Jump to content

Classifica


Contenuti popolari

Mostro i contenuti con la maggior reputazione dal 12/10/2019 in tutte le aree

  1. MOC di Musei di paleontologia su Flickr tra 3...2...1...
  2. chmar

    Strana Officina

    Il mio personale omaggio alla leggenda della Strana Officina, storica band italiana. Combinazione colori ispirata all'ultimo album "Law of the jungle".
  3. Bella recensione di New Elementary. Ah, il set è di Niels Milan Pedersen (il designer del castello grigio, il creatore dei pirati, del cavallo, dello scheletro e di mille altre cose). L'altra sera gli era effettivamente sfuggito che questo sarebbe stato il suo primo set in 12 anni.
  4. Annunciato il prossimo set LEGO Ideas: https://itlug.org/2019/10/21320-LEGO-ideas-dinosaur-fossils/
  5. Finalmente ho completato la profilatrice! Ho cercato, per quanto possibile, di rispettare le proporzioni del mezzo reale. Se avessi progettato il modello con LDD forse sarei riuscito a fare un po' meglio, ma uno degli obiettivi era non acquistare altri pezzi , bensì utilizzare quelli che posseduti sin dall'infanzia. Inoltre per arrivare a certi risultati visti sul web, credo dovrò fare ancora tanta esperienza. Di seguito vi lascio qualche immagine, sperando il risultato possa piacervi, facendovi nel frattempo scoprire un mondo per me molto interessante come quello delle macchine operatrici (specialmente quelle ferroviarie).
  6. Anche i Super Eroi fanno la cacca!
  7. Ciao a tutti, non so se questo forum è il posto giusto a cui chiedere, pertanto scusatemi qualora così non fosse. Innanzitutto mi presento, sono Sally e di lavoro non svolgo nulla che abbia minimamente a che vedere in ambito creativo. Il mio livello, se così si può definire, di conoscenza LEGO è al di sotto del “principiante”: gioco con i LEGO da sempre, sin da bambina (quindi da parecchio tempo ) e ancora oggi compro set su set, anche di mattoncini sfusi, da montare insieme ai miei bambini, pertanto mi scuso per la mia ignoranza in materia. Come scritto pocanzi, io e i miei bambini abbiamo questa passione “casalinga” verso i LEGO che ci permette di passare insieme del tempo di qualità, quindi avevo pensato di creare qualcosa di unico nostro, partecipando tutti insieme, dalla progettazione al montaggio finale. Ho letto diversi articoli e opinioni in merito ai vari programmi in circolazione per la progettazione, non in modo approfondito ancora, ma giusto per avere un’idea vaga delle peculiarità dei vari programmi. Il vero problema, per quanto mi riguarda, è come fare il progetto (ritorno alla premessa sul mio lavoro). Mi spiego meglio… per poter iniziare la progettazione con il programma, devo avere idea di cosa creare ovviamente: non è per magia che il mio pensiero si trasferisce su pc, creando esattamente quello che ho in testa. A logica, e da ignorante, suppongo che bisogna prima effettuare progetto cartaceo. Personalmente utilizzerei carta millimetrata, in modo da effettuare già cartaceo, e con le esatte proporzioni in scala, ciò che sarà poi quello 3D. Essendo appunto 3D dovrei eseguire il progetto da ogni prospettiva, sia perimetrale sia interna. Dopodichè trasportare tutto sul programma utilizzando i pezzi LEGO. Ovviamente il progetto sarà qualcosa di molto semplice: prima si impara a camminare, poi a correre! Sono a chiedervi quindi se potete darmi qualche consiglio su come fare, ogni suggerimento, opinione, critica costruttiva è sempre ben accetta. Spero possiate essermi di aiuto, mi scuso ancora per la mia ignoranza e per le mie scarse conoscenze in campo LEGO. Grazie, Sally
  8. Altra bella MOC di Jake Sadovich (quello della Ship in the Bottle, per intenderci)
  9. Mi piace tantissimo a parte la fuoriuscita del propellente che sembra più una colata, che una partenza. Avrebbe dovuto farla un pò più importante.
  10. Stefan Johansson Tintin moon rocket
  11. Gozer

    I miei set Vintage

    Torno ad aggiornare il mio diario con nuovi acquisti Qualche settimana fa in uno degli utlimi eventi @vecchio mattone se non erro aveva portato in esposizione un bellissimo catello promozionale weetabix. Ebbene io in realtà ero da tempo in cerca di set completi di quella linea promozionale e neanche a farlo apposta... Per l'occasione mi sono divertito anche ad assemblarlo. Che dire, non male!! Vi metto anche la sola foto del set Poi mi sono detto: "come fare a postare foto OT nel mio stesso Topic?" Bhe che dire ci sono riuscito alla grande ahahahah In realtà la mia forte curiosità mi spinge sempre a cercare il ridondante in qualsiasi cosa faccia. Ecco, dal momento che ho avuto modo di addentrarmi meglio in tutta la storia dietro al mattoncino e al marchio LEGO, molti oggetti e giocattoli sono entrati a far parte della cerchia del mio desiderio. Uno di questi sono stati i Kiddicraft. Ora tralasciando la storia, i miti e le leggende, le antipatie e le simpatie varie era un mio desiderio e curiosità averli tra le mani. Ma erano quasi una chimera fino a qualche giorno fa.... Ovviamente incompleto in alcune parti e non so in che variante sia (ce ne sono tre), ma è impressionante dal vivo la perfetta somiglianza tra i brick. Più che altro attualmente è il set più vecchio nella mia collezione. Macherebbe per ricostruire la storia dell'evoluzione dei giochi di assemblaggio il mio set Minibrix (vi risparmio le foto ahahah) e i set della Halsam american bricks prima in legno e poi in plastica, set Halsam che ancora mi mancano. Set e giochi da cui derivano il sistema dei stud. Esattamente Halsam american bricks in legno (anni '30) -> Minibrix by Premo rubber company, gomma (anni '30) -> Kiddicraft by Hilary Page (fine anni '30 inizi anni '40) -> LEGO. Vi lascio una curiosità: a parte che costruire con un set Minibrix è di un divertimeto immane, il mio è degli anni '50 e ancora il cluch power va che è una bellezza e la gomma è praticamente inattta, ma ci credereste che in inghilterra ci sono gruppi e associazioni che creano eventi portando in esposizione le proprie moc fatte di minibrix? Addiruttura già negli anni '50 ci fu chi riprodusse Buckingham Palace con più di 50000 parti. Sul sito ufficiale c'è anche la possibilità di scaricare Virtual Minibrix, estensione ufficiale di LDraw per diventare moccatori di modelli Minibrix..a questo punto definibili anche AFOM ahahahah (c'è da ridere poco perchè prima o poi mi scaricherò questa estensione Dedicato a @Laz che mi bannerà a vita ahahaha...ciao vi ho voluto bene!!!
  12. Ma non è l'unico: I primi due giapponesi, The Big Bang Theory, Voltron e Friends.
  13. Ciao Sally, intanto benvenuta sul forum. Molti di noi non partono da un concetto così preciso come mettere su carta millimetrata le proprie idee. Molti partono addirittura con pezzi misti alla mano a costruire, smontare, ricostruire e così via fino a che non si arriva ad un modello più o meno preciso di quello che si voleva fare. Altri (come me ad esempio) invece partono da una idea, fanno uno schizzo su carta di quello che si piacerebbe realizzare e poi cominciano a progettare su programmi CAD al PC che sono stati ideati per lavorare con i pezzi LEGO. Questi CAD sono gratuiti e girano su quasi tutti i computer. Quelli più gettonati son LDD (LEGO Digital Designer), Studio e MLCad. LDD è al momento quello meno evoluto e aggiornato ma è anche il più semplice da imparare. Si comincia a prendere dal menù sulla sinistra i pezzi delle forme e colori che ci interessano e si posizionano in centro. Si incastrano tra di loro e puoi ideare tutto quello che vuoi senza limiti di pezzi lasciando libero spazio alla fantasia. Una volta creato un progetto che ti soddisfa puoi esportare la lista dei pezzi e iniziare la ricerca sul web. Ma questa è tutta un'altra storia. La carta millimetrata forse è eccessiva a meno che tu non voglia replicare fedelmente la scada di un edificio architettonico o le misure di un'auto (per esempio). Spero di averti aiutato! Saluti da Sandro
  14. Assolutamente da vedere:
  15. Io parto dai mattoncini, poi l'idea cresce quasi da sola e io la assecondo nello sviluppo. E le ore passano beate. E non uso il computer per la progettazione.
  16. Ciao Sally85...benvenuta! Credo che questo forum sia uno degli ambienti più adatti alla tua domanda Ognuno opera in maniera differente, chi fa lo schizzo e poi inizia a costruire, chi lavora solo su ambiente virtuale e chi invece solo alla vecchia maniera ovvero direttamente con i vari pezzi. Io personalmente ho sempre avuto un propensione alla forte immaginazione per cui non faccio fatica a lavorare direttamente in ambiente virtuale (ma solamente perché non ho a disposizione i 56 mila e passa pezzi più tutte le varianti cromatiche altrimenti sarebbe tutta un’altra storia ) ma se pensi che il passaggio su carta ti è di aiuto ben venga. Anche io ti consiglio LDD che seppur non aggiornato è molto intuitivo. Mi sento però di suggerirti: ricorda che quando lavorerai in ambiente virtuale non verranno prese in considerazioni alcuni dettagli utili alla realizzazione dell’opera finale (ad esempio la gravità o alcuni incastri che si possono facilmente fare dal vivo ma che non sono contemplati nei vari programmi). Non è valido su tutti ma sicuramente su LDD si. Probabilmente in fase di costruzione potresti incontrare alcuni passaggi da modificare. Esperienza personale Evita di generare le istruzioni su LDD se non vuoi complicarti la vita, chissà perché non seguono uno schema logico. Esiste un programma, Blueprint, che è molto più utile e ti permette di modificare i vari passaggi. O dovresti passare su altri CAD e creare le istruzioni. Comunque paroloni ma nulla di complicato. Ultime cose: con LDD puoi esportare una lista dei pezzi utilizzati con i codici LEGO così è più facile rintracciare il pezzo durante l’acquisto e (qui il lavoro si complica) LDD ha a disposizione tantissimi pezzi tuttavia la maggior parte o non esistono o non sono prodotti più o semplicemente sono difficili da reperire (non per tutti ovviamente). Ma anche qui con un po’ di tempo avrai modo di capire come fare tutto. Io per lo meno ho la mia tecnica Ognuno ha la creatività innata, bisogna solamente risvegliarla Aspettiamo novità delle vostre creazioni Mirko Ps: sono andato nel tecnico immaginando che oltre a progettare qualcosa lo vogliate realizzare dal vivo. Altrimenti dimentica le parti complicate del mio messaggio E come diciamo spesso Brick On!
  17. Il primo che mi viene in mente è il Fishing Store...
  18. Buongiorno a tutti. Segnalo il seguente filmato che illustra il funzonamento del cambio del Defender: https://www.youtube.com/watch?v=t9VQGoqhOFs
  19. Grazie per i complimenti! Proprio così, quella mi sembra una rincalzatrice/livellatrice della MATISA, la principale azienda concorrente della Plasser & Theurer.
  20. Non so se è un mezzo simile, ma stamani (anche se è ancora abbastanza buio) alla stazione di Empoli c'è in sosta questo materiale rotabile:
  21. Complimenti! Ottimo lavoro. Ora ti tocca passare a quella che posiziona le traversine
  22. Bello il castello giallo, felice che sia tanto piaciuto, ma non ero proprio esteticamente soddisfatto...allora ho provato a modificare l'ingresso principale, troppo semplice e lineare. Il risultato è stato nel complesso buono, dopo tre o quattro tentativi. Prossimamente le immagini (non trovo la macchina fotografica).
  23. Altra MOC del bravissimo Jonas Kramm...che ancora ad oggi non capisco come non possa essere diventato Designer LEGO, magari @Laz ci sa dire qualcosa visto che è suo "socio" in New Elementary. Qui per vederlo in azione:
  24. bricksnspace

    LEGO Tower

    "Posso smettere quando voglio!" Il mio ID è 2MYRY
  25. GianCann

    LEGO Fun Stuff

    Direttamente dalla "Fiera dell'elettronica" di Ferrara
  26. Tirannosauri vegani... esistevano davvero?? Scott Wilhelm Veggiesaurus Lex Veggiesaurus!
  27. Vi ricordate il sottotema Dino Island? beh io di certo, ma quello che mi dispiace è che a livello di tecniche di costruzione è di gran lunga il peggiore dei 4. Per ovviare al problema ho deciso di iniziare a lavorare ad una serie di MOC per rimodernare i set della linea. Questo è il primo (l'Island Hopper), comparato al suo originale del 2000: Album flickr: https://flic.kr/s/aHsmHvfdTw
  28. Crea più separazione e muro un gruppo FB/LUG che la società. Un conto è circondarsi di amici per farsi forza nel reggere gli attacchi della società alla tua diversità o singolarità, un conto è chiuderti dentro un fortino nel quale tutti la pensano come te. Trovo che siano molto meglio i commenti positivi e di supporto a LGBTQ inseriti "in difesa" e in risposta a omofobi ed estremisti che crearsi un gruppo "chiuso" di persone "omologhe". Per quanto mi riguarda quindo no, non ne vedevo la necessità e sono anche io del parere che il mondo AFOL (quelli veri, sia chiaro) sia già di per sè un "posto sicuro" per qualunque credo, orientamento sessuale, ideologia politica etc
  29. Sinceramente anche presentata così l'iniziativa non mi convince per nulla. Se ogni volta che su un gruppo Facebook qualcuno per opinioni politiche, orientamento sessuale, convinzioni religiose, colore della pelle o altro, dovesse creare un LUG specifico, troverei il tutto assurdo. Secondo il ragionamento fatto da questi qua, se Balotelli giocasse con i LEGO, per il fatto di essere stato schernito più volte con insulti che prendevano di mira il colore della sua pelle, allora avrebbe dovuto fondare NEROLUG. Io trovo il tutto assurdo, e trovo che l'iniziativa sia mera propaganda. Tra l'altro ti correggo: non è che restano fuori solo gli omofobi e le persone cui non frega niente. Rimarranno fuori anche un sacco di persone di buon senso che non ritengono la passione per il LEGO un posto dove fare propaganda giusta o sbagliata che sia di qualsiasi tipo: sia che si parli di religione, credo politico o orientamento sessuale. L'equazione se non sei con noi sei un omofobo è un modo di propagandare un'idea che sfrutta un trucco psicologico. Se non sei cristiano sei il male. Se non sei comunista sei un bastardo capitalista, e via così. "Se non sei così = allora = sei una persona negativa" è un modo di creare nel breve tempo maggiori consensi, perché nessuno ama sentirsi catalagoto con accezione negativa, ma non risolve nel lungo periodo alcunché, soprattutto se si parla di discriminazione. Ma non usciamo dal tema. Il tema è un LUG è un LEGO USER GROUP, sinora non si è mai sentito che ad alcun membro di un LUG siano state richieste per l'adesione condizioni accessorie, se non quella di essere un appassionato LEGO. Adesso apriamo un fronte. Poi avremo i muslim LUG, i cristianLUG, i WLAFAMIGLIALUG, i NEROLUG, I BIANCHISUPREMATISTILUG... ma dai... Per propaganda andiamo a rovinare anche il mondo LEGO. Non centra nulla. W IL GRETALUG...
  30. Anche a me la distinzione dagli AFOL pare più dannosa che inutile. Inutile perché come già detto sopra non c'è mai stata discriminazione. Dannosa perché così facendo danno l'impressione di volerla proprio creare, la discriminazione, dando a intendere che la passione per i mattoncini richiede un parametro aggiuntivo che non è una variazione sul tema (come potrebbe invece esserlo "AFOL che fanno treni"). Per di più crea un problema anche a chi organizza eventi: se partecipi come AFOL chiediamo che esponi MOC adatte al grande pubblico, non propaganda di un'altra cosa. Per più di dieci anni ho partecipato ed esposto a eventi AFOL senza trovare neppure un singolo caso vagamente discutibile. Del resto non mi interessava la fede di chi ha costruito chiese, non ho chiesto le convinzioni politiche di chi realizzava uno scenario da II guerra mondiale, non mi preoccupavo che il costruttore di veicoli industriali avesse la patente. A me, se una MOC piace, o se sbavo a vedere una LEGO room o una collezione di MISB, non importa niente degli orientamenti che l'autore ha. Immaginate iniziative come LEGO Ideas che in un ipotetico utopico domani dovranno precisare la posizione politico-economico-sociale-sessuale-religiosa degli autori in modo che i votanti prendano una decisione informata anziché limitarsi a promuovere i progetti che gradivano... Il paradosso è che il loro gruppo "sdoganato" a Skærbæk rientra comunque nella qualifica "AFOL" perché "Adult" indica solo che il soggetto si attiva personalmente nel procurarsi i mattoncini perché persegue una passione.
  31. GianCann

    La fuga...

    Ebbene sì, ogni tanto costruisco qualcosa anch'io Nulla di ché, sia chiaro.... Questa volta ho realizzato un piccolo scenario (3x2 baseplate 32x32) che ho intitolato "La fuga". Ho ripreso un'idea che già avevo abbozzato nel diorama City comunitario realizzato a Lucca Comics 2015: una scenetta dove un T-Rex correva dietro ad alcune "minifigure pollo". Questa volta ho provato a creare un'ambientazione selvaggia, ricca di vegetazione, nel quale contestualizzare gli attori di questa scenetta. Per essere una cosa che m'è venuta in mente di realizzare soloo ieri sera, sono abbastanza soddisfatto del risultato finale Oggi e domani, infatti, io ed altri AFOL toscani siamo al TuscanyHall, per il Festival del Buon Sollazzo (evento dedicato ai giochi in legno) con lo scopo di promuovere BiFF2019. Per l'occasione, quindi, ho voluto creare (all'ultimo minuto) qualcosa di nuovo e questo è ciò che ne è uscito fuori: Ho fatto diverse foto, che trovate qui, più che altro per capire la resa della vegetazione e per fare qualche scatto "carino". Gli alberi, chiaramente, li avevo già pronti da tempo... si è trattato solo di realizzare il sentiero (con plate e wedge plate reddish brown/dark tan) e fare la vegetazione del "sottobosco". Quest'ultima l'ho fatta proprio stamani, sul tavolo espositivo A fine di questa micro-esposizione smonterò il tutto e, forse, la costruirò da zero con qualche novità per BiFF2019. Sicuramente, se dovessi decidere di rifarla, rialzerò tutto di un brick.
  32. Dopo il manifesto della scorsa edizione, dove su un grande campo rosso era raffigurato un unico grande mattoncino 2x4 bianco, non è stato immediato trovare una buona idea per proseguire lo ‘standard’ della grafica di BiFF e, prima di arrivare alla versione finale, sono decine le bozze e le idee che abbiamo scartato. Alcune di queste, a mio avviso, erano anche molto belle oltre che buone. La semplicità, lo stile minimale, oltre che una cifra stilistica è anche una scelta dettata dalla volontà e dalla necessità di avere un riferimento immediato nel momento che il manifesto viene ‘visualizzato’, che sia per in auto per le strade della Toscana o in uno dei tanti ‘feed’ che tutti i giorni ‘scorriamo’ sui nostri smartphone. Una delle idee, in standby da una bozza dello scorso anno, era quella di non fare un solo manifesto, ma di farne diversi, almeno tre. Da un un punto di vista puramente pratico sarebbe stato forse più giusto farne quattro dato che spesso i manifesti vengono affissi a gruppi di due o quattro, ma essendo tre il numero perfetto, oltre che il numero di edizioni di BiFF ci è sembrata una scelta giusta. Naturalmente la decisione è stata anche in parte obbligata vista la scelta di usare i tre set in edizione limitata prodotti da LEGO nel 2018 in collaborazione con Walmart per festeggiare i 60 anni del mattoncino LEGO. Dal singolo mattoncino, simbolo di tutto, siamo quindi passati alle semplici, ma assolutamente affascinanti, costruzioni degli anni ’60 (beh, ispirate) per cercare poi di attirare la curiosità del pubblico nel claim “Questo era un set* LEGO® degli anni ‘60. Vieni a #BiFF e scopri cos’è possibile costruire oggi!”. L’asterisco rimanda ad una nota a lato del manifesto dato che il messaggio è, in parte, falso. Su uno sfondo bianco/rosso tagliato in diagonale, fanno bella mostra di sé i nostri tre protagnosti: una casa, un mulino e un autocarro che, per pura coincidenza, sono interamente (o quasi) costruiti in rosso, bianco e nero ovvero i colori di ToscanaBricks. Per concludere, seguendo una ‘tradizione’ iniziata con il precedente manifesto, anche quest’anno abbiamo voluto omaggiare alcuni degli anniversari LEGO a noi più cari. Siete in grado di riconoscerli tutti?
  33. Dogghi

    [moc] Micro Kyoto

    Buonasera a tutti, di rientro alle vacanze ho deciso subito di mettermi all'opera avendo preso spunto dalla settimana in Giappone Ho ricreato alcune delle più famose attrazioni di Kyoto in una specie di panorama quadrato. Il progetto, come per altri in precedenza, è anche su LEGO Ideas se vi piace e vi va di supportarmi e condividerlo in giro https://ideas.LEGO.com/projects/300d3139-3b0a-4664-986a-b270a6572e51 Fatemi sapere cosa ne pensate
  34. Stavolta spero proprio di partecipare... una piccola anticipazione, il castello giallo piccolo. E' in lavorazione avanzata e sarà finito per tempo. Spero...
This leaderboard is set to Rome/GMT+02:00
×
×
  • Crea nuovo...