Jump to content
cvianini

Le potenzialità della stampa 3D

Post raccomandati

Con l'avvento delle stampanti 3D sempre più sofisticate, è possibile la produzione di parti obsolete o che LEGO non ha mai stampato. Sono oggi presenti diversi produttori che propongono soluzioni in questo ambito. Mi riferisco a 4DBrix ( https://www.4dbrix.com/ ) e a TrixBrix https://www.trixbrix.eu/ ). In questi casi il tema è quello ferroviario, sono proposte curve a raggio variabile e nel caso di 4Dbrix anche componenti elettronici molto interessanti. Segnalo anche il software gratuito openScad che permette di comporre i disegni nel formato adatto alle stampanti 3D usando direttive geometriche. Nell'esempio che segue a sinistra si vedono le istruzioni in formato geometrico e a destra il disegno, in questo caso il brick mai prodotto 5x2x1:

3D001.jpg

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

Riprendo questo post di @cvianini perché ho appena visto queste foto in un gruppo Facebook dedicato ai treni LEGO.

La stampa 3D, negli ultimi 5 anni, ha fatto dei passi da gigante: con meno di 200 euro puoi aver in casa una stampante 3D con la quale stampare oggetti di discreta qualità.

In questo caso, è stata disegnata e stampata un'estensione per la rampa di salita della monorotaia.

Devo comunque ricredermi: quando si iniziò a parlare di stampa 3D, qui sul forum (ci sono sicuramente altre discussioni sul tema) mai avrei pensato che prendesse veramente piede nel nostro settore.

Ovviamente la stampa di pezzi "custom" è tuttora molto, ma molto marginale, e quasi esclusivamente ristretta al mondo "LEGO-Train" (vedi le aziende citate da @cvianini) ma nel futuro, chissà...

Se pensiamo che anche TLG stessa ha usato un pezzo stampanto in 3D, per uno dei suoi set super-esclusivi...

@Pix, aspetto sempre di vedere qualcosa realizzato con la stampante industriale/professionale che hai te 😉

 

FB_IMG_1568352476013.jpg

FB_IMG_1568352487191.jpg

FB_IMG_1568352499800.jpg

IMG_20190913_072919.jpg

FB_IMG_1568352506472.jpg

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

Comunque non trovo, da purista, senso a stamparmi pezzi LEGO che non esistono, personalmente è una cosa che non riesco ad accettare. E' vero, quel pezzo della mono-rotaia in questione non esiste, ma se non esiste (per me) bona, fa nulla.

Ovviamente, come in tutto ognuno (giustamente) ha le sue idee.

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti
3 minuti fa, Pix ha scritto:

Ovviamente, come in tutto ognuno (giustamente) ha le sue idee.

Lo schema che tu hai pubblicato qui nelle passate settimane rappresenta il fatto che l'acronimo AFOL racchiude diversi punti di vista.

Per quanto mi riguarda, mi sono chiesto più volte il motivo per il quale LEGO non produca lei stessa determinati pezzi

Altri AFOL non se lo chiedono, e se li stampano direttamente pur di raggiungere un determinato risultato che, altrimenti, non potrebbe essere raggiunto diversamente.

Alla fine, non me la sento di giudicarli... 

 

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente registrato per postare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai un account? Accedi .

Accedi ora

  • Visualizzato ora da   0 utenti

    Nessun utente registrato su questa pagina.

×
×
  • Crea nuovo...