Jump to content
IGNORED

MOC: come si realizzano?


Recommended Posts

Ragazzi, scusate sono nuovo... volevo porvi una domanda...

 

Ma questi capolavori che avete postato, come si realizzano in realtà?

Mi spiego meglio... L'approccio alla MOC come si fa? si decide il soggetto o si usa un software tipo Autocad? cioè ho milioni di idee, ma non so di preciso come realizzarlo, devo utilizzare un approccio infanzia simile e cioè cercare di copiare un modello esistente o si fa in maniera diversa??

 

[EDIT: ho spostato questa post in una nuova discussione. Giuliano ]

Link to post
Share on other sites

La discussione può essere interessante per chi si avvicina per la prima volta alla realizzazione delle MOC ;D

 

Ma questi capolavori che avete postato, come si realizzano in realtà?

Mi spiego meglio... L'approccio alla MOC come si fa? si decide il soggetto o si usa un software tipo Autocad? cioè ho milioni di idee, ma non so di preciso come realizzarlo, devo utilizzare un approccio infanzia simile e cioè cercare di copiare un modello esistente o si fa in maniera diversa??

 

Ognuno di noi ha il suo modo, io ti posso proporre il mio, molto poco "professionale" ;)

Ovviamente lavoro sul tema che fa parte delle mie preferenze (Modulari, Castle, Treni)

Cerco sul web immagini che possano ispirarmi e darmi degli spunti, avendo però in mente cosa voglio realizzare.

Un'occhiata ai pezzi che ho disponibili, soprattutto come colori, e poi inizio.

Non faccio mai un progetto preliminare monto e smonto fino a che non sono soddisfatto. ::)

 

Se vuoi un consiglio, tra le tante idee che hai, valuta una costruzione non troppo difficile (non partire con un castello!), valuta se hai abbastanza pezzi e colori giusti e poi..... vai! ;)

 

 

 

Link to post
Share on other sites

beh proprio quello che avevo in mente. Volevo creare il Famoso Yattaman japponese. ho abbastanza rossi ma non tutti. Di solito ne ordinate direttamente?

 

Prova a cercare "bricklink" sul web o magari anche sul nostro vecchio forum, troverai decine di messaggi che parlano di come procurarsi pezzi sfusi. ;)

Link to post
Share on other sites

beh proprio quello che avevo in mente. Volevo creare il Famoso Yattaman japponese. ho abbastanza rossi ma non tutti. Di solito ne ordinate direttamente?

 

Immagino ti riferissi a Yatta-Can o alla sua versione potenziata Yatta-King...

 

In ogni caso, io delle volte faccio anche così:

 

Inizialmente, quando faccio le prime prove di costruzione, non guardo al colore, ma solo al tipo di brick che mi servono.

In generale ho i brick separati per colore, ma se mi seve un brick particolare che non ho nel colore che mi serve o ce ne ho talmente pochi che non voglo perdere tempo a cercarli, uso quel determinato brick di un colore qualsiasi (tipicamente quello che trovo prima.)

 

Alla fine, quando il prototipo è pronto e magari sembra un arlecchino perché ho usato molti brick di colori sbagliati, faccio il conto dei brick che mi mancano e li ordino su bricklink...

Link to post
Share on other sites

Io pure sono nuovo e sto facendo un MOC (ma microscale, quindi con "pochi" - 300 - pezzi).

 

Ho fatto come ti viene suggerito... usi i pezzi che hai, anche se sono del colore sbagliato (e a volte anche della forma... nel senso che magari ti troverai a usare 4 brick 1x1 quando invece ci vorrebbe un 1x4). Monta, smonta, passa la giornata a pensare a qualche dettaglio per migliorarlo e poi rismonta e rimonta ancora.

 

Alla fine ho anche usato LDraw per "vederlo" con i colori giusti (essendo microscale è risultato facile e veloce, anche se non avevo mai usato un CAD in vita mia), ho fatto generare la lista dei pezzi al programma, ho escluso quelli interni non in vista (perché posso usare pezzi vecchi e di qualsiasi colore che ho già) e alla fine ho ordinato su Bricklink, perdendoci qualche ora perché ancora non ho la mano (e probabilmente non vale la pena impiegare due ore in più per risparmiare 30 centesimi... :D)

 

Ora sono in attesa dei pezzi...

Link to post
Share on other sites

io personalmente lavoro un po' come giuliano. cerco un'ispirazione e poi monto e smonto finché non sono soddisfatto,

non riesco a lavorare con LDD o programmi simili perché non so i "nomi" dei pezzi ed impazzisco a trovarli nelle librerie dei software.

e soprattutto non c'è lo stesso divertimento che mi dà maneggiare gli amati mattoncini! :D :D

Link to post
Share on other sites

Riuppo questa discussione perchè non posso aprire topic.

Cerco di spiegare bene qual'è il mio obiettivo. Allora sono rientrato nel mondo Lego dopo tanti anni, e ho deciso per il momento di concentrarmi sulla serie Castle. Ho comprato per ora il 7946, il 7189 e il 10193. In futuro punterò a prendere altri castelli, specialmente quelli più vintage della mia infanzia. Ho da parte tanti tanti mattoncini, con cui potrei cominciare a mettere mano alla MOC. Credo anche di avere tutti i brick necessari a fare il 6075 ad esempio, ma ho parecchio altro.

 

Ma passiamo al progetto. Quello che vorrei fare è creare una moc in cui inserire i vari set che ho al momento e che comprerò in futuro. Quindi non ho intenzione di fare un castello ex-novo come la più classica delle MOC, ma solo l'ambiente in cui inserire castelli, villaggi ed altro. Ovviamente lo spazio è limitato, e quindi dovrò adattarmi: ho due, forse tre ripiani di una grande armadio libreria, le cui misure sono 97x53x30 (per l'altezza ho controllato e faccio entrare il 7946 giusto giusto :D

 

Comunque, avete dei suggerimenti, qualche foto, su come impostare una moc del genere. Diciamo che l'ispirazione potrebbe venire dai poster castle della lego, anche se l'altezza di 30cm mi limita un po' nelle possibile scelte.

 

Mi rimetto ai consigli dei guru ;)

Link to post
Share on other sites

Non è proprio facile consigliarti. In pratica le Moc sarebbero di contorno ai set che acquisti, quindi non facile indicarti gallerie. Di solito le gallerie si concentrano su Moc complete. Posso consigliarti www.brickshelf.com e poi fare una ricerca nella sezione Castle, oppure puoi dare un'occhiata a youbrick che è poi la galleria di ItLug.

Link to post
Share on other sites

Grazie kevin.

Più o meno una cosa del genere: http://www.youbrick.com/v/Castle/Medieval_City/ , sarebbe da sbavo :P

 

Comunque riflettendo bene, sono giunto alla conclusione che per me è meglio fare una serie di diorami piuttosto che un unico lavoro, per il semplice fatto che altrimenti mi risulta difficile integrare 4 o 5 castelli :D

 

Penso che il primo diorama sarà costituito da una festa di una cittadina medievale, e utilizzerò magari il 7189, il 10193, probabilmente l'imminente 10223. Aggiungerò qualche altra casa/locanda, bancarelle varie.

 

Magari invece il castello 7946 lo integro in un diorama a sfondo militare, magari sottoposto all'assedio di qualche gruppo di villains. Diciamo che potrei prendere spunto dai poster vintage della mia infanzia, tipo questo:

 

Che ne pensate dell'idea di piccoli diorami piuttosto che un unico lavoro?

Link to post
Share on other sites

Sono contento, un altro AFOL Castle.

 

Non ho ben capito se tu voglia creare un diorama con solo SET ufficiali, in quel caso avrai bisogno di brick, plate, wedge TAN, GREEN, DK GREEN, DK TAN e REDDISH BROWN per simulare il terreno. Non dimenticarti la vegetazione con alberi, cespugli, e piante. Nel caso tu voglia creare qualche roccia gli slope dark bluish saranno fondamentali.

 

Se avrai tempo di pazientare per 1 mese potrai ammirare l'opera che io, er_khanc e altri due ragazzi stiamo creando ... ;)

Link to post
Share on other sites

Sono contento, un altro AFOL Castle.

 

Non ho ben capito se tu voglia creare un diorama con solo SET ufficiali, in quel caso avrai bisogno di brick, plate, wedge TAN, GREEN, DK GREEN, DK TAN e REDDISH BROWN per simulare il terreno. Non dimenticarti la vegetazione con alberi, cespugli, e piante. Nel caso tu voglia creare qualche roccia gli slope dark bluish saranno fondamentali.

 

Se avrai tempo di pazientare per 1 mese potrai ammirare l'opera che io, er_khanc e altri due ragazzi stiamo creando ... ;)

 

Bene, passo a decifrare quello che hai scritto.

Scherzo :D (mica tanto però, devo ancora abituarmi all'AFOLESE :D) ... no vabbè io vorrei integrare i set ufficiali in moc di mia creazione. Ad esempio come dicevo sopra, a partire dal 10193 allargare la cittadella :)

Questo perchè non ho ancora la competenza per fare una moc ex-novo, e perchè vorrei riutilizzare i set più vecchi ;)

Link to post
Share on other sites

 

Bene, passo a decifrare quello che hai scritto.

Scherzo :D (mica tanto però, devo ancora abituarmi all'AFOLESE :D) ... no vabbè io vorrei integrare i set ufficiali in moc di mia creazione. Ad esempio come dicevo sopra, a partire dal 10193 allargare la cittadella :)

Questo perchè non ho ancora la competenza per fare una moc ex-novo, e perchè vorrei riutilizzare i set più vecchi ;)

I set Forestman sono quelli che si adattano meglio ... però bisogna creargli un'ambientazione ad hoc.

 

L'idea di allargare il 10193 è corretta, potresti partire da 4 basi 32x32 per formare un unico e grande quadrato, da lì poi espanderti ... le successive case , se adotterai le tecniche presenti nel 10193, verranno molto belle e si integreranno perfettamente nel diorama!

Link to post
Share on other sites

Anch'io sto lavorando sulla mia prima MOC.

 

Sai come ho iniziato?

Un giorno sfogliavo una rivista e ho visto la foto di questa struttura (ancora Top Secret).

Cosi ho preso carta e penna (io quei programmini tecnologici non li so usare) e ho iniziato a disegnare su carta millimetrata la struttura rapportando le misure ai mattoncini.

 

Devo dire che...son pienamente soddisfatto del lavoro...anche se non è finita.

 

L'unica pecca è che essendo molto pignolo...aggiusta qui, cambia li, compra altri pezzetti qui altri li e...sono riuscito a spendere un patrimonio!!!

 

P.S

La presenterò a Latina: Prima Moc e Prima Fiera

Link to post
Share on other sites

e' si , il mondo moc e' spettacolare , un po di pazienza fantasia e creativita' con i lego e devi solo sbizzarrirti a creare , io sto realizzando da un po una pala cingolata caterpillar 973 ,.... di solito io parto da un progetto di base originale della lego , per poi modificarlo in gran parte , stravolgendo il piu' possibbile rendendolo appunto una moc portando il progetto ad una forma realistica ,pero' ripeto la base resta la creazione 0originale di mamma lego ...... :)

Link to post
Share on other sites

Io sono tornato nel mondo Lego da un paio d'anni (con la nascita di mio figlio).

In due anni non ho ancora trovato il "mio" tema per le moc e soprattutto non sono mai riuscito a finirne una.

 

Il mio problema è che mi piace tutto :D Ho provato a fare circa 10 astronavi, arrivato a metà ricominciavo da capo. Ho provato qualche cosa tecnic, stessa cosa.

 

Adesso ho preso il 10193 e con gli altri pezzi stò cercando di fare qualche cosa di medievale ma con poco successo per quanto riguarda il diorama nel suo complesso. Gli edifici mi vengono un pò meglio.

Nel frattempo ho un mach in costruzione (ho fatto tutta la parte inferiore), spero di resistere e farvelo vedere prima o poi.

 

Comunque anch'io sono di quelli che parte da un idea/ispirazione e inizia subito a costruire. Il suggerimento di usare pezzi anche di colori diversi, invece, non l'ho mai applicato. Questa sera me approfitto.

Link to post
Share on other sites

l'applicare pezzi diversi e' inevitabile quando devi finire una costruzione e non hai a disposizioni tutto l'occorente pezzi ,... ma poi una volta finita la moc anche con pezzi di vari colori , rigorosamente a comperare i pezzi giusti ,...... :D perforza

Link to post
Share on other sites

Continuo su questa discussione e magari mettere in evidenza delle note tecniche.

 

Questo fine settimana per la prima volta, una delle mie MOC (tema si-fi, una specie di caccia pesante da circa 30 studs con una linea largamente ispirata a molte moc trovate in giro) ha superato l'ostacolo dello "smontaggio per frustazione" e posso dire che sia finita al 90%.

In effetti il suggerimento di usare pezzi del colore diverso da quello desiderato mi ha dato la possibilità di andare avanti.

Comunque mi sono trovato davanti ai seguenti problemi o perplessità, che spero siano dovuti alla scarsa esperienza:

 

1) La scarsità di pezzi, sia in quantità (in una MOC secondo me la densità dei pezzi è 10 volte superiore ai set originali), sia in varietà. Molto spesso mi sono trovato nella situazione di voler fare un determinato disegno ma di non avere i pezzi giusti o, addirittura, di non aver mai visto pezzi adatti.

 

2) Avete notato che i brick bianchi tendo a cambiare colore in modo impressionante? Non mi riferisco alla perdita di lucentezza, virano proprio verso il giallo. E' vero che molti brick che ho usato vengono dagli anni '90, ma gli altri colori si sono conservati molto meglio. Questo primo problema mi porta a considerare i brick "giallini" di colore diverso da quello aspettato e quindi da cambiare. Nelle prove precedenti li scartavo e mi ritrovavo senza pezzi adatti.

 

3) Per quanto possa aver studiato le tecniche riuscire ad avere superfici stud-less non è facilissimo. I problemi si hanno in particolare sotto dove mi rimangono sempre in evidenza i tubs.

 

4) I cambi di direzione sono ancora più difficili. Con i brick con lo stud su un lato puoi variare facilemente a 90% ma angoli diversi sono più complicati. Si possono usare gli hinge, ma poi bisogna coprirli o pannellare in qualche modo.

Il cambio di direzione più complicato mi sembra quello di 180° se ci fosse un fantomatico plate 1x1 con gli stud sopra e sotto sarebbe eccezionale ( erisolverebbe in parte il punto 3).

 

5) I buchi e gli spazi vuoti. Qui la geometria ci gioca sempre contro. Il problema è anche difficile da spiegare. In pratica le altezze dei brick rispetto alle loro larghezze ci costringono ad usare multipli che quasi mai sono utilizzabili con la moc che si stà realizzando. Secondo me questo è proprio un problema di esperienza, nel senso che magari dopo un pò di lavoro si riesce a gestire la cosa.

 

6) Fragilità strutturale. Molto spesso mi sono trovato a fare grosse porzioni di nave collegate solo con 1 stud al resto della struttura. è una cosa che capita spesso o è un mio problema?

 

 

Questa sera vi posto delle foto del work in progress, almeno potete giudicare vo :-[ .

Voi avete trovato questi problemi quando avete iniziato a fare MOC?

 

 

Link to post
Share on other sites

Grazie Rosco,

a proposito di partecipazione e condivisione sono pienamente d'accordo.

Sono mesi che ho l'iscrizione a itLUG compilata ma non trovo un secondo per mandare il fax. Faccio prima a consegnarvela a mano a Latina tra 15 giorni (abito a 30 min di macchina e come visitatore ho sempre partecipato) :D.

Stò anche avviando un progettino web che potrebbe essere interessante per la community italiana e quindi quest'anno avevo anche l'idea di venire meglio organizzato a livello audio-video ;).

 

In effetti molte idee e spunti le ho trovate sulla rete, ma molto spesso le soluzioni tecniche dalle foto o dai filmati non si riescono a cogliere.

 

Link to post
Share on other sites

io quando realizzo moc non utilizzo nessun software perchè non ci riesco, devo avere i pezzi in mano .....

inizio sempre utilizzando colori a caso, perchè nonostante disponga di molti pezzi, alla fine o ne manca sempre qualcuno di qualche colore o quelli che ho sono troppo brutti e/o rovinati.

 

per questa mia moc : http://www.brickshelf.com/cgi-bin/gallery.cgi?f=445751

 

ho impiegato 4 anni e qualche mese. ho cominciato così per scherzo e poi pezzo su pezzo, sono riuscito a finirla (non vi dico quante volte lo smontata e quante volte sono stato lì x lì ad abbandonarla). Naturalmente era di tutti i colori (un bel arlecchino) ma poi una volta terminata ho contato tutti i pezzi che mi servivano e li ho comprati tutti nuovi (solo quelli in vista), perchè, come dite voi i bianchi, se vecchi, non sono più bianchi ma di tutt' altra tonalità. All' interno è comunque composta con pezzi di colori giusti di cui un pò sono usati e i bianchi non sono proprio perfetti, comunque lì dove sono non li vede nessuno.

 

Per quanto riguarda gli altri problemi menzionati ( fragilità, dimensioni, spazi vuoti, cambi di direzione, ecc) io continuo a provare, provare e riprovare finchè non trovo la soluzione che più mi soddisfa.

 

L' ultimo consiglio che mi sento di dirvi è che bisogna conoscere tutti i tipi di mattoncini che esistono in commercio, così è più veloce trovare una soluzione al problema quando si presenta. Per documentarsi al meglio utlilizzo il sito bricklink, sia per la disponibilità di forme (dei mattoncini) sia per i colori.

Link to post
Share on other sites

delvy tutti i punti da te elencati sono naturalmente riscontrati da me ,specie qualche annetto fa quando mi son messo a ricostruire i magici lego , ci vuole tanta pazienza per creare soluzioni realistiche e funzionali , sicuramente tutto si puo' fare e ti posso assicurare che la vasta disponibilita' di pezzi permette un disceto realizzo (basta avere i pezzi giusti sotto mano ) ovviamente ...... Io sono del parere che una costruzione lego debba essere sicuramente giocabile oltre che da vetrina , quindi resistente ...... A me piace tantissimo vedere ed ammirare le moc altrui , cosi' da imparare tante altre soluzioni ,....... scusa TRIAL72i i pezzi nuovi tu dove li comperi? complimenti per la moc,, bella

Link to post
Share on other sites

Vedere gigantesche e fantastiche moc in rete può un pò demoralizzare, ma bisogna capire che quelli sono i frutti di una lunga esperienza, di tanto tempo passato a costruire, a provare e riprovare, ad apprendere e scambiarsi conoscenze. E' come guardare l'opera di un bravo artigiano, dietro ci sono anni di lavoro, attitudine e passione, e non si può pensare di raggiungere lo stesso risultato con facilità.

 

Se non si parla di moc fuori dal comune per bravura e dimensione (poichè non è il mio caso :D) si può dire che non ci sono tecniche ottimali, ognuno costruisce secondo le proprie attitudini e nel modo in cui prova più gusto. Di sicuro però leggendo i vari post si possono catturare consigli utili, quindi vi descrivo il modo in cui costruisco io ;D.

 

Io creo moc di mia fantasia, non riproduzioni di cose esistenti, non uso software per la progettazione e utilizzo i mattoncini che ho già a disposizione (e che sono la principale fonte di ispirazione).

Non ho la pazienza di aspettare parti comprate in rete, cerco di finire le moc in pochi giorni (di solito quando inizio a costruire spero di finire in giornata, ma di solito non riesco :D) e per questi motivi faccio sempre moc piuttosto piccole, anche se ho spesso voglia di cimentarmi in qualcosa di più impegnativo. In ogni caso pensare di poter utilizzare tutte le parti possibili in quantità illimitata da comprare in rete mi fa sentire perso (ed è rischioso per il portafoglio).

Invece costruire qualcosa con i soli pezzi che ho a disposizione, o magari i le parti provenienti da un solo set è una sfida che mi piace.

Il progetto iniziale è di larga massima: immagino all'incirca la dimensione finale che avrà la moc, penso alle strutture principali e ad alcuni elementi che mi piacciono e che sicuramente inserirò, e ho sotto mano alcune soluzioni preassemblate da inserire (magari non sapendo ancora dove :D).

La tecnica del monta-smonta è fondamentale, così come guardare e assemblare i pezzi in modi nuovi.

 

Come consigli generali posso dire che i dettagli sono importanti (piante, arredamento interno e urbano, minifigure in azione che danno dinamicità), anche gli accostamenti di colore (è più facile usare pochi colori), così come è molto importante fare delle belle foto. La stessa moc fotografata con un cellulare con poca luce e magari fuori fuoco o fotografata invece in modo quasi professionale cambia completamente aspetto (in questo caso bisogna essere portati per la fotografia, o almeno imparare qualche accorgimento base, ma parlarne sarebbe un pò off-topic).

Link to post
Share on other sites

Sono tornato a leggere questo forum dopo un po'. (Quando esce la nuova serie di minifigure mi si riaccende la passione! :D).

 

Io sono sempre rimasto affascinato dalle Moc, ma ho anche un animo molto collezionistico.

 

Per questo vi chiedo: i set che avete li smontate per utilizzare i pezzi o li tenete montati ed esposti? Oppure comprate pezzi sciolti o set doppi per i pezzi?

A me piacerebbe ad esempio ricostruire tutti i set originali lego castle che avevo da bambino (ero riuscito ad avere tutti i set di due annate consecutive), però non mi dispiacerebbe creare un' ambientazione o nuove strutture di contorno; purtroppo quando avrò ricostruito tutto, non avrò più pezzi per le MOC.

 

Comunque la domanda è semplice curiosità: voi date precedenza alle MOC o ai set originali?

 

 

Link to post
Share on other sites

Se cominci a fare i conti di quello che spendi per realizzare le moc.. mi sa' che conviene smettere anche solo di pensarci.

Devo pero' dire che il realizzare un qualche cosa di "tuo" e vederlo finito esattamente come lo avevi immaginato/pensato, non ha prezzo.

Alla fine siamo o non siamo tutti bimbi che giocano con i loro beneamati mattoncini??

Ciao

Link to post
Share on other sites

Io mi diverto esclusivamente facendo mocs :) I set originali li compro solo se si possono adattare alle mie moc (nella fattispecie alla mia città modulare:

) come accade nel caso di alcuni veicoli, oppure per i pezzi, o per entrambi.

Per gli edifici di solito comincio a fare una struttura che dipende dai pezzi che ho a disposizione, molto semplice e senza fronzoli, e successivamente comincio a togliere o aggiungere particolari, alzandolo o abbassandolo a seconda del gusto del momento, modificando le finestre o le porte e altri particolari nel tempo. Il tutto tenendo conto dei pezzi che ho a disposizione ottimizzandoli il più possibile. Per questo le mie moc cambiano nel tempo, è raro che ne distruggo completamente una per rifarla daccapo.

In questa galleria per esempio si vedono molti dei modulari com'erano 3 anni fa:

si vede che la struttura di base è la stessa, sono cambiati i particolari (e continuano a cambiare :) )

Link to post
Share on other sites

Purtroppo è facile dare consigli agli altri, consigli che proprio chi li dà non li segue... :D

 

Regola numero 1: "sapere bene quali pezzi hai a disposizione". Sapere è potere. Inventariare e riordinare significa farsi venire altre idee. Qualche volta purtroppo mi è capitato di comprare set e pezzi in più che... non sapevo di avere già! (e comunque non mi sembrano mai abbastanza)

 

Regola numero 2: "usare un CAD" (Lego Digital Designer, SR3D Builder, eccetera). Magari non per l'intero progetto, ma solo per i punti dove bisogna metterci parecchio dettaglio (finestrature, arredamenti interni...).

 

Regola numero 3: "avere tante foto". Prima di unire i primi mattoncini, avere una documentazione fotografica da servizio segreto! Si fa presto a dire: stasera cominciamo a fare il Colosseo... senza neppure sapere quanto grande verrà.

 

Regola numero 4: "la qualità non è la quantità". Non c'è bisogno di creare un'opera gigantesca (anche se si avessero a disposizione sufficienti pezzi).

 

Finita la teoria passiamo alla pratica.

 

Passando accanto a questo arnese a Roma ho pensato "quanti mattoncini ci vogliono?" Un breve calcolo: 432 archetti bianchi 1x6, magari con una settantina di euro ce la si fa. Progetto molto facile da realizzare, ma... a parte il fatto che sarà tutto bianco e monotono come l'originale, lo riconoscerebbe solo chi abita a Roma. Progetto annullato ;)

Link to post
Share on other sites

I consigli di Alf sono pienamente condivisibili, soprattutto se si vuol riprodurre qualcosa di reale è bene sapere già le dimensioni di ciò che si costruirà prima ancora di cominciare.

Ad esempio quando voglio costruire una casa modulare fisso mentalmente le dimensioni in base alle finestre, perché ogni finestra occupa tot spazio e andrà a tot stud di distanza dalla seguente (quindi su 32 stud c'entrano al massimo 4 finestre larghe 4 stud). In base all'altezza delle finestre in genere varia anche l'altezza del piano, difficile trovare dei finestroni in un mezzanino o delle finestrelle al piano nobile, no? ;)

 

Per quanto riguarda i pezzi la cosa migliore è seguire le offerte sui set che hanno un buon numero di pezzi utili e comprarli in più copie. Poi ovviamente occorrerà integrare la dotazione con qualche ordine mirato di sfuso su bricklink o sul pick a brick.

 

Passando accanto a questo arnese a Roma ho pensato "quanti mattoncini ci vogliono?" Un breve calcolo: 432 archetti bianchi 1x6, magari con una settantina di euro ce la si fa. Progetto molto facile da realizzare, ma... a parte il fatto che sarà tutto bianco e monotono come l'originale, lo riconoscerebbe solo chi abita a Roma. Progetto annullato ;)

 

E ti sembra poco? ;)

Secondo me verrebbe ancora meglio (anche se più grande) con questi archetti:

http://www.bricklink.com/catalogItem.asp?P=2339

Casualmente un polacco avrebbe tutti quelli necessari.

Sennò facendolo più piccolo con gli 1x6x2 che mantengono la proporzione dell'arco a tutto sesto...

 

Visto che non sei troppo lontano vienici a trovare quando si organizzerà qualche evento attorno alla capitale, c'è il buon Ernesto Capobianco in provincia di Benevento che fa sempre il viaggio da solo!

 

Link to post
Share on other sites

moc rigorosamente terminata al 99,9 per cento ragazzi legosi cari ,....... 8),, mi sono arrivati da qualche giorno i pezzi da briklink , ordine preciso , venditore corretto e simpaticissimo. Come qualcuno ricordava se pensiamo al costo per comperare pezzi e finire una moc , non certo ecoonomico ,ci puo' passare la voglia , ma tutto e' ripagato quando il nostro progetto prende forma e si puo' definire concluso ,... che soddisfazione ::) ;D

Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti io sono alle prime armi con la realizzazione delle MOC, però ci stanno tante news che molto spesso ci si confonde, ora la mia domanda è questa, ci sono dei progetti non ancora realizzati fisicamente ? mi piacerebbe costruire qualcosa già progettata, premettendo che non devo ne venderla oppure guadagnarci sopra le spalle di un progettista. Guardavo il Titanic, il colosseo, l'arco di trionfo ecc, .....

Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti, dopo aver letto il sistema di realizzazione di tutti quelli che hanno risposto a questo topic ho deciso anche io di dire il mio modus operandi. Prima di tutto devo dire che mi sono riavvicinato al mondo lego dopo anni di inattività (anche se mai lasciati realmente del tutto), e devo dire che anche a ne piacerebbe realizzare una moc nella maniera classica, cioè con il monta e smonta, questo però significa avere a disposizione una quantità e varietà di pezzi che purtroppo non ho.

Mi sono dovuto buttare per forza di cosa su LDD e devo dire che ho trovato il sistema comodo, veloce e molto duttile, e mi ha permesso di creare la mia MOC. Certo poi ho dovuto comprare tutti i pezzi su Brickowl e devo dire che la spesa è stata superiore alle mie aspettative però il risultato finale è maggiore di quello che pensavo anche se ancora non è finita.

Spero di finire al più presto per postare le foto.

 

Ciao a tutti

Link to post
Share on other sites

Ho avuto l'ardire di iniziare una MOC Technic (coi "nuovi" Technic, quelli con i beam).

Sinceramente io sono sempre stato uno che parte da un dettaglio e ci costruisce la roba attorno... beh, ho potuto sperimentare che con i Technic non sembra essere così.

 

Con i beam servono delle tecniche che non ho ancora fatto mie, inoltre per ottenere certi risultati bisogna partire già dall'inizio con una struttura che consenta l'avanzamento della costruzione, e non parlo di dettagli ma proprio di far stare assieme l'intera MOC o semplicemente di non tagliarsi ogni possibile strada per collegare i pezzi di uno stadio successivo.

 

Detto questo penso di essere arrivato ad un punto di costruzione decente e prego di riuscire a finirla per BorgoBrick :P

Link to post
Share on other sites

ottimo sono curioso di vedere il tuo lavoro .... io sto lavorando da un po su base creetor per intenderci una sorta di model team moderna utilizzando un mix di pezzi che varia dai tecnic ai brik .... ho accantonato la scala tecnic al momento ,quindi i miei modelli futuri saranno in scala piu' ridotta ....questa e' l'idea..ma quando vedo set come il nuovo mercedes aros la voglia di riprendere e' tantaaa ::)

Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti, se volete realizzare un edificio reale, iniziate con l'abbozzare l'edificio e poi aggiungete i particolari piano piano o partite subito pensando a tutto? Sembrerà una domanda stupida, ma non riesco mai a partire perché vorrei avere tutti i particolari già realizzati!

Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti, se volete realizzare un edificio reale, iniziate con l'abbozzare l'edificio e poi aggiungete i particolari piano piano o partite subito pensando a tutto? Sembrerà una domanda stupida, ma non riesco mai a partire perché vorrei avere tutti i particolari già realizzati!

 

La cosa migliore è partire dalla base, inizia facendo la struttura dell'edificio e poi man mano aggiungi i particolari...se usi LDD è più semplice mettere e togliere pezzi, se fai a mano è un po' più difficile ma sicuramente più divertente

Link to post
Share on other sites

Certe volte non basta fare estenuanti lavori su LDD... infatti mi ritrovo ad aver fatto sotto LDD tutto in un solo colore, e poi deciso i colori in base ai mattoncini che avevo a disposizione... e poi modificato comunque tutto strada facendo. :)

 

Una feature che manca al Lego Digital Designer è il fissare un inventario preciso - esempio: ho 165 di questi mattoncini, perciò fammi sparire l'icona "aggiungi" quando nel progetto li ho usati tutti.

Link to post
Share on other sites

Per la progettazione consiglio di fissare prima le distanze, partendo da porte, finestre, archi, colonne, ecc...

 

Una volta deciso che spazi sia giusto lasciare è tutto molto più facile.

 

Nella realizzazione invece parto sempre dalla base e vado a salire, ma realizzo i particolari salendo su, non li aggiungo alla fine.

 

Molti usano software per progettare le proprie moc, ma con l'esperienza si arriva al punto che basta avere uno schema mentale, non serve nemmeno un disegnino...

 

 

Link to post
Share on other sites

io di solito parto dal definire le dimensioni di massima (quanto spazio mi servirà sulla baseplate) e poi da lì faccio uno "scheletro" (muri, pavimenti e soffitti, porte e finestre ma niente arredamento).

una volta deciso che mi piace come forma e ingombro allora provo ad arredarlo.

 

nel mentre, di solito, smonto metà delle pareti per poter fissare cose ai muri, o per dare più dinamicità (che so, mettendo dei plate a simulare pietre sbozzate)

 

 

di solito non costruisco edifici molto grandi, perlopiù casette medievali ma procedo in questo modo approssimativo anche sugli altri progetti (navi, camminatori AT-AT..)

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...