Jump to content
Pix

LEGO ROOM - Arredo ideale per stoccaggio pezzi

Recommended Posts

Detto tutte queste cose...non lavoro per IKEA! xD

Diciamo che per lavoro e passione "ne so qualcosa", quindi se avete bisogno di consigli o altro chiedete pure, rispondo a tutti "con i miei" tempi.
Sto aspettando casa nuova per montare tutti i mobili che ho realizzato per il mio LEGO LAB, poi posterò le foto. Ovviamente le soluzioni che ho trovato vanno bene per il "mio" concetto di stoccaggio/sorting e non è detto che faccia al caso vostro. Oppure sarà il contrario e vi darò qualche bel spunto.

Sul fatto delle vaschette, non stavo per nulla scherzando, con abbiamo già intavolato dei contatti e delle prove, ma i costi da sobbarcarci in 2 erano troppo elevati. Se si dovessero stampare delle vaschette per 20, 50, 100 AFOL già il tutto risulterebbe molto più economico e affrontabile.

Un passaggio che feci subito fu quello di contattare la ditta che stampò quelle vaschette per TLG. Gentilmente un Designer con cui sono in confidenza mi disse il tutto e mi mise pure in contatto. Poi la ditta si tirò indietro non volendo creare "problemi" (cosa più che capibile).

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, Pix ha scritto:

Sul fatto delle vaschette, non stavo per nulla scherzando, con abbiamo già intavolato dei contatti e delle prove, ma i costi da sobbarcarci in 2 erano troppo elevati. Se si dovessero stampare delle vaschette per 20, 50, 100 AFOL già il tutto risulterebbe molto più economico e affrontabile.

Dato che non ho ancora trovato la soluzione definitiva per la mia LEGO Room seguo con interesse questo discorso.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Prima di partire con la nuova puntata di "LEGO ROOM by IKEA", premetto che io posterò solo prodotti che rispettano i "miei" canoni, ovvero:
- Costo non elevato
- Cassetti di altezza bassa (se cercate cassetti altri il migliore rapporto qualità/prezzo rimane sempre la cassettiera MALM)
- Ottima chiusura anti polvere (anche se qui di seguito farò una eccezione)

Nuova puntata:
Altra soluzione fattibile con IKEA è utilizzare la cassettiera ALEX. Ottima per i suoi cassetti bassi, un po' meno per la maniglia, dall'impugnatura per l'apertura del cassetto può passare polvere a go-go.

La cassettiera perfetta è la ALEX su ruote (http://www.ikea.com/it/it/catalog/products/50264927/), ha 6 cassetti bassi e può essere ovviamente posizionata a terra senza ruote e aggiunto sopra un piano di lavoro (ATTENZIONE all'altezza, un ottimo piano di lavoro se seduti su una sedia deve essere alto cm.72/74, quindi meglio aggiungere uno zoccolo sotto. IKEA offre anche questa soluzione).

Altra soluzione per lo stoccaggio pezzi può essere la cassettiera (a terra) ALEX a 9 cassetti (http://www.ikea.com/it/it/catalog/products/50192822/). Ha 5 cassetti bassi e 4 poco più alti.

A differenza della soluzione METOD, qui i cassetti hanno guide a sfere, non è presente il rientro ammortizzato. ATTENZIONE a una cosa, qui i cassetti sono i tipici IKEA, occhio alla quantità di LEGO che mettete dentro. Questo non vuol dire che con 100/300 brick viene giù, solo occhio a non caricare con 30-40kg di LEGO.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il problema della Alex (a parte la bassa qualità e durata dei prodotti IKEA, ma quello è un problema intrinseco) è che i cassetti (bassi e squadrati) non sono ad estrazione totale, ovvero se li riempite di vaschette non riuscite ad accedere ai pezzi più in fondo se non estraendo il cassetto dalle sue guide (col pericolo di far cadere tutto). I cassetti FÖRVARA  delle cucine METOD hanno lo stesso problema. Economici e squadrati ma gli ultimi 10 cm del cassetto rimagono dentro. In più credo non li facciano nemmeno più...

Inoltre le cassettiere IKEA hanno quasi sempre uno spazio vuoto rilevante dietro i cassetti (ovvero i cassetti non arrivano quasi mai in fondo al mobile. Non ho mai capito perchè ciò accada. Magari Pix che di mestiere progetta mobili ci può illuminare.

Per le vaschette, dipendentemente dai cassetti che avete, date un'occhiata alle casse del supemercato: le vaschette dei Pocket Coffee, dei Frisk, insomma delle caramelle/mentine, possono essere utili. Nonché, parolina maggggica, gratuite.

Alternativamente, nei negozi di imballaggi e forniture per negozi, guardate le vaschette di carta usa e getta per i dolci, tipo quelle lunghe per i plumcake. Ogni tanto le vendono pure da Tiger, a un tanto al kg.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, poldo ha scritto:

Il problema della Alex (a parte la bassa qualità e durata dei prodotti IKEA, ma quello è un problema intrinseco) è che i cassetti (bassi e squadrati) non sono ad estrazione totale, ovvero se li riempite di vaschette non riuscite ad accedere ai pezzi più in fondo se non estraendo il cassetto dalle sue guide (col pericolo di far cadere tutto). I cassetti FÖRVARA  delle cucine METOD hanno lo stesso problema. Economici e squadrati ma gli ultimi 10 cm del cassetto rimagono dentro. In più credo non li facciano nemmeno più...

Sui FÖRVARA ho anche io il dubbio che stiano andando fuori produzione. Detto questo tutti i cassetti IKEA non sono a estrazione totale (costano di più), salvo i MAXIMERA.
 

1 ora fa, poldo ha scritto:

Inoltre le cassettiere IKEA hanno quasi sempre uno spazio vuoto rilevante dietro i cassetti (ovvero i cassetti non arrivano quasi mai in fondo al mobile. Non ho mai capito perchè ciò accada. Magari Pix che di mestiere progetta mobili ci può illuminare.

Viene fatto per una questione di stabilità anche per un mobile non fissato a muro, una volta che hai aperto il cassetto. Anche se da 2anni a questa parte IKEA ti "obbliga" a fissare qualsiasi cassettiera a muro...2 bambini sono morti per un cassetto della serie MALM tirato troppo e tutta la struttura addosso al bambino...

1 ora fa, poldo ha scritto:

Per le vaschette, dipendentemente dai cassetti che avete, date un'occhiata alle casse del supemercato: le vaschette dei Pocket Coffee, dei Frisk, insomma delle caramelle/mentine, possono essere utili. Nonché, parolina maggggica, gratuite.

Alternativamente, nei negozi di imballaggi e forniture per negozi, guardate le vaschette di carta usa e getta per i dolci, tipo quelle lunghe per i plumcake. Ogni tanto le vendono pure da Tiger, a un tanto al kg.

Questo è tutto vero ma...come ben sai, per un amante della perfezione e del design come me, vedere delle scatole di diversa fattura mi fa venire l'orticaria. Ai tempi avevo anche io stoccato tutti i pezzi in scatole della HARIBO. Ma dopo che 10 lavaggi i brick sapevano ancora di coca-cola, fragola, banana e liquirizia (per l'amor del cielo, avevo modulari con esperienza olfattiva al top) ho deciso di cercare, contattare e compare dalla ditta che produce il packaging alla HARIBO le scatole nuove e tutte uguali.

Poi ognuno è libero di fare come vuole, la mia LEGO ROOM non voglio che sia un accampamento di zingari xD ...

Edited by Pix

Share this post


Link to post
Share on other sites
20 ore fa, poldo ha scritto:

 

Per le vaschette, dipendentemente dai cassetti che avete, date un'occhiata alle casse del supemercato: le vaschette dei Pocket Coffee, dei Frisk, insomma delle caramelle/mentine, possono essere utili. Nonché, parolina maggggica, gratuite.

 

Gratuite proprio per nulla.... e poi occhio alla bilancia. Per fare una LEGO room ci vuole una tonnellata di cioccolato...

Share this post


Link to post
Share on other sites
il 5/12/2017 alle 14:30, Pix ha scritto:

Altra soluzione "IKEA Style" adottata da altri AFOL, in questo caso vi posto le foto di un AFOL amico Olandese (ma che molti di voi conoscono).
Arjan ha utilizzato la cassettiera HELMER, impilandone più di una sopra l'altra. Personalmente non amo questa soluzione, a mio parere più i cassetti sono bassi (altezza max da mm.50/80) più sono ottimali. Qui con la cassettiera HELMER i cassetti li trovo troppo alti...poi sono valutazioni strettamente personali.

Cassettiera HELMER: 
http://www.ikea.com/it/it/catalog/products/20341970/

29331763125_a2855662fb_k.jpg

36884857053_3469b299a0_k.jpg

31675135533_383ef7e265_k.jpg

Stanza fantastica.... certo che il pavimento poteva sistemarlo meglio, vista l'attenzione a tutti gli altri particolari.....

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, AirMauro ha scritto:

Stanza fantastica.... certo che il pavimento poteva sistemarlo meglio, vista l'attenzione a tutti gli altri particolari.....

Non so se hai notato, ma la parete a mattoni è "stampata"...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti!

Intervengo qui perché sto cercando anche io una soluzione per la conservazione 'ragionata' della mia collezione LEGO. Per il momento sono sui 90 mila pezzi, ma ovviamente crescerò in futuro. Fino a questo momento ho tenuto la collezione all'interno di scatole di plastica dentro l'armadio: adesso però sono in procinto di trasferirmi in una nuova casa e quindi spererei di riuscire a dare alla collezione una organizzazione migliore, all'interno di cassetti, così da costruire con più facilità.

Il problema è che la casa dove andrò sarà molto piccola. Avrò a disposizione più o meno tre metri di spazio su un'unica parete. Sto cercando di capire se con queste premesse ha senso cercare di costruire una cassettiera per la mia collezione o no. Se riuscissi a stento a tenere quello che ho già, non avrebbe tanto senso.

Se mettessi fianco a fianco tre o quattro cassettiere MAXIMERA, quanti pezzi riuscirei a metterci dentro, più o meno? Quelle cassettiere si possono impilare? Non vorrei andare troppo in alto perché vorrei che sopra la cassettiera trovasse spazio un piano per le opere finite. Qualcuno sa la capacità dei cassetti in termini di litri?

Il mio sogno proibito, in realtà, sarebbero gli Scrapbook Drawers della serie Really Useful Boxes, segnalate qualche tempo fa dal sito Brickset come il non-plus-ultra per gli AFOL. Il problema è che non spediscono in Italia: ho provato io stesso a chiedere direttamente a loro se pagando quel che c'è da pagare mi mandano il prodotto, ma mi hanno risposto picche. Qualcuno per caso è riuscito a ottenerle in qualche modo?

Grazie mille per l'attenzione! :-)

Mosè

Share this post


Link to post
Share on other sites

buongiorno a tutti

Spero di essere d'aiuto e dare il mio piccolo contributo.

Nel mio caso ho creato una LEGO room in mansarda quindi con soffitto molto basso. Ho posizionato un tavolone dove ho il PC per progettare con software e costruire fisicamente. Ho poi messo cassettiere IKEA della serie Nordli in cui inserire baseplate, cataloghi, pezzi in buste ecc. ( ce ne sono di varie misure ed altezze ). Per i brick e pezzi sfusi io ho optato per le classiche cassettiere che ho acquistato presso i Bricoman a prezzi contenuti. Io essendo pignolo ho prima catalogato tutti i pezzi e poi li ho inseriti nelle cassettiere dividendoli per colore e  per tipo. I pezzi che utilizzo di meno sono imbustati e divisi per tipo in contenitori trasparenti. Quando devo costruire e fare delle prove ho sottomano i pezzi e posso provare a creare. 

20180218_184745-619x825.jpg

20180218_184308-619x825.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io vi riporto la mia personale esperienza... Non ho intenzione di offendere nessuno. Quello che dico più avanti è dettato unicamente dal mio modesto parere di AFOL e costruttore negli ultimi 7 anni. Ecco i 7 punti principali che vorrei consigliare a chiunque per avere un giusto equilibrio tra ordine e velocità di costruzione:

1) Non so come fate a volere così tante cassettiere. Io per farvi un esempio ne ho 4 della Lidl, con all'interno i pezzi più utili che uso più spesso, ovvero nel 90% dei casi. Avere 20 o più cassettiere significa diventare matti a trovare un pezzo, alzarsi, fare lo scanner con gli occhi su e giù per trovare le cose che ti servono, e peggio ancora quando devi fare sorting e sistemare i pezzi nelle cassettiere passi le serate a fare solo quello. Io credo che si debba avere tutto a portata di mano, senza doversi alzare o muoversi avanti e indietro per una stanza.

2) Divido per tipologia e mai per colore. La suddivisione per colore la fai in tempo reale con gli occhi quando ti serve un pezzo. Dividere anche per colore a mio avviso è solo una perdita enorme di tempo. Le uniche eccezioni sono per le piccole parti che solitamente usate di più... io ad esempio gli sloppini e plate round 1x1 bianchi per il mio winter village non li mischierei mai con il resto dei pezzi! ;-)

3) Le macro categorie tipo Brick, Tile, Plate, Big-Plate, Technic, Slope... dovrebbero stare in grossi contenitori, magari con i pezzi più particolari all'intero di sacchetti trasparenti per una rapida individuazione. Per farvi un esempio banale nel cassettone degli slope gli elementi ad angolo posso essere utili averli dentro dei sacchetti per trovarli più facilmente.

4) Fatevi dei cassettoni con i pezzi che usate di meno e sono più particolari, quelli che ad esempio usate una sola volta all'anno per una moc... li potete suddividere in sacchetti trasparenti buttati a casaccio nel cassettone dei misti (o nei cassettoni, più di uno se avete tanti pezzi) e questi vi serviranno solo all'occasione giusta.

5) Un trucchetto che voglio fornirvi è quello di avere un cassettone di quelle che io definisco le "filler parts" ovvero avere tutta una serie di pezzi dal prezzo super-economico che vi servono unicamente come riempitivi per diorami, edifici e altro.

6) Quando vedete che siete a corto di un pezzo particolare segnatevelo subito e mettetelo in una wanted list di bricklink. Sembra off-topic questo consiglio ma non lo è. E' giurato che la prossima volta che avrete bisogno proprio di quel pezzo non lo troverete e comincerete a cercarlo ovunque nella speranza di aver pensato di averlo riposto da qualche altra parte e/o cassettiera.

7) Ultimo ma non ultimo... quando cominciate una nuova moc createvi il vostro "ambiente di costruzione". Può risultare un casino quello che creerete ma l'importante è che sia funzionale. Quando avete un momento di tempo per costruire venite a sedervi nella vostra LEGO-laboratory-room e semplicemente girandovi intorno alla sedia dovrete avere a portata di mano tutto quello che vi occorre per costruire. Vi farà risparmiare moltissime ore preziose. Tutto questo ovviamente è valido se avete a disposizione un piccolo "antro" della vostra casa che vi permette di poter lasciare sempre le cose pronte per ogni nuova sessione di costruzione.

Quindi concludendo quello che voglio far capire a tutti è che mettere in ordine i pezzi, è un'enorme quantità di tempo che perderete. Ore preziose che invece dovreste dedicare a costruire ovvero la parte più bella di tutto il gioco... veder prendere forma la vostra idea un poco alla volta! Più cassettiere e contenitori avrete e più tempo sarete disposti a perdere tempo nel mettere in un ordine sempre più minuzioso i vostri cari milioni di elementi LEGO. E credetemi ve lo dice uno che è un vero malato dell'ordine e della precisione. Poi per carità, se vi sentite particolarmente appagati a dedicare le serate a fare sorting, anche questo è una forma di divertimento e ci sta... però ricordatevi che la gioia di costruire è immensamente più grande di avere un enorme archivio tutto perfettamente etichettato.

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 ore fa, sdrnet ha scritto:

1) Non so come fate a volere così tante cassettiere. Io per farvi un esempio ne ho 4 della Lidl, con all'interno i pezzi più utili che uso più spesso, ovvero nel 90% dei casi. Avere 20 o più cassettiere significa diventare matti a trovare un pezzo, alzarsi, fare lo scanner con gli occhi su e giù per trovare le cose che ti servono, e peggio ancora quando devi fare sorting e sistemare i pezzi nelle cassettiere passi le serate a fare solo quello. 

Perché non sei stato nella LEGO Room di Fabio... :D:D

Scherzi a parte, ottimi consigli, ma ognuno ha i suoi metodi preferiti! (A parte chi divide solo per colore. Chi divide solo per colore è pazzo. :D)

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Laz ha scritto:

Perché non sei stato nella LEGO Room di Fabio... :D:D

Ora che mi hai citato mi tocca intervenire per forza, ma visto che voglio farlo per bene posso solo fare un'anticipazione su quello che è il mio pensiero rispetto a quanto esposto da Sandro  e, citando un noto comico, la mia risposta breve è: non gredo! :D

Scherzi a parte, appena riesco rispondo seriamente a questo topic dato che uno dei miei preferiti... ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Da alcune settimane, grazie all'aiuto di @mattes, sto finalmente mettendo in ordine il materiale accumulato in anni ed anni (per dire... ho ancora da sistemare il LUFBULK fatto nel 2012, con RomaBrick, quando non ero ancora socio ItLUG).

Premesso che l'organizzazione dipende anche dagli spazi a disposizione, dal modo di costruire/sperimentare e dalla soggettiva interpretazione di "ordine", io sto utilizzando un sistema misto tra grandi cassettoni (dove mettere brick e slope, e pezzi comunque disponibili in quantità di migliaia e migliaia) cassettiere medie e classiche cassettiere portaminuteria (quelle LIDL).

Uso la divisione per tipo (se cerco un brick 1x1 o 1x2, so che è in "CF1" -cassettiera di ferro, cassetto 1-), e tengo i colori divisi all'interno di buste.

La roba meno utile/da riempimento, la tengo in scatoloni, cercando di sfruttare al massimo lo spazio.

Sono ancora all'inizio di questo lavoro di riorganizzazione e conto di completarlo prima dell'inizio dell'estate: uso bricklink come 'gestione inventario' e al momento ho caricato circa 260.000 pezzi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
il 19/2/2018 alle 22:24, sdrnet ha scritto:

Io vi riporto la mia personale esperienza... Non ho intenzione di offendere nessuno. Quello che dico più avanti è dettato unicamente dal mio modesto parere di AFOL e costruttore negli ultimi 7 anni. Ecco i 7 punti principali che vorrei consigliare a chiunque per avere un giusto equilibrio tra ordine e velocità di costruzione:

1) Non so come fate a volere così tante cassettiere. Io per farvi un esempio ne ho 4 della Lidl, con all'interno i pezzi più utili che uso più spesso, ovvero nel 90% dei casi. Avere 20 o più cassettiere significa diventare matti a trovare un pezzo, alzarsi, fare lo scanner con gli occhi su e giù per trovare le cose che ti servono, e peggio ancora quando devi fare sorting e sistemare i pezzi nelle cassettiere passi le serate a fare solo quello. Io credo che si debba avere tutto a portata di mano, senza doversi alzare o muoversi avanti e indietro per una stanza.

2) Divido per tipologia e mai per colore. La suddivisione per colore la fai in tempo reale con gli occhi quando ti serve un pezzo. Dividere anche per colore a mio avviso è solo una perdita enorme di tempo. Le uniche eccezioni sono per le piccole parti che solitamente usate di più... io ad esempio gli sloppini e plate round 1x1 bianchi per il mio winter village non li mischierei mai con il resto dei pezzi! ;-)

3) Le macro categorie tipo Brick, Tile, Plate, Big-Plate, Technic, Slope... dovrebbero stare in grossi contenitori, magari con i pezzi più particolari all'intero di sacchetti trasparenti per una rapida individuazione. Per farvi un esempio banale nel cassettone degli slope gli elementi ad angolo posso essere utili averli dentro dei sacchetti per trovarli più facilmente.

4) Fatevi dei cassettoni con i pezzi che usate di meno e sono più particolari, quelli che ad esempio usate una sola volta all'anno per una moc... li potete suddividere in sacchetti trasparenti buttati a casaccio nel cassettone dei misti (o nei cassettoni, più di uno se avete tanti pezzi) e questi vi serviranno solo all'occasione giusta.

5) Un trucchetto che voglio fornirvi è quello di avere un cassettone di quelle che io definisco le "filler parts" ovvero avere tutta una serie di pezzi dal prezzo super-economico che vi servono unicamente come riempitivi per diorami, edifici e altro.

6) Quando vedete che siete a corto di un pezzo particolare segnatevelo subito e mettetelo in una wanted list di bricklink. Sembra off-topic questo consiglio ma non lo è. E' giurato che la prossima volta che avrete bisogno proprio di quel pezzo non lo troverete e comincerete a cercarlo ovunque nella speranza di aver pensato di averlo riposto da qualche altra parte e/o cassettiera.

7) Ultimo ma non ultimo... quando cominciate una nuova moc createvi il vostro "ambiente di costruzione". Può risultare un casino quello che creerete ma l'importante è che sia funzionale. Quando avete un momento di tempo per costruire venite a sedervi nella vostra LEGO-laboratory-room e semplicemente girandovi intorno alla sedia dovrete avere a portata di mano tutto quello che vi occorre per costruire. Vi farà risparmiare moltissime ore preziose. Tutto questo ovviamente è valido se avete a disposizione un piccolo "antro" della vostra casa che vi permette di poter lasciare sempre le cose pronte per ogni nuova sessione di costruzione.

Quindi concludendo quello che voglio far capire a tutti è che mettere in ordine i pezzi, è un'enorme quantità di tempo che perderete. Ore preziose che invece dovreste dedicare a costruire ovvero la parte più bella di tutto il gioco... veder prendere forma la vostra idea un poco alla volta! Più cassettiere e contenitori avrete e più tempo sarete disposti a perdere tempo nel mettere in un ordine sempre più minuzioso i vostri cari milioni di elementi LEGO. E credetemi ve lo dice uno che è un vero malato dell'ordine e della precisione. Poi per carità, se vi sentite particolarmente appagati a dedicare le serate a fare sorting, anche questo è una forma di divertimento e ci sta... però ricordatevi che la gioia di costruire è immensamente più grande di avere un enorme archivio tutto perfettamente etichettato.

Molto interessante m'ispira.... io sinora avevo diviso solo per generi: LEGO, Atlantic, Playmobil.... penso seguirò il tuo consiglio perché così facevo un pò fatica a trovare i pezzi....

:DxD

Share this post


Link to post
Share on other sites

Riprendo questa discussione.
Nel weekend ho acquistato due di questi tavoli per portare avanti e ultimare la mia LEGO Lab.
Avevo necessità di aver due tavoli regolabili in altezza, e seppur lavorando nel settore del design (ed essendo pignolo in ogni dettaglio estetico e di costruzione) non avevo voglia di spendere più di 1000euro per dei tavoli temporanei.

Avevo già visto tempo fa all’IKEA questi tavoli:
https://www.ikea.com/it/it/catalog/products/S69022537/
Il tavolo BEKANT è stato il primo tavolo regolabile in altezza realizzato da IKEA…e si è visto. I feedback in rete fano decisamente rabbrividire.
Così solo dopo un anno e mezzo, IKEA ha rilasciato sul mercato questi:

idasen-scrivania-regolabile-in-altezza-m
https://www.ikea.com/it/it/catalog/products/S19280915/
La serie IDÅSEN (immagine qui sopra) utilizza degli attuatori migliori (seppur economici) e una centralina dalla LINAK (marca leader mondiale in questo campo). Proprio la presenza di quest’ultima mi ha spinto a prenderli. Con LINAK ho esperienza lavorativa diretta.

Se si volesse spender meno esiste la serie SKARSTA, il cui movimento è azionabile manualmente (manovella).
https://www.ikea.com/it/it/catalog/products/S49084965/

Edited by Pix

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per questioni di spazio, trovo (parere personale) inutile tener le scatole MISB in casa.
Preferisco gestir lo spazio in modo ottimale per lo sfuso. Ovvio che un collezionista puro mi prenderà per pazzo, ma ho deciso fin da subito di stoccare tutti i Set della mia collezione in garage. Avendo a disposizione una buona metratura (box triplo ma con due macchine) ho deciso di dedicare una parte al mio magazzino. Il mio problema è stato fin da subito la polvere, avendo un problema alla pelle, ho sempre cercato di tener il tutto molto pulito.

Io ho risolto con i tipici scaffali da garage del Leroy Merlin, scaffalatura in metallo e proteggendo ogni scatola con un involucro di chellopane fatto ad hoc. Sempre nell'ultimo weekend, sempre da IKEA 😂 (non si parla di queste cose in questo forum), ho notato questa idea, seppur semplice e banale, ma intelligente per chi come me mette il tutto del box.

hyllis-scaffali-con-fodere-bianco__06612
Sono i tipici scaffali in metallo (stile Leroy o Brico) ma con in più una copertura in polietilene, quindi idrorepellente e lavabile.
La serie HYLLIS ha due dimensioni:
Modello basso: cm. 60x27x74
Modello altro: cm. 60x27x140

Unica pecca è di non aver altre soluzioni in larghezza (cm. 60 sono limitativi).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non so se posso domandarlo... 

Ma per l'umidità? Qualcuno di voi usa accorgimenti speciali contro l'umidità, per conservare al meglio le scatole?

Non è che le scatole si rovinano in box con quel tipo di scaffali?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Pix, ma tu ti fidi a pagare 450 euro all'IKEA per un tavolo? Non ho la tua conoscenza nel campo dell'arredamnto, ma ho sempre avuto l'impressione che IKEA faccia i mobili "su di gamma" con la stessa infima, micragnosa qualità del resto. Poi correggimi se sbaglio, eh...

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 minuti fa, GianCann ha scritto:

... spendere 450 euro per un tavolo 120x70, sinceramente mi sembra una follia considerato il nostro scopo.

Mah, guarda, il problema non è tanto spendere 450 euro per un tavolo, come spendi mangi e ci sono sicuramente dei tavoli che qualitativamente valgono quei soldi.

 

Il problema è dare 450 euro per un tavolo dell'IKEA, progettato dagli stessi tizi che hanno progettanato tutta la roba IKEA che ho avuto in casa che si è rotta.

 

Mi spiego: ci sono alcuni mobili IKEA validi (specialmente quelli NON di truciolare), ma in tanti casi vedo delle ca**te progettuali che mi fanno cadere le braccia.

Per esempio, io ho avuto delle sedioline pieghevoli in acciaio e plastica, con il tubolare di acciaio che NON facva il giro dello schienale; in tutte e quattro su è spaccato lo schienale nel giro di poche settimane, quattro sedie buttate. Casualmente sono uscite subito di catalogo. Avevo una sedia Skruvsta (quella "sferica" con le rotelle), pagta 100 euro e il cui guscio era probabilmente di truciolare e si è spaccato nel punto in cui si innestava lo stelo centrale. Buttata pure lei.

i piani dei tavoli di tamburato si imbarcano sotto il loro stesso peso (e non pesano nulla!)

Le Billy hanno il fondo di cartoncino che si stacca dal telaio solo a guardarlo.

Il letto Malm ha i longheroni di TRUCIOLARE (!)

E così via...

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, poldo ha scritto:

Mah, guarda, il problema non è tanto spendere 450 euro per un tavolo, come spendi mangi

Sono d'accordo, 535 euro al mq, per una scrivania dove ci gioco con i LEGO, è comunque assurdo.

Neanche fosse Castrignano a fare l'interior designer della nostra LEGO Room 😄

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...