Jump to content
IGNORED

Winter Village: W.I.P.


Priovit 70
 Share

Recommended Posts

*** Le foto originali su: https://www.flickr.com/photos/34567255@N05/sets/72157633910784814/ ***

 

 

Proprio in questi giorni ho ricominciato a costruire con una certa "costanza" (va be', costanza è una parola grossa). E giusto, un po' per tenere memoria delle varie fasi, un po' per riallacciarmi al discorso iniziato mesi fà dal nostro buon Ambassador riguardante le istruzioni, ho deciso di tenere una specie di diario fotografico dell'evoluzione. Spero che la cosa vi possa far piacere...

 

Quindi, bando alle ciance e via che si comincia con le prime due foto!

 

Lo studio fotografico

 

FASE 01

Link to comment
Share on other sites

Purtroppo dall'ufficio non riesco a vedere le tue immagini. :-[

Guarderò stasera da casa!

 

p.s. pensavo anche io di postarvi alcune immagini del mio nuovo diorama Winter ma ho pensato che ormai manca solo più un mese e allora vi lascio la sorpresa di scoprirlo a Ballabio! :D

Link to comment
Share on other sites

Purtroppo dall'ufficio non riesco a vedere le tue immagini. :-[

Guarderò stasera da casa!

Non sia mai!!!

Aggiunte prontamente su YouBrick:

http://www.youbrick.com/v/Town/Priovit_70/Winter_Village_WIP/

 

 

Bella idea, ma occhio a non pregiudicarti la possibilità di partecipare al prossimo Contest su Eurobricks....

Grazie per il consiglio, ne ero ben cosciente!! Ed infatti questa non parteciperà... i più attenti tra voi avranno visto che sullo schermo del computer si intravede qualcosa... e i colori (soprattutto un colore) sono inequivocabili!

 

E per motivi di spazio (non c'è più un centimetro quadrato libero) questo modulo non verrà a Ballabio! Ma per me non è un problema...

Link to comment
Share on other sites

Non sia mai!!!

Aggiunte prontamente su YouBrick:

 

...infatti non riesco a vedere neanche Youbrick! Non so perchè ma quel sito il firewall aziendale lo blocca, forse rientra in qualche categoria non ben digerita dal sistema.

Mandamele in PM! Ciao socio!

Link to comment
Share on other sites

Proprio in questi giorni ho ricominciato a costruire con una certa "costanza" (va be', costanza è una parola grossa). E giusto, un po' per tenere memoria delle varie fasi, un po' per riallacciarmi al discorso iniziato mesi fà dal nostro buon Ambassador riguardante le istruzioni, ho deciso di tenere una specie di diario fotografico dell'evoluzione. Spero che la cosa vi possa far piacere...

 

 

Molto interessante poter capire come realizzi i tuoi edifici, mi pae di capire che sei partito da un progetto con LDD,

riesci a mantenere fino alla fine il progetto, oppure fai delle "variazioni in corso d'opera"? ;)

 

complimenti anche per lo studio fotografico! :D

Link to comment
Share on other sites

Molto interessante poter capire come realizzi i tuoi edifici, mi pae di capire che sei partito da un progetto con LDD,

riesci a mantenere fino alla fine il progetto, oppure fai delle "variazioni in corso d'opera"? ;)

 

complimenti anche per lo studio fotografico! :D

 

In effetti parto sempre da un progetto fatto con LDD, e spesso è la parte che richiede più tempo, per avere un'idea di massima del risultato finale, anche se poi quando inizio a costruire alle volte capita che mi accorgo che dal vero non è poi così bello come sul computer. E allora scattano le varianti in corso d'opera, per usare un termine cantieristico. In genere le più frequenti sono dovute ai "limiti" di LDD: per quanto tu possa ruotare il modello lungo tutti gli assi, ti sfuggirà sempre qualche insignificante dettaglio, ti dimenticherai un mattoncino, senza il quale, secondo la legge di Murphy, la costruzione non si regge (però il modello di LDD sì, vigliacco!!). ::)

 

Per quanto riguarda lo studio fotografico... hihihi! Grazie per i complimenti, si fa quel che si può! Bisogna anche sapersi arrangiare con quello che si ha a disposizione... intendo lo sfondo artigianale ed il softbox inesistente!

Link to comment
Share on other sites

Per quanto riguarda lo studio fotografico... hihihi! Grazie per i complimenti, si fa quel che si può! Bisogna anche sapersi arrangiare con quello che si ha a disposizione... intendo lo sfondo artigianale ed il softbox inesistente!

 

be' se ti può far piacere anch'io ho fatto una cosa del genere per un concorso della scuola e anche se lo sfondo non era così omogeneo come il tuo abbiamo ottenuto una menzione al merito, quindi di sicuro il tuo verrà meglio ;D poi si può montare un video a velocità elevata, un po' come quelli di instant-building che ci sono su youtube

 

io avrei in cantiere una cosa del genere con una mia moc ma sarà un'impresa ardua ::)

Link to comment
Share on other sites

be' se ti può far piacere anch'io ho fatto una cosa del genere per un concorso della scuola e anche se lo sfondo non era così omogeneo come il tuo abbiamo ottenuto una menzione al merito, quindi di sicuro il tuo verrà meglio ;D poi si può montare un video a velocità elevata, un po' come quelli di instant-building che ci sono su youtube

 

Grazie per la fiducia!

Il vero problema è che si dovrebbe mantenere montato lo "studio fotografico" per tutta la durata del montaggio, il che, nel mio caso, è praticamente impossibile... altrimenti le foto non verrebbero proprio con la stessa inquadratura e quindi l'effetto non sarebbe dei migliori, anzi!

Per quanto mi riguarda, è già tanto che riesca a ritagliarmi il tempo per fare queste foto un po' così, anche se l'idea del video montato a velocità elevata tipo time-lapse mi fa veramente sgolosiare...

 

Va be', passiamo alla fase 2, che è meglio...

 

FASE 02

 

Per tutti coloro che se lo staranno chiedendo: quello strano mattoncino che si vede appena davanti all'archetto 1x3 serve per l'illuminazione, è della Lifelites e riceve l'alimentazione tramite i due connettori nella parte alta e la distribuisce fino a 8 punti luce tramite i connettori nella parte bassa. Nelle prossime foto compariranno anche i cavetti...

Link to comment
Share on other sites

Peccato solo che costano un botto... per realizzare un diorama di una certa dimensione partono diverse centinaia di euro. Le mie basi sono predisposte per i cavi ma sto ancora studiando una soluzione più economica ::)

Link to comment
Share on other sites

Interessante questa soluzione Lifelites: invece di smanettare con cavi e saldatore, preparano loro dei mattoncini modificati... si direbbe un 2x4 (quindi una soluzione molto compatta) e ho visto tra i vari prodotti che c'è una versione "basic" e una versione "advanced" con la possibilità di programmare molti effetti (lampeggio, dissolvenza, ecc.): tu quale usi?

 

Hai centrato perfettamente il punto: la congiunzione astrale tra la mia pigrizia in certi campi e la mia cronica mancanza di tempo han fatto sì che fin dall'inizio mi rivolgessi a questi prodotti. Io uso la versione eLite Basic MCU (anche perché quando due anni fa ho iniziato ad inserire l'illuminazione la Advanced non c'era ancora), che già quella costa $ 7,50, considerato che in ogni mio modulo (a parte un paio) ce n'è una e di moduli al momento ne ho 9 fate presto a fare i conti.

E qui mi riallaccio al discorso di sdrnet, che in effetti ha ragione: preferisco non pensare al costo totale dell'impianto del mio villaggio, però fa scena, niente da dire... e come ho detto prima la mia pigrizia mi ha impedito di ricercare soluzioni fai da te. Poi, in realtà, avevo iniziato con soli 4 moduli, e quindi la cifra era già diversa, e quando ho cominciato ad aggiungerne, e mica si può fare metà in un modo e metà in un altro...

Link to comment
Share on other sites

Che bello. Grazie per questa iniziativa... Sarà sicuramente interessante vedere passo-passo la costruzione di una tua MOC. Devo ammettere che quando ho visto le tre corsie al centro ho pensato ad un Mini-Market! Chissà invece quale sarà il soggetto. :)

Link to comment
Share on other sites

Che bello. Grazie per questa iniziativa... Sarà sicuramente interessante vedere passo-passo la costruzione di una tua MOC. Devo ammettere che quando ho visto le tre corsie al centro ho pensato ad un Mini-Market! Chissà invece quale sarà il soggetto. :)

 

Hihihi!!! Niente di più lontano... Ti dirò, anzi, che le tre "corsie" sono prima di tutto grigie solo perché avevo i tiles 1x6 a disposizione di quel colore in quel momento, e poi hanno solo funzione di appoggio. Che cosa ci si appoggia? Vedrete, vedrete!!

 

Ringrazio sia te sia spawn150 per i complimenti e devo dire che sono molto contento che piaccia questa mia iniziativa!

Link to comment
Share on other sites

Mi associo anche io ai complimenti per l' inziativa, è un' ottima idea quella di far vedere gli step di costruzione, soprattutto per chi, come me, è agli esordi e cerca suggerimenti e tecniche di costruzione ...

Ottimo anche il link a Lifelites, avevo in mente di studiare qualcosa con Arduino, ma tra il dire/pensare e il fare ...

Link to comment
Share on other sites

Eccomi qua con la foto del giorno: come potete vedere ho aggiunto dei plates per irrobustire la struttura che dovrà reggere... va be' non posso dirvi tutto subito! E sui lati sono anche comparsi dei tiles, segno che quella è l'altezza che volevo raggiungere come "piano di posa", per usare un termine un po' troppo da cantiere.

 

FASE 04

Link to comment
Share on other sites

Ed eccoci arrivati finalmente alla conclusione della struttura portante:

 

FASE 05

 

Lì sopra inizierò a costruire l'edificio vero e proprio. Potete anche vedere i cavetti dell'illuminazione: quello sul retro serve per ricevere l'alimentazione dal modulo vicino, quello che sbuca in alto porterà l'illuminazione all'interno dell'edificio, ed i due più in basso mi servono per due lampioncini che ho deciso di mettere sul davanti. Non è sempre semplicissimo far passare i cavetti, soprattutto bisogna sempre ricordarsi di lasciare un vuoto almeno 1x1 nel pavimento per riuscire a farli entrare all'interno degli edifici...

Alla prossima!

Link to comment
Share on other sites

Scusate, ma negli ultimi due giorni sono stato un po' incasinato quindi non sono riuscito a postare niente (più che altro mi mancavano le foto), ma rimedio subito...

 

FASE 06 (fronte)

 

FASE 06 (retro)

 

Ebbene sì, ci sono ricascato... un altra collinetta (va be' adesso, collinetta è una parola grossa) snottata!

Ovviamente finirà di fianco alla baita in modo tale che risulti un tutt'uno.

Questi due elementi si fissano ai plates 2x10 che sporgono lateralmente dalla struttura portante.

Link to comment
Share on other sites

Non prendetevela: faccio il moderatore :D

 

L'iniziativa di Priovit è interessante e anche io seguo con curiosità l'avanzamento del lavoro.

Però chiederei, a questo punto, di evitare i post di ringraziamento, complimenti, ecc. per lasciare la discussione solo tecnica! ;)

Per rendere più facile seguire l'avanzamento e le varie fasi di costruzione.

 

Spero che Priovit non se ne abbia a male, ma non è per bloccargli i complimenti ;):D

 

grazie

Link to comment
Share on other sites

Spero che Priovit non se ne abbia a male, ma non è per bloccargli i complimenti ;):D

 

Ci mancherebbe Giuliano!!

E d'altra parte la mia intenzione non era quella di aprire un nuovo topic solo per ricevere complimenti (che, per carità, fanno sempre molto piacere e quindi colgo l'occasione per ringraziare alexj1988), ma proprio per parlare di tecniche... non che fino ad ora si sia visto chissà cosa, però almeno si è potuto iniziare a parlare di illuminazione, ad esempio.

 

A proposito, non so se avete notato ma ho aggiunto al primo post del topic il link (e questo sarebbe italiano!? ???) al set su flickr, dove si possono vedere le foto in dimensioni anche maggiori se volete osservare dei dettagli particolari e nulla vieta di chiedere foto in particolare di dettagli che vi interessano, consci del fatto che poi non sarò particolarmente celere nella risposta (mi ci vuole un po' di tempo per organizzare lo studio fotografico...hihihi!!).

 

Altra comunicazione di servizio: io oggi non vedo la foto della FASE 05, se capita anche a voi fatemelo sapere che cerco di rimediare.

Link to comment
Share on other sites

Visto che nemmeno ieri sono riuscito ad approntare lo studio fotografico, posto almeno qualche immagine ricavata da LDD, così intanto potete vedere come prosegue (ed almeno sarà finalmente svelato il mistero di cosa costruisco su quella collinetta: il cottage del set ufficiale LEGO, con qualche modifichina!)

 

 

 

 

 

Anche la carrozza / slitta ho intenzione di modificarla, per il momento l'ho inserita così, ma i pattini non mi piacciono assolutamente, così come non mi piaceva la porta del cottage e allora l'ho resa più simile a quella della mia baita.

 

 

Gli originali su:

http://www.youbrick.com/v/Town/Priovit_70/Winter_Village_WIP/

Link to comment
Share on other sites

bello l'anello di LOTR come pomello ;)

 

Si, in effetti sta bene, anche se in realtà non è proprio il massimo della convenienza dal punto di vista economico, ma finché si tratta di uno o due...

Questo è un confronto tra la porta originale del set e quella modificata da me:

 

DALL'ESTERNO

 

DALL'INTERNO

Link to comment
Share on other sites

Mi piace molto tutta la presentazione del progetto, dallo sfondo delle immagini al logo. Tutto fantastico. Non prendertela se qualche volta ti copio... :D

 

Per i set Lego, hai mai pensato di completarli, già che c'eri? Andando cioè a creare il retro e rendendoli un po' più Moc sullo stile della tua baita?

 

E' una cosa a cui penso da un po' e il motivo per cui li prendo doppi, anche se non ho ancora avuto il tempo di mettermici dietro...

 

Link to comment
Share on other sites

...Si, in effetti sta bene, anche se in realtà non è proprio il massimo della convenienza dal punto di vista economico, ma finché si tratta di uno o due...

 

E' una soluzione già adottata da diversi AFOL ed è carina soprattutto direi che è particolarmente indicata per edifici di tipo rurale o di montagna con le classiche porte di legno. Io ne ho usate due per un portone di una nuova MOC che ho cominciato a progettare.

 

Per quanto riguarda quello che dice Kevin io trovo che tutto sommato non è male avere gli edifici "segati" sul retro. Ci sono innumerevoli vantaggi... si devono usare molti pezzi in meno, non disturbano più di tanto l'aspetto dell'edificio in quanto solitamente in prima battuta si osserva frontalmente o lateralmente, non si devono trovare soluzioni particolari per osservare l'interno ma basta girare l'edificio e si può osservare tutto con attenzione. Certamente un edificio con anche la parte posteriore è un edificio più completo ma questo implica anche dover avere molto più spazio e non sempre è facile in un diorama riuscire a posizionare tutto con una certa armonia (lo potrete vedere sul mio nuovo diorama).

Link to comment
Share on other sites

Mi piace molto tutta la presentazione del progetto, dallo sfondo delle immagini al logo. Tutto fantastico. Non prendertela se qualche volta ti copio... :D

Basta che poi mi paghi i diritti d'autore... ;)

 

Per i set Lego, hai mai pensato di completarli, già che c'eri? Andando cioè a creare il retro e rendendoli un po' più Moc sullo stile della tua baita?

Sinceramente non mi è mai venuta voglia di creare anche il retro, non ne ho mai sentito il bisogno, mentre sto seriamente pensando di renderli un po' più MOC come hai detto tu; non so se hai notato a Cremona ma ho iniziato a mettere i pluviali a tutti (con lo stesso stile della baita). Non sono ancora del tutto convinto perché vorrei in un certo senso mantenere l'essenza dei set originali, ma d'altra parte (e non fraintendetemi perché non voglio sembrare presuntuoso, non è nella mia natura) c'è una certa differenza, soprattutto in termini di dettaglio tra i set LEGO, soprattutto il Toy Shop e la Bakery, e le mie MOC.

Ma contemporaneamente ho anche l'idea di svilupparmi in altezza, fare una cosa su due piani in modo tale da dimezzare la lunghezza che sta diventando eccessiva, realizzando una parte su una roccia con dei muri di sostegno, un po' come hai fatto tu kevin8 con la tua città, così copio te e siamo pari :D; scherzi a parte l'idea mi è venuta vedendo il tuo diorama a Cremona... ma sarà sicuramente un progetto a luuuungo termine!

Di idee ce ne sono molte, è il tempo che manca!!

Link to comment
Share on other sites

La tecnica della porta ha molte varianti ma credo che quella con la bar (come hai fatto tu) sia la più versatile (permette di regolare l'altezza della porta)

 

Hai ragione, forse non è la migliore esteticamente se la guardi dall'interno, ma sicuramente è la più versatile.

Lo so, lo so che sto latitando non poco, e dire che avevo iniziato così bene... purtroppo si sono accavallati casini vari che mi hanno impedito di proseguire, ma vi assicuro che è una cosa temporanea!!

 

Nel frattempo, per farmi perdonare, ho deciso di condividere il file LDD. Tutti coloro che sono interessati mi mandino un messaggio privato e io vi risponderò con il file, che non è completo (è quello di cui ho postato le immagini in precedenza), ma lo aggiornerò anche con il primo piano del cottage appena ho un po' di tempo (beh, diciamo dopo Ballabio...).

Link to comment
Share on other sites

Pensavate che mi fossi dimenticato, eh?! Un momento, chi ha detto speravamo? :(

Tra Ballabio, le ferie, ed il traumatico rientro, sono passati quasi due mesi...

 

Domenica sono riuscito ad approntare lo studio fotografico e adesso vi posto le ultime foto.

 

FASE 07 (fronte-sinistra)

 

FASE 07 (fronte-destra)

 

FASE 07 (retro)

 

Nel frattempo mi sono anche accorto che mi ero totalmente dimenticato dell'illuminazione del caminetto... ho dovuto smontare un bel pezzetto della struttura portante per riuscire a ricavare uno spazio vuoto di 1x1 per far passare il cavo con il led.

Il risultato è nella foto qui sotto (dove, tra l'altro, si intravede la poltrona che ho modificato mettendo delle gambe come braccioli, ormai le minifig mi hanno soprannominato il "gambizzatore" e fuggono terrorizzate ogni volta che mi avvicino).

 

FASE 07 (caminetto)

 

Per finire un dettaglio della porta, che mi sembra sia venuta decisamente più carina dell'originale.

FASE 07 (porta)

 

 

Vi ricordo anche il link all'album di flickr, se le volete vedere un po' più in grande:

https://www.flickr.com/photos/34567255@N05/sets/72157633910784814/

Link to comment
Share on other sites

Bravo Luigi, bel progetto e belle foto, davvero ben realizzate. La porta rossa nella sua "semplicità" è davvero bella! Credo che la farò uguale anche io ma il cottage non lo vedrete più nella prossima versione del villaggio.

Spero al più presto di cominciare anche io a fare qualche foto, voglio farvi vedere bene ogni modulo del villaggio prima di apportarci nuove modifiche... uffa non ho mai tempo :-[

Link to comment
Share on other sites

Approfitto prima di tutto per ringraziare sdrnet per i complimenti (anche in ambito fotografico, e fatti da lui!) e poi eccomi qui con le ultime foto che qualcuno avrà magari già visto ieri sera su Flickr...

 

Si, lo so, ho saltato un bel po' di passaggi, ma il tempo è tiranno, e se aspettassi di proseguire nella costruzione per fare le foto di volta in volta sarei ancora molto ma molto indietro!

Le foto che vi presento riguardano il completamento del modulo sulla parte davanti con l'aggiunta della slitta (non mi piace del tutto, ma non ho fatto molti sforzi visto che ho usato quella dello speciale natalizio dell'anno scorso) con i segni sulla neve ed il primo piano del cottage.

Le foto non sono bellissime, mi scuso, perché mi sono accorto, ma solo dopo aver finito tutte le foto, che le prime tre le ho fatte con l'obiettivo con lo stabilizzatore ottico su on, e montando la macchina sul cavalletto ha prodotto quello strano effetto di sdoppiamento visibile soprattutto su alcune superfici bianche... che errore da principiante!!

 

FASE 08 (fronte-sinistra)

Qui si vede bene la staccionata con il cancelletto e la tettoia a cui ho attaccato i due lampioncini ovviamente illuminati, anche se è stato un po' un cinema far passare i cavetti senza lasciare dei buchi in vista.

Al primo piano ho sostituito i plate tan con dei tile, ed anche in questo caso non è stato proprio banale, data la struttura di partenza del cottage, soprattutto per ottenere un minimo di solidità.

 

FASE 09 (primo piano)

In questa foto sono ben visibili i cavetti dei led che entrano dal pavimento del soggiorno, vanno in cucina, dove ho messo un led di quelli piatti da soffitto, e poi tornano in soggiorno per l'illuminazione del lampadario. Questo è il massimo che sono riuscito ad ottenere, sono un po' in vista, ma guardando dall'esterno non si vede niente, quindi l'effetto non è il massimo, però funzionale...

 

Stasera dovrei riuscire a caricare su Flickr le altre foto che ho fatto del cottage completo ed anche illuminato... ancora un po' di pazienza e vedrete il risultato finale!

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...