ItLUG e CLV sbarcano a Gardaland

L’anno prossimo a a Gardaland debutterà il primo LEGOLAND Water Park europeo, ma già ora potete trovare qualcosa di LEGO all’interno del parco in occasione del Magic Winter che apre proprio oggi.

ItLUG e CLV infatti hanno preparato un’area LEGO a tema natalizio/invernale all’interno del Magico Villaggio di Babbo Natale.

Trovate tutte le informazioni su biglietti, giorni d’apertura e orari sul sito di Gardaland!

PS: Questo week-end abbiamo anche un’esposizione a Como, venite a trovarci!

Intervista a Rok Zgalin Kobe (LEGO® Architecture)

Rok Zgalin Kobe con il modello dell'Empire State BuildingContinuiamo a pubblicare le interviste che abbiamo realizzato a maggio in occasione dei Fan Media Days. Oggi tocca al tema Architecture, di cui abbiamo parlato con il designer Rok Zgalin Kobe.

ItLUG: La nostra prima domanda è sull’Empire State Building. Questo set è il terzo Empire State Building nella linea Architecture. Il primo era un modello abbastanza piccolo e semplice, poi è seguito quello nella skyline di New York e ora abbiamo questo enorme e bellissimo modello. Come funziona in questi casi? Come scegliete nuovi progetti quando questi magari sono già stati realizzati in una scala differente? Li considerate comunque? Oppure questa è un’eccezione?

Rok Zgalin Kobe: L’Empire State Building è un edificio famoso in tutto il mondo per i suoi meriti architetturali. È un prodotto dell’architettura molto famoso che esiste da decenni e che ha battuto diversi record in molti campi diversi. È un monumento immortale ed è questo il motivo per cui l’avevamo già realizzato in passato. Finora però non gli era ancora stata fatta giustizia con un set dedicato importante. Per cui credo che abbia senso averlo realizzato.

Trafalgar Square Leggi tutto

Il nuovo LEGO® Campus

Il 28 ottobre ho avuto modo di partecipare all’inaugurazione della prima fase della nuova sede LEGO® a Billund (il cosiddetto LEGO Campus) per conto di New Elementary. Pubblichiamo qui la traduzione in italiano dell’articolo che ho scritto per loro.

Nel luglio 2016, TLG annunciò il progetto della loro nuova sede a Billund che avrebbe preso il posto di quella di allora nella strada chiamata Åstvej (dove stava fin dagli anni 70) e della fabbrica di Højmarksvej che vi stava dietro e che era stata da poco demolita. La LEGO House era quasi finita e questo progetto sembrava proseguire nelle sue orme, essendo composta da bellissimi edifici moderni circondati dalla natura, anche in questo caso nel bel mezzo di Billund. Presto, dopo l’annuncio, i lavori iniziarono e, come succede spesso, fu costruito un punto di osservazione in modo che il pubblico potesse seguire i lavori durante la costruzione. Alla fine anche la vecchia sede venne demolita e non restò più niente.

Leggi tutto

21320 LEGO® Ideas Dinosaur Fossils

Sarà disponibile dal primo novembre il prossimo set LEGO® Ideas: Dinosaur Fossils!

Prezzo: 59,99 EUR
Pezzi: 910

Il set include tre scheletri di dinosauri fossili da esposizione: un Tyrannosaurus rex, un triceratopo e uno pterosauro (che, come evidenzia la precisa press release, è un “rettile volante” e non formalmente un dinosauro). Gli scheletri sono in scala 1:32. Il T.rex, che è il più grande, misura 20 cm di altezza, e 40 cm di profondità!

Il set è basato sull’Idea del fan Jonathan Brunn il cui progetto originale prevedeva diversi tipi di dinosauro. (Guardate anche nel tab degli aggiornamenti per vederli tutti.) Potete leggere una sua intervista sul sito di LEGO Ideas.

Il designer del set è il grande Niels Milan Pedersen, designer storico che lavora in LEGO dal 1979 e autore di tanti set classici degli anni 80.

Jamie Berard sulla Casa di pan di zenzero


Concludiamo la pubblicazione dell’intervista a Jamie fatta durante i Fan Media Days, con due parole sul set annunciato ieri!

Jamie: La Casa di pan di zenzero sarà il prossimo set Winter Village.

E ovviamente la Casa di pan di zenzero include l’omino di pan di zenzero e alcuni giocattoli da mettere sotto l’albero…

Alcune persone sembrano entusiaste della forma del top di questo pacchetto viola, sono pezzi con la forma arrotondata, ci sono anche sul camion giocattolo, sono abbastanza nuovi.

Poi abbiamo l’omino, è abbastanza divertente che abbiamo l’omino di pan di zenzero con lo spazzaneve. Abbiamo la nuova faccia stampata con i baffi e il nuovo torso stampato. E abbiamo anche una nuova partner: la donna di pan di zenzero! Ha la nuova decorazione sulla gonna, una nuova faccia stampata e la testa ha un nuovo ripieno di crema alla fragola.

E cosa succede quando mettete insieme due personaggi di pan di zenzero? Faranno un bebè di pan di zenzero. È appena uscito dal forno, sta ancora sulla teglia, e quello che è divertente del bebè è che può andare nella carrozzina o nel trenino, ma anche sul cavallo a dondolo dove lo si può fare andare avanti e indietro.

Abbiamo discusso se la donna di pan di zenzero dovesse avere la gonna perchè rende difficile per lei sedersi. Ma quello abbiamo fatto in modo che potesse sedersi comunque al tavolo da picnic.

C’è un mattoncino luminoso, vari dolciumi, un tile “Home Sweet Home” e anche le finestre hanno un tocco “pepato”.

[Nota: qui ci si ricollega all’intervista generale a Jamie, quando dice “Per esempio il glitter è considerato un effetto, un pezzo glitterato non è un nuovo colore.” Ci stava indicando le finestre della casa.]

Girando la casa si può vedere come l’interno sia completamente arredato. C’è il divano, il caminetto con le calze e un bell’angolo cucina. C’è anche una vasca di sopra (dove fare il bagno nel cioccolato), un water e degli asciugamani. E poi abbiamo il letto e la culla.

Il caminetto si accende anche dal lato interno, è lo stesso mattoncino luminoso che si vede dall’esterno.

Poi c’è l’albero di Natale, che è una cosa che ci piace sempre fare. C’è una nuova stella in punta, è la prima volta che ci sono questi pezzi in Transparent Yellow.

Non ci sono nuovi pezzi, solo nuovi colori. Abbiamo a disposizione pochi nuovi pezzi ogni anno e li abbiamo usati per la Mustang e per la Harley Davidson.

Il designer è Tiago Catarino, il designer della nave in bottiglia.

Trovate le altre due parti dell’intervista a Jamie qui:

Lunar Lander e altro;
Harley Davidson

Intervista a cura di Irene Goia e Francesco Spreafico. Si ringrazia TLG per la disponibilità.