Jump to content

Luca Di Lazzaro


Recommended Posts

Non avrei mai voluto dover scrivere un messaggio del genere, per nessuno... purtroppo però devo comunicarvi che Luca di Lazzaro, uno dei nostri migliori costruttori e soprattutto un grande amico, ci ha lasciati oggi per un tragico incidente in bicicletta.

 

Sono sconvolto, come immagino molti di voi...

Link to post
Share on other sites

Soltanto l’altra sera ho messo il like all’ultimo dei suoi tanti post riguardante proprio una gita in bicicletta. E stavo seguendo affascinato gli sviluppi della sua moc su Facebook, sperando di vederla dal vivo per fargli ancora una volta i miei complimenti.

Ci siamo incontrati più volte, in varie occasioni. Non sembra vero, non può.

Link to post
Share on other sites

Seguo per gli aggiornamenti sulle esequie. Se avrò modo, mi piacerebbe andare a dargli l'ultimo saluto. Quando l'ho saputo ieri sera, mi si è strozzato il fiato in gola. Seguivo per passione le sue opere (non essendo il mio "genere") e per imparare a fare cose nuove. Non è tanto l'AFOL a mancarmi, quanto la persona e l'amico. Abbiamo parlato spesso, ma quasi mai di LEGO. E' incredibile come certe persone lascino un segno nella nostra vita anche solo sfiorandoci.

Edited by Frank4bricks
Link to post
Share on other sites

Da oltre 10 ore tutta la comunità AFOL si è unita nei messaggi di cordoglio per questa tragedia. Quando capitano queste cose è come se perdessimo tutti una parte di noi stessi. In più era una gran brava persona oltre ad essere un artista tra i più bravi in Italia. Ti saluto Luca... avrei voluto avere più tempo per parlare con te.

Link to post
Share on other sites

Per me, da oggi, non sarà più lo stesso gioco..

Ieri il cielo è divenuto buio e oscuro, perché una persona meravigliosa, capace di brillare di luce propria ci ha lasciati. Luca prima di essere un grande appassionato LEGO, prima di essere un grande costruttore e artista, era un Uomo di quelli che la vita ci propone contati sulle dita di una mano, una persona integra e integerrima, padre di due splendidi bambini.

Luca amava giocare con i mattoncini a prescindere dal colore e dalla forma e allo stesso modo si rivolgeva al mondo degli appassionati, sempre disponibile a dare un consiglio, sempre disponibile al confronto, anche acceso se con rispetto, sempre al tuo fianco con semplicità, a prescindere dal gruppo di appartenenza o dei “colori” dei vestiti. Qualcuno lo definirebbe umile, in realtà era di una grandezza immensa ma che non osava mai far pesare.

Vorrei che noi tutti lo si ricordasse prima di tutto come Uomo, con un forte senso di giustizia ed integrità, con rispetto per il prossimo. Un Uomo che aveva dedicato la sua vita alla giustizia come Carabiniere, e che era sempre dalla parte del giusto anche nella vita privata, e nella passione. Una persona onesta e corretta.

Noi tutti perdiamo qualcosa con la sua dipartita. Ci lascia un gigante buono fatto di saggi consigli sia della vita di tutti i giorni, sia in ambito mattoncini.

Molti non hanno avuto la fortuna di conoscerlo personalmente, molti lo hanno solo incontrato “virtualmente” attraverso le foto delle sue opere, i commenti ai post e i consigli che dava sempre a tutti, io ho avuto l'onore di conoscerlo, di partecipare ed organizzare eventi. Ora mi manca da morire. Spero di poter far tesoro di tutto ciò che è riuscito a condividere non solo con me ma con ciascuno di noi.

Luca era la dimostrazione vivente di come certe persone siano capaci di entrare in punta di piedi nella nostra vita anche solo sfiorandoci di passaggio e lasciare un segno indelebile.

Per me, da oggi non sarà più la stessa cosa o lo stesso gioco...

Damiano

 

Link to post
Share on other sites
7 ore fa, GianCann ha scritto:

Aggiornamento: Al momento, la data del funerale non è ancora stata stabilita. Potrebbe essere venerdì. A metà pomeriggio, si dovrebbe sapere qualcosa di più preciso.

Io conto di andare, per dargli l'ultimo saluto.

confermo che verrà fatta autopsia sabato e dunque verrà spostato tutto a settimana prossima

Link to post
Share on other sites

Io ho avuto modo di conoscerlo bene durante il nostro viaggio in Croazia 5 mesi fa. Eravamo io, lui e Dario Minisini su un furgone... che ha guidato lui tutto il tempo raccontandoci le sue avventure di "gioventù" (si fa per dire, aveva 46 anni...) come carabiniere di frontiera contro i contrabbandieri... davvero assurdo che sia andato a morire in un modo così assurdo dopo aver rischiato la vita in maniera molto più seria tante volte! Ora aveva un incarico più tranquillo e ne era ben contento...

In quei tre giorni in cui abbiamo vissuto insieme in Croazia siamo diventati amici... e ora mi mancherà tantissimo. Il fatto che fosse uno dei migliore costruttori al mondo non ha nemmeno importanza, quello che importa è che fosse un amico...

Link to post
Share on other sites
20 ore fa, GianCann ha scritto:

Stiamo valutando lo strumento/modalità più adatta per effettuare una raccolta di fondi per i figli di Luca.

Seguo e aderisco a priori.

Non so se sia possibile essendo noi "ente terzo" e quindi esterno alla famiglia, ma la forma classica del libretto al portatore o del libretto postale potrebbero essere un buon modo (me ne intendo poco).

 

Link to post
Share on other sites
9 minuti fa, Frank4bricks ha scritto:

Seguo e aderisco a priori.

Stiamo aspettando notizie da @Damiano

L'idea è quella di fare un unico punto di raccolta, "senza bandiere", a nome di tutta la comunità AFOL italiana.
Luca era conosciuto, e ben voluto, praticamente in ogni LUG/gruppo Facebook/associazione presente in Italia e sarebbe bello fare una cosa unitaria.

Link to post
Share on other sites

Che disgrazia , anche io come padre di famiglia penso a queste povere creature che non avranno più il papà e ai suoi familiari che vivranno col dolore della perdita di un loro caro ... non ho, come molti, avuto modo di conoscerlo di persona ma solo attraverso i suoi lavori come AFOL ... credo che se, tramite l'associazione itlug o tramite non so chi, si potesse fare in modo che una sua opera , come " piccolo angolo d'talia", fosse esposta alla LEGO HOUSE .. non so forse lui ne sarebbe contento da lassù

Link to post
Share on other sites
In questo momento, GianCann ha scritto:

Stiamo aspettando notizie da @Damiano

L'idea è quella di fare un unico punto di raccolta, "senza bandiere", a nome di tutta la comunità AFOL italiana.
Luca era conosciuto, e ben voluto, praticamente in ogni LUG/gruppo Facebook/associazione presente in Italia e sarebbe bello fare una cosa unitaria.

Credo sia l'unico modo intelligente di procedere, e non potrei essere più d'accordo. Il mio era un "suggerimento da ignorante" sullo strumento da utilizzare (libretto al portatore o libretto postale sono un classico per i nonni che vogliono creare un gruzzoletto per i nipoti, quindi ho pensato potesse essere un'idea).

Mi auguro che tutte le comunità italiane, indipendentemente dalla forma, dalle dimensioni, dalla posizione geografica etc mettano per una volta da parte bandiere, rivalità, antipatie e aderiscano tutte a questa iniziativa. 

Link to post
Share on other sites
17 minutes ago, GianCann ha scritto:

Stiamo aspettando notizie da @Damiano

L'idea è quella di fare un unico punto di raccolta, "senza bandiere", a nome di tutta la comunità AFOL italiana.
Luca era conosciuto, e ben voluto, praticamente in ogni LUG/gruppo Facebook/associazione presente in Italia e sarebbe bello fare una cosa unitaria.

Al più presto apriremo una Money Box pubblica su PayPal dove chiunque senza bandiere potrà collaborare a raccogliere fondi da donare ai figli di Luca, 
La struttura della money box permette sia una quota libera, sia la possibilità di donare nominalmente o anonimamente e l'ammontare raccolto sarà pubblico e verificabile. Questi sono i motivi per cui ho scelto questa soluzione proprio per garantire trasparenza e verificabilità dell'operato.

Link to post
Share on other sites

La sorella di Luca, su Facebook, ha comunicato:

Il funerale sarà celebrato a Remanzacco nella chiesa di San Giovanni battista - via Roma 1. Alle ore 15.00.

Come vicepresidente di ItLUG, ma ancora prima come amico di Luca, andrò al funerale per l'estremo saluto a rappresentenza dei membri di tutta l'associazione.

Link to post
Share on other sites
8 ore fa, GianCann ha scritto:

La sorella di Luca, su Facebook, ha comunicato:

Il funerale sarà celebrato a Remanzacco nella chiesa di San Giovanni battista - via Roma 1. Alle ore 15.00.

Come vicepresidente di ItLUG, ma ancora prima come amico di Luca, andrò al funerale per l'estremo saluto a rappresentenza dei membri di tutta l'associazione.

Hai dimenticato il giorno: mercoledì 5 settembre alle ore 15.00.

Purtroppo neanche io riesco ad andare per problemi lavorativi.

Link to post
Share on other sites

Oggi è stato il giorno in cui si è dato l'estremo saluto a Luca @Lukaseddy Di Lazzaro.

Sono sul treno che da Udine mi riporta a casa, dopo aver partecipato alla messa funebre, ed ho pensato di condividere con con voi questa esperienza, per me molto triste.
 
Conobbi Luca su Facebook, nel tardo 2013, per poi incontrarlo di persona un anno dopo, a fine ottobre 2014, quando esponemmo insieme a ItLUG Partecipa a Lucca C&G 2014.
E' in quell'occasione che ho avuto modo di conoscerlo meglio, soprattutto come uomo e non solo come AFOL.
Eravamo accomunati dalla stessa età (4 mesi di differenza), dall'essere entrambi originari di Roma, dall'appartenere ad una Forza di Polizia (lui Carabiniere, io Poliziotto), dall'avere due figli maschi della stessa età e, ovviamente, dalla comune passione per i mattoncini LEGO e per le "girate in bicicletta" (cosa che, per vari motivi, io ho sospeso poco prima di incontrare Luca, nel 2014).

Da quel LC&G 2014, nacque tra noi una sana amicizia, di quelle che ogni tanto ti senti per telefono o su WhatsApp anche solamente per sapere come stanno i figli o per chiedere "come ti butta con il lavoro?". 
Non ci sentivamo solo per parlare di LEGO e delle sue bellissime MOC, ma per parlare del più e del meno... eppure eravamo a centinaia di km di distanza.

Ci siamo incontrati nuovamente nel 2015 a Lecco e poi a Empoli, nel 2016, quando portò la sua "Piazza S.Giacomo" in esposizione a Ludicomix Bricks & Kids. Quest'anno avrei voluto il piacere di averlo ospite a BiFF, e benché a giugno mi disse che sarebbe stato molto complicato per lui partecipare, rimanemmo d'accordo che ci saremmo risentiti verso metà settembre per fare un punto della situazione lavorativa/famigliare per verificare meglio la  possibilità di venire a Firenze... nel frattempo, abbiamo continuato a sentirci saltuariamente, scambiandoci qualche messaggio su WhatsApp, come al solito.
L'ultimo, poco prima di ferragosto.

Quando qualche sera fa @Shintaku mi ha chiamato per informarmi di quello che era accaduto a Luca, ho sperato fino all'ultimo che si trattasse di un errore di omonimia. Purtroppo, invece, il tragico fato ha voluto che fosse proprio "quel" Luca di Lazzaro, uno dei miei amici.

La sua scomparsa mi ha molto colpito, anche perché, come già detto, eravamo accomunati da molte cose... soprattutto da due figlioli in età adolescenziale.
E so bene quanto Luca volesse bene ai suoi figli.

Oggi ho voluto essere presente alla cerimonia funebre per dargli il mio personale ultimo saluto, e quello dei tanti AFOL che lo hanno conosciuto personalmente o anche solo di fama e che non potevano essere presenti al funerale (Remanzacco, del resto, non è proprio dietro l'angolo).

Non ero il solo AFOL presente. Anzi, ce n'erano molti, e questa è stata una cosa bella:  @Dario3643@CALLY75@QueroBrick, @daprilègo, Massimo Agnese, Samuele Favaro, Fabrizio Gasparini ed altri di cui, con tutta onestà, non ricordo i nomi.
Comunque eravamo in molti, a prescindere dal LUG/Gruppo di appartenza, perchè Luca era apprezzato trasversalmente, da tutta la comunità AFOL italiana.
Così come erano presenti tanti, tantssimi colleghi dell'Arma in divisa, le istituzioni del paese, e non di meno, tanti, tanti amici e la gente comune del paese, perché Luca era ben conosciuto nonostante fosse arrivato a Remanzacco solo due anni fa, dopo aver chiesto un trasferimento per star più vicino ai suoi figli.
La chiesa era gremita, tanto che non tutti sono riusciti ad entrare.
La cerimonia è stata toccante, e non vi nascondo che ho dovuto asciugarmi più volte le lacrime dal viso, sapendo che in quella bara c'era un amico con cui non potrò più chiacchierare ed ammirare sue nuove opere.
La cerimonia funebre, si è conclusa con la lettura della Preghiera del Carabiniere, a cui è seguito un breve discorso del Comandante della Legione Carabinieri Friuli Venezia Giulia (che ha parlato, con il cuore, ai figli di Luca) e, infine, da un saluto molto commovente di un suo amico avvocato che ha menzionato anche la grande passione di Luca per le costruzioni LEGO.

Dopo la benedizione finale da parte del sacerdote, tutti i presenti hanno onorato Luca con un saluto al feretro e ai suoi cari.
È in questo momento che ho potuto fare le condoglianze ai figli, e alla sorella Francesca con la quale ho scambiato qualche parola rappresentandole il cordoglio da parte di TUTTA la comunità di appassionati LEGO italiani, dal nord al sud, da est ad ovest, LUG o non LUG.
Perchè, ripeto, Luca era noto e apprezzato da tutti.

Al termine della cerimonia, mentre il feretro veniva caricato nuovamente sul carro funebre davanti la chiesa, un ragazzino ha suonato "Il Silenzio".
È stato un momento veramente intenso che difficilmente dimenticherò, vedendo il pianto disperato dei figli e dei cari di Luca.

Un lungo applauso, poi, ha salutato Luca nel suo ultimo viaggio.

Ciao Luca,
è stato un piacere ed un onere conoscerti.
Sentirò la tua mancanza.

40684088_1861461137234319_8826683312593436672_o.jpg

(La salma di Luca sarà cremata)

Link to post
Share on other sites

Aggiungo un'ultima cosa: è stato bello vedere che tutti i LUG/gruppi e pagine Facebook di settore, abbiano aderito alla pubblicazione contemporanea di un messaggio di saluto in concomitanza dell'inizio della cerimonia funebre e che molti AFOL abbiano, di loro iniziativa, fatto loro questo saluto.
Almeno per una volta, siamo stati tutti d'accordo, e di questo Luca ne sarà molto contento 😉

Link to post
Share on other sites

Si riparte da qua ,onestamente ne ho sentito molto la mancanza di Itlug,sono stato assente per problematiche mie che non vi elencherò ma oggi e scattata la molla che mi ha fatto ritornare a scrivere qui sul forum,dopo piu di un anno  ,la presenza di Gianluca oggi alle esequi e di Luca mi ha toccato molto da vicino,,vedere diversi Afol e un membro del consiglio direttivo al funerale mi ha lasciato qualcosa di straordinario dentro ,Luca e io eravamo diventati buoni amici assiene abbiamo fatto un paio di trasferte da Lecco alla Croazia e anche al di fuori dei LEGO ci vedevamo spesso ,avevamo dei progetti insieme ,e sopratutto tanta voglia di costruire ,di sperimentare quasi una competizione a fare le moc piu belle!!!!Mi mancherá molto come persona e come Afol chi lo há conosciuto da vicino come io e Daniele Daprile sappiamo bene come era fatto ciao Luca fai un buon viaggio 😭

Link to post
Share on other sites

Non c'è bisogno di aggiungere altro a tutte le belle parole che ha scritto Gianluca e Dario. Luca mancherà anche a me e una grande tristezza che porto dentro di me è quella di non aver avuto più tempo e occasioni per incontrarci ancora e diventare più amici. Credo che nel suo viaggio sarà molto felice di sapere che il suo passaggio sulla terra non è stato una cosa indifferente ma ha toccato più o meno nel profondo molte persone che lo ricorderanno sempre e gli hanno voluto molto bene.

Ancora per l'ultima volta... ciao Luca

Link to post
Share on other sites

Anche io, per motivi lavorativi, non ho potuto partecipare all'ultimo saluto a Luca. La nostra conoscenza è stata recente. Conoscevo Luca per la 'piazza S.Giacomo' ammirata a Lecco nel 2016 e poi per i suoi lavori sulla sua pagina Flickr, in cui mostrava il work in progress con dovizia di particolari. Poi lo scorso dicembre, all'evento del 18° compleanno ho avuto il piacere di conoscerlo di persona e da lì abbiamo iniziato a sentirci ogni tanto, dapprima con la scusa di un'intervista, poi per il piacere di sentirsi ogni tanto.

La notizia dell'incidente è stata davvero una doccia fredda. Ci eravamo sentiti qualche giorno prima per alcune foto (Luca era anche un ottimo fotografo che rendeva vivi i soggetti LEGO che ritraeva) e non potevo davvero credere fosse accaduto davvero a lui. Ieri il vedere i post tutti uguali di tanti gruppi e Afol mi ha fatto un enorme piacere, perché hanno dimostrato che la nostra è una community capace di omaggiare uno di noi con grande sentimento. E soprattutto quanto Luca fosse apprezzato da tutti. E questa è la cosa più bella.

Link to post
Share on other sites

Il consiglio direttivo, nell'ultima riunione di alcune sere fa, ha deliberato di donare una somma di danaro nel fondo di raccolta a favore dei due figli di Luca.

Maggiori informazioni le potete leggere nel verbale della riunione, pubblicato nella sezione Verbali del forum (visibile solo per i soci)

Appena avremo a disposizione le informazioni sulle coordinate fondo, le renderemo pubbliche affinché, chiunque voglia, potrà effettuare una donazione a titolo strettamente personale.

Link to post
Share on other sites

Forse è un'idea difficile da realizzare...
Per qualsiasi AFOL la cosa più bella che gli possa accadere da poco più di un anno a questa parte è quella di poter aver la possibilità di esporre una sua MOC all'interno della LEGO House. Visto che l'Ambassador a breve incontrerà Jan, propongo di poter chiedere se è possibile esporre una MOC di Luca all'interno della LH, che senza ombra di dubbio farà sicuramente la sua bella figura.

Lo so, ci saranno problemi logistici, di viaggio, allestimento...ma penso che a Luca gli avrebbe fatto molto piacere, ma soprattutto sia un ottimo riconoscimento nei suoi confronti.
Ha molte MOC, tantissime di ottimo livello, ma probabilmente questa è una delle sue migliori da poter esporre (conoscendo anche le teche della LH):

Complete moc 'a little corner of Italy "

Chiedo al Consiglio se possa essere una cosa fattibile o meno...

Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...

L'idea di cercare di esporre A Little Corner of Italy alla LEGO House procede. Ora Jan e Stuart ne sono al corrente e la ritengono una buona idea, probabilmente fattibile, se ci si riesce in qualche modo nei prossimi mesi (o nel prossimo gruppo alla Masterpiece Gallery, è ancora tutto da vedere).

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...