Jump to content

Post raccomandati

Detto più brevemente, stavolta abbiamo un vero sistema operativo su cui installare altri programmi. Almeno in teoria, magari la Lego per non rischiare che qualcuno pasticci col firmware ufficiale ha intenzionalmente chiuso tutti gli accessi e bisognerà crearsene un altro ex novo con cui sostituire quello di fabbrica (non che io dubiti che la community risolverà in breve).

Pensate ai moderni televisori smart, sono anche loro basati su Linux e se ne vantano nella pubblciità, ma non possiamo installarci altri programmi. Anzi, i produttori si inventano ogni genere di lucchetto per impedirti di modificarlo e scoprire le funzioni nascoste che non dovresti conoscere, come la capacità di spiare i tuoi famigliari, capire i loro gusti e proporre pubblicità mirate, oppure per permettere alle autorità di guardarti direttamente in casa per la tua sicurezza.

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

Integrazione meno "tecnica" a quanto detto da Glorfindel che comunque quoto in pieno:

Avere un sistema operativo è come avere uno smartphone su cui puoi facilmente installare app per aumentarne le funzioni (ad esempio il lettore MP3)

 

Domanda invece da AFOL:

Ha una presa per l'alimentatore così si può usare nel GBC? ;D

 

 

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

Siccome c'è di mezzo la parola "Linux", torme di smanettoni si scateneranno (non vedo l'ora di vedere i vari slashdot, hackaday, adafruit, etc: tanto meglio, se ne venderanno a badilate e avvicineranno al mondo LEGO un sacco di gente nuova)... e torme di principianti si spaventeranno (temendo di dover "imparare Linux" e scrivere robe lunghe "megabytes" per costruire qualcosa che si muova).

 

Un paio di caratteristiche molto interessanti sono la possibilità di montarne fino a quattro in cascata (dunque non ci dovrebbe essere bisogno di scambiarsi messaggi Bluetooth tra loro) e la "programmabilità a bordo" (un po' di funzioni minime per evitare di dover sempre ricorrere alla connessione al PC).

 

Essendo un maniaco di Linux, non vedo l'ora di comprarne almeno due :P :P :P

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

C'è da segnalare un eccellente video su come è cambiato il modo di giocare, creare, inventare, in appena trent'anni: (link video).

 

Se ho capito bene ci saranno due versioni, una retail ed una Education, con un differente set di sensori e battery pack. Leggo da The Nxt Step blog che il battery pack dell'EV3 è più "alto" (un module in più; dunque più energia) ed ha i dentini d'incastro diversi per cui il vecchio batterypack dell'NXT non va bene, anche se il caricatore da 10v è lo stesso.

 

 

L'ammaccatura sullo spigolo in basso sarà voluta? ;)

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

Ciao a Tutti

Solo oggi ho scoperto che a breve sarà necessario rompere per l'ennesima volta il salvadanaio :(

Ma sono sicuro che ne varrà la pena e magari potrebbe portarlo Babbo Natale a fine anno ;D.

Non ho mai usato linux, ma penso che potrebbe essere l'occasione per imparare qualcosa di nuovo.

 

Secondo voi, la batteria ricaricabile sarà compresa nel KIT ?

 

 

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

Stando alla FAQ della LEGO, la confezione dell'EV3 avrà:

- un brick NXT EV3 (il "P-brick")

- tre motori: due versione "Large" (i nuovi motori "papera") e uno versione "Medium"

- tre sensori: uno Touch, uno Color, uno Infrarossi

- un telecomando

 

Il "P-brick" EV3 ha quattro uscite per i motori :P :P :P (ah, quante volte guardando l'NXT mi ero lamentato "se avessi solo un'output motore in più...")

 

I vecchi motori e sensori NXT funzionano regolarmente sul nuovo EV3 (cavi e connettori "RJ12" non sono cambiati) ma la FAQ dice che i nuovi motori e sensori EV3 non si possono usare sui vecchi NXT ???

 

Il cavo USB nella confezione lo hanno messo perché... trasferire i programmi sull'EV3 attraverso il WiFi consumerebbe troppo le batterie :D

 

Dicono pure che a venticinque metri "a linea di vista" la connessione WiFi se la cava ancora bene, ma dev'essere una tipica "risposta da FAQ" per non aprire tutto un discorsone enciclopedico sulle antenne e sull'affollamento delle frequenze WiFi.

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

Ok, finalmente ho trovato 5 minuti per aprire la confezione dell'EV3.

Resto sempre un po' deluso, quando apro set di questo genere, del packaging...

I vecchi set Technic (8880, 8480, 8094, ecc.), dove era presente un contenitore di plastica che suddivideva i vari pezzi, erano molto più "belli" da vedersi al momento dell'apertura...

IMHO, un'oggeto che si paga oltre 300 euro, non sarebbe male fosse venduto in una confezione più decente.

 

Spero di trovare altri 5 minuti per proseguire con l'esporazione dell'EV3: nel frattempo ho ordinato altri 2 motori NXT.

 

 

 

1869.jpg

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

Sul forum Ambassador ci sono discussioni riguardanti il fatto che EV3 possa girare su Linux, e su tutto ciò che comporta utilizzare la licenza GNU GPL, ovvero rendere disponibili parti del codice sorgente...

In attesa di chiarimenti da parte di LEGO, segnalo questo articolo:

http://botbench.com/blog/2013/07/31/lego-mindstorms-ev3-source-code-available/

 

Sembra tuttavia di capire che per avere un ambiente di visual programming su Linux occorra sovrascrivere il firmware, ma questo poi non permetta di usare NXT-G/EV3 su pc...

 

Il discorso delle licenze è un tantino complicato, e non so cosa diavolo state dicendo nel vostro forum, ma visto che c'è un sacco di confusione sull'argomento chiarisco i punti base:

 

- la licenza GPL si ispira alla libertà d'uso, di modifica e studio del codice; molte parti di Linux sono protette da questa licenza.

- puoi modificare codice GPL a tuo piacimento o inserirlo nei tuoi programmi, ma devi rilasciare anche il resto del tuo codice sotto la medesima licenza; Lego, avendo inserito Linux in EV3, ha dovuto rilasciare le sue modifiche.

- se ti limiti a usare programmi creati con codice GPL o comunicare con essi senza toccare il loro codice non hai alcun obbligo, quindi si possono scrivere programmi per Linux senza problemi; Lego non ha quindi alcun obbligo riguardo all'ambiente di sviluppo che gira sul vostro PC (a meno che l'ambiente di sviluppo stesso non includa codice GPL ovviamente, ma per ora non complichiamo il discorso)

 

Forse ho capito il vostro problema: non starete facendo confusione tra il Linux sull'EV3 e il Linux che gira sul vostro PC, vero?

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente registrato per postare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai un account? Accedi .

Accedi ora

  • Visualizzato ora da   0 utenti

    Nessun utente registrato su questa pagina.

×
×
  • Crea nuovo...