Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'diorama'.

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Informazioni, Tecnica e Set
    • Novità, Notizie e Anticipazioni
    • Area Generale
    • Area Tecnica
    • Set
    • Le nostre collezioni
  • MOC: Le costruzioni originali
    • Le nostre MOC
    • I nostri diorami comunitari
    • Le MOC dal web
    • GBC – Great Ball Contraption
  • Contest e attività online
    • ItLUG LEG GODT Activity
    • ItLUG LEG GODT Award
    • ItLUG LEG GODT Side Contest
    • Altri Contest
  • Events and Meetings
    • Eventi
    • Meetings
  • Associazione
    • Bacheca Ambassador
    • Bacheca Associazione
  • Area Generica
    • Help desk
    • Presentazioni
    • Bar di ItLUG
    • Mercatino

Product Groups

  • Abbigliamento
  • Associazione

Calendars

  • Events
  • Appuntamenti sociali
  • Contest

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


Nome


Cognome


Città


Provincia


Regione


Indirizzo email


Contatto


Su di me


System o Technic?


Stud o Tile?


Slope o BURP?


ID LEGO Tower

Found 24 results

  1. Ciao a tutti! Questo diorama è ispirato alla Riviera ligure dove mi capita ogni tanto di passare il weekend. Questa creazione è una estensione di una moc realizzata nella primavera del 2017 (immagino che alcuni di voi se ne ricorderanno). Il motivo principale di questa modifica è partita dall'idea di fare un allestimento estivo in una vetrina di un negozio nel mio paesino. La prima versione era composta da 4 basi, ho voluto quindi aggiungere altre due basi per dare più grandezza al diorama e in futuro ho deciso che realizzerò anche un faro per completare il tema marino. Da questo deriva il nome del ristorante "Al Faro" che è il nuovo edificio sulla destra. Il diorama non incorpora particolari tecniche, ho volutamente deciso di renderlo semplice ma al tempo stesso divertente e ricco di vignette con vari personaggi che compiono la vita del mare, come giocare in spiaggia, prendersi un gelato, fare una passeggiata rilassante sul lungomare, ecc... Tutti gli edifici anche se piccoli hanno degli allestimenti interni visibili dal retro. Questa moc mi fa venire voglia di mare e di uscire per godersi un po' di sano relax dopo tutto il lungo lockdown portato dal Covid-19. Spero che il diorama sia gradito! Altre immagini nella Galleria Flickr: https://www.flickr.com/photos/sdrnet/albums/72157683391045352 Spoiler: a breve arriverà la mia vera nuova MOC del 2021, quindi rimanete sintonizzati! Alcune anticipazioni le troverete sul mio profilo Instagram (sdrnet74)
  2. Altro campo! Di sicuro quello dove mi sono divertito di più, per le numerose moc di mezzi fatti per questo diorama. Soprattutto per la trincia semovente della Claas A parte la difficoltà nel ricreare la pianta di mais! Mi sono voluto far del male, perché ho cercato di non farle tutte simili. Alcune hanno una sola pannocchia e altre 2, ma non sono tutte alla stessa altezza quindi alcune più alte altre più basse. Oltre tutto continuavo a pensare di come poi le avrei ritrovate ad ogni "trasloco" da un'evento all'altro, essendo molto deboli! Ma alla fine essendo una accanto all'altra, si fanno forza l'un l'altra e non ho mai avuto problemi!! La scena si presenta nel periodo di raccolta e trinciatura del mais, con un'altra scena dove si vede un "salvataggio" di un mezzo impantanato!!(scena successa realmente a casa mia) Per fare questa scena, ho dovuto alzare tutto il diorama di un plate!!! In modo da far affondare le ruote del rimorchio verde Fasi di montaggio:
  3. Questo progetto era nato per accostarlo al diorama dei cerchi nel grano, poi aggiornato per essere esposto da solo! E' composto da un ufficio con pesa adiacente. Dei silos per il stoccaggio e un capannone dove vengono scaricati i cereali appena raccolti, per poi essere mandati all' essiccatoio! Buona visione! ne! Fasi di costruzione:
  4. Durante l'evento di Verona del 2015, due soci @Jacky e @Batta87ve vedendo il mio diorama del campo di orzo, mi dicono che potrei fare dei cerchi nel grano! Da quel giorno le mie finanze cominciarono a piangere!!! Grazie ragazzi Avevo iniziato subito il progetto per Borgobrick 2015, oltre al campo con i cerchi, mi serviva anche un "posto" dove far atterrare la navicella aliena (set 7052 modificato)! Quindi mi inventai un'altro diorama, un deposito cereali! Che presenterò nel prox topic! Oggi vi presento la versione 2.0 del campo con i cerchi nel grano, aggiornata per Porto San Giorgio 2015. Fatta per motivi di trasporto, nella prima versione ero obbligato a portare tutti e due i diorami. Ho aggiunto un capanno,completo di attrezzi agricoli e un trattore, dove far atterrare la navicella. mettendoci anche due agenti segreti con relativo gippone nero! Alcuni Afol, mi fecero notare che la scena faceva venire in mente il film di MIB! Una cosa non voluta Questa di seguito è la prima versione: Alcune fasi del montaggio:
  5. Dopo l'evento di Borgobrick decisi di intraprendere il tema agricolo, a me caro, essendo figlio di agricoltori! Negli eventi che avevo visto era poco rappresentato, quindi ero ancora più spinto a realizzare questo tema! Questo diorama mi porterà a fare il mio primo ordine bricklink, la mia prima mod e prima moc (Farò un post dedicato). Nella linea city fattoria (dove c'erano le famose mucche!!! non ne ho solo 2), mi era scappata la mietitrebbia 7636, poi acquistata su bricklink, ho deciso che da questa (modificata per renderla più simile ad una vera) sarei partito a realizzare il campo di orzo, creando la classica scena che avviene durante la mietitura nella vita odierna (che naturalmente ho vissuto e vivo ancora adesso di persona) L'ho esposto la prima volta al Model Expo Italy del 2015, mi ricordo che riuscii a farmi dare mezza giornata al lavoro il venerdì , per ultimare la moc della rotopressa(per chi non sapesse è quella rossa nelle foto) Prime fasi di costruzione!
  6. Per colpa di @LORE84 e per la curiosità di @carlo.fadel...pubblico queste foto Ecco a voi il mio Diorama (prima versione che risale al 2006) esposto per la prima volta a Ballabio 2008 (o forse 2009?). Ancora poche MOC e di livello entry-level, molti ma molti Set. Fu il mio primo Ballabio da espositore, gioia immensa. Molto vicino a me il diorama Classic Space di @Dogensaga, con tutti i missili puntati sulla mia cittadina per una imminente invasione. Ad esporre vicino a me (alla mia sinistra) avevo Daniele Benedettelli. Ricordo ancora i commenti di @Giuliano di durante il montaggio (avvenuto con l’aiuto di mia sorella). Le foto qui sotto fanno vedere il diorama da sinistra verso destra. A sinistra il porto con lo scalo merci, al centro una piccola cittadina e poi la stazione a chiudere il circuito ferroviario. Successivamente una parte di questo diorama venne esposto al primo Skærbæk che ItLUG partecipò ufficialmente, alla prima storica spedizione partecipammo io, @dabol_t, RoscoPC e Antonella. Magari un giorno pubblicherò in un post le foto di quella bellissima prima esperienza. Questa è stata la mia prima e unica esposizione da “espositore singolo”, dall'anno successivo fino al 2013 ho coordinato il Diorama Comunitario con @dabol_t.
  7. Scusate questo piccolo ritardo per pubblicare questo post, sono stato molto occupato!! Il mio primo evento come espositore, Borgobrick2014 dove tutto ebbe inizio!! Dopo questo evento inizierà la mia nuova avventura, il mio primo ordine bricklink, i primi diorami di tutt'altro genere , la mia prima mod ma soprattutto le mie prime moc!! Guardando ora queste foto, quante cose cambierei e modificherei (a quel tempo non sapevo cos'era bricklink!!), anche perché non avevo la conoscenza di certi pezzi e il magazzino di sfuso che ho ora! Questo sarà il primo di tanti post, spero che non passi troppo tempo tra uno e l'altro!!
  8. Viva Mexico! Una delle tradizioni più vivide e caratteristiche del Messico è sicuramente la cultura Mariachi (dopo la Tequila naturalmente ). Quando mi è capitata tra le mani la Minifig Mariachi ho immaginato subito una MOC a tema ed oggi vi presento la casa messicana e la banda Mariachi. La scena è tipicamente MEX con i musicisti che si avvicinano alla casa di adobe (imbiancata) pronti a suonare la serenata alla bella e giovane ragazza sul terrazzo. Sulla scala a destra il padre con gli occhi ben aperti. La casa ha una struttura a terrazze multilivello con un paio di pergolati ricoperti da fiori e un grande patio. Quest'ultimo realizzato con i "Brick, Modified 1 x 2 with Masonry Profile" di colore Medium Dark Flesh. Sopra le porte e le finestre ho inserito i tile con la texture effetto legno e sulla porta di destra invece un tile decorato che arriva dalla serie Friends. Le travi che fuoriescono dai muri verso l'esterno, tipico dell'architettura south-western e messicana, sono realizzate da semplici brick round con tile round effetto legno. Soluzione semplice ma d'effetto. Cactus e piante di ogni tipo decorano l'intero diorama. Da notare l'utilizzo "alternativo" della Cactus girl sulla destra e invece sulla sinistra vicino al pozzo la coda di un coccodrillo che simula un cactus e le sue spine. Ecco qualche foto: Altre foto Norton74.com Buona serata e alla prossima MOC!
  9. Supercortemaggiore: la potente benzina italiana. Negli '50 e '60 l'AGIP era il distributore di benzina più diffuso del nostro paese. Nella mia mente ho impresse le immagini delle bellissime stazioni di servizio Agip in stile modernista che vedevo sulle nostre strade da bambino. La benzina ai tempi dell'ENI di Mattei si chiamava Supecortemaggiore e sulla strade s'incontravano gli infaticabili FIAT e OM, come quello giallo che ho ricostruito per questo diorama. Il mio ultimo lavoro è un omaggio a quell'Italia che via via sta scomparendo e a cui sono molto legato. Ecco qualche foto. Qui l'album completo su flickr. Grazie per l'attenzione e alla prossima MOC!
  10. ... Eccoci ... Finito il tempo della mia piccolina DORA, ( ultima esposizione promessa a ottobre, poi smontaggio ) iniziamo con un altro piccolo diorama, non so ancora quanto tempo ci impiegherò a finirlo ( non mi sono mai dato delle tempistiche ) ma mi ha preso l'idea dei combattimenti in Afghanistan così ho deciso di partire con questo progetto. E' il momento di presentarvi il primo elemento del nuovo diorama: il Sikorski MH-53 PAWE LOW ( lunghezza 106 stud per circa 60 stud di larghezza di rotore ) in scala 1:36 che è la mia preferita per le minifigures. Il PAWE LOW è il modello usato dall' USAF per l'inserimento delle forze speciali, leggermente diverso dal CH-53 sia per le contromisure elettroniche installate sia per la configurazione dei rotori e motori. Spero sia di vostro gradimento.... stay tuned vista 3/4 Equipaggio: dettagli:
  11. Un saluto a tutti. Dopo aver presentato il mio ultimo diorama all'evento di Lecco, posto alcune foto qui sul forum. Ringrazio tutti coloro che sono passati a visionarlo e a fare due chiacchiere sul medesimo. Come da titolo, ho voluto ricostruire un'angolo di stazione verosimile occupata dalla Wehrmacht durante la seconda guerra mondiale. Faccio una precisazione su due GROSSI errori storici presenti in foto: le locomotive! Quella "grossa" a vapore è una copia della BR23 che nel 1944 NON esisteva essendo post bellica e prodotta negli anni 50. Mentre il manovratore sullo sfondo (il D.236) era si esistente ed utilizzato ma non in questa combinazione di colori (era tutta grigia, la versione rosso\nero è post bellica). Detto questo vi lascio alle immagini per chi ancora non lo avesse visto. Per poter vedere singolarmente ogni treno, vagone, mezzo presente nel diorama vi rimando a questa PAGINA o a QUESTA dove sono catalogate tutte le mie realizzazioni. Se ci fossero domande, sentitevi liberi di lasciare un commento (non fatemele sul numero dei pezzi perchè non ne ho idea, a spanne 10000)
  12. @Giuliano, @jaymz_hd e @BOLTO@ si occuperanno dell'organizzazione del diorama comunitario aprendo un topic specifico per la sua organizzazione. Lo spazio è assegnato ovviamente modificabile. Allo stato attuale sono già 12 le persone partecipanti. http://lecco.itlug.org/organizzazione-2017/
  13. Ecco una mia nuova MOC. Dopo aver fatto per 5 anni diorami con la stagione invernale avevo voglia di qualcosa di più estivo! Per i primi 3 mesi di quest'anno ho avuto uno "stop artistico". In realtà avevo molte idee in mente, che probabilmente realizzerò in futuro, ma nessuna che mi prendesse completamente. l primo giorno di Primavera invece mi è venuta in mente questa moc. Immaginavo di bere un buon caffè seduto al tavolino di un bar in riva al mare. Ho così deciso di progettare questa moc molto diversa dai miei soliti temi ma altrettando divertente da costruire. La moc si poggia su 4 basi 32x32. Come ispirazione ho scelto la riviera Ligure dove ogni tanto faccio un giro, ma tutto quanto è stato inventato senza basarmi su scene reali. I 4 edifici colorati che vedete sullo sfondo sono (partendo da sinistra): un bar, un negozio di souvenir, un fruttivendolo, un fiorista. Inizialmente volevo fare solamente la parte della facciata e poi ho deciso di fare dei semplici abbellimenti degli interni visibili (come sempre) dal retro. La parte ciottolata è una classica passeggiata dei paesini di mare con panchine, lampioni, aiuole... La spiaggia è ancora poco affollata perchè mi sono immaginato un periodo pre-estivo nel quale c'è ancora poca gente in giro. L'intera moc è stata costruita in 3 mesi (nei ritagli di tempo) impiegando circa 5.500 pezzi. Spero vi piaccia. Verrà presentata dal vivo tra pochi giorni a Lecco 2017. Ciao a tutti! Sandro Ecco la galleria completa su Flickr: https://www.flickr.com/photos/sdrnet/albums/72157683391045352
  14. Ecco il mio ultimo lavoro: un piccolo diorama che rappresenta l'interno di un magazzino ben ordinato e pulito. L'elemento che mi piace di più è lo scaffale con i bancali. Ancora in scala Minifig Ecco una foto (linkata a flickr): Qui un dettaglio degli operatori con muletto e transpallet: Spero vi piaccia! Che ne dite? Qui gallery completa. Un saluto!
  15. Norton74

    Route 66

    Get your kicks on Route 66... Oggi vi presento il mio ultimo lavoro: la Route 66 e una Ford T Roadster con una bella storia alle spalle. La Route 66, conosciuta anche come la Strada Madre, è probabilmente l'highway americana più famosa del pianeta. Inaugurata nel novembre del 1926 partiva da Chicago e arrivava fino a Santa Monica, California. E' l'essenza stessa del viaggio "on the road", decine di film sono stati girati sui suoi quasi 4.000 km, protagonista incontrastata della beat generation. La prima volta che ho sentito parlare della 66 è stato tanto tempo fa quando, da adolescente, quasi per caso ho ascoltato i Rolling Stones suonare "Get your kicks on Route 66" (che significa più o meno "spassatela sulla strada 66"). Da allora sono diventato un grande fan della Route 66 e soprattutto di tutto quello che rappresenta. Ecco qui sotto un tratto della 66 con cartelli stradali, pubblicità e altri piccoli dettagli: La piccola Ford bianca e rossa qui sotto è stata posseduta da un giovane californiano che l'ha ricevuta in dono nel 1960 dai suoi genitori come regalo di laurea. Per 5 anni Mr. Lee A. Jagla, questo il nome del ragazzo, l'ha usata sulla costa sud della California per poi metterla a riposo in un box. Da li l'auto non è più uscita fino al 2014, quando la figlia di Mr. Jagla, morto il padre, l'ha messa in vendita su ebay. L'asta è stata vinta da un ragazzo norvegese (si norvegese!) e adesso questa Ford gira per le strade di Oslo, strano destino per una Hot Rod in puro stile californiano. Ecco qualche foto: Galleria completa e più info sul mio flickr photostream. Grazie per l'attenzione e alla prossima MOC!
  16. Quando ho visto per la prima volta il piccolo scooter Vespa prodotto dalla LEGO mi è sembrato subito molto "cool". All'epoca ero impegnato nella realizzazione dell'officina per la Vespa in grande scala e mi ero ripromesso di realizzare qualcosa in scala "minifig" utilizzando il piccolo scooter. Ecco qua il risultato! L'impostazione riprende quella della "sorella" in scala più grande e anche gli utensili sono gli stessi, di dimensioni più piccole ovviamente. Nell'officina non manca niente: dal pannello per gli attrezzi al trapano a colonna, dal carrello porta utensili al saldatore. Personalmente adoro la maschera da saldatore. Un caro saluto e alla prossima MOC! Andrea | Norton74
  17. Nuovo piccolo diorama su 2 basi 32x32 da portare a Lecco. Visto che quello principale è dedicato all'invasione tedesca, ho voluto portare anche una scena dedicata agli alleati. "France 1944" Tutto è partito dalla realizzazione di questa casetta di campagna... Il resto è venuto da sè. Ho puntato più alla cura delle piccole cose che non alla quantità, sempre per diversificare un pò il tipo di lavoro Spero apprezziate. buon fine settimana
  18. ciao a tutti vi faccio vedere prima dl 25 Aprile (giorno che pubblichero le foto finali) l'ultima parte del progetto Liberazione iniziato ormai gia tre anni fa e si concludera a breve ,questanno la presentero all'evento Veronese di fine Maggio ,grazie e spero vi piaccia 8)oggi ho ultimato la parte grossolana e adesso dovrò lavorare di particolari ,mezzi e soldati
  19. 8)ciao a tutti vi faccio vedere un paio di foto della Liberazione finita in anteprima il 25 Aprile le pubblichero sul mio Flickr , devo ringraziare Rodolfo per essersi sbattuto e fatto le foto (grazie Rudy ) sicuramente dal vivo merita di piu , quindi vi aspettiamo a Osoppo , grazie a tutti e mandi mandi 8) 8) 8)
  20. Ciao a tutti, con piacere condivido la mia ultima MOC molto "invernale"... si tratta di un Volkswagen T1 in versione "gatto delle nevi". Nome in codice: VW T1 Snowcat Adventuremobile. Come mia consuetudine si ispira a un modello reale che è stato realizzato un paio di anni fa da un ingegnere austriaco insieme a un team di esperti meccanici. Il bello di questo T1 è che il tetto può alzarsi e dal van spunta un potente impianto stereo con mixer, 2 piatti Technics, microfono e 2 potenti casse. Ecco qualche foto: Tetto abbassato, pronto per spostarsi agevolmente su neve e ghiaccio... Un vecchio, ma sempre valido motore Ford Taunus V4 spinge il T1 Adventuremobile fino a 50 km/h Il T1 "gatto delle nevi" viene spesso utilizzato dall'ÖAMTC, il club automobilistico austriaco. Maggiori informazioni e qualche foto in più: qui. Il T1 Adventuremobile vero: qui. Alla prossima MOC!
  21. 8)ecco la terza parte del plastico ,l abbattimento dello Stuka tedesco da parte della resistenza.
  22. Ciao a tutti eccovi la parte posteriore del diorama della Liberazione in tutto ci sono 6 basi grigrie , spero vi piaccia 8) 8) 8)
  23. Ciao sto provando a capire come fare , mi risulta difficile caricare le foto ,volevo presentare anche a voi la mia ultima moc dedicata alla giornata del 25 Aprile ,spero che vi piaccia ,mandi
×
×
  • Create New...