Jump to content
IGNORED

PIQABRICK: Piattaforma per il riconoscimento ottico di elementi LEGO


GianCann
 Share

Recommended Posts

16 minuti fa, Pix ha scritto:

@Pix Devo dire che il CES merita veramente e nonostante non avessimo molta visibilità in quanto il nostro spazio era all'interno dello stand Italia organizzato da ICE c'è stato molto interesse in Piqabrick e soprattutto sulla tecnologia che utilizziamo per l'identificazione.
Ecco alcune foto...

20200106_165953_HDR.jpg

20200106_191327.jpg

20200107_103341.jpg

20200107_114329.jpg

20200109_123037.jpg

20200109_183742.jpg

20200110_110243_HDR.jpg

20200110_122344_HDR.jpg

82110209_448101729426573_8701313676784697344_o.jpg

20200106_121715_HDR.jpg

Link to comment
Share on other sites

In questi giorni pensavo alle ripercussioni del Coronavisur in Cina e su tutta la produzione interna cinese.
Un pensiero mi è andato anche al Piqabrick, e infatti oggi ricevo questa mail da KickStarter:

Dear backers, we are working hard on the development of both the Piqabrick box and the web interface.

About the box, after some of our beta testers spotted issues with the autofocus camera, we decided to adopt a fixed-focus camera. This meant a not-so-little work of refactory, because the change affected not just the camera, but the whole Piqabrick box because the volume occupied by the camera changed, and so did the LEDs position, the camera-board interface, ... The LEDs are now facing downward, a plexiglas screen has been added to avoid reflections and there is a hole in it to let you re-adjust camera focus (hopefully nobody will have to do it!).

We are facing now a new issue after we found the new camera and reached an agreement with our camera supplier, ELP. A few days ago the ELP suddenly interrupted the communication and their website (www.elpcctv.com) went down. ELP is based in China, as basically any camera or electronics producer/supplier. It is likely the communication breakdown is related to the China blockade situation due to recent Coronavirus outbreak.

This situation is concerning us a lot, because if the silence from ELP continues we will need to find another camera supplier, and then face another refactory round. It is likely this accident will impact on the box delivery date, but let's not loose hope. We will know more about it in the next days.

On the software side we added new functionalities to the dashboard based on your suggestions and we improved the backend both for the brick identification and the database management.

Have a great day!

The Piqabrick team

 

Ovviamente tutto il Team di GETCOO non ha colpe e deve solo "subire" la situazione.
 

 

Link to comment
Share on other sites

Il 5/2/2020 alle 09:54, Pix ha scritto:

In questi giorni pensavo alle ripercussioni del Coronavisur in Cina e su tutta la produzione interna cinese.

Ieri sera ho effettuato un'ordine per una board ATOM 2020 (microcontrollore) e solo dopo aver effettuato l'ordine, mi sono accorto che la fornitura proveniva direttamente dalla Cina.

Hi Gianluca, we're getting your order ready to be shipped. We will notify you when it has been sent. Our production most likely will be delayed due to the epidemic situation here in China. In order to stop the coronavirus being spreading further more, Government has already applied public transportation control policy, so far we were told to stay at home. Most suppliers and factories will come back to work after 9th-feb. We need to arrange the shipment after that, sorry about any inconvenience.

Poco male, dato che il micro l'ho preso più per diletto, che per necessità vera e propria (visto anche il costo 'irrisorio').

Resta il fatto che molti prodotti provenienti dalla Cina sono soggetti a ritardi dovuti all'epidemia in corso.

Link to comment
Share on other sites

9 ore fa, GianCann ha scritto:

Ieri sera ho effettuato un'ordine per una board ATOM 2020 (microcontrollore) e solo dopo aver effettuato l'ordine, mi sono accorto che la fornitura proveniva direttamente dalla Cina.

Hi Gianluca, we're getting your order ready to be shipped. We will notify you when it has been sent. Our production most likely will be delayed due to the epidemic situation here in China. In order to stop the coronavirus being spreading further more, Government has already applied public transportation control policy, so far we were told to stay at home. Most suppliers and factories will come back to work after 9th-feb. We need to arrange the shipment after that, sorry about any inconvenience.

Poco male, dato che il micro l'ho preso più per diletto, che per necessità vera e propria (visto anche il costo 'irrisorio').

Resta il fatto che molti prodotti provenienti dalla Cina sono soggetti a ritardi dovuti all'epidemia in corso.

Se è vero che la quarantena si allargherà ad altre città e che la produzione potrebbe essere sospesa fino a Marzo, persino LEGO potrebbe avere problemi alla lunga.

Perlomeno ipotizzo.

 

Link to comment
Share on other sites

Aggiornamento interessante!

Dear backers, a short update. We finally got a response from ELP. They told us they started working again but there are delays on production and shipping due to the closure of the previous days.

We placed the order of the cameras, but ELP could not give us a reliable date for the shipment.

All  other components of the Piqabrick Box are ready (we completely redesigned the main board and LED position to ensure a better light condition, see previous update). So, as soon we will receive the cameras we will start the assembly. 

We hope to receive the cameras soon, but due to the ELP cameras supplying issue, the new expected date of delivery of the Piqabrick boxes is the end of March. We are very sorry for this delay. 

And now a good news! With Piqabrick you will have the chance to win a LEGO set every month and a fantastic final super prize!! How? Just stay tuned, we’ll give you all the info in the next weeks.

Link to comment
Share on other sites

Nonostante il coronavirus, che ha bloccato (e sta bloccando) alcune forniture dalla Cina, ieri ho ricevuto un nuovo prototipo di PIQABRICK che, come già anticipato da @Stefano_Berti, introduce la telecamera a fuoco fisso, ed un miglioramento al sistema di illuminazione. La telecamera a fuoco fisso si è resa necessaria per evitare alcuni problemi di messa a fuoco rilevati durante le fasi di test (io non ho avuto grossi problemi sotto questo aspetto, ma altri beta-tester hanno evidenziato alcuni problemi noiosi al riguardo).

Vi anticipo qualche foto scattate velocemente stamani, prima di uscir di casa. Nel pomeriggio vi illustrerò meglio le novità, soprattutto quelle lato software, introdotte in queste ultime settimane 😉

A sinistra il nuovo top, a destra il primo prototipo. Si notano due aspetti: l'ottica delle telecamera è ora "aperta", ovvero non c'è più lo strato di plexiglass trasparente tra obiettivo e oggetto da acquisire. Il plexiglass è stato sostituito da una versione bianca opaca, che diffonde meglio la luce.

IMG_20200304_064636.thumb.jpg.cf6cce8cd423cc1d9a1cacc10d5b4cc0.jpg

IMG_20200304_071924.thumb.jpg.d8d01f2b10729079995b26056163de55.jpg

Rimuovendo il pannello diffusore, si nota il dettaglio della telecamera a fuoco fisso (più alta rispetto la precedente) e la diversa disposizione dei LED per l'illuminazione.

IMG_20200304_071658.thumb.jpg.63a9d8296f141cd39630cd5d0c2ef290.jpg

IMG_20200304_071721.thumb.jpg.c32b287265bf3c7ac2233d0133d962ef.jpg

Ecco il risultato dell'illuminazione. Nel primo prototipo, su alcuni elementi specifici (ad esempio, pezzi neri lisci, come i tile 2x2 o 2x4), si verificava un riflesso dei LED che alterava le caratteristiche dell'oggetto stesso. @ZioTitanok dovrebbe avere delle foto di dettaglio, che evidenziano questo tipo di problema che ora dovrebbe essere superato.

IMG_20200304_064827.thumb.jpg.85ae9d1150d490ffd511a9ea5e504fbb.jpg

i ragazzi di GetCoo sono andati avanti sullo sviluppo del prodotto finale che, rispetto al nuovo prototipo che ho ricevuto, vede anche la possibilità di rimuovere agevolmente in pannello in plastica bianca (attualmente, fissato con la colla) nel caso sia necessario effettuare una (rara, ma eventuale) ritaratura del focus.

0_IMG-20200304-WA0017.thumb.jpg.29381d152bb4ce042e624df281f54640.jpg

A più tardi, per un ulteriore approfondimento 😉

Link to comment
Share on other sites

11 ore fa, GianCann ha scritto:

Nonostante il coronavirus, che ha bloccato (e sta bloccando) alcune forniture dalla Cina, ieri ho ricevuto un nuovo prototipo di PIQABRICK che, come già anticipato da @Stefano_Berti, introduce la telecamera a fuoco fisso, ed un miglioramento al sistema di illuminazione. La telecamera a fuoco fisso si è resa necessaria per evitare alcuni problemi di messa a fuoco rilevati durante le fasi di test (io non ho avuto grossi problemi sotto questo aspetto, ma altri beta-tester hanno evidenziato alcuni problemi noiosi al riguardo)...

Mi dici la differenza di "messa a fuoco" tra quella prima e quella di adesso? per capire meglio.

Link to comment
Share on other sites

Adesso, Pix ha scritto:

Mi dici la differenza di "messa a fuoco" tra quella prima e quella di adesso? per capire meglio.

 

fuoco in base alla distanza dell'oggetto. Ha un micro elettomeccanismo che consente alla lente di spostarsi dal sensore CCD di 1-2 mm, e con un algoritmo cerca la migliore messa a fuoco dell'oggetto.

Praticamente, guardando le foto qui sotto, la parte centrale rotonda (il cerchio più scuro) si muove su e giù.

IMG_20200304_213310.thumb.jpg.e40ec1ed66380d97708765452c6c0653.jpg

IMG_20200304_213226.thumb.jpg.9846d9d5d29b045e551a98c0bac257c4.jpg

La nuova camera, invece, ha un'ottica fissa (intercambiabile), regolabile manualmente e poi bloccabile su un punto focale fisso (taratura ovviamente effettuata in fase di produzione).

IMG_20200304_213244.thumb.jpg.32947d6354dc51a819ef5018757b9700.jpg

IMG_20200304_212253.thumb.jpg.8a30dea2025dcd14d4bd1abfde532b42.jpg

IMG_20200304_213343.thumb.jpg.d15e186d909fcbeca8f6f6a1a3736794.jpg

Le caratteristiche del CCD sono simili (sono entrambi 5 MPX) ma sono due prodotti diversi. La nuova cam è basata su sensore Aptina MI5100.

Link to comment
Share on other sites

Adesso, GianCann ha scritto:

fuoco in base alla distanza dell'oggetto. Ha un micro elettomeccanismo che consente alla lente di spostarsi dal sensore CCD di 1-2 mm, e con un algoritmo cerca la migliore messa a fuoco dell'oggetto.

 

Mi è saltato un pezzo del messaggio, e non essendo più socio ItLUG, non mi è consentito di modificare un post appena inserito 😉

Dicevo.... "La prima web ha un sistema di AutoFocus che cerca di mettere a fuoco l'oggetto inquadrato spostando la lente in base alla distanza dell'oggetto".
Visto che ci sono, aggiungo anche il link alla scheda tecnica del nuovo sensore:
http://www.elpcctv.com/mi5100-5mp-usb-camera-module-usb20-aptina-125inch-color-cmos-sensor-100degree-lens-p-221.html

Link to comment
Share on other sites

Ho fatto una serie di test con la nuova webcam. In effetti, ora è molto più veloce e non ci sono problemi di messa a fuoco.

Ho avuto modo di provare anche la funzionalità di inventario dei pezzi acquisiti. Diciamo che c'è ancora diverso lavoro da fare, ma i ragazzi di GETCOO sono sulla buona strada.

Notavo un aspetto interessante, riguardo l'algoritmo di comparazione delle immagini: ho acquisito varie immagini della minifigures Ideas011 

idea011.png.21c386778701bf03539f6dc05b213ee0.png

Dopodiché ho effettuato la ricerca del solo torsi, con il seguente risultato:

Immagine1.thumb.png.d5fefd155a83085a69519679fe916862.png

Il risultato è parzialmente corretto, nel senso che, non essendoci ancora nel database "l'impronta" del solo torso, il sistema ha trovato un buon match con la minifigure intera.

Purtroppo, questa flessibilità dell'algoritmo, crea anche qualche risultato anomalo, con quello qui sotto.

FB_IMG_1583411994483.thumb.jpg.c06cbc7f4106802e0c3b00f7d2744bf8.jpg

D'altra parte, anche in questo caso non era ancora presente nel database l'immagine della minifigure sw0036b e il sistema di riconoscimento ha comunque trovato molti punti in comune con una minifigure simile, presente in archivio. 

Ho suggerito alcune nuove implementazioni per il software, sia per la gestione dell'inventario, sia per la fase di acquisizione.

Vi terrò aggiornati sulle prossime novità 😉

Link to comment
Share on other sites

20 ore fa, GianCann ha scritto:

..fuoco in base alla distanza dell'oggetto. Ha un micro elettomeccanismo che consente alla lente di spostarsi dal sensore CCD di 1-2 mm, e con un algoritmo cerca la migliore messa a fuoco dell'oggetto.

Non è meglio la prima a questo punto?

20 ore fa, GianCann ha scritto:

Mi è saltato un pezzo del messaggio, e non essendo più socio ItLUG, non mi è consentito di modificare un post appena inserito 😉

Nemmeno ai soci ora è possibile modificare, sia io che @ravescat abbiamo chiesto il perché ma non c'è stata risposta.

Link to comment
Share on other sites

12 ore fa, Pix ha scritto:

Non è meglio la prima a questo punto?

A questa specifica domanda, è meglio che ti risponda più compiutamente ne dettagliatamente @Stefano_Berti, appena avrà modo.

Io posso giusto dirti che, durante i test, sono state evidenziate alcun problematiche nella messa a fuoco.

Quando inserisci con la mano un oggetto nell'area di scansione, la stessa mano occupa uno spazio (in verticale) andando a trovarsi abbastanza vicino all'obiettivo della telecamera. Questo comporta un tentativo di messa a fuoco che, in taluni casi, non riusciva a riposizoinare il focus sull'oggetto poggiato sul piano di scansione.

Si rendeva qui necessario ricaricare la pagina di scansione e/o rimuovere/rimettere l'oggetto.

Il piano di scansione (il cartoncino, che prima era bianco ed ora è grigio chiaro), tra l'altro, ha un ruolo importante nella "messa a fuoco"  e nella determinazione dei contorni dell'immagine.

Da profano, ritengo che abbiano optato per una telecamera fixed focus considerato che l'oggetto da "scansionare" sarà sempre in un range di distanza ben preciso e noto.

Link to comment
Share on other sites

4 ore fa, GianCann ha scritto:

A questa specifica domanda, è meglio che ti risponda più compiutamente ne dettagliatamente @Stefano_Berti, appena avrà modo.

Io posso giusto dirti che, durante i test, sono state evidenziate alcun problematiche nella messa a fuoco.

Quando inserisci con la mano un oggetto nell'area di scansione, la stessa mano occupa uno spazio (in verticale) andando a trovarsi abbastanza vicino all'obiettivo della telecamera. Questo comporta un tentativo di messa a fuoco che, in taluni casi, non riusciva a riposizoinare il focus sull'oggetto poggiato sul piano di scansione.

Si rendeva qui necessario ricaricare la pagina di scansione e/o rimuovere/rimettere l'oggetto.

Il piano di scansione (il cartoncino, che prima era bianco ed ora è grigio chiaro), tra l'altro, ha un ruolo importante nella "messa a fuoco"  e nella determinazione dei contorni dell'immagine.

Da profano, ritengo che abbiano optato per una telecamera fixed focus considerato che l'oggetto da "scansionare" sarà sempre in un range di distanza ben preciso e noto.

@Pix, la fotocamera con autofocus sarebbe stata la soluzione migliore, purtroppo su distanze cosi vicine, la fotocamera utilizzata aveva alcuni problemi:
1) per impedire che variasse in continuazione il fuoco in assenza di brick nella box era d'obbligo l'uso di uno sfondo con una texture particolare.

2) Come indicato da Gianluca, inserendo un brick veniva inquadrata e messa a fuoco la mano, una volta tolta la mano il brick a volte non veniva messo a fuoco.

3) Ad alcuni beta-tester è capitato di avere immagini corrotte o con pixellamenti dovuti proprio al texture utilizzato nello sfondo

4) Il rumore della messa a fuoco era un po' fastidioso.

Quindi abbiamo deciso di adottare una camera con fuoco fisso (anche se di costo maggiore), il modello selezionato ci ha permesso di

1) Avere un'immagine migliore e nitida in quanto l'ottica e il sensore sono di qualità superiore

2) Utilizzare un cartoncino grigio come sfondo, in questo modo gli utenti, se si rovinasse quello fornito nella confezione, possono trovarlo tranquillamente in cartoleria. Lo sfondo vecchio avrebbero dovuto ordinarlo da noi.

3) Eliminare tutti i problemi legati a corruzione o pixellamenti delle immagini

4) Eliminare il rumore della messa a fuoco

Le box verranno spedite con una messa a fuoco settata in modo ottimale per il range di distanze in cui sono compresi i brick, plate e minifig da identificare. Sarà comunque possibile regolarla semplicemente allentando la vite di fissaggio.

Link to comment
Share on other sites

Bel messaggio arrivato oggi 🙂 ...

Dear backers 

as you might know Coronavirus has reached Italy and is spreading rapidly and violently across the whole Country. Lombardy and Emilia-Romagna (where we live) are the regions that pay the highest price in terms of infected and victims. According to Italian Government's policy we will stay at home starting from today. This will slow down a little bit our work but we will do our best to complete and deliver the Piqabrick boxes. As you know from the previous update, the Coronavirus outbreak is having an impact on the camera delivery, too. We are still waiting for the cameras. 

This having being said, we are sure you agree with us that anything (including Piqabrick) comes after your safety. DO NOT UNDERESTIMATE CORONAVIRUS THREAT. Be careful and follow strictly the safety rules to reduce transimission probability. We are not the right source for that, check out your Government or Health Authority rules. What we can do is to tell you, to be extra careful, for you, for your children, your parents and relatives. 

We will keep you updated about our situation and the development of the project in the next days. 

Take care, and be well!

The Piqabrick team

Link to comment
Share on other sites

In questa quarantena di Sorting mi è venuta una idea, sempre che nel software di Piqabrick non sia già presente.
Una cosa utile sarebbe che una volta scansionato il pezzo si potrebbe mettere una nota sul pezzo, del tipo "nome e numero" per segnalare dove è stato già archiviato.

Esempio: prendo un brick 2x1 Tan, lo metto nel Piqabrick (oltre a tutte le info che mi darà) e mi dice "S31", e so che quel pezzo di quel colore è nel cassetto 31.

@Stefano_Berti è una cosa fattibile? c'è già? una cavolata?

 

Link to comment
Share on other sites

10 minuti fa, GianCann ha scritto:

E' una funzionalità già esistente 😉

Ok! perfetto allora! non sapendo cosa c'è e non c'è ho provato a chiedere.
Che funzionalità altre ha? se si possono sapere...

Link to comment
Share on other sites

Devo ammettere che ultimamente non ho potuto seguire PIQABRICK come avrei voluto... Troppo poco tempo, e troppi progetti in ballo (tra i quali Pybricks e Powered Up😄

Nel frattempo, @Stefano_Berti e il team di PIQABRICK sono andati avanti.
Tra le novità di queste ultime due settimane, oltre a migliorare alcune feature e a introdurne alcune nuove, ho visto che sono stati introdotti gli ulteriori algoritmi di riconoscimento che aumentano la (possibile) corretta identificazione di un elemento.

Date le varie novità, vi faccio una carrellata dalla A alla Zeta (più o meno).

Innazitutto, la pagina di login della piattaforma si è predisposta per l'imminente apertura ai vari backers che hanno acquistato il prodotto:
piqa1.thumb.png.e264e425cfdac895c933f8d7ce74cd52.png

Una volta effettuato il login, si viene reinderizzati ad una 'Home page' dove c'è un riepilogo dei brick scansionati dall'utente e un classifica dei PIQABRICKERS (il motivo della classifica, lo scoprirete in futuro...)
piqa2.thumb.png.3e965ef96b0e2edd0c6b918faf8428cc.png

Dal menù 'Scan' si accede al cuore della piattaforma di riconoscimento: quella della scansione di un elemento LEGO.
Nel caso specifico, ho usato uno "Appendage Spiky / Bionicle Spine / Seaweed / Plant Vine" (Animal, Body part).
Non essendo già stato acquisito in precedenza, il sistema mi risponde con un "Sorry, I don't know this brick" e ti propone di aggiungerlo al database:
piqa3.thumb.png.9ec398fc1b5d76743891a4b34f728654.png
 

Se si clicca su 'Add to Piqabrick' si viene reinderizzati al catalogo degli elementi LEGO. Notare, in alto a dx, che si è in modalità "Inserimento" (Choose the brick you scanned). In questa pagina è possibile effettuare la ricerca (per codice e/o descrizione, parziale)
piqa4.thumb.png.7aaac2083f68fba87e520cbb36722a0b.png

Trovato l'elemento, è sufficiente cliccare sull'icona '+' per collegarvi la foto della scansione appena effettuata.
Notate, ora, come l'immagine dell'elemento viene ora sostituita da quella ottenuta dalla scansione:
piqa5.thumb.png.cfaabd9546fec37899b0c9a1bb293360.png

L'icona rossa di 'attenzione' indica che per l'elemento è presente un'immagine ma che la stessa non è sufficiente a garantire un'ottimale riconoscimento. Infatti più immagini ci sono, più gli algoritmi possono fornire dei risultati ottimali.
E' quindi possibile aggiungere ulteriori immagini cliccando sull'icona della macchina fotografica:

piqa6.thumb.png.805fa91420696fe678937cbc4f4979ef.png

Da questa, si accederà alla pagina di acquisizione multipla, dove è possibile 'scattare' più foto in sequenza, mettendo l'oggetto LEGO in varie posizioni:

piqa7.thumb.png.6c6abb6588656b641984e0a1deb07d34.png

Questo è il risultato, dopo alcuni scatti:
piqa8.thumb.png.29ef36c2ae5e32b2c3399f342b438491.png

Una volta salvato il lavoro di acquisizione, possiamo provare a scansionare l'elemento e vedere il risultato:
piqa9.thumb.png.14f4f44413d2dea4c8cc0c0aa3dd4dbb.png

E qui, @Pix, c'è quello che chiedevi un paio di giorni fa: la possibilità di aggiungere l'elemento al proprio inventario (di PIQABRICK)

piqa10.thumb.png.c8c0b6516478f5c46f844b6ee75f8339.png

piqa11.png

Questa parte richiede, secondo me, ancora qualche miglioramento (tipo la possibilità di definire un elenco di storage e sottodivisioni, senza la necessità di specificarli ogni volta manualmente).

Se l'elemento è già presente nel mio inventario, il sistema mi dice quanti ne posseggo, e in quale storage sono posizionati:
piqa13.thumb.png.66fa1825df9159ecc7eef157aaf9b219.png

piqa14.thumb.png.ea35d8832c180b6ab00e4bda91d53533.png

Questa, invece, è la rappresentazione del proprio inventario (anche qui, si possono introdurre ulteriori miglioramenti, come la visualizzazione delle immagini degli elementi):
piqa12.thumb.png.9ccdfecff343b50731339ac1a4b3f6a4.png

Tornando invece al database di tutti gli elementi, è possibile modificare alcune cose.
Nota: al momento la modifica è aperta a tutti i beta tester, quando il sistema andrà in produzione credo ci saranno dei livelli autorizzativi.

In particolare, è possibile visualizzare/modificare tutte le immagini acquisite per un elemento, e specificare quella di 'copertina' (ovvero quella che viene visualizzata in caso di match):

piqa16.thumb.png.eab756ec83556f5b87794e4bda550697.png

In questa schermata, si nota la nuova immagine che ho messo come copertina dell'elemento:
piqa17.thumb.png.2485963c4971c448871312b04a2dd538.png

Infine, cosa succede se gli algoritmi non restituiscono un risultato certo?
Vengono proposti una serie di possibili risultati...

piqa19.thumb.png.c5a8b79b5771efd61118e4fce4c59592.png

piqa20.png

piqa21.thumb.png.a8d1340928cc040414b396c8ac8a6090.png

Come ho già detto, ci sono diversi margini di miglioramento, ma la piattaforma diventa sempre più completa 😉

Per ora è tutto... ora mi sento in chat insieme a @Stefano_Berti e a @ZioTitanok e poi, con calma, vi illustrerò altre cosine...

P.S. Scusate, ma gli screenshot non sono venuti benissimo per un mio errore di cut & paste, ma ora non ho tempo per sistemarli 😉

Edited by GianCann
Link to comment
Share on other sites

Grazie a Gianluca per il post sull'aggiornamento delle funzionalità che è risultato molto interessante per me che da qualche anno usa un database Access 😅

grazie anche a chi, oltre a Gianluca, collabora con i fratelli Berti per il miglioramento del sistema. Non vedo l'ora di riceverlo e aggiornare il database collaborando all'inserimento dei pezzi. Se potete continuate a mandare aggiornamenti dato che io ho supportato il progetto non tramite la piattaforma Kickstarter ma  con bonifico dopo aver incontrato Stefano e Claudio a Firenze quindi potrei non essere aggiornato sul progetto.

Penso che ormai non manchi molto, grazie a tutti.

 

Link to comment
Share on other sites

30 minutes ago, cipolo said:

Grazie a Gianluca per il post sull'aggiornamento delle funzionalità che è risultato molto interessante per me che da qualche anno usa un database Access 😅

grazie anche a chi, oltre a Gianluca, collabora con i fratelli Berti per il miglioramento del sistema. Non vedo l'ora di riceverlo e aggiornare il database collaborando all'inserimento dei pezzi. Se potete continuate a mandare aggiornamenti dato che io ho supportato il progetto non tramite la piattaforma Kickstarter ma  con bonifico dopo aver incontrato Stefano e Claudio a Firenze quindi potrei non essere aggiornato sul progetto.

Penso che ormai non manchi molto, grazie a tutti.

 

@cipolo, nei prossimi giorni, con alcune riaperture, forniremo una data indicativa sulla consegna.
Faremo un post su Kickstarter e lo pubblicheremo anche qui.

 

Link to comment
Share on other sites

grazie Stefano,

ho aspettato senza problemi perché immagino quante problematiche siano sorte a causa del Covid. Ho sempre creduto nel vostro progetto, per quel motivo non vedo l'ora di utilizzarlo e collaborare per quel che posso ad implementare alla scansione dei pezzi magari non ancora acquisiti.

Buon lavoro a tutti

Link to comment
Share on other sites

I ragazzi di PIQABRICK hanno rilasciato un nuovo aggiornamento della piattaforma web che si avvicina sempre più a quella che sarà la versione 'definitiva', contestualmente alla distribuzione delle box. Ovviamente, quando si parla di software, la parola "definitiva" è un termine poco adatto 😄

Le novità, questa volta, riguardano la gestione dei drawner (cassettiere) e dei container (singoli contenitori). In sostanza, si può creare un archivio di oggetti drawner al cui interno possiamo aggiungere un numero "illimitato" di container, ai quali potremo associare gli elementi che andremo ad aggiungere al nostro magazzino. L'aggiunta di determinate quantità di elementi al magazzino può essere effettuata direttamente dalla pagina di scansione o, in alternativa, dalla pagina dell'inventario.

Faccio notare che l'aggiunta di un elemento all'interno dell'inventario personale può essere effettuata senza passare della scansione, ovvero tramite la sezione 'Bricks', cercando per codice (o descrizione), e scegliendo 'Add to inventory':

PB16.thumb.png.246d92de7a853460b079dc517c68b541.png

PB17.thumb.png.a883eaef977e35344cb4a2b29997fe6d.png

Come funzionano i drawner e i container? Partiamo dallo scansionare un tile dei '60 Years':
PB1.thumb.png.1409615a93177bfd23b9f916adcde3de.png

L'elemento viene riconosciuto (lo avevo aggiunto io, nelle settimana passate), e quindi posso cliccare su 'Add to inventory' facendo comparire questa dialog box:
PB2.thumb.png.ddba2277ec20f18167003f8432f2b18a.png

Oltre a specificare la quantità, posso selezionare un drawner dall'elenco e, nella lista adiacente, potrò selezionare uno dei container associati.
Una volta cliccato su 'Add', la quantità e la posizione dell'elemento saranno memorizzati nel mio inventario.

PB3.thumb.png.42acbb9b8cc2958ed3415f15bad6ba88.png

Dalla pagina dell'inventario posso accedere alla sezione di gestione dei drawner/container:

PB4.thumb.png.3838428d0d363955d838b2e0eef5ea2d.png

E' tutto molto intuitivo: posso assegnare un nome/codice al drawner (esempio: CF) ed una descrizione (ad esempio: Cassettiera di ferro). Il codice sarà quello che comparirà nell'elenco a discesa della dialog box 'Add to inventory'.

Cliccando sull'icona di configurazione del drawner, si accede alla gestione dei container:

PB6.thumb.png.e022d9164085f7db27f2ae2dcb999333.png

PB7.thumb.png.9a64cd0443ae57d65c7cb9928d31a913.png

Vi faccio notare che non si può cancellare un drawner se al suo interno ci sono dei container.
La cancellazione di un container, invece, determina la cancellazione dall'inventario ANCHE degli elementi LEGO in esso contenuti... su questo, suggerisco a @Stefano_Berti di ragionare su qualche opzione aggiuntiva (ad esempio, lasciarli nell'inventario senza contenitore, oppure chiedere all'utente se si vogliono spostare in un altro contenitore).

Apprezzo la possibilità di spostare un container (e il suo contenuto) da un drawner ad un altro...

PB5.thumb.png.e653ea85c164c061e5184e4269a81930.png

Ovviamente, quando andrò a scansionare un elemento che ho precedentemente inserito nel mio inventario, la piattaforma mi evidenzierà quanti ne ho in magazzino, e in quale drawner/container sono stoccati (nell'immagine si può notare che il nome dei container/drawner sono invertiti: è già nelle lista delle cose da fixare)

PB11.thumb.png.871388d42e4da2ba334e81d9cd22dc4f.png

Come avrete visto nella prima immagine di questo post, è stata aggiunta anche la configurazione estetica 'Dark mode'

PB14.thumb.png.17666794115d7a8a1afc938c59e0ec8f.png

Infine, tra le novità di questo aggiornamento, vi faccio notare che sulle pagine di 'elenco' è ora presente la barra di filtraggio degli elementi che, in precedenza, era posizionata solo in fondo all'elenco. E' un suggerimento che io e @ZioTitanok avevamo fornito durante la chat di qualche settimana fa... questa 'Filter bar' è molto comoda e veloce!

PB15.thumb.png.80c2d5c490eb588df455e557ffdae532.png

Un'ultima nota sul motore di riconoscimento ottico: il fatto di elencare elementi simili, può essere molto utile, soprattutto nel caso di minifigure:

PB12.thumb.png.557c428594978fca67aa30095f4b7a47.png

P.S. Notate come ho piegato all'indietro le gambe della minifig per metterla il posizione dritta. Nonostante quello, il riconoscimento è stato effettuato correttamente.

La sporgenza della coda di questa minifig, fa mettere il posizione 'laterale' la minifig inficiando una corretta identificazione perchè altera parecchio "l'impronta" del soggeto in analisi.
image.thumb.png.1c1107bcb25534c322b06a6fcb0a1fc2.png

 

Per concludere: @Stefano_Berti e l'interno team che sta dietro il progetto PIQABRICK si stanno avvicinando alla data di rilascio del prodotto finito, ma sono sicuro che avranno ancora parecchio da fare (anche dopo il rilascio) per implementare tante altre funzionalità...

Per chi avesse notato il menù 'Import BL XML file': non mi sono dimenticato di parlarvene...  sarà oggetto di un prossimo post dedicato 😉

Link to comment
Share on other sites

@Stefano_BertiMa non avete paura a rivelare tutte queste features, notizie del funzionamento, screenshot ecc. prima della messa in vendita ufficiale? Non avete paura che vi copino il prodotto o vi rovinino il lancio dello stesso?

LEGO ad esempio vieta ai LUG di rivelare anticipazione del prodotto, perchè teme di essere copiata o rovinata nelle vendite... Voi non avete paura di perdere l'effetto novità anticipando così tanto?

Link to comment
Share on other sites

14 minutes ago, AirMauro said:

@Stefano_BertiMa non avete paura a rivelare tutte queste features, notizie del funzionamento, screenshot ecc. prima della messa in vendita ufficiale? Non avete paura che vi copino il prodotto o vi rovinino il lancio dello stesso?

LEGO ad esempio vieta ai LUG di rivelare anticipazione del prodotto, perchè teme di essere copiata o rovinata nelle vendite... Voi non avete paura di perdere l'effetto novità anticipando così tanto?

@AirMauro in realtà il prodotto è stato già presentato e lanciato sul mercato attraverso le campagne Kickstarter e Indiegogo.
In queste campagne il prodotto è descritto in modo dettagliato (soprattutto la componente hardware) ed avevamo già anticipato tutte queste funzionalità che @GianCann ha riportato in modo dettagliato.

Quando sei una startup e non una azienda consolidata, il lancio di un prodotto è molto diverso sia in termini di budget ma anche in termini di strategia.
Per una azienda come LEGO, tenere nascosto fino all'ultimo il prodotto fino alla presentazione funziona perchè crea moltissimo hype in una platea di clienti "appassionati" enorme che non sta aspettando altro.
Una startup come noi non può, ovviamente, avere un effetto di questo tipo in quanto non ha una fan base che sta aspettando il prodotto e non riusciremmo ad ottenerla neanche investendo molto in pubblicità.
Una startup deve convertire dei potenziali clienti in clienti per poi creare la propria fan base. e una delle strategie più applicate è proprio quella di parlare molto e nel dettaglio del prodotto prima del lancio sul mercato.
Kickstarter e Indiegogo sono strumenti che ti permettono di applicare questa strategia.

Questo non vuol dire che sia la strategia giusta o quella migliore però ha dato i suoi frutti facendoci raccogliere i fondi necessari alla realizzazione del prodotto.

Link to comment
Share on other sites

Ciao @Pix, abbiamo cominciato ad assemblare le Box e stiamo preparando tutto il materiale per e spedizioni, purtroppo il Covid ci ha rallentato molto soprattutto nella fornitura dei vari componenti. Se tutto va secondo i piani, le spedizioni cominceranno a fine luglio.

 

image.thumb.png.5368a5ab9876146585a10ec89bdbfce9.png

image.thumb.png.e2b532142cd37b4dbbebe5f363c2f7d1.png

image.png.2b60eeadc3b20a3eadada9f08adf294f.png

 

 

Di seguito un po' di aggiornamenti su alcune funzionalità della piattaforma:

Scan

In questi screenshot si vede la scansione di una minifig e delle parti separate che la compongono.
Ci sono due tipi di risultato: 

  • Verde = identificazione della parte o nel caso di minifig di una parte che la compone 
  • Giallo = risultati possibili ordinati per probabilità di match (ad esempio brick simili per forma e/o colore) 

Identificazione di una minifig

image.thumb.png.797b8a8d202ae452172c52dd9c8717cd.png

 

Identificazione delle parti che compongono la minifig, in questo caso oltre al codice della parte si ottiene anche il codice della minifig a cui appartiene.

image.thumb.png.ecf26f62e8f026fd59465f94cbb208c8.png

image.thumb.png.e62fa78b75faf818ceb013456f1d55f9.png

image.thumb.png.36f3076301c59f850038215845d6c225.png

 

Inventario

Di seguito alcuni screenshot che mostrano l'inventario

Gestione dell'inventario (classico) come lista

image.thumb.png.4229637bfd192660cc73091ec2f52d94.png

L'inventario è strutturato a 3 livelli (come già spiegato da @GianCann)

  1. Inventory
  2. Drawer
  3. Container

"Inventory" può contenere zero, uno, due o più "Drawer"
"Drawer" può contentere  zero, uno, due o più "Container"

In ogni livello è possibile inserire dei brick con le relative quantità. In questo potete scegliere la modalità di utilizzo che preferite in base alle vostre esigenze: dalla più semplice: tutti i brick in "Inventory" alla più complessa su 3 livelli con i brick all'interno dei "Container".

Lista dei "Drawer"
image.thumb.png.ef88dfa238952aa97f61d2ee19617b6a.png

 

Lo screenshot sotto è un "Drawer" con all'interno 3 "Container" e 9 brick

image.thumb.png.8fb051308316708c6763838c7ae1b124.png

 

Questo invece è un "Container" con all'interno 6 brick

image.thumb.png.ff6a9f28451ed4fdb5611fd8e171fa8d.png

Edited by Stefano_Berti
Link to comment
Share on other sites

22 minuti fa, Stefano_Berti ha scritto:

Ciao @Pix, abbiamo cominciato ad assemblare le Box e stiamo preparando tutto il materiale per e spedizioni, purtroppo il Covid ci ha rallentato molto soprattutto nella fornitura dei vari componenti. Se tutto va secondo i piani, le spedizioni cominceranno a fine luglio...

Che lavorone! già fine Luglio? beh buon buono...meglio anche di ciò che mi aspettavo.
Buon lavoro ragazzi!

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...