Jump to content
IGNORED

Lo sapevate che... oh questa penso che la sapevate tutti?


Recommended Posts

"Lo sapevate?" E' la mia rubrica del Lunedì e Giovedì in cui vi sfido, dicendovi una cosa. Se la sapevate già, reazione triste, se non la sapevate mi lasciate un like!
E' un modo utile per imparare curiosità sul mondo LEGO.
(in colpevole ritardo)
 
Lo sapevate? #41
I LEGO O LE LEGO?
 
Beh mi scuserò con chi questa cosa la sa già da diverso tempo ma essendo una domanda ricorrente, ho deciso di chiudere la questione con un episodio del classico "Lo Sapevate?".
E quindi senza ulteriori indugi: I LEGO o LE LEGO?
NESSUNO DEI DUE!
LEGO Group stessa ha specificato che LEGO è un AGGETTIVO non un SOSTANTIVO.
(potete vederlo pure qui tra l'altro : https://twitter.com/lego_group/status/842115345280294912 )
Essendo un aggettivo si dirà sempre "I set LEGO" o "I mattoncini LEGO" "Le costruzioni LEGO" ma mai "I LEGO" o "LE LEGO", perché noi ci stiamo riferendo implicitamente a uno di questi casi.
Sarebbe come dire, che ne so, "Ho comprato un Motta." Hai comprato un gelato? Un panettone?
Quindi LEGO è aggettivo, non sostantivo, per questo non prevede alcun articolo davanti (quindi anche "del LEGO" è sbagliato).
E lo sapevate? LEGO. Non LEGO o LEGO. Sempre tutto maiuscolo dato che è un acronimo, una sigla.
Se la sapevate già, reazione triste, se non la sapevate mi lasciate un like!
A giovedì!
Edited by Shintaku
Link to post
Share on other sites

Io credo che LEGO, giustamente può sottolineare che sia un aggettivo, ma la lingua e il suo sviluppo non può essere imposta. Ovunque nel mondo vi si riferisce spesso come sostantivo, nelle lingue più diverse.

E' successo già ad altri prodotti di vivere situazioni simili.

Oramai il termine si trova in diversi dizionari.

Anche on line. Come sostantivo.

Provate a cercare "LEGO significato" e lo troverete nei vari dizionari come sostantivo...

Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...
Il 25/12/2020 alle 13:42, AirMauro ha scritto:

Io credo che LEGO, giustamente può sottolineare che sia un aggettivo, ma la lingua e il suo sviluppo non può essere imposta. Ovunque nel mondo vi si riferisce spesso come sostantivo, nelle lingue più diverse.

E' successo già ad altri prodotti di vivere situazioni simili.

Oramai il termine si trova in diversi dizionari.

Anche on line. Come sostantivo.

Provate a cercare "LEGO significato" e lo troverete nei vari dizionari come sostantivo...

Ho già dovuto discutere della cosa con un'altra persona.
Io penso che come mi chiamo io, sarò io a deciderlo no?
Mi spiego.
Io mi chiamo Jody e si legge "giodi".
Se domani impazzisco e voglio che si legga alla latina perché vado a vivere in germania dove J = I, quindi "iodi" sarò io a decidere non gli altri.
TLG ha deciso che per loro LEGO è  un aggettivo e per me pertanto tant'è.
Se la gente sbaglia, sbaglia. Poi che lo sbaglio diventi d'uso comune ... succede sempre.
Tanta gente chiama erroneamente il cocomero anguria quando anguria è dialettale.
Tanta gente scrive "obbiettivo" al punto tale che ora non è più errore.
lastrico non esiste. Si dovrebbe dire essere "sull'astrico" ma siamo rimasti in due a saperlo, io e Bartezzaghi.

Quindi, purtroppo, la gente sbagliando fisserà delle norme, ma normale e corretto non fanno quasi mai rima.

Link to post
Share on other sites
7 ore fa, Shintaku ha scritto:

Ho già dovuto discutere della cosa con un'altra persona.
Io penso che come mi chiamo io, sarò io a deciderlo no?
Mi spiego.
Io mi chiamo Jody e si legge "giodi".
Se domani impazzisco e voglio che si legga alla latina perché vado a vivere in germania dove J = I, quindi "iodi" sarò io a decidere non gli altri.
TLG ha deciso che per loro LEGO è  un aggettivo e per me pertanto tant'è.
Se la gente sbaglia, sbaglia. Poi che lo sbaglio diventi d'uso comune ... succede sempre.
Tanta gente chiama erroneamente il cocomero anguria quando anguria è dialettale.
Tanta gente scrive "obbiettivo" al punto tale che ora non è più errore.
lastrico non esiste. Si dovrebbe dire essere "sull'astrico" ma siamo rimasti in due a saperlo, io e Bartezzaghi.

Quindi, purtroppo, la gente sbagliando fisserà delle norme, ma normale e corretto non fanno quasi mai rima.

Le tue sono ragioni perfettamente comprensibili.

Pensa che ancora oggi molti mi chiamano "Damiano" e non Sandro!!! ...e lo so ... da fastidio

Link to post
Share on other sites
9 ore fa, Shintaku ha scritto:



Quindi, purtroppo, la gente sbagliando fisserà delle norme, ma normale e corretto non fanno quasi mai rima.

Jody comprendo la tua esigenza di perfezione nel rispetto dell'oggetto della tua passione, ma la stragrande maggioranza delle parole che usiamo oggi, deriva da un lungo processo d'uso che ha le sue radici nei graffiti e nelle lingue e il loro evolversi nell'uso comune.

In realtà oggi non vi è nessuna parola che sia "corretta" nel modo in cui intendi tu, perchè il processo per cui chiamiamo albero un determinato oggetto, è determinato da un lungo processo d'uso, costumi, non ultime battaglie e via così.

Al contrario t'invito a sottolineare la grandezza del gioco LEGO, nel momento che è così bello, che diventa un sostantivo, e chiunque usa i mattoncini lo usi come tale.

Io non credo che tu stia conducendo la stessa "lotta" per l'abolizione del termine "BIRO" a favore del corretto uso "penna a sfera". Se la penna a sfera è piaciuta talmente tanto da usare il cognome di chi l'ha inventata come sostantivo, io penso che possiamo esserne contenti e considerarlo un giusto tributo.

O no?

Link to post
Share on other sites
18 minuti fa, AirMauro ha scritto:

Jody comprendo la tua esigenza di perfezione nel rispetto dell'oggetto della tua passione, ma la stragrande maggioranza delle parole che usiamo oggi, deriva da un lungo processo d'uso che ha le sue radici nei graffiti e nelle lingue e il loro evolversi nell'uso comune.

In realtà oggi non vi è nessuna parola che sia "corretta" nel modo in cui intendi tu, perchè il processo per cui chiamiamo albero un determinato oggetto, è determinato da un lungo processo d'uso, costumi, non ultime battaglie e via così.

Al contrario t'invito a sottolineare la grandezza del gioco LEGO, nel momento che è così bello, che diventa un sostantivo, e chiunque usa i mattoncini lo usi come tale.

Io non credo che tu stia conducendo la stessa "lotta" per l'abolizione del termine "BIRO" a favore del corretto uso "penna a sfera". Se la penna a sfera è piaciuta talmente tanto da usare il cognome di chi l'ha inventata come sostantivo, io penso che possiamo esserne contenti e considerarlo un giusto tributo.

O no?

Infatti Biro si dice solo nel Nord Italia. Se entri in un negozio da Firenze in giù e chiedi una Biro ti guardano storto.
Il problema è il continuo divergere tra "corretto" e "di uso comune".

Link to post
Share on other sites
24 minuti fa, Shintaku ha scritto:

Infatti Biro si dice solo nel Nord Italia. Se entri in un negozio da Firenze in giù e chiedi una Biro ti guardano storto.
Il problema è il continuo divergere tra "corretto" e "di uso comune".

Jody scusa ma non è come precisi tu.

Biro è un vocabolo usato in molte nazioni. Non è un termine strettamente italiano, anche se il dizionario lo riconosce come tale.

In questo senso in molti paesi, proprio per la forza del prodotto, l'oggetto ha finito per chiamarsi come l'ideatore.

Ora io non c'ero e non posso riferirti su perchè è andata così. Ma ripeto è un fenomeno comune, soprattutto quando parliamo di eccellenza in un determinato campo. E vale anche in senso negativo.

Comprendo che per Te tutti dovrebbero usare LEGO come aggettivo. Ma le lingue sono vive, e le regole le seguono, non le precedono. Esattamente come le leggi umane, che finiscono sempre per regolare dei comportamenti acquisiti, piuttosto che anticiparli.

Ripeto LEGO dovrebbe esserne solo contenta, perchè tutto ciò testimonia la sua eccellenza.

 

Link to post
Share on other sites

Se io sono Gianni Biro e faccio le mie penne di nome "Biro" e qualsiasi penna al mondo inizia a essere chiamata dalla gente "biro", non credo ci sia molto di cui essere contenti. Testimonierà anche l'eccellenza, ma chiama con il mio nome prodotti che sono anche totale monnezza e che non c'entrano niente con me. Questo persino a prescindere dall'aspetto economico che ovviamente è presente.

Che poi le lingue nel corso del tempo si modifichino non c'è dubbio. Ma questo non significa che una singola modifica debba essere spinta. Se io, singolo, so oggi cosa è corretto fare, lo faccio.

Tra duecento anni sono quasi certo che "a me mi" sarà corretto e magari pure consigliato (!), ma questo non significa che io lo debba usare oggi.

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, AirMauro ha scritto:

Jody scusa ma non è come precisi tu.

Biro è un vocabolo usato in molte nazioni. Non è un termine strettamente italiano, anche se il dizionario lo riconosce come tale.

In questo senso in molti paesi, proprio per la forza del prodotto, l'oggetto ha finito per chiamarsi come l'ideatore.

Ora io non c'ero e non posso riferirti su perchè è andata così. Ma ripeto è un fenomeno comune, soprattutto quando parliamo di eccellenza in un determinato campo. E vale anche in senso negativo.

Comprendo che per Te tutti dovrebbero usare LEGO come aggettivo. Ma le lingue sono vive, e le regole le seguono, non le precedono. Esattamente come le leggi umane, che finiscono sempre per regolare dei comportamenti acquisiti, piuttosto che anticiparli.

Ripeto LEGO dovrebbe esserne solo contenta, perchè tutto ciò testimonia la sua eccellenza.

 

Non conosco tanti paesi dove si dice Biro, quindi mi aiuterai tu, dato che in UK e US (ma anche in Giappone) si dice "pen". 
In francese è "stylo". In tedesco è "stift". In spagnolo è "boligrafo (boli)". 
E in italiano è "penna (a sfera)".
Altre lingue non le so onestamente. 


E comunque non è per ME che si dovrebbe usare LEGO come aggettivo, ma per TLG.
Ripeto: io so come mi chiamo e come voglio essere chiamato 🙂

Link to post
Share on other sites
4 ore fa, Laz ha scritto:

Se io sono Gianni Biro e faccio le mie penne di nome "Biro" e qualsiasi penna al mondo inizia a essere chiamata dalla gente "biro", non credo ci sia molto di cui essere contenti. Testimonierà anche l'eccellenza, ma chiama con il mio nome prodotti che sono anche totale monnezza e che non c'entrano niente con me. Questo persino a prescindere dall'aspetto economico che ovviamente è presente.

E pensa che in teoria Biro, la parola, sarebbe pure un marchio registrato!!!!

 

2 ore fa, Shintaku ha scritto:

Non conosco tanti paesi dove si dice Biro, quindi mi aiuterai tu, dato che in UK e US (ma anche in Giappone) si dice "pen". 

Proprio in quei paesi si dice come da noi o penna o biro "Pen" or "biro"

Wikipedia in versione inglese:

A ballpoint pen is widely referred to as a "biro" in many countries, including the UK, Ireland, Australia and Italy.Although the word is a registered trademark, in some countries it has become genericised. On 29 September 2016, the 117th anniversary of his birth, Google commemorated Bíró with a Google Doodle for "his relentless, forward-thinking spirit".

Io l'ho scoperto tanti anni fa ad un corso di inglese madrelingua dell'Oxford Institute.

 

 

 

Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Shintaku ha scritto:

Sono d'accordo sorprendentemente con tutto ciò che ha @Laz.
Inoltre, ti assicuro che parlo con americani e inglesi frequentemente e mai sentito "Biro".

D'altra parte.
THE PEN IS ON THE TABLE
 e non THE BIRO IS ON THE TABLE


 

Jody sono sicuro che nella tua esperienza non hai avuto esperienze di persone che usano quel termine.

D'altrocanto non possiamo definire tutto il mondo in base alla mia, la tua, o l'esperienza di un singolo.

Anche in questo video trovi info sul fatto che il fenomeno non è legato all'Italia del Nord.

Infine se date un'occhiata a questo dibattito...

https://painintheenglish.com/case/4639

Molto interessante questa risposta:

"If LEGO wishes me to "protect its brand name" in my private correspondence and speech, no problem: I'm willing to accept payment to do so! 

Otherwise I'll use "LEGOs" or "legos" for a plural when and as I choose, thanks."

 

🤣

Link to post
Share on other sites
17 ore fa, AirMauro ha scritto:

"If LEGO wishes me to "protect its brand name" in my private correspondence and speech, no problem: I'm willing to accept payment to do so! 

Otherwise I'll use "LEGOs" or "legos" for a plural when and as I choose, thanks."

Se questa risposta da ignorante maleducato è "interessante" io sono Pavarotti.

Link to post
Share on other sites
29 minuti fa, Laz ha scritto:

Se questa risposta da ignorante maleducato è "interessante" io sono Pavarotti.

Fa ridere che anche chi non si occupa di LEGO, voglia soldi da LEGO! ehhehehe

In realtà se guardi il dibattito, è chiaro che ci troviamo di fronte persone che sono lì per la grammatica e non fan dei mattoncini LEGO. Curioso come in diversi trovino insopportabile che gli americani lo coniughino persino al plurale LEGOS...

Detto ciò al di là della posizione della pagina in materia, trovo molto pertinenti le osservazioni sulle automobili:

Non dico ho una macchina marca Ford, ma ho una Ford. Ho un'Alfa Romeo. E così via.

Mentre correttamente, per dirla alla @Shintaku, uno dovrebbe dire ho una macchina della Ford, il modello X.

Oppure non dovrebbe dire ho messo le Timberland, ma ho messo dei mocassini da bosco bassi della Timberland.

E' chiaro che in tutto ciò, il fatto di essere appassionato di una certa cosa, porta anche ad una padronanza dei termini, che la massa non può avere... e siccome per ogni afol, ci sono almeno altre 30 persone che comprano i LEGO perchè per loro sono i "LEGO".

La crociata per far si che LEGO sia e rimanga un aggettivo, credo sia persa in partenza. Ma mai dire mai.

Alla fine si tratta solo di convincere qualche centinaio di milioni di persone.

 

 

 

Link to post
Share on other sites

Nessuno fa nessuna crociata.
C'è un modo di dire corretto e uno sbagliato.
Fine.
Ognuno sceglie quel che vuole.
Tanta gente crede ancora nei brontosauri nonostante è scientificamente provato non siano mai esistiti, perché "beh ma è carino".

Link to post
Share on other sites
8 minuti fa, Laz ha scritto:

Le ultime (?) notizie danno il Brontosauro vivo e vegeto. Cioè, non proprio, ma... avete capito! 😉

https://www.lescienze.it/news/2015/04/07/news/ritorno_brontosauro_genere_apatosauro_marsh-2556965/

A meno che dopo i paleontologi non abbiano cambiato di nuovo idea. 

Mi stanno forzando il Diplodocus...

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

  • Similar Content

    • By Shintaku
      "Lo sapevate?" E' la mia rubrica del Lunedì e Giovedì in cui vi sfido, dicendovi una cosa. Se la sapevate già, reazione triste, se non la sapevate mi lasciate un like! E' un modo utile per imparare curiosità sul mondo LEGO.   Lo sapevate? #56   Cane o gatto? Siete più tipi da cane... da gatto o nessuna delle due? Bene nel "Lo Sapevate?" di oggi potremo scoprire se LEGO ha realizzato più cani o più gatti. Pensateci un attimo prima di dare la vostra risposta... ma io penso che alla fine lo sapete. Ebbene ad oggi secondo bricklink tra Friends e temi vari, considerando anche esponenti famosi come Palla DI Neve (I simpson) o Pluto (Disney) LEGO ha realizzato esattamente 31 gatti e 75 cani. Direi che quindi sono orientati decisamente in una direzione. Lo sapevate?   A Giovedì !
    • By Shintaku
      LO SAPEVATE? "Lo sapevate?" E' la mia rubrica del Lunedì e Giovedì in cui vi sfido, dicendovi una cosa. Se la sapevate già, reazione triste, se non la sapevate mi lasciate un like!   E' un modo utile per imparare curiosità sul mondo LEGO. Lo sapevate? #55 Parchi LEGOLAND, che belllezza. Ne sappiamo qualcosa perché l'ultimo ad aver aperto ufficialmente, anche se poi praticamente il COVID l'ha bloccato è stato proprio il nostro LEGOLAND Gardaland Resort. Altri 6 sono in apertura, uno a New Yoirk, uno in Belgio, tre in Cina e uno in Korea.   Ma quello che forse non sapevate è che al mondo esiste anche un EX Parco Legoland. Esattamente, UN parco in Germania, precisamente a Sierksdorf, fu il secondo parco LEGOLAND dal 1973 al 1976 ma è stato l'unico ad avero chiuso i battenti. In Germania così sono rimasti altri 26 anni senza LEGO finché nel 2002 hanno aperto a Gunzburg.   Se lo sapevate, faccina triste, altrimenti like! A Lunedì!
    • By Shintaku
      "Lo sapevate?" E' la mia rubrica del Lunedì e Giovedì in cui vi sfido, dicendovi una cosa. Se la sapevate già, reazione triste, se non la sapevate mi lasciate un like! E' un modo utile per imparare curiosità sul mondo LEGO.   Lo sapevate? #54 Oggi puntata solo di congratulazioni perché Renato Lovicario raggiunte 10mila voti con i Trulli su LEGO Ideas e si qualifica per la prossima review! A Lunedì!  
    • By Shintaku
      "Lo sapevate?" E' la mia rubrica del Lunedì e Giovedì in cui vi sfido, dicendovi una cosa. Se la sapevate già, reazione triste, se non la sapevate mi lasciate un like! E' un modo utile per imparare curiosità sul mondo LEGO.   Lo sapevate? #53 I brick separator hanno un piccolo mistero. Tecnicamente ne esistono 6. Del vecchio stampo: verde e dark gray. Del nuovo stampo: verde, arancione e dark turquoise. Più quello grande uscito nei set Art. Tuttavia su bricklink sono passati altri due misteriosi esemplari del vecchio stampo: rosso e Bright Light Orange. Mentre il primo è stato venduto a solo 1€ questo mese, rendendolo indisponibile, l'altro è in vendita alla modica cifra di €150. Per chi proprio vuole separare quei pezzi... con stile!   Lo sapevate? Se sì, faccina triste. Altrimenti like! A Lunedì Prossimo!
    • By Shintaku
      "Lo sapevate?" E' la mia rubrica del Lunedì e Giovedì in cui vi sfido, dicendovi una cosa. Se la sapevate già, reazione triste, se non la sapevate mi lasciate un like! E' un modo utile per imparare curiosità sul mondo LEGO.   Lo sapevate? #52 Oggi il "Lo Sapevate" in una immagine. Quest'immagine rappresenta la proporzione di colore rispetto ai pezzi nei vari set. E' qualcosa che vi lascia stupiti o ve lo immaginavate? Lo sapevate? Se sì, faccina triste. Altrimenti like!   A Giovedì!  
×
×
  • Create New...