Jump to content

sdrnet

Socio ItLUG
  • Contenuti

    2085
  • Registrato il

  • Ultima visita

  • Vittorie

    113

Tutto il contenuto inserito da sdrnet

  1. Comunque quest'anno la possibilità di un treno Creator Expert potrebbe essere più concreta! (speriamo e aggiungo... finalmente)
  2. Per l'illuminazione ci sono molte soluzioni. Ci sono vari siti che ti offrono singole luci o kit già pronti solo da installare nelle moc o set famosi. Va da se che i kit ovviamente sono pronti all'uso ma sono molto cari. Dipende da quello che vuoi ottenere e dal tuo budget. Un esempio di siti commerciali che propongono kit di luci sono questi: https://www.brickstuff.com/store/c1/Featured_Products.html https://www.lightmybricks.com/collections/LEGO-light-kits https://www.lightailing.com/ ....e molti altri. Soluzioni italiane ne esistono sicuramente ma non conosco chi le vende. Una volta esisteva un negozio italiano che vendeva parecchi kit di luci ma poi ha smesso. Una alternativa che sto provando in questo periodo per illuminare le mie moc a pochissimo prezzo è quello di usare un filo di led con cavo metallico molto sottile e flessibile alimentato a batteria. Studiando bene come inserire il tutto si può ottenere un bel risultato ad un prezzo davvero irrisorio. Per comodità ti inserisco qui il link di quelle che sto testando io: https://www.amazon.it/gp/product/B00EYDMX22/ref=ppx_yo_dt_b_asin_title_o00_s00?ie=UTF8&psc=1 Spero di essere stato d'aiuto. In ogni caso integriamo questo post perchè potrebbe essere molto utile per tanti.
  3. Volevo postarlo stamattina. Bellissimo.
  4. Primo set importante dell'anno che escludo dalla mia lista della spesa. Motivo unicamente personale dovuto al totale disinteresse del mondo del calcio. La grafica della scatola comunque è molto carina.
  5. Ciao e intanto Buon Anno a tutti! Come già annunciato da Gianluca, ieri hanno concluso il terzo blocco di opere LEGO Ideas per l'anno 2019. Finalmente posso dire che anche la mia opera è entrata ufficialmente nella Review e adesso non ci resta che aspettare! Questa Review è molto ricca di opere belle e variegate, con temi a licenzia e non. Viste alcune opere famose sicuramente lo chalet non è tra i favoriti, però non dispero perchè anche nei commenti ci sono varie persone che vorrebbero comprarlo. Come ho già detto più volte l'avventura è già stata bella fino a questo punto e sono già molto felice del risultato raggiunto. Se poi dovesse passare, mi ubriaco per 3 giorni!
  6. Quest’anno caro @Norton74 hai vinto tutto... non potevi avere un anno con più soddisfazioni da parte di LEGO! Che dire bravo davvero! Grande Andrea e buon anno!
  7. https://www.flickr.com/photos/vitreolum/49248774991/in/photostream/
  8. sdrnet

    Città medievale

    Sai già cosa penso... sei un MOSTRO!
  9. Rocco ha un talento incredibile e questa nuova opera è qualcosa di impressionante. Le prime foto dell'opera SPQR che ho visto su Instagram mi hanno lasciato davvero basito. Solo tanti applausi!
  10. @AirMauro cosa dirti? Questa storia non la conoscevo ma è assolutamente comprensibile e sono d'accordo con te. Tanto è vero che, nonostante negli ultimi anni ho comprato un sacco di set LEGO e ho speso parecchio, non mi sento un vero collezionista perchè di fatto, proprio per i motivi di cui hai citato tu, non riuscirò mai ad avere una collezione completa al 100%. Anni fa mi piacevano le minifigures da collezione. Ho cominciato a comprarle ma dopo la quindicesima serie che ho preso è cominciata la deriva di versioni limitate e non... Stessa cosa (anzi peggio) per BrickHeadz. E quindi mi reputo un collezionista di set ma non potendo avere tutto di una serie faccio che prendere solo quello che mi piace o che mi posso permettere. Sicuramente tutte queste "limited edition" hanno un po' rotto le scatole. Se c'è una cosa bella che piace alla gente perchè non renderla disponibile a tutti? Poi certo è che le versioni rare hanno sicuramente il loro perchè nell'ambito collezionistico ma come dice la parola devono essere dei casi rari, non la norma.
  11. sdrnet

    Santa's Home

    Credo sia la tua moc natalizia migliore di sempre! Mi piacciono molto tutti i dettagli che hai inserito e la base è molto ricca di livelli di plate e slope curved come piace a me. Inoltre la casa rossa su tutto il paesaggio bianco crea un contrasto molto forte che attira subito. Complimenti come sempre e Buon Natale anche a te!
  12. Oggi pomeriggio sono riuscito a passare al negozio di Torino. Questo è il sacchetto natalizio e le referenze che ho scelto. Secondo me sono 6 euro ben spesi.
  13. Io comunque facevo un discorso diverso, non ho parlato di serie. La mia non è neanche una divisione temporale. Semplicemente trovo che ad un certo punto i modulari hanno cambiato "veste". A partire dal parigino i modulari sono diventati più piccoli, molto curati esternamente e con dettagli più curati anche all'interno. Analizzate con attenzione i modulari a partire dal parigino e capirete quello che intendevo dire io Il discorso delle minifig con le facce espressive è vero ma non c'entra con la mia analisi. Hanno anche introdotto delle "storie" dietro ogni modulare dove le minifig non erano solamente degli statici personaggi facenti parte del set ma avevano un ruolo preciso raccontato con i video di presentazione.
  14. Su questi pezzi direi che non c'è molto da fare... perchè non c'è una certezza assoluta di quali pezzi rientrano nella categoria "speciali". Possiamo tenerne traccia approssimativa qui sul forum ma per il resto se non c'è una regola precisa da seguire non ci sono molte possibilità di farlo sul software.
  15. In realtà non c'è una vera linea vecchio-nuovo modulare... personalmente, ripeto personalmente, ritengo che i modulari hanno subito una svolta qualitativa a partire dal ristorante parigino. In questo link puoi vedere tutta la serie dei modulari: (da mettere in ordine per anno) https://brickset.com/sets/theme-Creator-Expert/subtheme-Modular-Buildings
  16. Per non parlare dei colori... fra un po' di tempo non dirai più "guarda che bel tetto rosso scuro", dirai dark red! Il beige invece diventerà inevitabilmente un "tan". E così via... Tutto il mondo diventerà una visione subliminale in formato LEGO.
  17. Questo weekend sono stato in Spagna e quindi non sono riuscito ad entrare nel "fiume" delle prime impressioni sul Set nuovo modulare. Da quando l'ho visto venerdì mattina, anche io volevo dire la mia, e ora non credo che aggiungerò molto di più a quanto già detto. Quello che mi sono accorto negli anni è che la prima impressione è sempre una cosa che conta molto in un set. A me ha fatto subito una buona impressione! Trovo molto piacevoli gli accostamenti di colore e lo stile europeo degli edifici. Non sono contrario completamente allo stile americano ma devo dire che i modulari precedenti non mi erano piaciuti moltissimo. In questo nuovo edificio colpisce subito l'architettura e i dettagli ben eseguiti e non esagerati, un lavoro abbastanza "pulito" e coerente. Ci sono accostamenti di dettagli, forme e colori molto piacevoli che appagano la vista. Sicuramente non è esente da difetti e migliorie però posso affermare ancor prima di averlo montato che a prima vista lo posiziono al secondo posto dopo il ristorante parigino che per me rimane al top. Difetti? Ovviamente si, non sono così ottimista rispetto alla recensione di Brickset che lo reputa quasi perfetto. La cosa che forse mi delude di più è il retro dell'edificio. Sappiamo che il retro generalmente non si vede... per me però è una questione di principio nonchè una caduta di stile. Se fai un buon modulare devi curare ogni sua parte anche quella che non si vede! Vi ricordate le casette del mio castello che sono in modo permanente coperte? Ho voluto comunque fare dei buoni interni per dare dignità anche a loro. Il retro della libreria è davvero troppo semplice, quasi da "bimbo creator" e questo per me non va bene. Anche gli interni avrebbero potuto essere migliori ma è una questione di gusti. Guardate gli interni del parigino quanto sono curati rispetto a questo. Sicuramente la libreria me la immaginavo internamente molto diversa, con un tripudio di libri e scaffali e invece sembra una modesta bottega di libri usati in svendita. Ci sono margini di miglioramento però alcune accortezze sono lodevoli come la betulla, alcune tecniche usate e la facciata in generale che è molto piacevole. Anche la scatola è davvero bella con quei colori del tramonto. Anche il packaging vuole la sua parte. Sto pensando seriamente di "dividere" i vecchi modulari dai nuovi perchè non sono accostabili in modo equilibrato. I vecchi modulari non sono brutti ma alcuni troppo semplici e forse un po' grandi rispetto a questi nuovi. Bisognerà fare in futuro un accostamento dei modulari migliori per dare a loro la giusta importanza. Se farò una recensione in futuro del modulare darò qualche dettaglio in più, ma per il momento è tutto P.S. una prima curiosità... è il primo modulare a chiamarsi con un solo nome, semplicemente "Bookshop".
  18. Zusammengebaut e altri blogger hanno ricevuto oggi la scatola... quindi sanno già esattamente di cosa si tratta. Ovviamente stanno preparando gli articoli da presentare per sabato! ...e niente ci tocca attendere https://zusammengebaut.com/neues-aus-dem-ukonio-building-weitere-artikel-verzoegern-sich-um-einen-tag-83879/
  19. Mi ricordo che per il Diner era uscita una brutta immagine da un sito cinese e si era parlato per oltre una settimana su eurobricks se la foto fosse credibile oppure no. Erano state fatte un sacco di supposizioni, la maggior parte delle quali dicevano che quasi sicuramente era una foto falsa. Invece poi si è rivelata vera Per il Garage non ricordo ma l'anno scorso fu rivelato il 3 dicembre... quindi ci siamo è questione di ore oppure di qualche giorno. Certo è che quando si arriva in questo periodo si è sempre in trepidante attesa di vedere come sarà il nuovo modulare. Un po' come per me quando aspetto che escano le foto dei nuovi UCS Star Wars (che ultimamente non mi posso più permettere!).
  20. La notizia della sua uscita per questo mercoledì era infatti stata buttata li per aria da un utente di eurobricks. Sempre su Eurobricks è uscita l'immagine che ha indicato @Pix che sembra più plausibile. Quello che sembra per una volta incredibile è che finalmente, dopo tanti anni, non sono trapelate immagini 2 o 3 giorni prima come accadeva sempre. Forse questa volta il motore ha funzionato meglio. L'attesa è snervante ma al tempo stesso è piacevole rimanere ad aspettare per un set importante che esce solo una volta all'anno. Sono quelle cose di LEGO che ancora apprezzo dal mio lato AFOL.
  21. Sono d'accordo però credo che i fattori da mettere in considerazione sono tanti. Negli ultimi 3 / 4 anni sono cambiate molte cose. Intanto ci sono il doppio dei set prodotti rispetto a qualche anno fa e poi molti set a prezzi alti. Ad un certo punto (specialmente verso fine anno) bisogna fare fuori più scatole possibili ed è qui che, come dice Mauro, i prezzi vengono allineati a quello che sarebbe dovuto accadere nello standard.
  22. Mauro apprezzo sempre (e seguo con interesse) ogni tua disamina perchè sei una persona attenta e un collezionista molto più esperto di me per numero di anni di frequentazione del mondo LEGO. Detto questo però credo che ormai lo stanno comprendendo un po' tutti che comprare a prezzo pieno i set è una pura follia. I set devono essere comprati come minimo al 20% e se non si trovano scontati bisogna aspettare con calma e relax. Ormai i set, a parte alcuni casi speciali come gli Ideas, generalmente mantengono la loro vita per 3 anni in media e nell'arco di 3 anni è difficile che uno non riesca a trovare una buona offerta su quello che gli interessa se è un minimo informato sui canali di acquisto on-line. Molte tipologie di set poi arrivano a sconti sicuri del 30% proprio come hai segnalato come treni, diversi set Creator e altre cose che puntualmente ogni anno ricorrono. Ovviamente noi AFOL siamo ben attenti ai prezzi e "dovendone" acquistare parecchi di set sappiamo che correre subito al primo arrivo non è una cosa buona. Poi negli ultimi 2/3 anni LEGO sta mettendo in sconti pesanti anche set di una certa importanza, scatole da 200 euro che fino a pochi anni fa non si sognava neanche. Le uniche cose che compro a prezzo pieno sono per poter prendere alcuni set promozionali sullo Shop LEGO ma si tratta di casi davvero nimini (2 max 3 all'anno) e restando sempre sulla soglia richiesta per accaparrarsi tale promozione. Alle volte non conviene nemmeno così perchè lo stesso set gratuito si può comprare in futuro su bricklink con un prezzo che è inferiore allo sconto stesso di un set che ti poteva servire per accaparrarti tale promozione... Insomma... mai comprare a prezzo pieno. Il prezzo pieno è per la persona che compra occasionalmente.
  23. sdrnet

    Diventare AFOL

    Il ristorante parigino sta andando fuori produzione quindi ti consiglio di comprarlo entro la fine dell'anno! Questo è un classico esempio di dove sono arrivati i set LEGO di oggi. Costruiscilo e imparerai tecniche nuove e sarà un vero divertimento. Inoltre personalmente lo ritengo uno dei miei preferiti.
  24. sdrnet

    Diventare AFOL

    Essere AFOL vuol dire molte cose, principalmente vuol dire essere un adulto appassionato di LEGO, un po' come quando si era bambini ma con una visione un po' diversa.. ovvero da adulto! Quindi le sfaccettature a questo punto possono essere parecchie. Ci sono i puri collezionisti, ci sono quelli che comprano scatole per tenerle rinchiuse nei propri "caveau", ci sono quelli che comprano, costruiscono ed espongono a casa, ci sono quelli che comprano, costruiscono, smontano, ricostruiscono e smontano ancora... Ci sono poi quelli a cui piace inventarsi cose nuove e qui si entra in un tema molto frequentato dagli adulti ovvero quello delle MOC. Costruirsi da zero delle realizzazioni cercando di soddisfare le proprie esigenze e piaceri, oppure arrivare ad esporle sul web, agli eventi ecc.. per farle vedere anche agli altri e scoprire interessi in comune. L'unico denominatore comune sono i LEGO, essere appassionati (o malati) per esso ti condurrà su svariate strade fino ad arrivare a quella che più ti aggrada sia in termini di tempo, soldi, spazio e soddisfazioni personali. Forse è una risposta un po' filosofica ma il sunto è questo. Se vuoi esempi più pratici sul forum potrai già trovare moltissime risposte alle tue domande! Saluti da Sandro
×
×
  • Crea nuovo...