Jump to content
GianCann

Novità 2020: Creator Expert

Post raccomandati

Mi torna comodo che sia di nuovo una composizione di due edifici più stretti staccabili, tipo Pet Shop....in questo modo in un piano di libreria Billy standard entrano bene due modulari e mezzo! Farà contenti molti di noi, sempre alle prese con problemi di stoccaggio
 
Amen

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti
Questo è l'accostamento con gli ultimi due modulari... in effetti, i colori sono molto simili. Chissà come sarebbe stato l'effetto se la libreria fosse stata in Dark Red, con un tetto ovviamente in colore diverso..
IMG_20191207_075743.thumb.jpg.efb8b749a3fbbd7cad0cfd94484ada15.jpg
Io amo molto il dark red, e lo preferisco di gran lunga a questo che non mi dice molto... però apprezzo lo sforzo di continuità e il voler creare qualcosa che si armonizzi con gli ultimi 2, che, diciamolo, per ora sembravano dei pesci fuor d'acqua

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti
13 ore fa, carlo.fadel ha scritto:

Mi sono fatto l'idea che la doppia parete centrale, per fare due edifici separabili, abbia mangiato un sacco di pezzi utili... e di conseguenza svuotato pavimenti ed interni per rientrare nel budget prefissato..

E' anche il mio parere...ma è una scelta che condivido. In ottica diorama, e non solo di stoccaggio nelle librerie, è molto funzionale.

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

Questo weekend sono stato in Spagna e quindi non sono riuscito ad entrare nel "fiume" delle prime impressioni sul Set nuovo modulare. Da quando l'ho visto venerdì mattina, anche io volevo dire la mia, e ora non credo che aggiungerò molto di più a quanto già detto.
Quello che mi sono accorto negli anni è che la prima impressione è sempre una cosa che conta molto in un set. A me ha fatto subito una buona impressione!
Trovo molto piacevoli gli accostamenti di colore e lo stile europeo degli edifici. Non sono contrario completamente allo stile americano ma devo dire che i modulari precedenti non mi erano piaciuti moltissimo. In questo nuovo edificio colpisce subito l'architettura e i dettagli ben eseguiti e non esagerati, un lavoro abbastanza "pulito" e coerente. Ci sono accostamenti di dettagli, forme e colori molto piacevoli che appagano la vista. Sicuramente non è esente da difetti e migliorie però posso affermare ancor prima di averlo montato che a prima vista lo posiziono al secondo posto dopo il ristorante parigino che per me rimane al top.

Difetti? Ovviamente si, non sono così ottimista rispetto alla recensione di Brickset che lo reputa quasi perfetto. La cosa che forse mi delude di più è il retro dell'edificio. Sappiamo che il retro generalmente non si vede... per me però è una questione di principio nonchè una caduta di stile. Se fai un buon modulare devi curare ogni sua parte anche quella che non si vede! Vi ricordate le casette del mio castello che sono in modo permanente coperte? Ho voluto comunque fare dei buoni interni per dare dignità anche a loro. Il retro della libreria è davvero troppo semplice, quasi da "bimbo creator" e questo per me non va bene.
Anche gli interni avrebbero potuto essere migliori ma è una questione di gusti. Guardate gli interni del parigino quanto sono curati rispetto a questo. Sicuramente la libreria me la immaginavo internamente molto diversa, con un tripudio di libri e scaffali e invece sembra una modesta bottega di libri usati in svendita.
Ci sono margini di miglioramento però alcune accortezze sono lodevoli come la betulla, alcune tecniche usate e la facciata in generale che è molto piacevole. Anche la scatola è davvero bella con quei colori del tramonto. Anche il packaging vuole la sua parte.

Sto pensando seriamente di "dividere" i vecchi modulari dai nuovi perchè non sono accostabili in modo equilibrato. I vecchi modulari non sono brutti ma alcuni troppo semplici e forse un po' grandi rispetto a questi nuovi. Bisognerà fare in futuro un accostamento dei modulari migliori per dare a loro la giusta importanza. Se farò una recensione in futuro del modulare darò qualche dettaglio in più, ma per il momento è tutto 🙂

P.S. una prima curiosità... è il primo modulare a chiamarsi con un solo nome, semplicemente "Bookshop".

Ultima modifica: da sdrnet

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

Il mio preferito continua a essere il diner... ma questo devo dire che mi piace parecchio. Forse finirò con il comprarlo ancora prima del garage (che pure è molto interessante per le angolazioni). Non fosse altro che è una libreria. E apprezzo molto il fatto che sia divisibile come il Pet Shop, erano anni ormai.

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti
3 ore fa, sdrnet ha scritto:

...Sto pensando seriamente di "dividere" i vecchi modulari dai nuovi perchè non sono accostabili in modo equilibrato. I vecchi modulari non sono brutti ma alcuni troppo semplici e forse un po' grandi rispetto a questi nuovi. Bisognerà fare in futuro un accostamento dei modulari migliori per dare a loro la giusta importanza. Se farò una recensione in futuro del modulare darò qualche dettaglio in più, ma per il momento è tutto 🙂...

Da quale modulare c'è questa divisione, ossia da quando iniziano quelli nuovi?

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

In realtà non c'è una vera linea vecchio-nuovo modulare... personalmente, ripeto personalmente, ritengo che i modulari hanno subito una svolta qualitativa a partire dal ristorante parigino. In questo link puoi vedere tutta la serie dei modulari:

(da mettere in ordine per anno)

https://brickset.com/sets/theme-Creator-Expert/subtheme-Modular-Buildings

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

Quindi ne esce uno all'anno? Meno male che mi sono scelto il tema meno costoso 😁

Non conosco ancora i pezzi e le tecniche di montaggio ma a prima vista non è proprio così facile tirare una linea, a parte il municipio che sembra un'altra serie.

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti
14 ore fa, Alessandro ha scritto:

Non conosco ancora i pezzi e le tecniche di montaggio ma a prima vista non è proprio così facile tirare una linea, a parte il municipio che sembra un'altra serie.

In realtà è facile. La 'prima serie' termina con l'Assembly Square dato che segna il decimo anniversario della linea e l'ultimo modulare con le minifigure con la faccina classica. Dal Diner in poi le minifigure hanno le espressioni e tutto il resto.

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti
4 ore fa, Fabbbbbricks ha scritto:

In realtà è facile. La 'prima serie' termina con l'Assembly Square dato che segna il decimo anniversario della linea...

Ma è una cosa ufficiale? l'ha detta Jamie nel video del 10° anno?

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

Io comunque facevo un discorso diverso, non ho parlato di serie. La mia non è neanche una divisione temporale.
Semplicemente trovo che ad un certo punto i modulari hanno cambiato "veste".
A partire dal parigino i modulari sono diventati più piccoli, molto curati esternamente e con dettagli più curati anche all'interno.
Analizzate con attenzione i modulari a partire dal parigino e capirete quello che intendevo dire io
Il discorso delle minifig con le facce espressive è vero ma non c'entra con la mia analisi.
Hanno anche introdotto delle "storie" dietro ogni modulare dove le minifig non erano solamente degli statici personaggi facenti parte del set ma avevano un ruolo preciso raccontato con i video di presentazione.

Ultima modifica: da sdrnet

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

Va bene piccoli per farli più curati e dettagliati  (tipo le foglie a terra dell'albero, bello, rispetto all'orrendo alberello nel Detective), infatti i pezzi sono comunque "tanti", ma se continuano di sto passo finisce che fanno solo il piano terra!

Comunque tolto l'albero e qualche dettaglio, non mi piace granché... niente a che vedere col Parigino o col Detective.. (a livello di architettura/edificio)

Ultima modifica: da pivan

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

Ciao devo essere sincero il pezzo non è male anche se secondo me troppo alto il prezzo sopratutto trattandosi di un modulare meno grosso rispetto anche all'officina, quest'ultima rest ail modulare che vorrei prendere ( preciso non li faccio, per motivi di spazio ed economici) tuttavia la Libreria mi piacerebbe costruirla .

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

Lunedì 13 verrà presentato un nuovo Set CREATOR EXPERT...
I primi dati: 3898 pezzi - euro 269,99...

...Old Trafford?

Ultima modifica: da Pix

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti
18 minuti fa, Pix ha scritto:

Non penso proprio...

Essendo ormai immagini di dominio pubblico ed essendo ovunque, dai Social ai Forum, allego:

Primo set importante dell'anno che escludo dalla mia lista della spesa. Motivo unicamente personale dovuto al totale disinteresse del mondo del calcio. La grafica della scatola comunque è molto carina.

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

Si tratta palesemente di un leak, il set non è ancora stato annunciato. 

Evitate quindi di postare sia foto che link.

Grazie. 

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente registrato per postare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai un account? Accedi .

Accedi ora

  • Visualizzato ora da   0 utenti

    Nessun utente registrato su questa pagina.

×
×
  • Crea nuovo...