Jump to content
GianCann

LEGO, perché queste cose non le fai te?

Recommended Posts

In ogni nuovo set, vediamo l'introduzione di nuovi pezzi sempre più specifici per raggiungere alcuni dettagli a volte, secondo il mio personale parere, anche inutili.

Allo stesso tempo, a distanza di molti anni dalla mia uscita dalla dark age, non ho visto far nulla di così "rivoluzionario" per il settore treni (sperano che le scelte nel set Hidden Side che abbiamo commentato in questi giorni, non siano effettivamente riversate anche sui futuri set dei treni).

Possibile che TLG ignori le lacune del settore AFOL-ferroviario?

Guardate questo elemento (stampato in 3D) della TrixBrix:

FB_IMG_1564069832270.thumb.jpg.9e0d4f99540102e89e23794eafce4e91.jpg

FB_IMG_1564069835854.thumb.jpg.97a27725bf03a44dbe06ea1570de1558.jpg

Ma è solo un esempio dei tanti "improvement" che potrebbero introdurre in questo settore amato dagli AFOL.

E non venite a dirmi che LEGO pensa principalmente al divertimento dei bambini, e che il "mercato AFOL" è ininfluente per TLG.

Qualcuno potrebbe obiettare che usare pezzi così "facili" sarebbe un po' come usare i BURP, anziché una combinazione di slope/inverted slope/bricks per realizzare un pezzo di montagna.

So benissimo che il ballast è già realizzabile con pezzi LEGO esistenti, ma non è quello il punto...

Ritengo che il settore ferroviario sia bistrattato da TLG, perché potrebbero fare molto, molto di più... pensiamo a cosa c'era con il sistema 12V e a cosa non c'è più oggi...

Alcuni AFOL hanno persino lanciato una petizione al riguardo, proprio in questi giorni:

https://www.change.org/p/the-LEGO-group-niels-b-christiansen-ceo-bring-back-the-LEGO-12v-model-railway

Insomma, LEGO, perché non pensi più al mondo ferroviario così come facevi in passato?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Perché il tema Treni di LEGO è destinato a dei Bambini, non a degli amatori over 30-40 anni che strizzano l'occhio a modellismo ferrotranviario.
Guardate quando ci siamo lamentati dei sistemi di controllo PF per i pochi canali, quale fu la loro risposta? "Non pensiamo che un bambino abbia più di 2 treni". Che sia chiaro, tutto ciò lo dico con enorme amarezza...enorme.

Vai @AirMauro...questo è il tuo momento!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 25/7/2019 alle 18:43, Pix ha scritto:

Perché il tema Treni di LEGO è destinato a dei Bambini, non a degli amatori over 30-40 anni che strizzano l'occhio a modellismo ferrotranviario.

Non è per i bambini, è che vendono lo stesso.

Il 12V si scontrava con case piene di trenini Roco, Lima, Marklin per bambini... e quindi avere automatizzato tutto consentiva al prodotto LEGO di giocarsela.

Oggi non serve perché non hanno concorrenti.

Anche se fanno una roba scarsa la vendono e con più profitto.

E' purtroppo un fenomeno globale che riguarda tutti i prodotti, si registra ovunque un calo di qualità, grazie al fatto che la gente delle città, sempre più lontana dai processi produttivi non riesce a far valere il valore dei propri soldi.

Siamo nei tempi dove il cibo spazzatura vince e te lo vendono al prezzo di cibo di qualità....

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io, sinceramente, continuo a non capire...

TrixBix ha lanciato un nuovo prodotto:

FB_IMG_1570214919432.thumb.jpg.6e2a3759702dfbc5389c1ce16778e55a.jpg

FB_IMG_1570214916494.thumb.jpg.ac0b03ac23e58f14f93b1fd6663095dc.jpg

Sappiamo bene che oggi realizzare uno stampo nuovo non è nulla di così complicato. @AirMauro è del settore meccanico, e può confermarlo.

LEGO introduce continuamente nuovi pezzi, alcuni dei quali molto discutibili/inutili o, quanto meno poco (se non per nulla) riutilizzabili.

Prendiamo, ad esempio, il parafango introdotto con il Land Rover:

IMG_20191007_070506.jpg.2c288796c4edf94d6168e2d56bb01391.jpg

A cos'altro potrà mai servire, se non per realizzare questo set?

Dove sarà il problema di realizzare una linea di componenti dedicati al mondo ferroviario?

Basterebbero un paio di curve con raggio diverso, 2-3 scambi più flessibili (tra cui quello sopra), e una versione più corta del binario dritto.

Qualcuno potrebbe farmi l'osservazione che esisto i binari flessibili. Al riguardo, penso sia una delle cose più brutte che LEGO potesse fare. Comprendo il motivo per il quale abbiamo realizzato quel tipo di elemento, ma mai l'ho visto utilizzato in un diorama serio.

In questi anni, ne abbiamo viste di cose che non hanno funzionato (o hanno funzionato poco) e per le quali sono stati prodotti numerosi stampi specifici (pensate, ad esempio, alla linea Nexo Knights).

Mentre per il settore ferroviario (al di là dei treni, sui quali andrebbe aperto un capitolo a parte) non c'è alcun investimento/sviluppo che sia degno di un brand che, nel passato, ha fatto del mondo ferroviario una delle sue forze maggiori.

Dimenticavo... qualcosa in realtà l'ha fatta: ha peggiorato i carrelli dei treni.

Sappiamo bene quanto LEGO "tiene" al mondo degli adulti (basta guardare quanti set ci sono nel listino che superano i 150/200 euro...) e quindi, dal mio personale punto di vista, lo snobbare il mondo ferroviario è veramente inspiegabile.

Con la linea Creator Expert mettono in commercio una macchina all'anno.

Pensate che se mettessero in vendita un treno (serio) l'anno, non otterrebbero gli stessi risultati?

Soprattutto oggi, dove il panorama AFOL non è quello di 10-15 anni fa... è, a dir poco, decuplicato....

...sinceramente, continuo a non capire...

Edited by GianCann

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, GianCann ha scritto:

...sinceramente, continuo a non capire...

Perché LEGO non può fare tutto.
Già non riesce far bene quel che fa, o meglio, quando deve dare "quel qualcosa in più" si verde via, vedi PF, vedi PU, ecc.
Cosa ti aspetti da un centro R&S interno che per venire in contro alla esigenza di aver curve più "ampie" o "più" strette ha sviluppato i binari flessibili?

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, GianCann ha scritto:

Sappiamo bene quanto LEGO "tiene" al mondo degli adulti

Comunicato ufficialmente da TLG:
"Each month, AFOL orders take around 24% of the warehouse´s capacity."

Alla faccia del "voi adulti non contate un tubo"!


Off topic: vogliamo parlare del nuovo HUB Control+? Mi compro lo scavatore Technic nuovo (quasi 400 euro) e non posso farci altro che il set stesso, visto che se cambio anche un solo rapporto di ingranaggi, un solo tipo di movimento o quant'altro, non avendo un comando "fisico" sull'hub (leggasi telecomando), il set diventa inutile perchè l'app è fatta solo ed esclusivamente per quel set? 

E tutto il mondo MOC che fine fa? Vero, c'è una app che ti permette di controllare entrambi i nuovi hub (piccolo per treni e grande per Technic) utilizzando i gamepad per Playstation e usando lo smartphone come "ponte" tra Gamepad e Hub, però...

Altra cosa: in TLG fan tanto i Green e poi ti fanno gli hub a batterie stilo. Senza voler considerare il "gioco-spengo-smonto-tolgo hub-svito e paro l'hub-cambio pile-riavvito hub-rimonto-gioco", ma davvero ancora oggi facciamo battery pack a pile stilo?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chissà, magari qualcuno di Trix Brix dopo un lauto pasto con fiumi di vino potrebbe generosamente inviare per raccomandata con ricevuta di ritorno a mamma LEGO qualche pezzo già pronto e i file per stamparli più un bigliettino "se decidete di produrli noi vi cediamo tutti i diritti e smettiamo immediatamente di commercializzarli..." 😁

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Frank4bricks ha scritto:

Comunicato ufficialmente da TLG:
"Each month, AFOL orders take around 24% of the warehouse´s capacity."

Alla faccia del "voi adulti non contate un tubo"!

 

Il famoso 24%:

Il 29/9/2019 alle 08:25, Laz ha scritto:

Dopo averne parlato diffusamente ieri con Signe e Ana, specifico che questa percentuale si riferisce al solo sfuso che viene venduto come sfuso. Non ai pezzi che finiranno nei set. Quindi il resto del 24% include sostanzialmente Bricks n' Pieces (ma nemmeno il Pick a Brick che è gestito a parte), gli ordini di LEGOLAND e cose simili.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comunque per farvi capire le "capacità" di LEGO nel fare le cose:
Durante il FAN WEEKEND a Skærbæk parlando con vari AFOLs sono venuto a sapere che TLG aveva contattato il Team di sviluppo dell'SBrick per portare avanti con loro il progetto dei Powered Up (ovviamente prima del loro rilascio).
Il team di SBrick e TLG non trovarono un accordo (non mi è stato detto se per motivi tecnici o semplicemente di soldi) e TLG decise di portare avanti "da sola" il tutto.

Breve storia triste.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Fabbbbbricks ha scritto:

 

Il famoso 24%:

 

Grazie della precisazione, ma un quarto dello sfuso prodotto che viene comprato dagli AFOL (su base mensile per altro) mi sembra comunque un dato di un certo "peso", rispetto al "voi non contate pressochè nulla sul fatturato"

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sicuramente sarò noioso, dato che ogni tanto risollevo questo argomento. Però, da AFOL, continuo a non comprendere...

Ieri abbiamo potuto osservare le prime immagini della nuova serie di set dedicati al tema Trolls. Tante nuove forme (stampi) e pezzi in nuove colorazioni. Tutto giusto (al di là del gusto personale di ognuno di noi): linea dedicata al target dei bambini/bambine, dalla quale i mastri costruttori più creativi sapranno sicuramente utilizzare i diversi nuovi elementi/colori in creazioni che ci stupiranno (penso, ad esempio, a @vedosololeg0).

Parallelamente, continuo a stupirmi della mancata attenzione da parte di TLG verso un settore (quello ferroviario) dove avrebbe ampi margini di sviluppo.

Non posso pensare che i designer di TLG si siano messi la coscienza a posto realizzando quella schifezza di binario "flex".

Nel frattempo, c'è chi colma questa immensa lacuna:

https://brickmodelrailroader.com/index.php/2019/11/20/new-products-from-big-ben-bricktracks-turnout-update-and-brass-expo-2019/

Brickset, in un recentissimo articolo che confronta le utilme due decadi di prodotti LEGO, scrive: "Children have always been LEGO's primary target audience and that has continued during the most recent decade. However, the selection of sets which are designed for older fans, including teenagers and adults, has increased exponentially and the number of larger sets has risen as well."

Del resto è oramai sotto gli occhi di tutti che LEGO non è più "solo" per bambini (non lo è mai stata, lo so...), ma mai come in questi ultimi anni si è focalizzata su un target più adulto e variegato (anche grazie al programma LEGO Ideas, alle serate AFOL presso la LEGO House, ad una espansione esponenziale del programma LAN, alle tante partnership con il mondo dei motori e del cinema, e non solo...).

In tutto questo, il tema ferroviario è assolutamente bistrattato: l'ultimo treno decente è l'Horizon Express, uscito ben 6 anni fa (il treno Disney non lo considero, nel novero dei treni di rilievo).

Ripeto: non comprendo il motivo. Soprattutto guardando indietro nel tempo, ovvero a tutto ciò che TLG realizzò in passato con i 12v e i 9v, con la linea My Own Train, e in generale con tutto ciò che riguardava il mondo ferroviario.

Soprattutto non comprendo il motivo di non realizzare una linea di binari "seri" quando non c'è (ed è evidente ciò) il problema di mettere in produzione nuovi pezzi ad ogni ondata di set.

Share this post


Link to post
Share on other sites
25 minuti fa, GianCann ha scritto:

In tutto questo, il tema ferroviario è assolutamente bistrattato: l'ultimo treno decente è l'Horizon Express, uscito ben 6 anni fa (il treno Disney non lo considero, nel novero dei treni di rilievo).

Sante parole. Pensando poi agli anni 80/90...
Non capisco questo abbandono. Forse sarà che è un tema costoso da supportare? o forse hanno ritenuto (risposta mia che mi do) che quando un bambino (perché LEGO è un giocattolo, non lo dimentichiamo) ha due/tre treni non ne prende di più? può essere.
Alla fine il ferro-modellismo è un hobby da over 40/50...

Ci stà come ragionamento/risposta?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me è stato un tema accantonato ma non dimenticato per sempre.
Potrei sbagliarmi, ma LEGO negli ultimi anni si è buttata a capofitto su temi nuovi e variegati e forse tutto questo sforzo e concentrazione ha impedito di sviluppare meglio temi già esistenti da decenni come quella dei treni.
Io credo (e spero) che un giorno avrà uno spazio temporale e risorse umane da spendere per sviluppare meglio il tema e potrà stupirci con cose fantastiche. Per il momento non lo ha fatto ma non è detto che non lo farà in futuro.
Se proprio dobbiamo dirla tutta ci sono molti altri sotto-temi che andrebbero sviluppati a dovere e che se LEGO li facesse avrebbe sicuramente un ottimo successo. Pensiamo anche solo al tema "illuminazione". Pensate se LEGO immettesse sul mercato dei kit già pronti per illuminare bene le proprie opere con led a vari colori comandabili con bluetooth ad esempio? Io personalmente ne comprerei parecchi! Paradossalmente, nonostante io lavori in una nelle ditte leader del settore ferroviario mondiale, non ho mai sbattuto troppo la testa sui treni con l'unico motivo che per un bel circuito ferroviario ci vuole molto spazio a disposizione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
41 minuti fa, sdrnet ha scritto:

Se proprio dobbiamo dirla tutta ci sono molti altri sotto-temi che andrebbero sviluppati a dovere e che se LEGO li facesse avrebbe sicuramente un ottimo successo. Pensiamo anche solo al tema "illuminazione". Pensate se LEGO immettesse sul mercato dei kit già pronti per illuminare bene le proprie opere con led a vari colori comandabili con bluetooth ad esempio?

Cioè, non è riuscita a fare un comando wireless decente per i treni, technic e compagnia bella...e speri che faccia l'illuminazione decente?
E' più facile che Vito diventi da delinquente a poliziotto che facciano le illuminazioni micro.

Quando a LFW del 2010 presentammo l'illuminazione del diorama con Micro LED da mm. 0,5x0,5, sia Jamie, KKK e Knudstorp ne furono ammaliati e stupiti (fummo i primi a portare una illuminazione così, tutti gli altri utilizzavano i vecchi LED).

Sono passati 9 anni...le luci come sono ora?

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minuti fa, Pix ha scritto:

Alla fine il ferro-modellismo è un hobby da over 40/50...

Mettiamo anche che sia così... perché comunque snobbarli, visto che è una platea dove è più facile che aprano il portafogli se vedono un bel treno?

Se TLG facesse una nuova serie di treni stile le scatole del Santa Fe o una linea My Own Train, pensate che non riuscirebbe a coinvolgere un nuovo target di clienti che ancora non sono AFOL?

3 minuti fa, Pix ha scritto:

Cioè, non è riuscita a fare un comando wireless decente per i treni, technic e compagnia bella...

In realtà, l'hardware Powered Up ha potenzialità ben maggiori rispetto alle funzionalità che sono attualmente operative. Darei tempo al tempo, per vedere quale sarà lo sviluppo effettivo...

Io sono fiducioso e, rispetto all'impressione iniziale, ho un giudizio ben migliore del nuovo sistema.

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minuti fa, GianCann ha scritto:

Se TLG facesse una nuova serie di treni stile le scatole del Santa Fe o una linea My Own Train, pensate che non riuscirebbe a coinvolgere un nuovo target di clienti che ancora non sono AFOL?

E se non fosse un loro obbiettivo?
Alla fine quanti altri temi molto più longevi e di successo sono morti? il Castle? i Pirati? e Vito?

5 minuti fa, GianCann ha scritto:

Io sono fiducioso e, rispetto all'impressione iniziale, ho un giudizio ben migliore del nuovo sistema.

Ma io lo spero...ma come da titolo "LEGO, perché queste cose non le fai te?", tutte le altre soluzioni fatte "fuori" LEGO ad oggi, sono migliori.

io spero che la tua fiducia mi smentisca, ma finché per far una automazione devo aver in mano un device, rimango pessimista. Salvo che non passi allo Spike con costi assurdi.

Edited by Pix

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, GianCann ha scritto:

Se TLG facesse una nuova serie di treni stile le scatole del Santa Fe o una linea My Own Train, pensate che non riuscirebbe a coinvolgere un nuovo target di clienti che ancora non sono AFOL?

Io ne comprerei a carrellate, quindi avrebbero già recuperato i soldi 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 21/11/2019 alle 11:12, GianCann ha scritto:

Mettiamo anche che sia così... perché comunque snobbarli, visto che è una platea dove è più facile che aprano il portafogli se vedono un bel treno?

Se TLG facesse una nuova serie di treni stile le scatole del Santa Fe o una linea My Own Train, pensate che non riuscirebbe a coinvolgere un nuovo target di clienti che ancora non sono AFOL?

 

Io credo che l'attuale dirigenza LEGO ragioni per nicchie.

Per occupazione dello scaffale nei negozi ecc. 

A mio parere, da appassionato anche della storia del giocattolo, voi spesso dimenticate la prospettiva aziendale.

LEGO, Mattel, Hasbro dal loro punto di vista, cercano di fare si che tutto l'arco dei giocattoli che un bambino, o un adulto possa comprare, sia nella loro gamma di prodotto. E si marcano l'una con l'altra.

Al momento né Playmobil, né Mattel, né Hasbro e ne i tradizionali marchi di ferromodellismo sono sul mercato con qualcosa che spacca dal punto di vista dei treni. Mentre tra Bubble Heads e FUNKO invece c'era molto mercato.... e infatti Brickheads.

Nel momento culmine di Thomas e Friends, quando il giocattolo spopolava, subito è spuntata la versione LEGO della ferrovia per DUPLO... non vi dice nulla?

Insomma il messaggio è chiaro se volete che LEGO faccia un bel sistema per treni, passate in massa il vostro budget annuale in LEGO a Marklin & C, e vedrete che nel giro di due anni uscirà un sistema LEGO favoloso...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 21/11/2019 alle 11:01, Pix ha scritto:

Cioè, non è riuscita a fare un comando wireless decente per i treni, technic e compagnia bella...e speri che faccia l'illuminazione decente?
E' più facile che Vito diventi da delinquente a poliziotto che facciano le illuminazioni micro.

Incredibile ma vero... sembra che qualcosa si sta muovendo!
Non sembrano ancora kit in vendita ma intanto qualcosa c'è.... Leggete l'articolo!
https://brickset.com/article/48887/official-lighting-kits-on-display-in-copenhagen

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 13/2/2020 alle 12:47, sdrnet ha scritto:

Incredibile ma vero... sembra che qualcosa si sta muovendo!
Non sembrano ancora kit in vendita ma intanto qualcosa c'è.... Leggete l'articolo!
https://brickset.com/article/48887/official-lighting-kits-on-display-in-copenhagen

Le prime info non mi entusiasmano. 

Non vedo il "sistema" da usare a nostro uso e consumo. Magari arriverà quando le notizie saranno più accurate.

Rimane un'interessante apertura alle istanze degli AFOLS.

Potrebbe essere l'inizio di una nuova era.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...