Jump to content
IGNORED

MOC: come si realizzano?


Recommended Posts

Ebbene mi ritrovo qui un anno dopo ad ammettere di avere gli stessi problemi di un anno fa :( ::)

 

Complimenti comunque a chi riesce a decidere che una MOC sia, ad un certo punto, finita, io sono sempre lì a cambiare i dettagli, e su certe MOC mi schiaffeggio da solo al pensiero di voler cambiare qualcosa :'(

 

Comunque essendomi dedicato praticamente solo al settore Technic da almeno 1 anno, posso portare come esempio i vari model-c che sto preparando (chiaramente non sono MOC mie e nel cartellino che metterò vicino darò tutti i crediti agli autori originali), questi modelli sono veramente ben pensati e molte volte hanno anche più funzioni del model-a, oltre ad essere solitamente molto più belli del model-b ufficiale (con buona pace dei designer LEGO) e talvolta stento a credere che si riescano a fare certe cose con gli stessi pezzi.

 

Detto questo riporto l'attenzione alla modalità di costruzione basata sui Technic.

In questo caso partire direttamente dalla versione digitale (LDD/MLCad o altro) è difficile in quanto non si riesce a capire con precisione la tenuta dei pezzi ed eventualmente gli incastri da effettuare.

Nella MOC che sto preparando (e questa volta è proprio mia :D) mi sono trovato a dover rifare anche da zero più volte l'intera struttura, non solo un determinato pezzo, più che altro a causa della robustezza, anche costruendo un telaio rigido ho probabilmente sbagliato la scelta dei pezzi e mi sono ritrovato con un rimorchio del camion che tocca terra appena gli si appoggia qualcosa sopra, nella prima versione toccava terra da solo anche senza carico, in barba agli accorgimenti che ho usato per irrobustire il telaio.

Altre volte in corso d'opera si cambia idea su qualcosa, ad esempio una funzionalità che si era pensata per uso manuale la si vuole ora motorizzata, o viceversa.

Oppure una funzionalità che si riteneva indispensabile, alla fine viene fuori che può essere tranquillamente lasciata da parte perché cambiando un particolare non serve più, ad esempio aggiungendo un paio di ruote e rimuovendo gli ammortizzatori non servono i piedini stabilizzatori motorizzati che escono di mezza larghezza e si possono mettere semplicemente quelli fissi che semplicemente si piegano in fuori.

 

E con questo finisco dicendo che costruire MOC è un processo che porta molta soddisfazione, soprattutto quando si riesce a superare un certo ostacolo che ne impediva la realizzazione, e porta molto coinvolgimento perché si cerca sempre l'opinione degli altri ottenendo suggerimenti e critiche, cementando o distruggendo amicizie come quando si gioca a monopoli :D

Link to post
Share on other sites

Guarda, io ho avuto lo stesso problema strutturale quando ho fatto i miei mezzi da cava. Su LDD tutto sta su, nella realtà no. Ho dovuto prendere accorgimenti durante la costruzione e fare piccole modifiche strutturali su 3 dei 5 mezzi costruiti, anzi uno ha ancora qualche piccolo problema, ma essendo i miei dei modelli statici (e non technic) per ora non mi sono messo a sistemare la cosa per bene. Credo però che il bello di costruire una MOC (soprattutto di grandi dimensioni) sia proprio questo, il risolvere un problema che prima non si era visto o pensato, e credo anche che la capacità di un buon costruttore sia nella bravura nel risolvere i piccoli problemi.

Link to post
Share on other sites

Non avendo molti pezzi a disposizione per fare nell'immediato prove reali, dopo aver rifatto svariate volte da zero alcune moc, ho scoperto una funzionalità del software LDD che ha molto velocizzato il rifacimento di alcune parti.

Si tratta della funzionalità "gruppo".

So che per molti di voi sarà conosciutissima ma dato che in questi post non l'ho vista menzionata (mi scuso se lo sia) devo dire che in diversi casi mi ha dato un grande aiuto.

 

Faccio un esempio per chiarire meglio.

Nello sviluppo di un veicolo i gruppi potrebbero essere: chassis, sistema ruote sterzanti, pianale, calotta esterna ecc.

A questo punto volendo cambiare qualcosa del pianale, si potrebbe rimuovere in modo da lavorarci meglio, poi ricreare il gruppo con gli eventuali nuovi pezzi aggiunti ed infine rimetterlo al suo posto.

 

Inoltre "lavorando" in questo modo le parti consolidate potrebbero essere riutilizzate in un attimo per altre moc.

 

 

Link to post
Share on other sites

Esperienza simile anche la mia, per quanto per evitare sorprese la strada sicuramente più efficiente è quella di alternare il progetto CAD alla verifica "sperimentale" e non ci vogliono molti pezzi: per provare la trazione basta costruire due assali, uno motore ed uno trainato con il minimo di telaio necessario a tenerli insieme (qualche centinaio di pezzi in tutto e con i Technic tutti sappiamo che metà sono pin), un peso per simulare il resto della moc che non c'è ed il gioco è fatto ;).

Conclusa la verifica su può smotare tutto se le prestazioni sono sufficienti o tornare su LDD per esplorare nuove strade a partire dai risultati ottenuti. Trovata la soluzione migliore si archivia il tutto e si passa al dettaglio successivo.

Attenzione, però, a non perdere di vista l'insieme o rischiate di trovarvi con l'incoerenza tra le parti che mi ha costretto a ricominciare da zero tutto il telaio portante della mia nuova gru :(.

Ovviamente l'esperienza aiuta sempre e spesso il punto cruciale è scegliere il modo giusto per realizzare le diverse parti: brick, lift o pannelli, da parecchio è la domanda che mi faccio più spesso.

Ciao ed a presto,

 

Fabio

 

Link to post
Share on other sites
  • 7 months later...

Ciao a tutti. È la prima volta che scrivo sul forum. Ho 13 anni e pochissima esperienza con le MOC... Vorrei iniziare a breve la mia prima MOC seria. Il problema è che non ho i pezzi necessari. Volevo chiedervi: come fate voi a fare i vostri capolavori? Intendo dire: vi fate prima una specie di progetto mentale e poi iniziate la costruzione oppure utilizzate qualche programma? Io ad esempio uso LDD. È un buon programma? Un' ultima cosa: dopo che vi siete fatti un' idea della MOC comprate tutti i pezzi necessari o li prendete un po per volta? Grazie

Link to post
Share on other sites

Ciao!

 

Non c'è una risposta unica alla tua domanda... nel senso che tutti fanno in modo diverso! Alcuni usano LDD, alcuni vanno a mano a tentativi con i pezzi che hanno (anche di colori "sbagliati", per dire), altri usano altri programmi. E lo stesso per i pezzi, a seconda di quanti ne servono e... dei soldi che hai a disposizione! :)

Link to post
Share on other sites

i vostri capolavori?

 

Per progetti piccoli (meno di un centinaio di pezzi) mi limitavo a inserire in un foglio LDD vuoto i pezzi che avevo già a disposizione e che intendevo usare, e poi li disponevo a poco a poco.

 

Finché i pezzi sono disordinati, sembrano sempre pochi. Dopo averli divisi per colore e per forma si comincia ad avere un'idea più chiara di cosa c'è a disposizione e perciò anche di cosa si può fare (ci vorrebbe una "LEGO Room" in casa in modo da non dover rimettere tutto a posto ogni giorno). Ho anche un reparto di pezzi "rovinati" o "antipatici", da usare come riempitivi nei punti in cui non sono visibili dall'esterno.

 

La creatività non è il prodotto di uno sforzo. Le idee vengono solo guardando e imitando, e nel 99% delle volte che vediamo un progetto e diciamo "bello!" non viene nessuna idea. Poi, per caso, capita che un capolavoro gigante ti colpisce perché hai notato un unico semplice dettaglio, e quell'idea ti frulla in testa per giorni finché a un certo punto provi a costruire una bozza (con mattoncini veri o in LDD), e poi a poco a poco aggiungi dettagli, e pian piano diventa un vero progetto.

Link to post
Share on other sites

In pratica quando salvi una selezione come template, questa resta disponibile anche se chiudi il progetto che hai in corso.

Se ne apri un'altro, puoi importare il template semplicemente trascinandolo dentro la finestra di lavoro.

Ti è molto utile in caso di progetti complessi con elevato numero di pezzi: crei la tua moc a pezzi separati ( che ne so ad esempio se stessi facendo un castello potresti salvare una torre come template ) e poi li componi tutti assieme alla fine ( nel caso dell'esempio, avresti un template come torre da usare quante volte vuoi ) nel progetto in corso

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...