Jump to content
GianCann

PayPal e le "commissioni" aggiuntive.

Recommended Posts

Molto spesso, acquistando su Bricklink, si è "costretti" a pagare un sovrapprezzo (dal 3% al 5%, solitamente) se si sceglie PayPal come sistema di pagamento.

E bene sapere che l'applicazione di una fee, sul valore di vendita della merce, se si usa PayPal come sistema di pagamento, è una pratica non consentita dal contratto PayPal-Utente:

****

5.4 PayPal e i clienti dell'utente.

Nelle dichiarazioni o in altre comunicazioni pubbliche ai clienti, l'utente non deve qualificare negativamente o denigrare il metodo di pagamento PayPal. Se si consente ai clienti di pagare con PayPal, si dovrà trattare il marchio PayPal almeno alla pari degli altri metodi di pagamento offerti.

Non dovrà essere applicato alcun sovrapprezzo per l'uso di PayPal. 

Se sul Conto dell'utente sono impostate le Tariffe per commercianti e, in uno qualunque dei suoi punti vendita (in qualunque forma), l'utente:

- dissuade o impedisce ai clienti di utilizzare PayPal;

- non tratta il marchio PayPal almeno alla pari degli altri metodi di pagamento offerti; o

- applica un sovrapprezzo per l'uso di PayPal,

PayPal può declassare in modo permanente il Conto dell'utente alla Tariffa standard (salvo eventuali altri diritti e azioni eventualmente a disposizione di PayPal).

*****

Fonte: https://www.paypal.com/it/webapps/mpp/ua/useragreement-full

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, Arrow ha scritto:

Quindi in breve non potrebbero applicare le aggiunte?

Si. Così come non dovrebbero chiedere (come accade in alcuni casi) il pagamento tramite modalità amici/parenti (mi è già capitato di trovare due negozi BL, con questa opzione, se si volesse pagare con PayPal).

Share this post


Link to post
Share on other sites

La materia è molto complessa. 

Paypal usa quella clausola, (poi bisogna vedere se nella realtà chiude effettivamente i rapporti...), per tutelare se stessa rispetto ad altre forme di pagamento più economiche.

Io penso che in generale il giudizio su un venditore va al di là di fees o meno, ma interessa qualità, servizio, puntualità e non ultimo il prezzo. 

Se ad esempio un negozio punta sul prezzo anche una fees del 2% può enormemente pesare nella gestione, quindi se il cliente vuole un certo tipo di pagamento posso capire che il venditore se estremamente oneroso per lui possa chiedere un sovrapprezzo.

Ma non vale solo per PayPal, potrebbe essere per un bonifico piuttosto che altra forma di pagamento la cui riscossione per un venditore sia eccessivamente onerosa.

 

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...