Jump to content
Andreav

Motorizzare gli scambi 9V

Post raccomandati

Partendo da:

http://www.lgauge.com/trains/structures/switchmachine/instruct/switchmachine-00.html (link1)

con motore Motor 9V Mini-Motor, older heavier weight

e da:

http://www.ngltc.org/train_depot/pmotor.htm (link 2)

con motore Light Gray Electric, Motor 9V 5 x 4 x 2 1/3

vorrei tentare di motorizzare gli scambi a 9v.

devo cercare la soluzione più economica e funzionale.

ulteriore delucidazioni:

1)quale "switch" utilizzare per far attivare il motore. devo usare Light Gray Electric, Pole Reverser / Polarity Switch top (cod BL 6551)?

2)come si alimenta lo switch

3)varie e eventuali

attendo suggerimenti e MOLTEEEE informazioni da chi ha già motorizzato gli scambi.

 

Cordero ha seguito questo progetto:

http://freelug.org/article.php3?id_article=755

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

 

Io ho motorizzato due scambi con il progetto citato, permette di usare i vecchi motori da 9 V.

Solo un problema, occorre modificare lo scambio togliendo l'attrito interno, non è bello da fare ma il movimento diventa fluido.

 

Qui trovi "tutti" i link interessanti: http://www.freelug.org/article.php3?id_article=186

 

Per il comando io ho usato un sistema piuttosto semplice ed economico, un portapile tipo vecchio a 9 V, collegato direttamente allo scambio, ha già a bordo il deviatore! http://www.bricklink.com/catalogItem.asp?P=2847c01

Nessun problema di alimentazione, i vari portabatterie si possono posizionare uno fianco all'altro, per un normale uso degli scambi, le pile fanno parecchie ore.

 

Altro sistema: un RCX, che può pilotare tre scambi, nessun software, semplice telecomando per RCX!

L'RCX può essere nascosto in un edificio, basta che il sensore infrarosso venga "visto", nessun altro cavo se non quello tra RCX e scambio!

Ovviamente è un sistema più costoso.

 

 

 

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

qual è la differenza tra i motori nuovi (Motor 9V Mini-Motor, older heavier weight) e vecchio tipo (Light Gray Electric, Motor 9V 5 x 4 x 2 1/3)?

a parte il costo: i vecchi tipi costano meno e i nuovi un pò di più.

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

qual è la differenza tra i motori nuovi (Motor 9V Mini-Motor, older heavier weight) e vecchio tipo (Light Gray Electric, Motor 9V 5 x 4 x 2 1/3)?

.......omissis....

 

trovi tutto qua: http://www.philohome.com/motors/motorcomp.htm :P

 

riassunto dalla mia esperienza: i nuovi motori sono più lenti è più ridotti, i vecchi più veloci e meno ridotti.

Per gli scambi ho usato i vecchi, perchè li avevo e non li utilizzavo. Li ho ridotti parecchio e ancora non bastava a muovere il meccanismo. Quindi ho dovuto modificare lo scambio :'(

 

http://www.brickshelf.com/cgi-bin/gallery.cgi?f=55448

 

Il meccanismo per il movimento è veramente semplice, io ho nascosto meccanismo e motore in una piccola casettina, lo stesso meccanismo mi muove un "segnale" meccanico che individua la posizione delle scambio. Purtroppo non ho foto....

 

 

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

Anche io volevo motorizzarli e chiesi al buon Giuliano di illustrarmi il procedimento da seguire...

 

sicuramente la situazione più pratica ed economica è motore 9v (vecchio tipo) + porta batterie 9v. C'è da eliminare, se non erro, la parte inferiore dello scambio (la plastica) per poter diminuire l'attrito.

 

C'è anche l'opzione con la plancia Technic...

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

Attenzione: i vari link indicati per la motorizzazione degli scambi, soprattutto quelli su FreeLug, sono quasi tutte informazioni create prima dell'avvento dei motori Power Function. ???

 

Il sistema utilizzato da Alex Cordero e già citato, secondo me è ottimo, perchè utilizza il motore PF piccolo, che è potente. NON è necessario modificare gli scambi. :)

 

Io ho fatto la modifica a due scambi, non è per niente facile. si danneggia irreparabilmente il meccanismo e "senza motorizzazione" lo scambio è difficilmente riutilizzabile :-[

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

piccolo riassunto:

  • i motori PF costano la metà dei motori a 9v, per cui si risparmia qualcosa
  • per i motori PF ci vuole un ulteriore regolatore di velocità per non bruciarli

che bel dilemma.

a parte tutto:

  • dovendo partire da zero,
  • motorizzare 3 scambi,
  • sia per i PF che per i 9V servono anche gli inverter (Pole Reverser / Polarity Switch top) se voglio far lavorare lo scambio?
  • i PF vengono alimentati dal regolatore di velocità, mentre i motori?

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti
per i motori PF ci vuole un ulteriore regolatore di velocità per non bruciarli

 

no, perchè? Li alimenti dal suo portapile http://www.bricklink.com/catalogList.asp?catType=P&catID=411

e così hai anche l'inversione di polarità. Ovviamente devi attivarli per il tempo strettamente necessario alla movimentazione, un paio di secondi. Se insisti bruci il motore, ma questo avviene con qualsiasi altro sistema di attivazione.

 

sia per i PF che per i 9V servono anche gli inverter (Pole Reverser / Polarity Switch top) se voglio far lavorare lo scambio?

Vedi sopra, se usi un solo portapile per tre scambi, hai ovviamente bisogno di tre Switch

http://www.bricklink.com/catalogItem.asp?P=bb339c01

 

i PF vengono alimentati dal regolatore di velocità, mentre i motori?

 

I motori PF li puoi alimentare diretti dal suo portapile più invertitore di polarità, oppure attraverso il ricevitore infrarossi e relativo telecomando

http://www.bricklink.com/catalogItem.asp?P=58123c01

http://www.bricklink.com/catalogItem.asp?P=58122c01

 

chiaramente quest'ultima soluzione ti permette di "telecomandare" gli scambi, però servono almeno due ricevitori infrarossi. questo perchè ogni ricevitore pilota fino a due motori.

In questo caso l'attivazione dello scambio avviene agendo sulla leva del telecomando, che normalmente ritorna in posizione centrale. Quindi il rischio di bruciare il motore è limitato. A meno che non ti si blocca il dito

 

Il telecomando può essere unico, visto che può essere codificato su tre canali di trasmissione! ;)

 

E' più complicato da spiegarsi che non da farsi. :P

 

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

vediamo se abbiamo capito e azzeccato i pezzi che servono

LISTA DELLA SPESA, PER 3 SCAMBI:

di sicuro servono:

3 Power Functions Medium motor (cod BL 58120c01)

1 pacco batterie PF (cod BL 54950c02)

è possibile usare il pacco batterie ricaricabile? (cod BL 8878) + trasformatore (cod BL 8887)

 

SE vogliamo usare i ricevitori:

ne servono 2 (cod BL 58123c01)

1 telecomando PF (cod BL 58122c01)

3 cavetteria di collegamento tra motore e ricevitore.

il ricevitore ha il cavo che poi si connette alle batterie

 

se usiamo gli invertitori di polarità:

3 Pole Reverser / Polarity Switch with Black Lead, Power Functions Complete Assembly (cod BL bb339c01)

3 cavetteria di collegamento tra motore e Pole Reverser

il Pole Reverser ha il cavo che poi si connette alle batterie

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

vediamo se abbiamo capito e azzeccato i pezzi che servono

LISTA DELLA SPESA, PER 3 SCAMBI:

 

direi proprio di si....

e adesso fai una bella cosa: riordini quanti ci siamo scritti, aggiungi le foto e realizza una pagina per il nostro sito! :P

Che verrà usata anche pe ril wiki

 

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

ho modificato il post mentre rispondevi:

se invece del pacco batterie ci metto quello ricaricabile?

 

edit:

prima devo andare in ferie, poi devo farmi un'idea di quanto mi costa il tutto.

se rimango in vita dal preventivo, devo racimolare un pò di spiccioli ;D

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

se invece del pacco batterie ci metto quello ricaricabile?

 

Credo che l'unica differenza sia il costo :D

Non ho mai usato il pacco batterie ricaricabile, fatti due conti, utilizzo il pacco normale e gli inserisco le pile ricaricabili ;)

 

Lo utilizzerei solo se ho problemi di spazio, per esempio nascondere il sistema di automazione scambi, all'interno di un edificio. :)

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

riportiamo in up il topic.

ieri mi è arrivato il pacco lego con 3 motori PF di tipo M, 3 invertitori di polarità e il pacco batterie ricaricabili.

bene, ora è da mettere tutto insieme.

giuliano mi ha chiesto "posta le foto" e io ti dico "aspetta, che devo vedere come costruire la versione 0.1 dello scambio motorizzato"

penso che userò la versione di alex: http://freelug.org/spip.php?page=article&id_article=755

meno esosa di pezzi, anche se ne devo compare qualcuno

anche se la versione con gli ingranaggi è più 8) ma con molti pezzi che dovrei prendere

http://www.lgauge.com/trains/structures/switchmachine/switchmachine.htm

ho una domanda:

ma il motore, come fa a capire che si deve fermare quando lo scambio scambia?

devo essere io a fermarlo, mettendo in posizione neutra l'invertitore di polarità (8869)?

grazie

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti
ma il motore, come fa a capire che si deve fermare quando lo scambio scambia?

devo essere io a fermarlo, mettendo in posizione neutra l'invertitore di polarità (8869)?

grazie

 

La seconda che hai detto! :D

 

In ogni caso il motore non subisce danni se per qualche secondo è "bloccato". Se vuoi evitare il problema devi utilizzare, da qualche parte della trasmissione, una "frizione", che può anche essere una semplice puleggia con un elastico. ;)

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

Ciao Andrea!

Ti rispondo in base alla mia esperienza. Io ho motorizzato i miei scambi utilizzando l'idea di FreeLUG. Per un semplice fatto, posso comandarli con l'IR e interfacciarli con l'NXT. Puoi camuffarli abbastanza bene, ma soprattutto puoi collegare direttamente il motore allo scambio senza giri e rigiri di ingranaggi.

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

seguirò la versione di freelug. h ogià ordinato i pezzi che mi mancano.

poi assemblerò il tutto e vedo come funziona.

se tutto va bene, l'anno prossimo non mi devo svaccare sul tavolo per azionare gli scambi 8) 8)

così potete piazzare tutte (o quasi) le PALE eoliche che volete :D

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

seguirò la versione di freelug. h ogià ordinato i pezzi che mi mancano.

poi assemblerò il tutto e vedo come funziona.

se tutto va bene, l'anno prossimo non mi devo svaccare sul tavolo per azionare gli scambi 8) 8)

così potete piazzare tutte (o quasi) le PALE eoliche che volete :D

 

Si ma Andrea, devi nasconderle anche in qualche bella casettina 8)

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

Non apro un'altro Post se no Giuliano si arrabbia ahahah...ecco qui un altro modo per realizzare uno scambio motorizzato utilizzando un mini attuatore lineare (92693c01).

 

6341026805_b1f27eeaf6_z.jpg

 

Il tutto è realizzabile con pochi pezzi:

 

00-parts.jpg_thumb.jpg

 

Guardate le galleria su Brickshelf per le istruzioni di montaggio.

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

[Edit TheBunch! - Re-Quoted, la legge è uguale per tutti]

 

Motorizzato utilizzando un mini attuatore lineare (92693c01).

 

Molto interessante! però bisogna farci un edificio che copra il tutto! ::)

Interessante sapere il tempo di attuazione e se a fine corsa il motore "sgrana" oppure c'è una sorta di "frizione"

Visto che non hai niente da fare, crea una pagina per il nostro sito web, così "forse" mi arrabbio di meno quando apri nuovi post! :P

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

In teoria sia le tue domande che quelle di Alex sono giustificate...

Penso che questo attuatore abbia la frizione incorporata, quindi nell'eventualità che sia così, comandato da un IR possiamo anche mettere tempi lunghi di segnale al motore, senza dover osservare quando lo scambi è avvenuto per fermare il tutto.

 

Ps. Giuliano infame :P

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

Allora...ho interpellato Padre Rosco, ecco qui il nostro attuatore:

 

pic76156A16CA67A914412F93A1CCC73F39.png

 

Non ha una vera e propria "frizione" quindi girerebbe a vuoto per qualche secondo. Secondo me potrebbe essere utilizzato senza problemi, e visto che non comporta un utilizzo della "vera e propria frizione" (con il suo costo) e semplifica il numero dei pezzi...beh, può fare al mio caso. Per quanto riguarda la velocità di scambio, per il progetto che ho in mente io, ovvero che si sa molto prima del passaggio del treno quando attivare lo scambio, non ha molto importanza.

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

Chissà quanti cicli di funzionamento dura un attuatore simile tutto fatto in ABS... devo convincere mio padre a finanziarmi l'acquisto di lego per costruire modelli di impianti da portare in fiera...

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente registrato per postare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai un account? Accedi .

Accedi ora

  • Visualizzato ora da   0 utenti

    Nessun utente registrato su questa pagina.

×
×
  • Crea nuovo...