Jump to content
Nikotra

Problemi con il Mindcuber (Rubik solver) per EV3

Post raccomandati

Ciao, ho realizzato il Mindcuber, il risolutore del cubo di Rubik nella versione per EV3 il cui progetto ed i materiali di supporto (istruzioni di montaggio, firmware modificato, file di progetto vari) sono disponibili al link:

http://www.mindcuber.com/mindcub3r/mindcub3r.html

Mi sembra di aver montato tutto correttamente, e caricato tutto secondo procedura, ho un problema nella fase di scansione, quella in cui il sensore di colore esamina le facce e studia la disposizione degli adesivi.

il sospetto è che il cubo che sto usando sia troppo piccolo, perchè ha troppo gioco all' interno del cestello, e questo causa una lettura errata del sensore. Altra ipotesi, che gli stickers siano troppo piccoli, nel video dimostrativo il cubo mi sembra più pieno

Sulla pagina facebook del progetto:

https://www.facebook.com/lego.mindcuber

Qualcuno ha risolto usando un cubo 'stickerless', ovvero senza adesivi, con le facce in plastica colorata.

Al di là della larghezza degli stickers, qualcuno ha avuto problemi analoghi legati alla dimensione del cubo? Ci sono cubi più adatti, e se si, dove si possono acquistare? Io ho un mio vecchio cubo (anni 80), dimensioni nei limiti indicati, e un altro di quelli acquistati da Toys, per intenderci, ma ha gli stickers danneggiati e non lo posso al momento usare per i test ... stavo pensando quasi quasi di ristampargli tutti gli adesivi ... ma mi sembra piccolo anche lui

Qualche lume in proposito?

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

Come ti ho già anticipato in privato, il software del MindCuber è tarato per funzionare con il cubo di Rubik originale (quello che ha, sulla faccia bianca, il tassello centrale con il logo di Rubik).

 

Anch'io, inizialmente, ho avuto un po' di problemi di scansione con la versione NXT, risoltisi alimentando l'NXT con un alimentatore 9V.

 

Infatti, un'altro dei "problemi" del MindCuber è la necessità di una discreta efficienza delle batterie che, in caso contrario, possono provocare l'inceppamento del cubo nelle fasi di rotazione/tilt.

 

Riguardo i "cubi" ci sono due aspetti da considerare: il cubo di Rubik, appena acquistato, ha un attrito non indifferente. Io ho provveduto a smontarlo per lubrificarne gli interni (ho usato l'olio per le macchine da cucire) e poi ho utilizzato la stessa struttura del MindCuber per far girare, alcune centinaia di volte, ogni singola faccia. In questo modo ho ottenuto un leggero miglioramento dello scorrimento delle faccie.

(Le istruzioni per smontare/rimontare il cubo le trovi su YT).

 

Ho provato anche ad acquistare un cubo "da gara", di quelli che si girano con un soffio, ma sebbene i colori sono *identici* a quelli originali, la dimensione di circa 1mm più corta del cubo originale, fa fallire la scansione.

 

Al momento ho smontato la versione NXT e appena rientro dalle ferie, monterò anch'io la nuova versione EV3.

 

In ogni caso, il consiglio di base per questo progetto, è quello di alimentarlo con un alimentatore esterno: un pacco batterie può bastare per 5/6 risoluzioni complete... Dopodiché iniziano gli inceppamenti.

 

Valter1966 potrà sicuramente fornirti qualche dritta in più, visto che anche lui ha avuto problemi di scansione, risolvendoli con la sostituzione del colore di una faccia... ma non ricordo di quale :)

Ha anche ottimizzato il carrello porta cubo per limitare il giogo del cubo stesso.

 

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

non lo trovo, ne avevo discusso quando pubblicó la prima versione, in sostanza sulle sponde del cestello al posto dei bush io avevo usato le pulegge piccoline 42610 che avendo più spessore e essendo libere sull'asse davano quel qualcosa in più. alla fine a me cosi funzionava molto bene.

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

Ciao a Tutti

 

Sono appena rientrato dalle Ferie e sto iniziando a smontare tutti i robot di Lecco.

 

Ho già smontato il risolutore Rubik NXT e per quanto riguarda la mia esperienza vi segnalo:

 

- Sulla base del cestello ho messo un foglio di acetato trasparente per migliorare lo scivolamento del cubo nella fase di rotazione verticale.

 

- Per evitare spostamenti del cubo ed averlo centrato nel cestello, ho appiccicato 4 piccole listarelle di feltrino adesivo (quello che si mette sotto le sedie). Forse mettendone uno più spesso è possibile risolvere anche il cubo da competizione; ma penso che per la centratura del sensore di colori nella fase di lettura sia necessario cambiare qualche costante del programma.

 

- Per ottenere una lettura dei colori più precisa (il mio sensore non distingueva il blu e il verde) ho cambiato il verde con un verde riflettente acquistato su CubeSmith:

http://www.cubesmith.com/

 

- In una vecchia versione di risolutore con sensore di luce (tonalità di grigio) avevo cambiato l'arancione con un arancione fosforescente:

http://digilander.libero.it/Valter_NXT/nxtrubik.html

 

Visto il costo irrisorio degli adesivi, vi consiglio di acquistarne una serie con diverse sfumature di colore e poi fare dei test leggendo il valore con il sensore di colori, per poi utilizzare quelli che hanno tra loro la maggior differenza.

 

Per quanto riguarda l'alimentazione, confermo quanto detto da GianCann, la soluzione migliore è l'alimentazione diretta a 9V senza batterie; con il diminuire della tensione anche la lettura dei colori ne risente.

 

Io comunque a Lecco avevo le batterie e sono riuscito a far girare il cubo almeno una ventina di volte prima che cominciasse ad incepparsi.

 

Confermo che il mio cubo è quello originale e che per migliorare la scorrevolezza ho usato del silicone spray.

 

Ho anch'io intenzione di montare il risolutore EV3, ma penso che dovrò aspettare le vacanze di Natale.

Con i miei ragazzi stiamo riprogettando da zero due sumo robot e pensiamo di apportare modifiche ad un terzo.

 

Buon Lavoro a Tutti

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

Grazie a tutti per i preziosi suggerimenti, vi aggiorno sui miei tentativi:

- ho acquistato un cubo ufficiale, quello che al centro della faccia bianca ha la sigla di Rubik. Ora li fanno senza stickers, ha sempre la base nera ma al posto degli stickers ci sono direttamente dei pezzi (mi viene da scrivere 'tiles' :) ) di plastica colorata.

- ho ristretto il cestello, o meglio, in ciascuno dei quattro fori di apertura laterali, ho posizionato dei tile 1x8 e 1x6, sostenuti ciascuno dietro da 2 plate 1x4 centrati. Così la base di atterraggio del cubo è quasi di misura.

In questo modo il cubo viene sempre centrato correttamente, la scansione questa volta termina al primo colpo e la risoluzione del cubo si completa correttamente (la gioia è immensa, confesso).

Non ho avuto il tempo di fare prove più intensive, sicuramente il cubo ha bisogno di avere meno attrito, cosi' come esce fuori dalla scatola è veramente duro da girare ... con l' attrito rischia di essere posizionato non perfettamente e si rischia l' inceppamento.

Appena ho un attimo cerco di postare qualche immagine dei pezzi che ho aggiunto, cercherò di aggiornarvi appena possibile

Grazie infinite a tutti per i consigli

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

Per "scioglierlo" un po', dopo averlo preventivamente lubrificato, posizionalo sul carrello del MindCuber e, manualmente, fai partire il motore del carrello utilizzando il programma di test integrato nell'EV3.

Fai girare la faccia per alcuni minuti e ripeti l'operazione per tutte le 6 facce.

Collega un alimentatore 9V per non dilapidare un patrimonio in batterie :D

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

Il cubo che ho comprato non si riesce a smontare e quindi a lubrificare :(

E' un cubo originale, non ha gli sticker e le tile colorate sono incastrate in modo che non si riescono a scalzare (forse sbaglio, ma ci ho provato parecchio). In più non si riesce a smontare col metodo 'tradizionale' (rotazione 45 gradi e scalzamento spigolo) perchè questi nuovi sono più robusti ... sono tentato di prendere via Amazon il cubo 'dayan', stickerless, che sembra essere molto più scorrevole di base e si può aprire ...

Ho già attivato l' EV3 per far ruotare le facce, ma il cubo senza lubrificazione resta abbastanza duro

Curiosità: come faccio ad attaccargli una alimentazione esterna? Non vedendo plug specifici, bisogna immagino fare un collegamento con un qualche adattatore direttamente ai poli delle batterie all' interno ... o c'è qualcosa di già fatto che mi sfugge?

Grazie ancora di tutto

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

Ho portato la mia versione del mindcuber ad una esposizione che abbiamo fatto ieri a Bologna. Un successone :)

Ho usato un cubo Daian stickerless preso su Amazon, e stretto leggermente il carrello con dei tile, anche se la versione proposta da Pispo forse sarebbe stata la migliore (i tile tendevano ad allentarsi e spostarsi, quindi ogni tanto ho avuto qualche rotazione leggermente fuori sede con conseguente lettura errata, ma tutto sommato accettabile).

Qui un video della mia versione:

Grazie a tutti per i preziosissimi consigli

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

ciao! il trucco alla fine sta nel centrare il piú possibile il cubo :-),

ma penso che possa variare il risultato anche dal tipo di cubo, il mio originale preso in negozio di giocattoli ho dovuto lubrificarlo con del silicone spry per poterlo usare, al contrario avrebbe fatto troppa resistenza.

 

ps esistono forum specializzati italiani x mindstorms?

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

 

 

 

ps esistono forum specializzati italiani x mindstorms?

Non mi risulta... anzi, mi pare che i più esperti siano proprio alcuni soci ItLUG :D

 

Il Mindstorms, in Italia, è particolarmente utilizzato nelle scuole (vedi, ad esempio, l'alta partecipazione alla FLL), ma sono pochi i ragazzi di quell'età che "perdono" tempo sui forum a chiacchierare di EV3/NXT ;)

...a quell'età si hanno altri interessi :D

 

 

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

 

Il Mindstorms, in Italia, è particolarmente utilizzato nelle scuole (vedi, ad esempio, l'alta partecipazione alla FLL), ma sono pochi i ragazzi di quell'età che "perdono" tempo sui forum a chiacchierare di EV3/NXT ;)

...a quell'età si hanno altri interessi :D

 

Parlando di mindstorms a scuola,voi non potete immaginare cosa vedo a scuola mia,pezzi tagliati,rovinati,incollati,colorati... :'(

 

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

L'uso del sistema Mindstorms, nella scuola, non segue le regole ferree degli AFOLs.

 

Devono raggiungere degli obiettivi (parlo della RoboCup, ad esempio) e siccome è consentito l'uso di varie tecnologie (Arduino, Mindstorms, ecc) e tecniche.

Per ottimizzare/migliorare le prestazioni, non si peritano nel tagliare o incollare pezzi.

Cosa invece non consentita nella FLL.

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente registrato per postare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai un account? Accedi .

Accedi ora

  • Visualizzato ora da   0 utenti

    Nessun utente registrato su questa pagina.

×
×
  • Crea nuovo...