Jump to content

pivan

Socio ItLUG
  • Posts

    228
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    6

Everything posted by pivan

  1. Cassettiere LIDL a 9,99 da oggi Grazie a @Vitriol per la segnalazione e a @Laz per il link al listino! https://www.lidl.it/volantini/offerte-valide-dal-6-09-al-12-09-volantino-settimanale/view/flyer/page/27
  2. Certo che ti viene cara se poi la fai in technic ma solo con colori pre 1980...
  3. Ti direi Samsung, a naso e per esperienza di hardware stabili e più spesso utilizzati dagli sviluppatori. Piuttosto qualcosa di usato. LEGO ha messo qua una lista ma sono device vecchi. https://www.LEGO.com/en-us/service/device-guide/powered-up/ (di nuovo, meglio a mio avviso un vecchio e usato in lista che un nuovo non in lista). Device nuovi non necessariamente sono esenti da problemi, e per questo ho aperto un topic su Eurobricks per maggiore diffusione, oltre che sulla community PoweredUP su Facebook, per raccogliere un elenco non ufficiale di device testati, lo riporto anche qua: https://docs.google.com/spreadsheets/d/1OlkHmQ9Ac1ti1VMvlSbA3LV3i5Of2v5_f_adSvdi2fo/edit?usp=sharing Spero venga compilato da molti! a partire da utenti ItLUG!
  4. Non direi sia fatto solo per far ridere polli, a meno che non confronti solo coppia e velocità o il tuo utilizzo sia solo accendo e gira. Le caratteristiche dei "motori" nuovi non sono solo quelle e il sistema è fatto di conseguenza per poterle sfruttare. The “smart” motors (like the new Technic L and XL motors) have 4 modes: Power, Speed, Relative Position and Absolute Position (Absolute position has a mechanic zero, and range of + 179/-180 degrees). These motors can be used as a return to center servo, since they have a fixed zero position to be used as a reference point. https://racingbrick.com/2019/08/control-plus-aka-powered-up-new-hub-and-motors-clarification/
  5. Quella che chiedi è la funzionalità che LEGO chiama "virtual machine" (nome a mio avviso allucinante ), la citano e spiegano nel post di ramblingbrick citato sopra. A differenza di Skaerbaek 2019, quando le persone di PUP la davano per non ufficiale, ora essendo uscita ai media day direi che è ufficialmente in roadmap e si tratta di capire solo quando verrà rilasciata. L'alternativa attuale, per altro non distruttiva e abbastanza usabile, è pybricks.
  6. Ciao a tutti, la mia candidatura per partecipare agli user group di LEGO su PoweredUP è stata accettata. Avendone fatto già in passato a Skaerbaek mi fa piacere, per quanto vorrei con tutto me stesso non essere mai stato nella condizione di dover mandare la candidatura. Ciao Gian. Detto ciò, cercherò per quanto possible di essere un degno rappresentante. Non so ancora come sarà organizzata la cosa, so solo che c'è un primo incontro il 4 Giugno. Non so se ci sarà spazio per problemi e rimostranze e simili, ma se qualcuno vuole proporre domande o feedback in modo costruttivo apro questo topic per raccogliere. "Costruttivo" = "in modo consapevole delle decisioni prese ed evitando cose del tipo 'era meglio PF, PU è brutto, tornate indietro'. Lasciamo per pulizia discussioni e polemiche altrove, e qua atteniamoci a un formato semplice tipo elenco puntato motivando un minimo la cosa ma rimanendo sintetici e tecnici e se mi volete semplificare le cose già in inglese e con una struttura tipo "componente; descrizione" cosi' poi esporto facilmente in un CSV. Se qualcuno vuole tirare su un google sheet condiviso o simile è il benvenuto. Alcune mie e altre considerazioni: 1; General; documentation and examples for users and programmers 1; General; is LEGO going to support projects like pybricks.com officially as an alternative for more advanced device programming? 1; Color sensor; LEGO should provide mounting guides and examples, since the sensor is sensible to ambient light, contrasts and reflections when detecting colors 1; PU App; unclear handling of multiple hubs. The app try to connect to the first in the list and not to the one detected by bluetooth. 1; PU App; unclear feedback errors. E.g. if you use a block with a sensor and the port is wrong, or the sensor is not connected, the app does not provide feedback 1; PU App; if the selected speed is too low, the motor may not spin. 2; PU App; device obsolescence and digital divide issues. Is there a plan for an alternative? 2; PU App; standalone hub program / unattended operation / virtual machine: release date? Aggiungete e/o votate, così da poter portare una lista in ordine di importanza! Edit: copiate e incollate la lista in un vostro post così rimane aggiornata, e se su un elemento in elenco siete d'accordo metteteci un voto a mano (un +1, etc.) Edit2: aggiunto numerillo e altre cose prese dal forum tipo
  7. Quando ho avuto modo di parlare con persone LEGO a Skaerbaek 2019, hanno motivato la maggior parte delle scelte viste dal pubblico AFOL come limiti con la questione dell'esperienza di gioco che doveva essere sempre garantita: semplice, replicabile, a prova di bambino. Quindi hanno messo in giro una piattaforma volutamente "monca" sapendo che l'hardware sotto avrebbe poi consentito nel tempo una sempre maggiore interoperabilità tra sistemi e sempre più funzioni, come poi effettivamente è avvenuto. Dovendo garantire questo, non era possibile ipotizzare cavetti di conversione PF / PU. Secondo me rientra perfettamente nella logica "faccio giocattoli, con funzioni smart, ma giocattoli" ed è a suo modo coerente.
  8. Temo di doverti dare ragione. Come per molte altre cose in ambito tecnologico, mantenere e manutenere piattaforme vecchie non conviene. Penso ci sia una possibilità però se alla piattaforma uniscono un modello di collaborazione con la comunità il più possibile vicino all'open source. A quel punto, il tuo "nuovo cliente" avrà sempre la piattaforma nuova e usabile su tecnologia allineata, il vecchio o ormai cresciuto o diventato AFOL (che è e resta secondo me correttamente una non priorità di mercato per LEGO), avrà la capacità di rivolgersi ad una comunità di utenti smanettoni e risolvere comunque il problema. Smanettoni che, con l'esplodere dei corsi e contenuti STEM, almeno in USA e simili hanno un'età media ben al di sotto dell' AFOL, quindi tutto lo spettro di possibili utenti resta coperto. Aprire al software sarebbe un po' come se, facendo un parallelo, rilasciassero il modello 3D stampabile del connettore a 12V 9V per collegare gli alimentatori dei treni ai binari. Edit: ebbene si, avevo confuso 9V con 12V
  9. Ciao Gian É anche colpa tua se sono AFOL e non smetterò di ringraziarti. Spero tu abbia portato la parrucca a riccioli, ti donava un sacco.
  10. Non contento dei pezzi non incastrati ma solo appoggiati ecco che @Teazza illustra una tecnica con i pezzi neanche appoggiati: direttamente volanti. Oppure è anche molto bravo con la macchina foto e le luci
  11. Il problema grosso è la stampa del bianco. Per esperienza con stampanti normali non puoi, perché il bianco è un po' come dire, dato per scontato come colore quindi non riesci a far risaltare i colori in stampa. Le copisterie e servizi che ho trovato online non sono convenienti per prezzi e volumi nostri (vanno bene se devi fare 200 adesivi della squadra di calcetto per dire). @Iry mi aveva suggerito di stampare i bordi e poi colorare (dovevo fare disegni solo color "oro") e ci ho provato, ma ci vuole su dettagli piccoli una mano fermissima e punte davvero piccole che sui pennarelli in grado di scrivere su adesivi non è facile trovare. A oggi non ho ancora trovato una soluzione
  12. quando vedo queste cose dico, dai, GBC... poi penso a Maiko l'olandese, al suo scatolone di motori PF bruciati e alla luce nei suoi occhi, misto follia e rassegnazione quando mi ha detto "non ti puoi allontanare un momento!"
  13. Disegnatele e stampatele https://www.thingiverse.com/thing:3719148 Mai porsi limiti
  14. Ciao Scusa mi sono spiegato male. Stud.io è come LDD, un programma per disegnare i modelli e non lo uso per farci gli acquisti. Però ha una funzione carina di anteprima lista pezzi con i prezzi e le quantità, e puoi trasformare un disegno in una "wish list" di Bricklink. Non so se si possa fare acquisti da dentro Stud.io ma penso sia meglio gestire quella parte sul sito con le info che ti ha dato @Fabbbbbricks
  15. Se vuoi puoi anche fare una cosa: importarti modelli o pezzi in Stud.io (nella peggiore delle ipotesi dai il codice set e Stud.io ti importa i pezzi, ma tutto smontato) e poi sempre in Stud.io hai l'anteprima aggiornata di quanto ti viene a costare. Questo è utile per fare sostituzioni o variazioni. Se vuoi fare un green grocer con altri pezzi o non green, selezioni un blocco di pezzi, lo assegni a un gruppo e poi cambi colore a tutto il gruppo per vedere come viene. Io lo uso anche per mettere in colore a cavolo (che so rosa) tutti i pezzi non a vista. Se ti interessa il modulare e non la riproduzione in sè, filtrando per colore ti fai una lista di pezzi che puoi poi anche scegliere di fare multicolor (tanto, a differenza delle MOC di @OMY non si vedrebbero.. )
  16. stiamo andando OT ma spero @sdrnet non si offenda Bella idea ma poco praticabile sui diorami comunitari alle esposizioni (dovresti appoggiare il modulare sopra e le baseplate stradali devono avare ognuna almeno una riga di tile più quelle di appoggio all'interno, a meno che non si presenti un progetto di gruppo per fare un tot di baseplate stradali attrezzate (o magari snottate coma fa @Fabbbbbricks a questo punto)
  17. EDIT: Discussione divisa dal topic: https://ItLUG.org/forum/topic/10300-mod-versione-alternativa-piazza-assemblea/ La cosa che nei modulari non sono previsti viali e vicoli in effetti rende i diorami comunitari spesso un po' troppo "semplici". Sulle strade principali lo spazio serve perchè spesso tanti le usano per esporre veicoli, ma i vicoli sarebbero un'aggiunta che spezza. Tra l'altro la creazione di vicoli da la possibilità di pensare a scenette (non interpretare male, mi riferisco p.es. al sanctorum che ha nel vicolo una scena di Spider man) e soprattutto la possibilità a chiunque di contribuire ad un diorama anche solo con una o due basi 16x32.
  18. Allora, la ricerca dello stile particolare, dell'uso diverso dei pezzi e dello studless è bello ed è sfidante. Il pub in verde è una riproduzione di un pub che esiste realmente a Londra (Salmon & balls). Con @Iry siamo diventati matti a capire come fare alcuni dettagli e lei poi è stata fondamentale per evitare che venisse a costare più di quello vero, magheggiando su bricklink: si pensa di solito solo all'aspetto costruzione e partendo da Studio o simili non è per niente banale tradurre in realtà il tutto. Anche questo a suo modo è AFOLeggiare, può essere molto divertente, a volte magari stressante soprattutto quando ufficio acquisti e ufficio progettazione non sono allineati sulle varianti in corso d'opera . Sotto al pub la casetta è la prima MOC che abbiamo fatto dopo aver preso qualche pezzo a Gunzburg. Stile LEGO classic da nostalgia post dark age! Non è mai stata smontata / modificata più di tanto anche proprio per questo suo fascino particolare... Difficile dire cosa è meglio / più bello tra i due. Sono sicuramente diverse le esperienze di gioco/costruzione: nel caso della casetta e in generale nello stile LEGO original, è forse più "gioco" e meno "lavoro".
  19. L'orientamento a tubi in basso crea problemi soprattutto se hai problemi di adesione al piatto (come dicevi @Pix che ti succede se stampi abs sul piatto) potrebbe avere una sovrataratura per l'adesione. Le stampanti professionali potrebbero farlo, perche' solitamente stampi in materiali tosti che richiedono un raft obbligatorio. in questi casi avere il primo layer "troppo schiacciato" non crea problemi al pezzo perchè tanto il raft sotto compensa l'errore e poi va via sciogliendo i supporti. Oppure è perchè hai sbagliato layer, è pensato per essere stampato a 0,00000020 km
  20. Ho fuso 3 cose insieme in freecad: un oggetto importato e preparato da una macro vecchia di due anni e fatta girare in freecad 0.18, uno disegnato da me con la versione 0.16 e roba nuova disegnata nella versione 0.19beta.... mi stupisco che abbia generato degli STL abbastanza validi da essere stampati In cura ne' io ne' altri abbiamo avuto errori di import, ma cura protesta se è pesantemente sbagliato o non watertight... mi aspetto che grabCAD che sembra serio faccia controlli un pò più approfonditi anche perchè a occhio quello non mi sembra il piatto di stampa di una FDM
  21. Bene eccomi qua... quel gran pignolo precisino rom... progettista di @GianCann ha deciso di far entrare tutto nello spazio di 4x4 stud, alto 2 brick. Che sia ovviamente facilmente stampabile in casa, con tutto quello che serve e compatible LEGO. E per ieri! (altrimenti che razza di richiesta seria sarebbe??) Bene, anche se le specifiche erano tipo il video delle 7 linee rosse ecco il primo risultato degno di nota! C'è una normale scatola con fondo plate 4x4 e un'asola per far passare il cavo di alimentazione che sarà PF, e un coperchio che ha una chiusura ad incastro e due connettori, per il momento di tipo PF, e uno spazio 2x4 stud libero. Sicuramente migliorabile almeno su due aspetti: chiusura del coperchio circolazione aria Per il coperchio pensavo a delle clip a incastro ma mi preoccupa la tenuta poi del pezzo stampato. In alternativa senza allontanarsi troppo da come è più una vitina in un angolo con supporto sotto. Per l'aria, pensavo a degli stud "open" come in alcune teste LEGO, e 4 prese/griglie sui laterali, al di sotto di quelle lunette che vedete che saranno il supporto della scheda. Se avete commenti e idee sono ben accetti! Tutti i file verranno resi disponibili sul repository che stiamo mettendo in piedi.
×
×
  • Create New...