Jump to content
Pix

Idea! NXT Automazione Treni

Post raccomandati

Occhio, non è automaticamente vero. Quelli che uso per il castello sono da 3.1 V, senza resistenza.

 

Se mi ricordo qualche cosa di elettronica, i Led funzionano con la "corrente" di solito 10 mA, 20 mA, ecc.

Senza resistenza un led rosso assorbe circa 10 mA, se gli applichiamo circa 1,2 V

Se un Led è fatto per 3,1 V, significa che per accendersi hanno bisogno di una corrente superiore, oppure hanno già la resistenza incorporata.

 

Con una opportuna resistenza un Led può essere anche alimentato a 220 V corrente alternata, Provare per credere!!

 

http://it.wikipedia.org/wiki/LED

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

ricorda che la pratica delle volte ti fa saltare i componenti

 

Concordo, ma stiamo parlando di alimentare a 9V un componente studiato per 12V....

 

Se i mA forniti dal trasformatore 12V sono gli stessi di quelli del trasformatore 9V potrebbero addirittura avere la stessa luminosità... Per questo ho chiesto di provarci: lo farei volentieri ma sono sprovvisto del semaforino

 

 

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

Se i mA forniti dal trasformatore 12V sono gli stessi di quelli del trasformatore 9V potrebbero addirittura avere la stessa luminosità... Per questo ho chiesto di provarci: lo farei volentieri ma sono sprovvisto del semaforino

 

Il trasformatore NON fornisce i mA, fornisce i VOLT ;)

I mA sono una conseguenza della resistenza del Led più l'eventuale resistenza in serie.

 

E' chiaro che a parità di resistenza del Led, se noi forniamo una tensione di 9 V, invece che 12 V, la corrente che circola sarò solo il 75% di quella nominale. Di conseguenza la luminosità.

Vantaggio: il Led dura praticamente in eterno! ;D

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

Se stasera ho tempo faccio la prova.

Collego il semaforo all'uscita variabile del trasformaore 12 V e vediamo più o meno a che tensione si accende.

Ma prima verifico che il remote control del semaforo non esca già ad una tensione più bassa.

Non vorrei bruciarmi uno dei pochi semafori che mi sono rimasti.......

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

Concordo, ma stiamo parlando di alimentare a 9V un componente studiato per 12V....

Puoi tranquillamente usare il trasfo 9V, il led sarà leggermente meno luminoso.

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

Stasera non ho fatto in tempo....avevo del lavoro da finire. Sorry

I prossimi giorni sono fuori Rimini per cui la prova diretta non riesco a farla a breve sorry.

Credo che però tu ti possa fidare di Helos che è un esperto in materia di treni.

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

ciao a tutti! Mi è arrivato l'IR Link l'altro giorno :D

 

Come devo procedere adesso? Altra domanda: ho guardato su internet per motorizzare gli scambi ma non ho ben capito cosa mi serve. Qualcuno ha idea di come fare?

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

A BOTB abbiamo fatto un esperimento riuscitissimo con il fantastico Paolo.

Siamo riusciti ad automatizzare una linea (avanti - stop - indietro - stop) con il programma per il tram.

 

Inoltre ho scritto il programma per il suo bellissimo passaggio a livello.

 

Di seguito il codice:

 

/*------------------------------------------------------------------------------
; File          : passaggio_livello
; Description   : Controllo del passaggio a livello
;                 il treno passa davanti a uno o due sensori
; Programmed by : Rudy
;
; ports:
: A  motori delle sbarre
; B  semafori (luce lampeggiante)
; C  motore del fischio del treno
; 1  sensore luce (1 o 2 sulla stessa porta)
; 2
; 3
;
; Regolazioni:
;   speed = velocità di apertura/chiusura sbarre
;   tempo = tempo di apertura/chiusura sbarre
;
;   NOTA: aspettare che il semaforo si spenga
;         prima di far passare il treno
;
;-----------------------------------------------------------------------------*/

void sbarre(int apri) {
 //-----------------------------------------------------------------------------
 // velocità di apertura 0-7 - DA REGOLARE
 //-----------------------------------------------------------------------------
 int speed=5;
 //-----------------------------------------------------------------------------
 // tempo di apertura 100 = un secondo - DA REGOLARE
 //-----------------------------------------------------------------------------
 int tempo=150;

 // muove le sbarre
 SetPower(OUT_A,speed);
 if (apri>0) {
     OnFwd(OUT_A);
 } else {
     OnRev(OUT_A);
 }
 Wait(tempo);
 Float(OUT_A);
}

void fischio() {
 // preme il tasto del fischio
 SetPower(OUT_C,7);
 OnRev(OUT_C);
 // aspetta e poi molla
 Wait(30);
 Off(OUT_C);
}

void luci(int accese) {
 // setta le luci al massimo
 SetPower(OUT_B,7);
 if (accese>0) {
    On(OUT_B);
 } else {
    Off(OUT_B);
 }
}

task main() {

 // luci accese durante l'inizializzazione
 luci(1);

 // disabilita lo spegnimento
 SetSleepTime(0) ;

 // setta i sensori
 // porta 1 luce
 SetSensorType(SENSOR_1,SENSOR_TYPE_LIGHT);
 SetSensorMode(SENSOR_1,SENSOR_MODE_RAW);

 // legge il sensore luce per la taratura
 int taratura = SENSOR_1;
 int luce=SENSOR_1;
 int soglia=100;

 while (true) {
   // prima apre le sbarre
   sbarre(1);
   // e poi spegne le luci
   luci(0);

   // aspettando che arrivi il treno fa la taratura
   luce=SENSOR_1;
   until (luce>(taratura+soglia)) {
     luce=SENSOR_1;
     // regolazione automatica della soglia per la luce
     // varia con la luce ambiente e le macchine fotografiche in giro
     taratura++;
     if (luce<taratura)
       taratura=luce;
   }

   // prima accende le luci lampeggianti
   luci(1);
   // fischia
   fischio();
   // e poi chiude le sbarre
   sbarre(0);

   // aspetta che il treno passi davanti al sensore
   until (luce>(taratura+soglia)) {
     luce=SENSOR_1;
     //Wait(25);
   }
   // debug: emette un suono per far capire che sta aspettando
   PlaySound(SOUND_FAST_UP);
   Wait(1000);
 }
}


 

Ovviamente va salvato come

passaggio_livello.nqc

 

Questo può essere anche usato per far muovere la testa alle mucche o altre idee pazzerelle...

Buona automazione!!!

 

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

Notizia: la torretta USB *NON* funziona su Vista/7 :(

 

La bella notizia è che la torretta seriale (che costa di meno!!) va a meraviglia, quindi servono:

 

x87 - Electric, IR Transmitter Tower, Serial with Black Front

x87.gif

 

Un cavo adattatore USB-seriale, ad esempio:

usb-serial-prolicif-chipsets.jpg

 

Totale circa 25 Euro (agosto 2013)

 

[edit]

Ho recuperato tra l'hardware avanzato un adattatore USB-seriale ed ho corretto un problema: la porta assegnata alla torretta (COM22) non era raggiungibile da BricxCC,

Si risolve usando la gestione dispositivi per cambiare la porta COM della torretta a un valore tra COM1 e COM4, ovvero:

 

  • Attaccare l'adattatore USB ed attendere che l'installazione del dispositivo vada a buon fine (serve la connessione ad internet)
  • Cliccare su "start" (il tastone del menù di Winzozz)
  • Digitare "gestione": nella sezione "Pannello di controllo" appare "Gestione dispositivi"
  • Cliccare "si" se richiede il permesso (amministratore)
  • Nella colonna dei dispositivi elencati in ordine alfabetico, cliccare sulla freccina a sinistra dell'icona "Porte (COM e LPT)"

 

Dovrebbe esserci una porta del tipo "USB serial port (COMxx)"

Se il numero alla fine è tra 1 e 4, ignorare i passaggi successivi

 

  • Doppio clic sulla porta (USB serial port sul mio) oppure tasto destro e scegliere "Proprietà"
  • Cliccare sulla pagina "Impostazioni della porta"
  • Cliccare sul tasto "Avanzate..."
  • Nella prima opzione, "Numero porta COM", dal menù a tendina scegliere il primo valore libero tra 1 e 4, di solito 1
  • Cliccare su "OK" per chiudere la finestra
  • Chiudere le proprietà cliccando su "OK"

 

Ora la scritta cambia in "USB serial port (COM01)", potete chiudere la gestione dispositivi, attaccare la torretta alla porta e gestire l'RCX sulla porta selezionata.

 

 

 

 

Viva i cambiamenti... ;D

 

PS: Rimetto il link per l'RCX giusto da acquistare:

 

884a Mindstorms RCX 1.0 with Power Jack - Complete Brick

884a.gif

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

Notizia: la torretta USB *NON* funziona su Vista/7 :(

 

La bella notizia è che la torretta seriale (che costa di meno!!) va a meraviglia

 

La bella notizia è che la torretta USB va a meraviglia con Linux (che è gratis!!!), e se l'idea di installare Linux vi fa paura, sappiate che va a meraviglia anche dentro VirtualBox (che è gratis!!!) che a sua volta va a meraviglia con XP/Vista/7/8/Mac ecc.

 

Quindi fate un favore a voi stessi e al mondo, usate Linux :)

È gratis e imparerete un sacco di cose.

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

Ho messo su Youtube un esempio di una piccola automazione che ho realizzato chi viene a Candelo probabilmente la vedrà in funzione (speriamo!):

 

 

Credo che si spieghi da sé. Se volete il codice, dovete pazientare fino a stasera, ché lo tiro giù dal "lego PC" e gli do una ripulita :)

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

Visto subito stamane! Molto ma molto interessante... Sarebbe bello ampliarlo e utilizzare magari l'NXT così da farlo fare a un circuito più grande e complesso facendo interfacciare più NXT via BT.

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

Non c'è bisogno dell'NXT, si possono usare più RCX e i sensori IR.

 

In ogni caso secondo me è meglio la soluzione 1 automazione = 1 RCX e lasciare ciascuna automazione indipendente, eventualmente isolando l'alimentazione del circuito per ciascuna automazione (se prevede l'uso dell'RCX per alimentare il circuito).

 

Non so come si potrebbe comportare EV3 in merito, considerando che si potrebbe fare una console di automazione treni con l'iPad (eheheheh)....

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

 

In ogni caso secondo me è meglio la soluzione 1 automazione = 1 RCX e lasciare ciascuna automazione indipendente, eventualmente isolando l'alimentazione del circuito per ciascuna automazione (se prevede l'uso dell'RCX per alimentare il circuito).

 

 

Condivido!

Meglio piccole automazioni singole che funzionano, piuttosto che una cosa più sofisticata, che rischia di bloccarsi per un piccolo problema. In questo modo si hanno più parti, e se ha problemi, semplicemente la si esclude.

 

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

Ok,ma se volessi far interfacciare due circuiti comandati da due RCX, come dovrei fare? Cavo lungo-lungo?

 

Credo che basti far dialogare i due RCX!!

Gli RCX si prestano bene a realizzare automazioni ferroviarie: ormai costano poco, permettono di gestire tre tratti di circuito, i primi RCX possono essere alimentati dal trasformatore esterno, molto importante!

Possono anche essere gestiti con un telecomando e dialogano tra di loro in maniera piuttosto semplice.

 

Ultima cosa non meno importante, la programmazione è a portata di quasi tutti, io compreso!! :D

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

qualche anno fa avevo realizzato e portato a un paio di legofest un circuito con due ovali collegati da due binari nei quali giravano due treni che poi a un certo punto si scambiavano. Il funzionamento che ha realizzato Alex ricorda molto quello che avevo fatto io. Avevo incontrato difficoltà su questi punti:

- i treni sono lunghi e non sono veloci tutti uguali per cui bisogna calcolare un tempo in cui scatta lo scambio in modo che le carrozze siano tutte passate: io avevo programmato qualche secondo dopo l'impulso del sensore, ma non è facile. Bisogna realizzare gli spazi di fermata più lunghi possibili.

- avevo programmato che lo scambio avvenisse non dopo un tot di tempo (perchè non si poteva sapere dove si trovava il treno) ma dopo un tot di numero di giri, casuale, impostando un minimo.

 

Se ho detto cose che avete già affrontato scusatemi, non ho mai il tempo di leggermi tutto.

 

Comunque bravo Alex, proseguiamo su questa strada!!

;)

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

- i treni sono lunghi e non sono veloci tutti uguali per cui bisogna calcolare un tempo in cui scatta lo scambio in modo che le carrozze siano tutte passate: io avevo programmato qualche secondo dopo l'impulso del sensore, ma non è facile. Bisogna realizzare gli spazi di fermata più lunghi possibili.

 

Con la stazione è più semplice: fermi il treno in stazione, a treno fermo azioni lo scambio, fai partire l'altro treno.

 

- avevo programmato che lo scambio avvenisse non dopo un tot di tempo (perchè non si poteva sapere dove si trovava il treno) ma dopo un tot di numero di giri, casuale, impostando un minimo.

 

In realtà puoi 'tracciare' il treno mettendo dei sensori in punti nevralgici del percorso.

 

Il buon Mario Ferrari aveva fatto i sensori Reed da mettere sui binari, con una plate 2x4. Facendo qualche calcolo con le resistenze, si possono mettere in cascata e si può scoprire con una certa approssimazione dove si trova il treno.

 

Però sinceramente, per le dimensioni dei diorami che affrontiamo e per il fatto che sono multi-utente, resto dell'idea originale: tratti brevi, autonomi e isolati uno dall'altro (Se si riesce).

 

Se ho detto cose che avete già affrontato scusatemi, non ho mai il tempo di leggermi tutto.

 

Comunque bravo Alex, proseguiamo su questa strada!!

;)

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

Si OK,la mia domanda era questa: come fai a far dialogare due RCX a 7metri di distanza?con un cavo?

 

Certo, questo è il problema degli RCX, la portata dell'infrarosso è limitata.

Bisogna arrangiarsi, un pò. Magari allungando i cavi di trasmissione della potenza e del segnale, come avevo fatto io a Ballabio 2012 per il mio tram.

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

Il buon Mario Ferrari aveva fatto i sensori Reed da mettere sui binari, con una plate 2x4. Facendo qualche calcolo con le resistenze, si possono mettere in cascata e si può scoprire con una certa approssimazione dove si trova il treno.

 

A parte il fatto che si violentano mattoncini, purtroppo ho notato che col tempo diventano meno affidabili, specie se restano inutilizzati per lunghi periodi.

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente registrato per postare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai un account? Accedi .

Accedi ora

  • Visualizzato ora da   0 utenti

    Nessun utente registrato su questa pagina.

×
×
  • Crea nuovo...