Jump to content

AirMauro

Socio ItLUG
  • Contenuti

    1697
  • Registrato il

  • Ultima visita

  • Vittorie

    39

L'ultima vittoria di AirMauro è stata il giorno 23 Novembre

AirMauro ha avuto il contenuto più apprezzato!

1 Seguace

Su AirMauro

  • Grado
    Mastro Costruttore

Informazioni Personali

  • Nome
    Mauro
  • Regione
    Lombardia
  • Provincia
    Varese
  • Città
    Saronno

Profilo AFOL

  • Set Preferito
    928
  • Temi Preferiti
    Classic Space
  • Temi Collezionati
    Angry Birds
    Architecture
    BrickHeadz
    Castle
    City
    Creator
    Creator Expert
    Dimensions
    Disney
    DC Comics Super Heroes
    DC Super Hero Girls
    Elves
    Fantastic Beasts
    Friends
    Ideas
    Ghostbusters
    Harry Potter
    Juniors
    The LEGO Batman MOVIE
    The LEGO NINJAGO MOVIE
    The LEGO MOVIE
    The LEGO MOVIE 2
    Marvel Super Heroes
    Minifigure (CMF)
    Nexo Knights
    Ninjago
  • Nickname BrickLink
    AirLego

Visitatori recenti del profilo

1071 visualizzazioni del profilo
  1. Hai visto le nuove linee Funko e i millions che stanno facendo? Ecco fatevi una domanda....
  2. I due battle pack, mi piacciono parecchio, il resto mi lascia indifferente.... più che altro per questioni di prezzo. Star Wars fin dai miei primi acquisti nel 2000 o giù di lì, era già caro, ma oggi è davvero inarrivabile senza sconti. Inoltre rispetto alla gamma LEGO, alcuni set pur costando parecchio risultano semplici e incompleti. Disney non fa bene al prodotto. Daltrocanto se andate in un negozio Disney vi accorgerete che sono pieni di fuffa venduta a prezzi stratosferici, e pochissimi giochi, a prescindere dal prezzo sono di qualità.
  3. Onestamente, visto che è il suo vero esordio tutto liftarm, mi sarei aspettato di meglio, pur apprezzando alcuni spunti che riconosco esserci in questo nuovo set meccano.
  4. Comunque il set con la sfida tra cake designer... forte. Probabilmente costosissimo.
  5. Se non fosse per i prezzi alti di questo periodo legoso, un set su due dei set che escono da LEGO sarebbero da comprare. Molto carino come idea.
  6. Innanzitutto, niente grigio su grigio. Per prima cosa proverei con un pannello bianco. Poi sperimenterei cn i dettagli e altro. Provando sfondi diversi. Se mi mandi qualche foto su WhatsApp magari faccio qualche prova anch'io al volo nel caso ti possano servire.
  7. Se per legge un bambino al di sotto di 13 anni non può accedere a YouTUBE, dobbiamo domandarci di chi è la responsabilità. Se applicassimo il metro di YouTUBE a qualsiasi prodotto esistente tutti dovrebbero essere creati a prova di bambino ("SCEMO") cioè bambino in grado di cagionarsi del male per stupidità. Ad esempio le porte. Le porte possono schiacciare le dita se uno ci lascia le mani in mezzo. Tutti i produttori di porte dovrebbero fare porte che impediscono le schiacciature di dita, certificarle, produrre documentazione in materia e quant'altro. Dovrebbe poi essere presente una normativa per la quale se uno corre e c'è una porta chiusa e ci si infrange contro... è colpa del costruttore delle porte che non ha previsto che uno può sbatterci la testa. In tempi di disoccupazione crescente, il fatto che molti nel mondo, in piena autonomia e indipendenza si siano costruiti canali che gli rendono dei soldi e gli permette di mangiare, checchè dia fastidio a colossi come disney che si vedono sottrarre valangate di pubblico stufo dei loro contenuti, dovrebbe essere cosa buona.... a parte per i bilanci disney e dei media tradizionali che vendono contenuti per bambini.... La cosa fastidiosa di questa legge è che SARIEL non fa recensioni per bambini, e non vedo perché dovrebbe essere vittima questa mostruosità giuridica, che poi alla fine ha dietro ben altri interessi. Perché ripeto un paese, dove hai i metal detector a scuola e invece mette fuori legge le calamite o cannoni LEGO, piuttosto che i pugni dei micronauti... se fa una legge del genere parte da altri presupposti che non il bene comune. Detto ciò è ancor più assurda la posizione di Google e YouTUBE che non si assumono loro la responsabilità visto che i dati li collezionano loro e non i loro creators. Comunque @alf i video saranno monetizzabili comunque, ma semplicemente non potranno avere più una marea di caratteristiche, come suggerimenti, notifiche di uscita del prodotto, trailer e quant'altro. Insomma è come se Disney non potesse fare pubblicità del trailer del Re Leone, perché è un prodotto rivolto ai bambini. Ma stranamente questo è permesso... invece se ti arriva la notifica che il tuo canale preferito su YouTube esce con una nuova puntata è fuori legge. Se invece alla tv annunciano che c'è la nuova puntata del tal programma per bambini... no.... Fa pensare questa disparità.... e le pubblicità dentro topolino? Si può mettere in edicola la locandina "è uscito il nuovo numero di topolino"? Su Youtube no... in edicola si... mmmm....
  8. Meritava uno o due brick di altezza in più.
  9. AirMauro Digione Estate 1991. Campus Universitario. Irlandesi e Inglesi sfidano gli Italiani a Rugby e per quanto non massiccio io sono della partita. C'è uno scatto che mi ritrae in volo verso l'ovale nel cielo Appena lo sviluppammo per tutti, nel campus, sono diventato Air Mauro. Leggenda vuole che uno dei ragazzi spettatori, sarebbe poi diventato direttore marketing alla Nike... (ma in realtà le Air sono antecedenti). La partita per la cronaca finì in pareggio (per miracolo, visto stazza e bravura degli avversari), e fortunatamente ne uscii tutto intero. Finita fu una grande festa. Va anche detto che in ambito fanta calcistico, di li a poco per anni vinsi consecutivamente i campionati e nel giro degli amici con cui giocavo il nomignolo assunse un significato diverso, per cui venivo paragonato a Michael Jordan che in quei tempi dominava NBA in maniera devastante.
  10. Secondo me tu sei PIX di Harry Potter...
  11. Perché la ringhiera nera? Non capisco la scelta con il resto dei profili tutti bianchi...
  12. Bravissimo, poteva curare un pò di più l'aspetto grafico della macchina, ma ha fatto davvero un grande lavoro. F A N T A S T I C O
  13. Premesso, che ci sono mille altre tipologie di retribuzione, in cui il tempo nel dopo lavoro viene pagato meglio, io rispetto chi si sbatte per rendere disponibile per me del materiale. Però Bricklink non è nato per loro. E' un marketplace per collezionisti. E tale deve rimanere, se no finirà con il mettersi in concorrenza con eBay, Amazon e a vendere di tutto...Brickarms, Playmobil, Jeans, Tv... business is business.. Ad esempio c'è sempre stata una polemica strisciante da chi ha deciso di diventare un bricklinker professionista e i collezionisti, che come Te giustamente mettono in vendita le rimanenze di scatole che usano. Molti professional vorrebbero ora che i collezionisti non potessero più vendere pezzi della loro collezione o d'avanzo perché rei di concorrenza sleale rispetto a chi fa il professional. Pur comprendendone le ragioni, non le ho mai sposate, perché un marketplace collezionistico è fondamentale per i collezionisti, che normalmente si trovano ad avere mattoncini in più che non possono utilizzare, mentre dandoli via possono prendersene di più utili. Ora il problema è che se bricklink è per gli afols, non sarebbe giusto regolamentarlo e cambiarlo in linea professionale a misura esclusivamente di venditore. Nulla vieta però a LEGO di dividere professional e collezionisti/hobbysti e magari per i secondi introdurre forme innovative di scambio/accumula punti o persino baratto. Anche se rimane il fatto, che per LEGO, qualsiasi set/pezzo usato, è di fatto il primo potenziale concorrente all'acquisto di merce nuova. Io per primo 15 anni fa, abitualmente compravo scatole in più per spezzettarle e recuperare pezzi. Oggi con Bricklink così sviluppato e Brick & Pieces ne compro quasi zero con questa finalità. Perché il mio pensiero alla fine è che: come mercato secondario, per LEGO è fondamentale, perché favorisce il collezionismo, la ridistribuzione di prodotti/rimanenze in giro per il mondo. Ma soprattutto dà una sostanziale sensazione al collezionista di possedere un valore e non economica plastica. E questo da tanta spinta al fenomeno. Io colleziono dei libri che a causa del loro valore pari a zero, nessuno rende disponibili, e quindi di fatto rende per me impossibile trovarli ad esempio. Perciò non riesco a collezionarli e anche io stesso ho meno spinta in tal senso. Spendendo tanti soldi, il collezionista, anche se non venderà mai, ha la sensazione che i soldi esistano ancora, non li abbia buttati e basta in una moc o una scatola MISB. Daltrocanto per LEGO, come è strutturata oggi da brick & pieces e limited edition finalizzate all'acquisto di nuovi set a prezzo pieno GONFIATO, bricklink rappresenta un concorrente che diminuisce le possibili ipotetiche vendite di nuovo, e di nuovo a prezzi gonfiati. Non sarà facile per LEGO che è elefantiaca, girarsi in questo negozio di Swaroski, che è bricklink, senza far danni. Come ha detto @Laz si sono messi in un bel ginepraio di cui, a mio parere, non hanno compreso bene la complessità. Avrebbero fatto meglio ad usare un prestanome e rimanere "UNOFFICIAL"....
  14. Il problema è che trattate il LEGO come se fosse petrolio, oro, o Titanio. Continuate a dargli un valore che va al di là di quel che è: economica plastica che finisce per lo più in discarica da mezzo secolo. E' un'illusione collezionistica la vostra, basata sulla vostra esperienza di breve periodo nel mondo del collezionismo. Dimenticate di 35 anni in cui il LEGO non valeva alcunché.... e finiva in discarica. Dimenticate i cicli collezionistici e la nostalgia degli anni che furono che toccano tutte le generazioni. Date per certo che il LEGO sia un bene che prescinde dalle ondate collezionistiche, e che le valutazioni abbiano un senso. A voi serve che il LEGO valga, e che abbia un valore per giustificarne il possesso. E fare business. Per questo vi sconvolge se uno fissa prezzi assurdi o peggio lo "svenda". Fate finta di non vedere che ogni supermercato attorno a voi vende tonnellate di materiale LEGO, e vi ostinate a dire che vale, la gaussiana, la curva dei venditori.... Ma vi rendete conto che è uno dei beni più diffusi e comuni al mondo? Ma vivetela con più rilassatezza. Non comprate il LEGO su bricklink, comprate il tempo di chi si è sbattuto per cercarlo e metterlo li...
×
×
  • Crea nuovo...