Jump to content

Shintaku

Consiglio Direttivo
  • Contenuti

    321
  • Registrato il

  • Ultima visita

  • Vittorie

    3

L'ultima vittoria di Shintaku è stata il giorno 9 Marzo

Shintaku ha avuto il contenuto più apprezzato!

2 Seguaci

Su Shintaku

  • Grado
    Dissotterratore di Nuvole
  • Compleanno 19/11/1979

Informazioni Personali

  • Nome
    Jody
  • Regione
    Lombardia
  • Provincia
    Cremona
  • Città
    Cremona
  • Altre informazioni personali
    Facebrick!

Profilo AFOL

  • Set Preferito
    6285!
  • Temi Preferiti
    Castle - Pirati
  • Temi Collezionati
    Castle
    Dimensions
    Ideas
    Minifigure (CMF)
  • Nickname BrickLink
    shintaku
  • Nickname Brickset
    kuroishin

Visitatori recenti del profilo

Il blocco visitatori recenti è disabilitato e non è mostrato ad altri utenti.

  1. Chiedo scusa? Ti ho dato l'opportunità di rispondere ad alcune domande che avrebbero dissipato una volta e per tutte eventuali dubbi che io potrei in buona fede aver ingenerato, e Non rispondi ad alcuna delle domande fatte. Mi accusi di cambiare argomento quando il succo dell'argomento è posto nelle domande che ti ho fatto. Fai capire che non risponderai neanche in futuro dicendo che è l'ultimo post (non in argomento, proprio in generale). Io ho parlato con una persona che mi ha dato risposte. Non è "gestore del pacchetto"? Allora perché scrive a nome vostro? E soprattutto, quella persona non mi ha detto di tenermi le informazioni datemi per me, non mi ha fatto firmare alcun vincolo di segretezza. E comunque, per chiudere, le domande che ho fatto sono fondamentali per capire se il prodotto può essere interessante o meno. Qualora fossi malizioso sarei portato a pensare che, quando qualcuno elude in totale volontà le domande che gli vengono fatte è perché ha convenienza a farlo e perché le risposte fornite sarebbero scomode. Per fortuna non sono malizioso.
  2. Primo, più importante di tutto il resto: apprezzo le scuse. Tuttavia, non siamo d'accordo su ciò che tu trovi o non trovi corretto. Capisco che devi tirare l'acqua al tuo mulino, ma da ingegnere informatico posso tranquillamente dire che il db di referenze (tra cui, ovviamente, quello che permette di dire quali set ricostruire tramite i mattoncini in proprio possesso) non è così inutile (cit: "Potremmo anche farne a meno") come lo presenti. E' una delle feature più interessanti del prodotto. Hai detto che avete realizzato il prodotto in base alle richieste notate in rete. Ottimo. Allora saprai bene che la domanda che viene fatta più spesso infatti non è "che pezzo è questo" ma "da che set viene?". Che 3001 sia il brick 2x4, 3002 il 2x3, 3003 il 2x2, 3004 l'1x2 e 3005 l'1x1 per citare alcuni esempi, sono cose che (spero) il 90% degli AFOL sappia. In che set appare il 3002 in Dark Pink (uno solo) invece, è un'informazione che può sapere solo chi si è comprato tutti i 3002 e ha scoperto che è un pezzo sostanzialmente non comunissimo. Non sminuirei così rapidamente l'importanza quindi di questa feature, che deve però necessariamente attaccarsi ad un db esterno. Quindi sostanzialmente non mi pare di aver detto queste scorrettezze. Soprattutto non ho desunto la cosa da email generaliste inviate a tanti, ma email mirate inviate a me, su domande specifiche. La cosa, perdonami, continua a sembrare un po' confusa. Non escludo che sia totalmente colpa mia che non capisco, ma da contributor al db di bricklink sarei interessato a capire alcune informazioni, e penso che siano informazioni importanti per la community intera. Se ti fa piacere puoi rispondermi. Così potrò correggere le informazioni in mio possesso derivate da altre persone. Queste informazioni saranno di prezioso aiuto per i membri della community per capire alcune cose che purtroppo al momento sono poco chiare. Tutte le domande non si riferiscono al database fotografico che su bricklink è palesemente inutilizzabile per progetti come questo. Esiste una partnership commerciale tra voi e bricklink? Se no, interrogate il database di bricklink per poi farne uso commerciale? Se no alla prima e sì alla seconda, bricklink è a conoscenza della cosa? Se sì alla seconda, per l'aggiornamento del database quindi delle referenze e delle occorrenze dei pezzi nei vari set, vi farete un vostro database personale o vi appoggerete su quello di bricklink anche per il futuro? L'inventario dei pezzi posseduti è in un formato che utilizza/sfrutta le tassonomie di bricklink? (di modo che è possibile esportarlo e dialogare con altri sw e website, tipo rebrickable o brickstore) Dato che sei venuto qui a fare delle precisazioni, sono fortemente convinto che delle risposte chiare, precise e non elusive alle domande di cui sopra siano indispensabili per diverse persone per dissipare ogni dubbio residuo che io possa avere ingenerato e che possa aver creato problemi.
  3. . Quello che dici è estremamente interessante perché da una persona sempre informata come te mi aspetto tu sappia benissimo che la comunità intera di Bricklink (Non capisco perché poi citi Brickset) si lamenta costantemente della pigrizia degli sviluppatori e della mancanza di nuove o prpmesse gestire. Per capirci tutt'oggi se provi a usare la versione classica della wanted list puoi nonostante un avviso che ti dice che non potrai più da... un bel po'! Essendo risaputo che bricklink è fermo trovo molto interessante la prospettiva che abbia potuto fare accordi commerciali come tu palesemente stai implicando qui. Seguo.
  4. @Stefano_Berti, il tuo discorso "Cicero pro domo sua" a mio personale modo di vedere non è molto simpatico. La persona con la quale ho parlato, se vuoi, te la dico senza problemi in privato. Si dice che "i panni sporchi si lavano in famiglia", però se vuoi un indizio PIQABRICK sta venendo spammato a tutti i LUG d'Italia e io faccio parte di 4 LUG... quindi ho semplicemente risposto ad un'email arrivatami. Comunque veniamo al sodo. Dire che le informazioni tecniche che io ho divulgato non sono corrette mi scuserai ma è vago, capzioso e inelegante. Le cosiddette "informazioni tecniche" che io avrei divulgato, esattamente quali sarebbero? Perché ho riletto il tuo post 5 volte, e non hai avuto modo di menzionarle. Ho percaso detto che il database sarà supportato dagli AFOL? Non ho scritto io per primo questa cosa in questo topic. Quindi non sono io a divulgare tali informazioni. O percaso è il fatto che il database sarà scollegato da quello di bricklink? Beh, questo perdonami dovrebbe essere un punto a vostro favore. Se voi faceste harvesting del db di bricklink sarebbe veramente concettualmente sbagliato. C'è gente (me compreso) che si fa (o è fatto) un "lavoro" tanto per supportare una causa, e poi arriva qualcuno che vuole lucrarci sopra e ne beneficia? Non credo. Quindi se ho detto che il db sarà staccato da quello di BL era a vostro supporto. Dovresti averlo capito. Quali altre informazioni tecniche sono presenti nella mia disamina? Ascolto volentieri. Sono molto, molto perplesso che questo sia il tuo primo post sul forum. Prima ancora di fare un post di presentazione in cui ci racconti cosa ti piace e perché sei qui, quel che ti preme è difendere i tuoi interessi economici? Ho dubbi sull'utilità allora della tua partecipazione. Non capisco poi, oggettivamente, faccio tantissima fatica veramente a capire il motivo per il quale devi ribadirmi che PIQABRICK non è un oggetto adatto a me. Ti ringrazio, ma l'ho detto abbastanza esplicitamente addirittura chiamando le mie capacità mnemoniche simpaticamente "un disturbo" quindi deprecando me stesso. La mia critica è sensata. La mia idea è che con questo intervento tu abbia fatto più danni che altro. Sei in un forum di appassionati. Non puoi entrare a gamba tesa in questo modo. Inoltre, la mia disamina è stata parziale contro PIQABRICK, ma non totalmente negativa. Poi, a livello circostanziale, se tu pensi che spendere 100€ per un oggetto utile "per chi non vuole sbattersi troppo" (ripeto, il microscopio USB costa 10€ spedito con prime e funziona alla grande, per i ciechi come me, moltissima gente che conosco i codici li legge a occhio nudo, tipo la mia ragazza a cui mancano 4 decimi per occhio) sia corretto, beh, perdonami... non la penso come te Tu hai creato un prodotto "per chi non vuole sbattersi troppo". E' esattamente la definizione corretta. Ci può stare. C'è gente che ha soldi a palate che non avrà problemi a comprarlo e poi utilizzarlo chissà quante volte. Io in primis ho comprato in vita mia degli oggetti anche costosi che poi ho effettivamente usato poche volte. Però il problema è che so che quegli oggetti se voglio usarli tra 5 anni funzionano ancora. Se mi compro una chitarra e poi non ho mai il tempo di suonarla, ma tra 5 anni la tiro fuori, è ancora nuova. Qui, se tra 5 anni non c'è più supporto, l'oggetto diventa inutile. Posso dirti una cosa in tutta franchezza? Se tu avessi inventato un oggetto che mi conta IL NUMERO dei pezzi di una determinata referenza (ci sono studi in questa direzione) io 97€ te li avrei dati sull'unghia. A occhi bendati. Per chiudere: quando crei qualcosa, alcune persone lo loderanno e altre persone lo criticheranno. Il mondo va così. Spero tu non reagisca in questo modo ogni volta che qualcuno ti critica su qualcosa. Comunque, ti auguro buona fortuna. Non sono di certo io a stabilire come la gente deve spendere o non spendere il proprio denaro, la mia era solo un'opinione personale basata sulla mia esperienza di bricklinker, AFOL e appassionato in generale.
  5. Non disperiamo. Noi andiamo a 10.000. Mega festa. Poi si vedrà.
  6. Ho parlato un po' con i gestori del pacchetto, e personalmente ho confermato alcune impressioni e smentito altre. Ho atteso per fare un analisi teorica del mezzo facendo un po' di controlli e chiedendo un po' di info. Il verdetto è controverso. E' sicuramente un oggetto elitario (checcé @GianCann ne pensi, una persona con uno stipendio medio italiano non può permettersi questo oggetto solo per puro sfizio. Deve avere una motivazione ben precisa, come ad esempio un negozio bricklink, per dirne una, ma non può comprarlo per "farsi l'inventario" a meno che non sia davvero un fanatico nell'accezione positiva del termine, e molti AFOL lo sono di per sé... ma deve anche avere uno stipendio adeguato), poi che il prezzo sia giustificato o meno è sviare il discorso. (Esempio: un telescopio Meade Lx 600 costa come un automobile, ma è assolutamente giustificato per l'ottica che c'è dentro. Ciò non toglie che sia, a livello oggettivo, un oggetto elitario. ) Posso comprendere che molti venditori non siano appassionati e quindi abbiano bisogno di uno strumento che li aiuti velocemente, specie nel caso di grandi quantità di pezzi, ad identificare oggetti decorati, perché sono gli unici pezzi che si fatica ad individuare, dato che sugli altri in genere è stampato il codice pezzo e basta un microscopio usb da 10€ a identificarlo senza dover spendere le cifre di PIQABRICK e senza dover pregare in indocinese che il db venga costantemente aggiornato dagli AFOL. E qui si arriva alle note dolenti. Bricklink ha un db aggiornato dagli AFOL e così, in linea di principio, mi viene da pensare che venga/verrà aggiornato più frequentemente di quel che potrà mai venire aggiornato il db, staccato e distinto, di PIQABRICK. Lo dico perché ovviamente la mole degli utenti di Bricklink e PIQABRICK sono di livelli totalmente diversi. Ciononostante anche il db di Bricklink spesso presenta problematiche, viene aggiornato tardi, ha errori, etc. Figuriamoci fare un DB clone del DB di bricklink gestito separatamente. Certo, spero con tutto il cuore che il DB di PIQABRICK non sia un harvesting via API del db di bricklink. Mi hanno dichiarato di no, quindi tendo a fidarmi. Sarebbe scorretto e forse anche illegale. Quindi, dato che per loro ammissione, il SW di PIQABRICK dovrebbe darti anche la lista dei set che puoi costruire con i pezzi nel tuo inventario, dovrebbe tenere costantemente aggiornati: l'inventario fotografico dei pezzi con tutti i pezzi decorati senza prendere informazioni da bricklink l'inventario di ogni singolo set senza prendere informazioni da bricklink Posso capire l'inguaribile ottimismo di molte persone, ma ad essere realisti, una cosa del genere o trova un supporto massiccio in qualche modo o naufraga. Tornando al discorso: molti venditori non sono appassionati, quindi è comprensibilissimo che vedendo i personaggi mostrati negli esempi non sappiano immediatamente identificarli su bricklink. Io personalmente non faccio testo. Ho qualche tipo di "autismo" chiamiamolo così per ridere per i numeri. Il che vuol dire non solo che ricordo a memoria numeri di telefono di gente che non sento da 20 anni, ma vuol dire che ricordo a memoria probabilmente un paio di centinaia di referenze. Tradotto: quando prendo in mano un pezzo comune so qual è, non devo fare nessuna ricerca. (La cosa grave è che so riconoscere immediatamente un 4085 nelle sue quattro varianti, o più facile i 3749 e 15573). Fortunatamente non hanno tutti il mio disturbo e quindi questo oggetto può avere la sua utilità. Mi chiedo però per quanti. Non mi sembra una nicchia di mercato. Avranno fatto la loro analisi sicuramente, quindi saranno più competenti di me in merito, però anche Google l'ha fatto per i Google Glass e tutti né indossiamo un paio, o forse no. Insomma, ci sono diverse cose che mi fanno pensare che il progetto, benché interessante, soffra di alcuni vizi. Il tempo darà torto e ragione alle persone.
  7. Antò, Jobs è stato un caso, dai. Se c'hai i soldi puoi fare investimenti sbagliati, o investimenti buoni. Se non ce l'hai, non puoi fare investimenti. Dai, su, mi sembra davvero incredibile quello che dici. Poi, anche, potrei dire, una persona che ha sempre gestito alti ammontare di soldi, se ne fa, è più avvezza a gestirli, un poveraccio arricchito potrebbe bruciarli tutti (e succede). Non sbagli al 100%, secondo me vedi la cosa che ti fa più comodo vedere.
  8. DJ Francesco lo conoscono tutti. La Ferragni se non era per Riccardo Pozzoli, ogni diremmo "Chi?" e di certo non sarebbe la causa per il fatto che tu non vai più da Carrefour. Lapo Elkann lo conoscono tutti. E comunque una persona che viene da una famiglia benestante non deve faticare per emergere. Uno che viene da una famiglia in cui i due genitori fanno 1000€ al mese a testa, sì. E io ragiono con le persone perché voglio far capire dove sbagliano. Se non me ne fregasse niente, direi "ok c'hai ragione te" e chiuderei
  9. comunque quello che dici tu è come dire: è più facile che in una corsa arrivi prima uno con una gamba sola, che s'è sempre dovuto "arrangiare" che uno che le ha entrambe perché, probabilmente, non s'è mai dovuto arrangiare. Ecco, no. Chi ha più mezzi, ottiene di più. Altrimenti DJ Francesco non sarebbe nessuno, la Ferragni sarebbe sconosciuta, e Lapo Elkann sarebbe per strada. Per dire.
  10. Sì, certo, c'è un punto di vista non suffragato da dati reali e uno sì, ma certo.
  11. Nope, io dico che è estremamente difficile che un figlio di poveracci diventi un genio ufficialmente conclamato e riconosciuto, mentre se questo avviene per figli di abbienti è estremamente meno difficile.
  12. Bello che citi solo la parte che te pare a te Riporto per correttezza. Per Tesla La madre, Georgina-Đuka Mandić, nata nel 1822, figlia di un prete ortodosso, pure se analfabeta aveva talento nell'inventare oggetti d'uso casalingo. Newton non aveva parenti creativi, ma aveva la grana Nel 1652, quando Isaac aveva dieci anni, il patrigno morì lasciandogli un'eredità non indifferente con cui poté pagarsi l'istruzione alla King's School, a Grantham Leonardo invece è stato un caso particolare. (Ma comunque ha avuto accesso a istruzione di ordine superiore) Ma se vuoi continuo. Raffaello, figlio di un pittore. Guttuso, figlio di un pittore. Van Gogh, figlio di un mercante d'arte. Picasso, figlio di un pittore. Munch, nipote di un pittore. Puccini, figlio di un compositore. A prescindere poi, quasi tutti hanno avuto accesso a studi facilitati (chi non era figlio di artisti era figlio di persone comunque benestanti) e raramente un poveraccio è diventato "qualcuno" a livello storico.
  13. Già passato ed alcuni dei file sono stati recuperati. Ma non tutti. Quindi alcune performance andranno ripetute. Altre no. E per i mancanti dovrò fare il recasting.
  14. All'epoca della pubblicazione alcuni nomi molto famosi del panorama AFOL mi hanno dato buca (7 8 su una 40na di partecipanti) il che ha stoppato il progetto all'epoca perché avrei dovuto rifare il casting e sarebbe stato un problema. Successivamente, a corollario, si è anche danneggiato il disco dove tenevo le parti di chi me lo aveva già mandato. E' stato molto sfortunato, ma non è ancora un progetto morto, la canzone è registrata regolarmente alla SIAE e non abbiamo ancora disperato di riprendere la cosa in mano. Per il resto, credo che la creatività vada esercitata sicuramente, ma dipende anche da molti fattori. La maggior parte degli artisti dei secoli precedenti erano figli di persone benestanti che non dovevano portare "a casa la pagnotta" ma potevano dedicarsi ad attività più ludiche. Oppure avevano già un artista in casa. Facciamo qualche esempio. Beethoven veniva da una famiglia di musicisti. Il padre di Mozart era un compositore noto. Il padre di Chopin suonava flauto e violino, la madre era insegnante di pianoforte. Il padre di Bach era musicista. Il padre di Wagner era un attore e poeta. Potrei andare avanti per sempre, alla fine la maggior parte dei grandi talenti ed artisti della storia sono persone che avevano già dei creativi in casa.
  15. Dato che sta imperversando come ennesima polemica, aggiungo l'info che LEGO garantisce al massimo UNA serie completa per Box. Pertanto qualora non venga trovata, si può reclamare. Altrimenti, anche se se ne trova una sola, LEGO non risponde.
×
×
  • Crea nuovo...