Jump to content
IGNORED

Trenini, trenini, trenini...


Recommended Posts

Bhe che dire? Eccezzzzzziunale veramente :D

Sia il cartello che la collezione di trenini vintage....

Io continuo a sperare che visti gli anniversari di quest'anno mamma LEGO rifaccia qualcosa di "vecchio"....

ma per ora che delusione!!! Comunque ancora complimentoni!!

Link to comment
Share on other sites

Durante il montaggio del diorama abbiamo rilevato delle criticità che abbiamo risolto provvisoriamente in corso d'opera.

Adesso dobbiamo trovare una soluzione definitiva per non passare tutte le ore della mostra a rimettere continuamente in carreggiata treni che deragliano.

Purtroppo così abbiamo avuto ben poco tempo per socializzare.

 

Edited by vecchio mattone
Link to comment
Share on other sites

Magari queste riflessioni potranno servire a qualche appassionato del tema...

Criticità rilevate durante il montaggio del diorama trenini

1) La base d’appoggio deve essere il più possibile dritta e stabile, senza scalini, altrimenti i deragliamenti sono continui.

2) gli scambi non funzionano a dovere, spesso la locomotiva va da una parte e i vagoni dall'altra. Bisogna trovare un sistema di bloccaggio fisso nelle due posizioni base. Un elastico?

3) la parte anteriore delle locomotive con il tender porta batterie è troppo leggera e esce al primo ostacolo. Provare ad appesantirle?

4) le ruote dentate dei vagoni spesso girano male. Oliare i mattoni ruota e provare ad appesantire i vagoni?

5) le ruote anteriori delle locomotive a quattro assi vanno per conto loro. Provare ad appesantirle?

6) non utilizzare binari vecchi, consumati e rotti.

7) oliare i perni del motore e gli ingranaggi dei motori neri, revisionare i motori blu senza viti per l'apertura dell'involucro.

8) attenzione ai porta batterie prima serie, quelli con la base grigia. Sono leggermente più piccoli dei successivi tutti blu e le batterie entrano a fatica, gonfiando la plastica.

9) la plastica dei pezzi blu tende a diventare verdognola e a cristallizzare, attenzione alle rotture.

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, vecchio mattone ha scritto:

 

2) gli scambi non funzionano a dovere, spesso la locomotiva va da una parte e i vagoni dall'altra. Bisogna trovare un sistema di bloccaggio fisso nelle due posizioni base. Un elastico?

Un po antiestetico...se metti tutto sotto le basi 32x32 basta anche usare dei bricks.

 

1 ora fa, vecchio mattone ha scritto:

 

3) la parte anteriore delle locomotive con il tender porta batterie è troppo leggera e esce al primo ostacolo. Provare ad appesantirle?

Prova ad usare i "soliti" blocchi di pesi dal 12v o dalle barche '80 '90

1 ora fa, vecchio mattone ha scritto:

 

4) le ruote dentate dei vagoni spesso girano male. Oliare i mattoni ruota e provare ad appesantire i vagoni?

Io sto usando, anche per gli ingranaggi e motori, olio per biciclette. C è scritto che va bene anche sulla plastica. E questo mi basta.

1 ora fa, vecchio mattone ha scritto:

 

5) le ruote anteriori delle locomotive a quattro assi vanno per conto loro. Provare ad appesantirle?

Vedi 3)

1 ora fa, vecchio mattone ha scritto:

 

7) oliare i perni del motore e gli ingranaggi dei motori neri, revisionare i motori blu senza viti per l'apertura dell'involucro.

Vedi 4)

1 ora fa, vecchio mattone ha scritto:

 

8) attenzione ai porta batterie prima serie, quelli con la base grigia. Sono leggermente più piccoli dei successivi tutti blu e le batterie entrano a fatica, gonfiando la plastica.

Che batterie usavi?

1 ora fa, vecchio mattone ha scritto:

9) la plastica dei pezzi blu tende a diventare verdognola e a cristallizzare, attenzione alle rotture.

Nei set '60 '70 ed un pò nell' '80 il blu è il colore più rognoso.

Link to comment
Share on other sites

Niente basi per i trenini blu, alla loro nascita non erano previste...

L'elastico, oltre a non essere bello da vedere, trasforma in piccoli proiettili i cilindretti 1x1... meglio una piatta 1x8 per la direzione dritta, per la direzione curva non basta, vediamo cosa inventare.

Io uso l'olio per macchine da cucire, direi che è equivalente.

Uso le classiche batterie mezza torcia oggi disponibili solo con il rivestimento metallico, quando nacquero i primi treni il rìvestimento delle batteria era di cartoncino, il diametro era leggermente minore... provato con pezzi originali.

100_3992.JPG

100_3993.JPG

Edited by vecchio mattone
Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, vecchio mattone ha scritto:

...quando nacquero i primi treni il rìvestimento delle batteria era di cartoncino, il diametro era leggermente minore... provato con pezzi originali.

Come fai ad avere ancora batterie di quell’epoca?! Superpila? Foto foto foto!

Link to comment
Share on other sites

E' giusto aggiungere delle foto dell'operazione.

Ho aperto il mattoncino senza fatica, il coperchietto era fissato a pressione, e al posto delle due barrette di ferro site al suo interno ho sistemato lamelle di piombo (il piombo ha un peso specifico maggiore del ferro) fino a riempire il mattoncino badando a non premere troppo per non bloccare i fermi per gli assi delle ruote. 

Ho tolto due pernetti della chiusura del mattoncino e l'ho rimessa, fissandoci sopra una delle due barrette di ferro recuperate.

Ma ancora non bastava.

Il gommino antiscivolo è stata la ciliegina sulla torta.

100_3998.JPG

100_3999.JPG

100_4001.JPG

100_4000.JPG

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...