Jump to content

Post raccomandati

Il cavo adattatore è questo: https://www.bricklink.com/v2/catalog/catalogitem.page?P=60656#T=C

 

Il cavo in realtà serve ad alimentare i vecchi motori 9V con i vani batterie o il ricevitore radio PF, però ho verificato che permette anche di controllare un motore PF con il trasformatore 9V.

Penso però che non possa alimentare il ricevitore radio. Questo perché i connettori PF hanno due coppie di cavi: una coppia porta la tensione fissa 9V (che alimenta il ricevitore radio), l'altra porta la tensione variabile che alimenta i motori. Sul vecchio sistema 9V esisteva solo quest'ultima.

 

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

Curiosità, ho visto afol che collegano tra fra il trasformatore e il motore, un pacco batterie (vuoto), a cosa serve?

Grazie ciao

 

Se intendi fra il trasformatore da parete e il motore (quindi senza usare il regolatore di velocità del treno), penso che alcuni facciano un cablaggio manuale fra l'uscita del trasformatore e l'interno del vano batterie, per poi poter utilizzare il sistema PF senza il problema che ho indicato nel precedente post (in pratica prendono l'uscita a 9V fissa, da cui poi il vano batterie alimenta entrambe le coppie).

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

Curiosità, ho visto afol che collegano tra fra il trasformatore e il motore, un pacco batterie (vuoto), a cosa serve?

Grazie ciao

 

Se intendi fra il trasformatore da parete e il motore (quindi senza usare il regolatore di velocità del treno), penso che alcuni facciano un cablaggio manuale fra l'uscita del trasformatore e l'interno del vano batterie, per poi poter utilizzare il sistema PF senza il problema che ho indicato nel precedente post (in pratica prendono l'uscita a 9V fissa, da cui poi il vano batterie alimenta entrambe le coppie).

 

In realtà il problema sono il ricevitore ed il servomotore.

Mi spiego meglio: se colleghi un motore PF (escluso il servomotore) ad una qualsiasi alimentazione 9V non PF (regolatore treni, Technic Control Centre, ecc.) funziona perfettamente, ma se vuoi alimentare un ricevitore (e con quest'ultimo eventualmente comandare un servomotore) devi interporre tra la stessa fonte di alimentazione ed il ricevitore un pacco batterie PF vuoto (senza alcuna modifica o artefatto al suo interno). La ragione è la presenza, nel PF, dei due contatti aggiuntivi che nel vecchio sistema non c'erano.

Quando devo fare le prove delle MOC o le devo esporre facendole funzionare per giornate intere uso sempre un vecchio Technic Control Centre con la presa per il trasformatore 230V e ti posso garantire che sono anni che non uso una sola batteria :) :).

Ciao ed a presto,

 

Fabio

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

Curiosità, ho visto afol che collegano tra fra il trasformatore e il motore, un pacco batterie (vuoto), a cosa serve?

Grazie ciao

 

Se intendi fra il trasformatore da parete e il motore (quindi senza usare il regolatore di velocità del treno), penso che alcuni facciano un cablaggio manuale fra l'uscita del trasformatore e l'interno del vano batterie, per poi poter utilizzare il sistema PF senza il problema che ho indicato nel precedente post (in pratica prendono l'uscita a 9V fissa, da cui poi il vano batterie alimenta entrambe le coppie).

 

In realtà il problema sono il ricevitore ed il servomotore.

Mi spiego meglio: se colleghi un motore PF (escluso il servomotore) ad una qualsiasi alimentazione 9V non PF (regolatore treni, Technic Control Centre, ecc.) funziona perfettamente, ma se vuoi alimentare un ricevitore (e con quest'ultimo eventualmente comandare un servomotore) devi interporre tra la stessa fonte di alimentazione ed il ricevitore un pacco batterie PF vuoto (senza alcuna modifica o artefatto al suo interno). La ragione è la presenza, nel PF, dei due contatti aggiuntivi che nel vecchio sistema non c'erano.

Quando devo fare le prove delle MOC o le devo esporre facendole funzionare per giornate intere uso sempre un vecchio Technic Control Centre con la presa per il trasformatore 230V e ti posso garantire che sono anni che non uso una sola batteria :) :).

Ciao ed a presto,

 

Fabio

 

Se non ti è troppo disturbo, riesci a farmi uno schemino del collegamento?

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

Si tratta semplicemente di usare il cavetto adattatore dall'uscita del regolatore di velocità del treno fino al pacco batteria, e quindi sopra lo stesso connettore collegare il resto come si fa normalmente.

 

La spiegazione è questa: il vecchio sistema 9V aveva solo due contatti, chiamamoli V1 e V2, che potevano assumere le tensioni 0 e +9V oppure +9V e 0 (o valori intermedi usando il regolatore di velocità).

Il nuovo sistema ha quattro contatti: due sono fissi 0 e +9V (servono al ricevitore radio), e gli altri sono V1 e V2 (alimentano i carichi resistivi, cioè motori e luci).

Quando usi il vano batteria, V1 e V2 vengono messi in contatto con 0 e +9V oppure il contrario, a seconda di come sposti l'interruttore.

Collegando il trasformatore con il cavo adattatore al vano batteria, tu in realtà non stai alimentando i contatti 0 e +9V, ma V1 e V2. Quindi in pratica usi il vano batteria per ricavare 0 e +9V da questi. A questo punto (senza collegare ancora alcun carico al vano batteria!) poni il regolatore di velocità al massimo da un lato, quindi vedi in che direzione devi spostare l'interruttore del vano batteria perché il LED si accenda.

In questa combinazione, ho verificato personalmente che è possibile alimentare il ricevitore radio e tramite questo controllare i motori.

 

Alcune considerazioni:

  • Questo collegamento serve solo per alimentare il ricevitore radio. Se devi collegare semplici carichi resistivi o gli interruttori manuali, basta il solo cavo adattatore.
  • In teoria, se inverti la polarità del regolatore di velocità o dell'interruttore del vano batteria, stai generando una tensione di polarità opposta a quella che si aspetta il ricevitore radio. Penso che lo stesso vano batteria abbia un diodo al suo interno che previene questa situazione, ma non si sa mai. Quindi collega il ricevitore radio solo dopo che hai verificato che il led del vano batteria è acceso.

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

Si tratta semplicemente di usare il cavetto adattatore dall'uscita del regolatore di velocità del treno fino al pacco batteria, e quindi sopra lo stesso connettore collegare il resto come si fa normalmente.

 

Anticipato, visto che é tutto chiaro ci aggiorniamo alla prossima.

Ciao ed a presto,

 

Fabio

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente registrato per postare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai un account? Accedi .

Accedi ora

  • Visualizzato ora da   0 utenti

    Nessun utente registrato su questa pagina.

×
×
  • Crea nuovo...