Jump to content

Recommended Posts

TrixBix segue le orme di 4DBrix, presentando il loro sistema di motorizzazione per scambi LEGO.

La differenza, da quanto scrivono, è nel fatto che non sono stampati in 3D, ma sono veri e propri stampi in plastica pressofusa.

https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=2500143030233814&id=1692055984375860

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

@GianCann so come la pensi e in parte ti capisco, ma vedere queste cose mi viene in mente il Ferro-Modellismo.
Ti ripeto, so come la pensi, accetto Sbrick e il BuWizz, in quanto non invasivi...ma questo, da "quasi" purista...

Edited by Pix

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 3/12/2019 alle 16:06, Pix ha scritto:

vedere queste cose mi viene in mente il Ferro-Modellismo

Il limite tra il mondo dei treni LEGO e quello del ferromodellismo è sempre molto labile e la differenza sostanziale sono i sistemi di automazione elettro-meccanica. Che poi, se pensiamo ai tempi del 12v, questo limite era quasi "inesistente".

Il settore dei treni LEGO è quello dove gli AFOL si fanno meno problemi ad utilizzare componenti di terze parti: il motivo è semplice, e l'ho più volte ribadito "LEGO, perchè queste cose non li fai te?"

Io stesso, che mi ritengo "alquanto" purista, ho ceduto acquistando alcuni prodotti della 4DBrix (per la verità, neanche ancora testati...) e, come ben sai, ho iniziato a sviluppare qualcosa di sana pianta.

In questi giorni, un socio ItLUG* con cui condivido la passione per questa roba, sta facendo alcuni test con questi micromotori:

1714729851_WhatsAppImage2019-12-02at15_51_54.thumb.jpeg.e8a495934007001e49f5d2b65785b5f7.jpeg

Purtroppo, il micromotor 2986 ha oramai raggiunto prezzi importanti, soprattutto se consideriamo che non è "autosufficiente" e necessita di due plate e di un adattatore per gli axle Technic che anche loro hanno un bel costo.

Questi gli studi del case per il motore:

1536014498_WhatsAppImage2019-12-02at21_23_36.jpeg.8f51b25192b0ef0d880d5f9a2fda2440.jpeg

E questi sono un paio di video di test relativi a un pre-pre-prototipo (quindi, non tenete conto della qualità/imperfezioni):

 

Insomma... il discorso è il solito.
LEGO, da questo punto di vista fa poco (ben poco) e con tempi biblici... ad un certo punto, ci si adatta e si fanno le cose in altro modo... così come hanno fatto SBrick, BuWizz, 4DBrix ecc.ecc.

P.S. Chi volesse maggiori dettagli sul motore:
https://www.ebay.it/itm/Mini-3V-6V-120rpm-DC-Motor-Coreless-Planetary-Gear-Reducer-Micro-Motor-DIY-Robot/252711944567

s-l1600.thumb.jpg.1f32e88d736af0b3367212a09eafff94.jpg

215363110_s-l1600(1).thumb.jpg.5fc4cbc6431f734ebfdfd68c2af4fa9a.jpg

 

* Non faccio il nome del socio solo ed esclusivamente per evitare che venga eventualmente contattato per avere ulteriori dettagli che, al momento, non può fornire perché già troppo impegnato su vari fronti.

Edited by GianCann

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se vi serve una stampa 3D, sappi che ho qui in studio una Stratasys, posso fare delle prove e mandarvele.
Ovviamente il file 3D sarà a carico vostro.

17 minuti fa, GianCann ha scritto:

Il limite tra il mondo dei treni LEGO e quello del ferromodellismo è sempre molto labile e la differenza sostanziale sono i sistemi di automazione elettro-meccanica. Che poi, se pensiamo ai tempi del 12v, questo limite era quasi "inesistente".

Mamma mia, che bei tempi. Li davvero LEGO poteva far concorrenza ai sistemi più evoluti (di quel tempo ovviamente).
Non so come mai questo cambio di rotta. Forse hanno capito che erano arrivato al punto che "non era più un giocattolo per bambini".

Forse @Laz che a livello di Storia su LEGO sa dirci qualcosa o sa qualcosa in più. Magari è stata solo una decisione di strategia.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Pix ha scritto:

Forse @Laz che a livello di Storia su LEGO sa dirci qualcosa o sa qualcosa in più. Magari è stata solo una decisione di strategia.

Costava.Tanto. Sia produrlo, sia comprarlo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 minuti fa, Arrow ha scritto:

Costava.Tanto. Sia produrlo, sia comprarlo.

Si che poi è la motivazione che hanno dato per i binari 9V, costava troppo farli.
Che anche cambiando il sistema di pilotaggio (BL o WiFi) si poteva tenere il 9V per l'alimentazione del motore.

Edited by Pix

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 5/12/2019 alle 11:39, Pix ha scritto:

Forse @Laz che a livello di Storia su LEGO sa dirci qualcosa o sa qualcosa in più. Magari è stata solo una decisione di strategia.

Non mi rispondi mai quando ti chiamo in causa 😪 ...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...