Jump to content

salvobrick

Utente ItLUG
  • Content Count

    60
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    2

salvobrick last won the day on August 2

salvobrick had the most liked content!

About salvobrick

  • Rank
    Giovane Costruttore
  • Birthday 07/25/1968

AFOL Profile

  • Tema Preferito
    CittÃ

Web e Social Network

  • Nickname BrickLink
    italianbrick

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Altri aggiornamenti: Aggiornata anche la fermata dei bus extraurbani
  2. Non c'è nulla di male nel non fare MOC, io per anni ho collezionato set city anni 80-90 che ho lasciato così come sono, e tanto per dire, un plastico fatto solo con set originali anni 70 o 80 è un ottimo modo di essere AFOL.
  3. Buongiorno a tutti! Siccome sono stato tirato in causa in questa discussione, e visto che su questo tema ho delle mie idee (condivisibili o meno, ma sono le _mie_ idee), volevo appunto condividerle in questa sede. Sì, penso che negli ultimi 10-12 anni il LEGO, almeno in alcuni suoi temi, stia veramente virando verso il modellismo, e questo secondo me tradisce un po' quello che io ritengo sia lo "spirito LEGO". Le creazioni ultradettagliate, in cui si vuole trovare a tutti i costi una "scala di riduzione" coerente, o in cui certi pezzi sono tenuti insieme in modalità molto precaria, io le chiamo "LEGO barocco" che a mio parere, come l'arte barocca a suo tempo, aveva essenzialmente lo scopo di stupire, di suscitare meraviglia. Il mio sospetto è che, almeno a livello inconscio, molti di coloro che realizzano MOC con questa modalità lo facciano per suscitare stupore, meraviglia, e per fare ciò hanno bisogno di un pubblico, che siano i social, gallerie online o le varie manifestazioni LEGO che spesso sono associate a manifestazioni di modellismo. Inoltre c'è anche un desidero inconscio di far vedere "quanto sono bravo" che però può essere visto (anche se magari le intenzioni del costruttore non erano quelle) come "non riuscirete mai a fare quello che faccio io". Per carità, non c'è niente di sbagliato nel fare MOC molto realistiche, uno con i LEGO può fare quello che vuole, e modelli molto realistici sono stati fatti anche in passato, ma la differenza con oggi è che: - i modelli realistici di una volta erano fatti per occasioni speciali (vetrine di negozi, eventi particolari, oltre che ovviamente i parchi LEGO e collaterali) e per lo più erano casi isolati, inoltre l'approvvigionamento di pezzi era più difficoltoso; - la realizzazione, di anno in anno, di pezzi sempre più specializzati e realistici, che rendevano possibili con maggiore facilità la realizzazione di dettagli che prima non erano possibili se non usando tecniche particolari che non portavano a risultati sempre soddisfacenti; A volte ho la sensazione che si diffonde sempre di più la convinzione che per essere un AFOL "bravo" DEVI realizzare MOC sempre più realistiche, grandi, dettagliate, se invece non ti adegui a questo trend se considerato "eh sì, belli, pero sembrano più i set di una volta..." e così via. Ovviamente non penso che sia una cosa voluta, nè sto accusando nessuno di mettere in piedi un elìte di "mastri costruttori" ^.^' però è un trend che si vede molto. Ovviamente il mio discorso è relativo al tema "city" o correlati, tipo treni, pirati, castelli, su altri temi non mi esprimo Cosa intendo per "spirito LEGO" quando realizzo le MIE MOC? Lo riassumo in alcuni punti: - realismo ma non troppo: sicuramente un livello di realismo maggiore dei set, ma non esasperato, diciamo come quello degli edifici modulari "ufficiali", dettaglio più dettaglio meno; - "scala LEGO", quindi auto larghe 4 o al massimo 6 stud; camion, furgoni, bus e treni larghi massimo 6 stud (esclusi ovviamente parafanghi ed altri dettagli sporgenti di lato, la struttura principale non deve superare i 6 stud); eventuali larghezze maggiori sono riservate a veicoli particolari come macchine da cantiere, agricole ecc. - coerenza interna: non mescolo set city (non modulari) con i modulari. Così come non mescolo set del passato con i modulari. Gli edifici della mia città o sono set ufficiali modulari (ma ne ho solo due e li tengo solo in esposizine) o MOC. Personalmente preferisco le MOC, mi piace inventarle da me o trarre ispirazione dal web. Sicuramente non comprerei mai delle istruzioni, non ci provo alcun divertimento. - non finiscono mai: a parte pochissimi casi, non posso dire che un edificio (o un veicolo) è definitivamente completato: una buona parte del divertimento per me è metterci mano di tanto in tanto e apportare anche piccoli cambiamenti. - uso quel che c'è: dopo 16 anni di AFOL continuativo ho accumulato un bel po' di pezzi da varie fonti: quando faccio una modifica o qualcosa di nuovo cerco sempre di adattarlo a quello che ho. Solo in pochi casi ho progettato da zero e comprato i pezzi apposta. Quando non ne posso fare a meno compro nuovi pezzi. La differenza col passato è che mentre prima capitava più spesso di comprare set da usare come fonte di pezzi, ora vado più mirato comprando solo i pezzi che mi servono o che mi potrebbero servire (Pick-a-brick, Bricklink). Spero che questo lungo sproloquio serva a puntualizzare il mio punto di vista Buona costruzione a tutti!
  4. Ottimo! Peccato che la LEGO non faccia più set creator come questo, i primi con le case erano stupendi, venivano dei modelli davvero carini ed erano un ottimo approvvigionamento di pezzi.
  5. Una cosina che ho fatto con un po' di pezzi avanzati, una piccola stazione di servizio Shell modulare.
  6. I colori sono dovuti ad un ottimizzazione delle risorse, ovvero utilizzare i pezzi che mi trovo già...
  7. II diorama "solo città", ovvero quello che è rimasto, riarrangiato, dopo aver tolto la stazione e la linea ferrata:
  8. So che molti hanno fatto la loro versione di questo classico, anch'io un anno e mezzo fa mi sono cimentato in questa impresa, ovviamente NON ispirato al set uscito alcuni anni fa (che personalmente ritengo pietoso). Siccome personalmente detesto le auto larghe 8 stud, al massimo ne ammetto 6 (e qui mi inimicherò parecchia gente ) ne ho fatto una versione in scala Speed Champions (o meglio prima che allargassero le auto a 8 stud ) . Questa spero che sia la versione definitiva I LIBICI!! (per dovere di cronaca, avevo caricato tempo fa il file di una precedente versione in formato stud.io su Bricklink e mi è stato bloccato per "violazione di copyright". Credo che questo sia uno degli effetti dell'interessamento da parte della LEGO nei confronti di Bricklink di cui si è saputo qualche tempo fa...)
  9. L'ispirazione è quella (ma anche un vecchissimo diorama che vidi a Ballabio tanti anni fa) L'altro diorama lo sto aggiornando, quanto prima ci saranno foto.
  10. I pezzi usati sono una questione di soldi e di evitare il fastidio di cercare sempre pezzi nuovi da varie fonti (Bricklink, pick-a-brick...), certo quando ho pezzi troppo usurati cerco di sostituirli, ma finchè sono buoni... (e comunque ho pezzi di 50 anni fa che sono in condizioni migliori di pezzi nuovissimi che si sbriciolano subito...). Per quanto riguarda l'aspetto secondo te troppo "giocabile", il mio approccio alle mie MOC è più orientato ad un approccio non necessariamente realistico, o meglio più realistico del City classico ma non tanto da essere una rappresentazione esatta della realtà, diciamo che è come un set modulare dei primi tempi, prima del ristorante parigino, quando hanno iniziato a rimpicciolirli e riempirli di dettagli. Preferisco un aspetto che abbia una sua coerenza interna piuttosto che sia ultrarealistico o pieno di dettagli (per questo tutti i bordi delle mie strade sono ricoperte di tiles grigi per simulare la continuazione del marciapiede o un parcheggio. Per darti un idea mi piace molto lo stile di questo plastico, che è appunto abbastanza vecchio e realizzato prima dell'arrivo degli edifici modulari: http://www.brickshelf.com/cgi-bin/gallery.cgi?f=239091 Poi ognuno è libero di costruire quel che vuole, ovviamente
  11. Salve a tutti! Ritorno dopo una lunga assenza con il mio piccolo diorama solo ferroviario, che ho potuto sistemare solo in soffitta: ho tolto la stazione dal diorama cittadino e l'ho messa in un diorama dove, assieme a qualche altro edificio, correranno solo i treni, mentre il diorama cittadino sarà solo città e niente ferrovia. Ciononostante i due diorami sono concepiti in maniera che, qualora ce ne sia l'occasione e lo spazio, potrei unirli in un unico diorama. Prossimamente nuovi aggiornamenti!
  12. Rieccomi qua! Sono mancato per varie vicissitudini personali, ma ora ho ripreso come e più di prima. Cosa intendi per "troppo LEGOsa"?
  13. Se lo avessi ancora risponderei con questo: Ma siccome sono rimasti solo una parte dei pezzi e in condizioni mooolto usurate, rispondo con questo: Il mio regalo di Natale del 1975 che ho ancora tra i set che conservo.
  14. Molto bello! Mi piace soprattutto la scena della falciatrice!
×
×
  • Create New...