel mondo della stampa 3D. Qualche dato iniziale su come ho lavorato: - Stampante: Ender3Pro, piatto in vetro, molle rigide, estrusore in metallo, con ancora qualcosa da sistemare in generale sulla qualità di stampa. Collegata al PC per controllo via OctoPrint (ma solo per sfizio/praticità), installato su un Windows invece che sul classico RaspberryPi perché ho un PC sempre acceso proprio li accanto. - Materiali: Filoalfa PLA+ (il bianco), a 200-205°C e FiloPrint PLA Grigio (il DBG-like) a 205-210°C, piatto a 55°C e 50mm/s massima velocità di stampa. Nessuna lacca o altro additivo sul piatto, per cui sicuramente migliorabile la presa (presente un leggero warping probabilmente dovuto anche al piatto non perfettamente orizzontale). Infill al 20%. - Slicer: Cura, 4.6. - Formazione: completamente autodidatta. Numerose stampe completate, tra cui anche un funzionale Brick 2x4 che al momento è tra quelli della collezione di @Laz, che ancora crede essere un Bayer. Prove di stampa: Ho iniziato col box versione "bordi da 2mm" scegliendo un orientamento "tubi verso il piatto" (sarà più chiaro in seguito, in caso), per evitare di stampare troppo supporto. Scelta completamente sbagliata. Il problema nasce dai tubi che non iniziano da z=0, per cui, per stamparli, ho inserito un supporto che si è rivelato un disastro da togliere. Questo ha portato ad una stampa imprecisa e non rispondente alle tolleranze LEGO, quindi non incastrabile. Per di più ho strappato uno dei tubi mentre toglievo i supporti con una mossa decisamente sbagliata. In foto si vede bene come il supporto abbia troppo aderito ai tubi e come sia nella pratica, poco pratico sistemarli. Piano B. Pezzo capovolto. Questo ovviamente porta a dover usare un po' di riempimento, ma alla fine questa scelta non incide cosi tanto sul materiale usato e sui tempi di stampa. Probabilmente si riesce anche a stampare "a ponte" ma ho preferito restare sul sicuro. Le stime di Cura si son rivelate anche piuttosto precise: 1 ora e 10 minuti per la stampa, 8g (2.5m circa) di materiale. Nel secondo screenshot si vede bene il riempimento richiesto per stampare il pezzo. Il risultato, è assolutamente soddisfacente: clutch power notevole. Ho fatto la stessa procedura anche per il box a pareti ridotte, risultato analogo. Per migliorare l'adesione ho poi riprovato con un Brim e ovviamente la scelta paga. Si passa ora al tappo. La geometria del pezzo è sicuramente più complessa e non c'è un orientamento che non presenti qualcosa da stampare a sbalzo, per cui opto per lasciare gli stud verso l'alto, sempre per favorire un incastro preciso. Viste le dimensione esigue del pezzo, la poca calibrazione della mia stampante, opto anche per fare un Brim attorno al pezzo che favorisca una corretta adesione del pezzo e dei supporti. Cura si dimostra di nuovo preciso, circa mezz'ora di stampa e 3g (1m circa) di materiale. Anche qui, buon risultato e ottimo Clutch Power. Unico difetto nella parte interna del tappo dove la forma degli spinotti PF viene stampata sui supporti e non riesce benissimo, rimanendo tuttavia funzionale allo scopo (parecchio evidente nella prova fatta col filamento DBG). Ho fatto la stessa procedura anche per il tappo corrispondente al box a pareti ridotte, risultato analogo. Conclusioni: Sicuramente stampatori con più esperienza e con macchine più calibrate della mia riusciranno a ottenere risultati migliori con meno sforzo. Il pezzo è stampabile anche da un novizio, come me, con un minimo di voglia di batterci la testa. L'unico "difetto" riscontrato è lo spessore forse troppo esiguo del tappo che non vorrei alla lunga potesse deformarsi per i troppi "attacca-stacca". L'incastro tappo-box è più usabile nella versione "pareti sottili". Secondo me invece che sfruttare la lieve differenza di misura tra interno box cordolo tappo potrebbe andare bene anche un leggero smusso delle due parti che funga da "invito" all'incastro. Probabilmente, ma al momento non sono in grado di provare non avendo lo spazio giusto per farlo, una stampa in ABS sarebbe ancora più performante. Tutte queste stampe di prova sono nelle pessime mani di Gianluca, per tutte le altre foto a riguardo, tormentate lui! Per conto mio sono abbastanza soddisfatto del risultato. Per domande.. son qua! PS: @pivan come non ti invidio nell'avere come committente Gianluca... Ti son vicino però, a distanza di sicurezza, ma sempre vicino.
  7. Momento momento momento. E' il cestino della raccolta differenziata vero!?
  8. LDD non simula la rotazione dell'ingranaggio condotto se vai a usare la funzione ruota dell'ingranaggio conduttore. Per far funzionare un ingranaggio devi andarti a costruire tutta una struttura rigida che "trasporti" il moto del primo ingranaggio verso il secondo come puoi vedere nel video che hai linkato. A meno che tu non voglia esercitare la pazienza, dammi retta, lascia perdere non ne vale la pena. Anche il solo posizionare gli ingranaggi è complicato, in modo che si incastrino tra loro correttamente, come ti sarai sicuramente già accorto. LDD è estremamente sensibile alle collisioni tra pezzi e trovare il giusto allineamento per i dentini degli ingranaggi è noioso. Credo che anche Stud.io abbia problemi analoghi. Quello che non so dirti è se qualche altro CAD, magari più Technic-oriented ha funzioni che possano essere utili.
  9. Print in an emergency In tempi di emergenza le scorte di mattoncini potrebbero esaurirsi. A mali estremi, estremi rimedi: vai con la stampa 3D. Presente anche un piccolo omaggi ai colori di ItLUG nascosto nei colori delle bobine di questo AFOL.. non purista! Numero di pezzi / Number of parts 195 Foto frontale / Front photo Foto di tre quarti a sinistra / Three quarters left photo Foto di tre quarti a destra / Three quarters right photo Foto del retro / Photo from behind Foto dall'alto / Photo from the top
  10. ZioTitanok

    Novità 2020

    Fare uno sconto su tutto un tema può anche essere una strategia di mercato. Ci sono dei set che arrivano su Amazon scontati già dal giorno 1, tanto per dirne una, cosa che sicuramente dipende da 100 fattori diversi. Se volessi essere complottista potrei dire "e se non fosse davvero uno sconto"? Se non ricordo male fu dato il set della miniera che, almeno per me, di tutta la linea era quello più brutto. E' ricapitato altre volte che fosse dato un set "andato male o sovra-prodotto" come set di benvenuto ad un FW.. E su questo c'è poco da aggiungere. Never forget: i meravigliosi Galidor!
  11. ZioTitanok

    Novità 2020

    Mi trovo senza dubbio d'accordo con le considerazioni fatte da @Fabbbbbricks: non sapremo mai tutti i retroscena sulle licenze e sicuramente ci sono scelte che per noi non hanno senso mentre lo hanno in un'ottica commerciale/aziendale. Spendo due parole su questo tema. Ho preso tutti i set di questa linea, nonostante ad Overwatch non abbia giocato per più di 20 ore, perché sono -mio malgrado- un "fanboy di mamma Blizzard". Spero che da questa prima collaborazione possa uscire qualcosa legato anche ad altri giochi della casa, anche se in passato World Of Warcraft era una linea di Mega Blocks, mentre alcuni giochi sono sicuramente difficili (vedi Diablo: il nome dice tutto). Ma arrivo al punto. Che questa licenza sia stata comprata per "bloccare una concorrente"? Tanti ex-compagni di gioco Blizzard si sono comprati, pur non essendo appassionati di costruzioni (in generale), una o due scatole "tanto per": c'è chi ha apprezzato e magari comprerà anche altri set LEGO. Magari da un punto di vista del singolo negoziante, con certe aspettative, un flop, magari da un punto di vista aziendale no. Ho visto set Star Wars (inclusi alcuni UCS) rimanere sullo scaffale e venire scontati, non ultimo il 75222 - Cloud City. Ci sono set di The Lone Ranger che ho visto andare a ruba, come per esempio 79108 - Fuga con la Diligenza. Secondo me, ognuno ha una sua impressione sull'andamento di certi prodotti, anche basati sul personale interesse.
  12. Vedendo il bicchiere pieno mi è venuta in mente un'altra esperienza da condividere. Ho notato che man mano che ci si avvicina alla soglia dei 500g, la bilancia ha più tendenza a "sballare" la lettura del peso. Indicativamente fino a 400g-450g non succede. In realtà basta fare attenzione e fare una controprova fermandosi di tanto in tanto, aggiungendo 3-4 pezzi e verificando che il PCS li conti correttamente.
  13. Aggiungo una banalità! Attenzione ad usare i bicchieri del LEGO Store (o un qualsiasi altro recipiente fatto "in serie"). Il peso del singolo bicchiere può variare abbastanza da sballare di qualche unità andando quindi a influire sulla pesata. Dipende ovviamente da cosa si sta pensando e quindi contando.. o si usa sempre lo stesso bicchiere oppure si ripete la tara!
  14. Il tizio che te l'ha consigliata deve essere un vero genio! Uso la bilancia che ha linkato Gianluca da anni ormai, e ci ho smistato di tutto. Il limite dei 500g non è così fastidioso. Più noiosa è la pesatura di pezzi grossi, tipo le foglie, ma questo è un discorso che non cambia anche per una bilancia più grande. Suggerisco di darle il tempo di assestare la pesatura, ovvero aspettare un paio di secondi una volta messi sopra i pezzi: la lettura del peso (o del contapezzi) sarà ben più accurata. Alla lunga, ovvero dopo centinaia di pesature, può necessitare di una "ricalibrazione" con un peso da 500g: si trovano kit su Amazon sui 20€.
  15. Comparsi gli annunci anche su Bricklink. https://www.bricklink.com/v2/community/newsview.page?msgid=1166621 https://www.bricklink.com/v2/community/newsview.page?msgid=1166622
  16. .. io ti ho subito mandato a quel paese! Più accoglienza di così! Mi ha fatto piacere vederti, anche se per poco.. a presto!
  17. Siamo riusciti a far quadrare tutti gli appuntamenti in programma ed abbiamo quindi aggiornato il programma. Vi ricordo che il calendario è consultabile all'indirizzo: https://www.toscanabricks.it/eventi/bricks-in-florence-festival-2019/programma/
  18. Ho potuto fare una prova molto veloce e sicuramente @GianCann vi ha già annoiato dato un'idea di come si comporta questo prodotto. Devo dire però che vederlo funzionare fa impressione e da parecchia soddisfazione. NOTA: ovviamente del secondo torso avevo prima caricato foto di fronte e retro.
  19. Ieri ho ricevuto anche io la mia copia, purtroppo in un periodo bello pieno di impegni. Spero di poterci mettere mano prima possibile.
  20. Ho ricevuto pochi minuti fa una mail di conferma: sono stato selezionato come BetaTester
  21. Qualche mese fa ho visto, probabilmente nello stesso periodo in cui sono iniziati i contatti con ItLUG / @GianCann , un banner pubblicitario promosso su Facebook e, incuriosito dal progetto e dalle sue applicazioni ho iniziato a seguirne l'evoluzione. Il progetto era, ed è, interessante per me per velocizzare la catalogazione dei miei pezzi, sia ad uso privato sia per il negozietto che ho su Bricklink. Qualche settimana fa, ho visto un annuncio per candidarsi alla fase di beta tester e in modo del tutto indipendente e a titolo strettamente personale, ho mandato una mia candidatura. Mi ero quasi scordato di averlo fatto.. ed invece lunedì mi hanno scritto per chiedermi un appuntamento per una video-chiamata e nel pomeriggio di mercoledì ho sentito i due sviluppatori (che fino al lunedì pensavo essere stranieri, ed invece sono italiani). Nella prima parte della chiamata mi hanno illustrato il prodotto e fatto vedere i prototipi destinati alla fase di beta-test. Nella seconda parte ovviamente mi hanno chiesto perché fossi interessato al progetto e mi hanno fatto qualche domanda sull'esperienza con i vari argomenti coinvolti con lo sviluppo del progetto, come, ad esempio, le API di Bricklink, Brick Owl, Rebrickable, la fase di catalogazione sugli stessi siti, sui codici adottati dalle diverse piattaforme e sulle varie versioni di alcuni pezzi. A chiamata conclusa sono abbastanza sicuro di aver fatto una buona impressione, per cui spero di essere selezionato tra i beta-tester che metteranno le mani su questo prodotto. Non ho aspettative alte, anzi credo che all'inizio ci sarà tanto da migliorare; pensate ad esempio alle parti stampate di Minifigure con spesso variazioni insignificanti. Sono comunque molto fiducioso su uno sviluppo del prodotto costante, essendo convinto della buona volontà degli sviluppatori.
  22. ZioTitanok

    Studio

    Hai ragione, è un dettaglio che potrebbe aver senso dare! Sul portatile (MSI GE62 Apache Pro) monto una NVIDIA GTX960M. Mi viene in mente che sul PC fisso, oramai delegato a solo server di casa, monto una Radeon, seppur di qualche anno fa. Appena ho modo ci installo Stud.io e vedo se mi da la possibilità di lavorare sulla GPU.
  23. ZioTitanok

    Studio

    Da portatile, Windows10, io ho la sezione "Device" dove poter scegliere tra CPU e GPU. Nel mio caso, nonostante il portatile abbia una scheda grafica di fascia medio-alta, si va molto più veloce e molto meno in temperatura caricando la CPU.
  24. Peccato ne abbia accoppiate due perdendo di fatto la possibilità di usarlo come un quadretto da parete. Sarebbe interessante vedere l'effetto in una sola cornice magari sfruttandone al massimo lo spessore utile.
  25. Anche perché in alcune foto sembra una "doratura"...
×
×
  • Create New...