Jump to content
_Brickarolo_

Distribuzione LEGO

Recommended Posts

Domanda da un milione di dollari:

 

se LEGO non distribuisce più ai negozi ma solo tramite grossisti, chi distribuisce solo LEGO in Italia?

LEGO continua a distribuire ai negozi, te lo assicuro.

 

È altrettanto vero che ci sono alcuni requisiti di acquisto minimo/tipologie di prodotti obbligatori che "tagliano fuori" alcuni negozi che, per vari motivi, non possono più essere loro clienti diretti o diventarlo ex-novo.

 

Quest'ultimi saranno costretti a rivolgersi a grossisti di zona (loro sì, clienti diretti LEGO Italia) pagando qualcosa in più ma avendo il vantaggio di scegliere le singole quantità/tipologie di prodotto.

 

Che io sappia, non esiste un distributore che vende solo LEGO.

...o meglio, esiste: si chiama LEGO Italia ;)

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao @GianCann , un piacere scriverti dopo un po' di personale assenza estiva :D

 

Ti spiego meglio... Lego italia mi ha già risposto dicendomi più o meno quello che mi hai scritto tu... Lasciandomi poi il link della grande distribuzione di Rocco Giocattoli, dedicata ai rivenditori.

Ora io so che esiste Mediatoy che tratta solo LEGO per i commercianti e vorrei capire se è l'unica alternativa o se conosci/amo/ete altre ditte di grande distribuzione che trattano LEGO in grande quantità.

 

... Perché mi faccio questa domanda?... Puoi immaginarlo ;)

 

Grazie e a presto!

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao @GianCann , un piacere scriverti dopo un po' di personale assenza estiva :D

Bentornato ;)

Ti spiego meglio... Lego italia mi ha già risposto dicendomi più o meno quello che mi hai scritto tu... Lasciandomi poi il link della grande distribuzione di Rocco Giocattoli, dedicata ai rivenditori.

Si, mi risulta tra i più grossi della capitale...

Ora io so che esiste Mediatoy che tratta solo LEGO per i commercianti e vorrei capire se è l'unica alternativa o se conosci/amo/ete altre ditte di grande distribuzione che trattano LEGO in grande quantità.

Mediatoy non lo conosco.

Ho visto che c'è un mediatoy.it (uno store online, per l'utente finale) che però mi lascia alquanto perplesso:

 

Sulla home page è in risalto questo testo: "Benvenuti in Mediatoy.it, il primo store italiano completamente dedicato alla Lego."

(ndr: già in fatto che scrivono Lego e non LEGO..., vabbé...)

 

Poi, se vai nella pagina Azienda/Chi siamo c'è scritto: "mediatoy.it è il primo sito italiano completamente dedicato al mondo Playmobil di proprietà del networks MediaToys Srl."

 

Ecco... non sanno neanche qual'è il loro brand principale :D:D:D

 

... Perché mi faccio questa domanda?... Puoi immaginarlo ;)

Forse vuoi aprire una negozio di calzature ? :D

 

Comunque, visto che hai parlato con LEGO Italia, sappi che sono gli unici a poterti fornire i riferimenti ai logo grandi clienti grossisti... chi altro potrebbe, altrimenti? ;)

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Boh, Mediatoy ha la sua parte dedicata al business dove vendono esclusivamente LEGO, tant'è che trattano playm come un servizio "accessorio"...

Rocco lo escludo perché ha dei prezzi veramente incredibili (la 60117 24,90 al pubblico!) ed è per questo che cercavo qualcosa di migliore... LEGO non tratta con i piccolini, a meno che non abbiano sottoscritto l'accordo di distribuzione prima della loro decisione di non farne altri... E i piccolini se la prendono nel secchio :/

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

Boh, Mediatoy ha la sua parte dedicata al business dove vendono esclusivamente LEGO, tant'è che trattano playm come un servizio "accessorio"...

Ho potuto vedere il sito solo in versione "mobile" (anche forzando la versione Desktop, da smarphone, vedo solo quella mobile) e sezione business non riesco a trovarla.

Rocco lo escludo perché ha dei prezzi veramente incredibili (la 60117 24,90 al pubblico!)

Dal sito Mediatoy.it, prezzi al pubblico (alcuni esempi):

b12921642fead52d3a3f944de75b7642.jpg

30f13510d5fc635128f385c37864f68c.jpg

8fa215b2de9a9a2dce699480dfcaba9a.jpg

 

Insomma... non su tutto, ma su molti set hanno dei prezzi ben al di sopra del listino ufficiale..

ed è per questo che cercavo qualcosa di migliore... LEGO non tratta con i piccolini, a meno che non abbiano sottoscritto l'accordo di distribuzione prima della loro decisione di non farne altri... E i piccolini se la prendono nel secchio :/

Sappi, tra l'altro, che il margine di guadagno, con i prodotti LEGO, è molto risicato rispetto a quello di moltissimi altri giocattoli: 30-40% (se non vuoi andare troppo oltre il listino prezzi ufficiali) contro il 300-600% di altri giochi.

 

E quando hai da pagare affitto del fondo commerciale, spese di gestione e tasse, fa molta, molta differenza...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Buongiorno a tutti,

 

approfitto del topic per assonanza, essendo il punto della questione la distribuzione Lego, se pure da un punto di vista leggermente diverso.

Come tutti gli anni oggi ho contattato il sig. Trezzi per ordinare i set Technic 2016 e qualche altro di mio interesse, ma mi ha appena risposto che LEGO gli ha dimezzato le consegne e quindi dovremo aggiornarci a gennaio :'( :'(.

Lungi da me dal volere essere polemico con lo stesso sig. Trezzi, che assorbe il 90% del mio budget annuale LEGO, oramai è di fatto il mio fornitore unico di set e con il quale mi sono sempre trovato benissimo (ordini sempre fatti a cavallo tra agosto e settembre, consegne a partire dai primissimi giorni di settembre sempre arrivate in 48h e con imballi impeccabili), la questione è: tenuto conto che quasi tutti i set che intendevo ordinare sono, come da sempre, ufficialmente commercializzati nei negozi dal primo settembre (Escavatore da miniera 42055 in testa), è possibile che la distribuzione LEGO abbia immesso sul mercato così poche unità da costringerne uno a rifiutare un ordine piuttosto consistente, se pure a margine ridotto essendo in convenzione, e rinviarlo di fatto di ben 4 mesi, con il rischio (in questo caso solo) potenziale che io vada altrove?

Che voi ne sappiate è possibile che la situazione migliori prima o l'avvicinarsi del Natale paralizzerà tutto fino all'anno nuovo?

Questo strano comportamento della distribuzione LEGO può essere in qualche modo collegato con il maggiore flusso di ordini che le convenzioni ItLUG immagino generino in capo ai tre negozi con cui abbiamo fatto accordi?

Grazie ed a presto,

 

Fabio

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche io ho contattato il sig. Trezzi per alcuni set, ma anche a me ha risposto che bisogna aspettare ottobre. Anche per la ruota panoramica ho avuto problemi, ho dovuto aspettare un mese per poi vedermi dimezzato lo sconto solito. A me è venuto il sospetto che TLG cerchi di forzare gli acquirenti ad acquistare sullo shop on-line dove credo (ed è una mia congettura) loro abbiano più margine di guadagno, d'altronde si va ad eliminare un anello della catena. Mia personale opinione ovviamente...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Buongiorno a tutti,

(...)

Come tutti gli anni oggi ho contattato il sig. Trezzi per ordinare i set Technic 2016 e qualche altro di mio interesse, ma mi ha appena risposto che LEGO gli ha dimezzato le consegne e quindi dovremo aggiornarci a gennaio :'( :'(.

(...)

Questo strano comportamento della distribuzione LEGO può essere in qualche modo collegato con il maggiore flusso di ordini che le convenzioni ItLUG immagino generino in capo ai tre negozi con cui abbiamo fatto accordi?

Ciao Fabio,

 

Disclaimer: quella che segue è una mia supposizione (suffragata da alcune informazioni reali) ma che potrebbe non rispecchiare, al 100%, la situazione effettiva.

Pertanto, prendetela con il beneficio del dubbio.

 

Il problema del "taglio" degli ordini da parte di LEGO Italia si sta verificando già da un paio di anni.

 

Nella pratica non è un vero e proprio taglio ma semplicemente l'impossibilità di soddisfare le sempre più numerose richieste di incremento di materiale ordinato dai clienti (negozianti/grossisti), aumento dovuto ovviamente alla maggior richiesta da parte del cliente finale alla quale, tra l'altro, i sempre più numerosi eventi espositivi in tema LEGO (organizzati da ItLUG ed altri soggetti) ha sicuramente, in parte, contributo ad incentivare.

 

Se LEGO Italia non riesce ad evadere in toto gli ordini dei propri clienti (e ti assicuro che non è stato Trezzi l'unico a vedersi ridimensionato l'ordine) è semplicemente dovuto al fatto che la percentuale di materiale in più che lei stessa riesce ad acquistare da TLG, non è adeguata alla richiesta totale interna.

 

Per meglio chiarire (e comunque semplificando) LEGO Italia non è nient'altro che un grossista, distributore unico in Italia, del brand LEGO.

Acquista "tot" materiale da TLG e lo rivende a negozianti/grossisti. Ma questo "tot" materiale non basta a garantire il riempimento dei magazzini così come vorrebbero i negozianti.

Considerato anche che quest'ordine (spilttato in più consegne da settembre a novembre) è l'ordine di Natale: cioè, con questo materiale, ci devono arrivare fino agli acquisti di Natale, periodo in cui, un negozio di giocattoli, matura oltre il 50% di incasso rispetto all'intero anno di lavoro.

 

Capirai, quindi, che un negoziante preferirà non vendere un set scontato (visto che ne ha una quantità non sufficiente alle sue esigenze) perché sicuramente lo venderà a prezzo pieno (se non a qualcosa di più...) nell'arco dei prossimi 3 mesi.

 

È del tutto comprensibile: perché vendere, ora, un set il cui prezzo di listino è di 200 euro a 170 scontato, quando sicuramente lo venderà a 210-230 euro prima di Natale?

 

La convenzione ItLUG (anche in considerazione dell'annullamento degli acquisti di gruppo) non credo possa aver influire più di tanto.

È tutto l'insieme di fattori che determina la situazione attuale.

 

Aggiungo un'ulteriore riflessione: perché LEGO Italia non riesce ad acquistare da TLG tutto il materiale necessario alle richieste interne?

Le spiegazioni potrebbero essere diverse (chissà? magari anche strategie di marketing per evitare che il prodotto si inflazioni troppo?) ma quella che pare più accreditata (e forse, in passato, fu segnalata qualche fonte ufficiale al riguardo) è il ritardo dell'avvio in produzione della nuova fabbrica cinese.

La crescente richiesta di prodotti LEGO sul mercato orientale sembrerebbe aver dirottato parte della produzione europea verso quei lidi, sottraendola alla parallela e crescente richiesta del vecchio continente. Non potendo aumentare oltremodo la produzione (finché non sarà pronta la nuova fabbrica), il risultato è che LEGO distribuisce meno materiale di quello richiesto...

 

Come detto da principio, questa è una mia supposizione basata un po' su dati tangibili, un po' sul "sentiro dire", un po' su deduzione prettamente personali.

 

Se qualcuno ha qualcosa da aggiungere/correggere, si senta libero di farlo ;)

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao GianCann,

 

a dire la verità, viste le uscite di settembre, non pensavo che i negozi avessero una sola consegna per tutto il periodo fino a Natale, ne prendo nota. Questo fatto da solo spiega molte cose, come sempre il tuo intervento è illuminante, grazie.

Considerando la validità generale della tua teoria potrebbe non avere senso cercare di ricorrere alle altre convenzioni, a meno che qualcuno non abbia già riscontri diversi.

Concentrerò il tempo risparmiato sulla mia nuova gru :) cercando nel contempo di resistere alla crisi di astinenza da nuovi set :):D ed incrociando le dita per le novità 2017.

Volendo poi fare di necessità virtù, concentrare gli acquisti di un anno all'inizio di quello successivo potrebbe non essere poi così sbagliato: la prima parte dell'anno è, dal punto di vista Technic e non solo, relativamente povera ed è sempre stata una lunghissima attesa per scoprire le novità ed i set di settembre. Dopo Natale potrebbe trovarsi qualche buona occasione per fare scorta di parti e, con il PF 2.0 che sembra incombere, si potrebbero completare le dotazioni dei vecchi componenti in zona cesarini, magari approfittando di eventuali promozioni di fine serie (ammesso che ce ne siano). Staremo a vedere.

Per ora ti ringrazio, ciao ed a presto,

 

Fabio

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

Ciao GianCann,

 

a dire la verità, viste le uscite di settembre, non pensavo che i negozi avessero una sola consegna per tutto il periodo fino a Natale, ne prendo nota.

Aspetta... la cosa è un po' più complessa di come l'ho semplificata.

A giugno viene fatto un ordine per le novità di settembre, che il negoziante può splittare in più consegne tra settembre e novembre (anche solo per specifici problemi di stoccaggio).

Nel frattempo, possono essere effettuati ulteriori ordini per quei prodotti (non ricordo l'esatta definizione) che sono standard.

Non certo per le novità, e comunque senza garanzia di evasione completa, in base alla disponibilità di LEGO Italia.

Tra i soci ci sono sicuramente clienti diretti LEGO Italia che potrebbero specificare meglio quanto da me illustrato.

 

Considerando la validità generale della tua teoria potrebbe non avere senso cercare di ricorrere alle altre convenzioni, a meno che qualcuno non abbia già riscontri diversi.

Non è del tutto vero: nel caso si avessero più soggetti disponibili ad offrire una scontistica, la platea degli interessati (soci) si potrebbe "spalmare" tra gli stessi ed avere quindi qualche opportunità in più ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Giusto per fare un esempio... un mio conoscente, cliente LEGO Italia, ha ordinato un certo quantitativo di scatole Porsche, anche sulla base di alcune prenotazioni.

Con la consegna di questi giorni si è visto tagliare la quantità ordinata di ben 1/3, tale non solo da non riuscire a soddisfare al 100% le prenotazioni ma anche da non avere un set Porsche da tenere sullo scaffale, da qui alla Befana.

Salvo approviggionarsi tramite altri canali, italiani o esteri, con conseguente riduzione del margine di guadagno, se si vuol restare sul prezzo di listino ufficiale LEGO al pubblico.

Cosa che raramente accade... è molto più facile che il prezzo finale salga ;)

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Se LEGO Italia non riesce ad evadere in toto gli ordini dei propri clienti (e ti assicuro che non è stato Trezzi l'unico a vedersi ridimensionato l'ordine) è semplicemente dovuto al fatto che la percentuale di materiale in più che lei stessa riesce ad acquistare da TLG, non è adeguata alla richiesta totale interna.

 

 

...un giorno un tipo mi ha detto.... se il mio prodotto cresce del 100% come richiesta, io quest'anno aumento la quantità del prodotto da acquistare da vendere ai rivenditori del 10%.

L'anno dopo se la crescita è confermata, prendo un altro 10% in più.

L'anno dopo pure.

 

Quindi nel mio curriculum... avrò tanti anni consecutivi in cui ho fatto crescere il fatturato in maniera costante....

Anch'io ho visto subito che il primo anno potevo acquistare il 100% in più... ma se poi l'anno dopo calavo del 5%, sul curriculum rimaneva il calo del 5%.... invece così guarda che bel curriculum!

 

L'importante è che non mi avanzi prodotto e che abbia sempre il segno "più" a fine anno. Chissenefrega se poteva fare +100% in un anno, se poi mi licenziavano perché scendevo di un 5%?

 

Non so perch leggendo il tuo intervento mi è venuta in mente questa storia di fantascienza...

:D:D:D

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

(...)

Non so perch leggendo il tuo intervento mi è venuta in mente questa storia di fantascienza...

:D:D:D

Secondo me, è solo perché stai manipolando troppo ABS dalla forma di cubi 1x1... la polvere di ABS, dai polpastrelli, arriva tramite il sangue al cervello... ecco spiegate le tue storie fantascientifiche :D:D:D

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

..ah, e non dimentichiamo che l'apertura programmata di vari LCS da parte del gruppo Percassi (già due operativi, il terzo a breve), ovviamente potrebbe influire in tutto questo discorso...

Da quanto mi è stato riferito, gli LCS ricevono i rifornimenti direttamente da TLG e non da LEGO Italia.

Share this post


Link to post
Share on other sites

..ah, e non dimentichiamo che l'apertura programmata di vari LCS da parte del gruppo Percassi (già due operativi, il terzo a breve), ovviamente potrebbe influire in tutto questo discorso...

Da quanto mi è stato riferito, gli LCS ricevono i rifornimenti direttamente da TLG e non da LEGO Italia.

 

Penso sia molto probabile.

Mi chiedo a breve termine, una volta che tutti i Lego store previsti saranno aperti, quanto influiranno sulla distribuzione nei negozi normali ecc.

Perché uno è una curiosita, due negozi un presidio, ma quando di fatto l'apertura è continua e probabilmente di questo passo presto sarà oltre la decina, penso che specialmente nel periodo natalizio, verranno assaltati e visto che merce in giro non ce n'era già adesso....

 

Credo che Lego privilegerà loro a discapito della normale distribuzione....

 

Salvo che la produzione aumenterà talmente tanto da portare merce nei negozi per tutti.

 

Naturalmente dovranno esserci anche sufficienti clienti..... particolare da non sottovalutare.... ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Buongiorno a tutti,

(...)

Come tutti gli anni oggi ho contattato il sig. Trezzi per ordinare i set Technic 2016 e qualche altro di mio interesse, ma mi ha appena risposto che LEGO gli ha dimezzato le consegne e quindi dovremo aggiornarci a gennaio :'( :'(.

(...)

Questo strano comportamento della distribuzione LEGO può essere in qualche modo collegato con il maggiore flusso di ordini che le convenzioni ItLUG immagino generino in capo ai tre negozi con cui abbiamo fatto accordi?

Ciao Fabio,

 

Disclaimer: quella che segue è una mia supposizione (suffragata da alcune informazioni reali) ma che potrebbe non rispecchiare, al 100%, la situazione effettiva.

Pertanto, prendetela con il beneficio del dubbio.

 

Il problema del "taglio" degli ordini da parte di LEGO Italia si sta verificando già da un paio di anni.

 

Nella pratica non è un vero e proprio taglio ma semplicemente l'impossibilità di soddisfare le sempre più numerose richieste di incremento di materiale ordinato dai clienti (negozianti/grossisti), aumento dovuto ovviamente alla maggior richiesta da parte del cliente finale alla quale, tra l'altro, i sempre più numerosi eventi espositivi in tema LEGO (organizzati da ItLUG ed altri soggetti) ha sicuramente, in parte, contributo ad incentivare.

 

Se LEGO Italia non riesce ad evadere in toto gli ordini dei propri clienti (e ti assicuro che non è stato Trezzi l'unico a vedersi ridimensionato l'ordine) è semplicemente dovuto al fatto che la percentuale di materiale in più che lei stessa riesce ad acquistare da TLG, non è adeguata alla richiesta totale interna.

 

Per meglio chiarire (e comunque semplificando) LEGO Italia non è nient'altro che un grossista, distributore unico in Italia, del brand LEGO.

Acquista "tot" materiale da TLG e lo rivende a negozianti/grossisti. Ma questo "tot" materiale non basta a garantire il riempimento dei magazzini così come vorrebbero i negozianti.

Considerato anche che quest'ordine (spilttato in più consegne da settembre a novembre) è l'ordine di Natale: cioè, con questo materiale, ci devono arrivare fino agli acquisti di Natale, periodo in cui, un negozio di giocattoli, matura oltre il 50% di incasso rispetto all'intero anno di lavoro.

 

Capirai, quindi, che un negoziante preferirà non vendere un set scontato (visto che ne ha una quantità non sufficiente alle sue esigenze) perché sicuramente lo venderà a prezzo pieno (se non a qualcosa di più...) nell'arco dei prossimi 3 mesi.

 

È del tutto comprensibile: perché vendere, ora, un set il cui prezzo di listino è di 200 euro a 170 scontato, quando sicuramente lo venderà a 210-230 euro prima di Natale?

 

La convenzione ItLUG (anche in considerazione dell'annullamento degli acquisti di gruppo) non credo possa aver influire più di tanto.

È tutto l'insieme di fattori che determina la situazione attuale.

 

Aggiungo un'ulteriore riflessione: perché LEGO Italia non riesce ad acquistare da TLG tutto il materiale necessario alle richieste interne?

Le spiegazioni potrebbero essere diverse (chissà? magari anche strategie di marketing per evitare che il prodotto si inflazioni troppo?) ma quella che pare più accreditata (e forse, in passato, fu segnalata qualche fonte ufficiale al riguardo) è il ritardo dell'avvio in produzione della nuova fabbrica cinese.

La crescente richiesta di prodotti LEGO sul mercato orientale sembrerebbe aver dirottato parte della produzione europea verso quei lidi, sottraendola alla parallela e crescente richiesta del vecchio continente. Non potendo aumentare oltremodo la produzione (finché non sarà pronta la nuova fabbrica), il risultato è che LEGO distribuisce meno materiale di quello richiesto...

 

Come detto da principio, questa è una mia supposizione basata un po' su dati tangibili, un po' sul "sentiro dire", un po' su deduzione prettamente personali.

 

Se qualcuno ha qualcosa da aggiungere/correggere, si senta libero di farlo ;)

Grazie per la spiegazione Giancann! E per me c'entra anche un pizzico di strategia di marketing!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...