Jump to content
Fabbbbbricks

Dreaming: The Arrival

Post raccomandati

 B5017  Dreaming: The Arrival

 

BG5017.png

 

Chi mi conosce bene sa quanto detesto fare le cose all'ultimo momento e quanto è importante per me arrivare pronto e con anticipo alle scadenze. Ecco quindi un breve racconto della genesi di questa MOC.

Quattro giorni prima 😂🤣 di intraprendere il lungo viaggio della speranza verso Skærbæk, decisi che era arrivato il momento di mettere mano alla MOC che, furbescamente, avevo indicato mesi prima nel modulo di registrazione. No, non è vero visto che quello che avevo registrato era un progetto decisamente diverso! Naturalmente il cambio di progetto/contenuto non era un grande problema, ma la dimensione/ingombro sì, e visto che avevo registrato una MOC di 64x64 stud dovevo comunque stare in quella dimensione per non creare problemi agli amici di Skærbæk.

Ora il punto era solo trovare qualcosa da costruire in uno spazio di 4096 stud... IDEA! Costruisco una scena in formato microscala ispirata a ViaregiaBricks così da usare pochi brick e far presto! Certo, certo... Ma quanto sarò ingenuo (leggi stupido)?!

In ogni caso vado avanti con l'idea e a quel punto approfondisco un po' quello che avevo immediatamente disegnato su carta: un mare, una spiaggia, un porto, una città, una montagna, un treno in galleria... Ecco no, quello l'ho fatto sparire subito! Proseguo nel ragionamento e a quel punto decido che serve anche un background, una storia. ALTRA IDEA! Realizzo il prequel di Dreaming, la piccola vignetta che tante soddisfazioni mi aveva regalato in passato e, a dirla tutta, ancora oggi. Naturalmente come quasi tutti i prequel il risultato non è mai all'altezza dell'originale...

Deciso tutto questo inizio a costruire il mare, la spiaggia, le strade e il molo (a questo punto qualcuno potrebbe notare una qualche somiglianza con Viareggio, ma non è Viareggio, è una cittadina di fantasia vagamente ispirata in alcune parti alla mia città natale) e ad incontrare le prime difficoltà dovute alla tolleranza dei mattoncini LEGO. Sì perché in soli cinquanta stud circa si è creata, incredibile ma vero, una differenza di lunghezza davvero importante (parliamo di diversi millimetri) tra brick e plate che ne rende particolarmente noioso il montaggio. In questo caso il punto critico è la divisione della parte di mare fatta di brick e l'attacco con la spiaggia fatto di plate (più avanti posterò foto del dettaglio).

Comunque vado avanti e dopo un primo giorno di lavoro riesco ad abbozzare tutta la 'base'. Nel secondo giorno sistemo la parte rocciosa e quindi smonto e rimonto quasi tutto per rendere la MOC parzialmente smontabile e trasportabile. A quel punto decido anche di realizzare gli edifici piccoli su plate 4x6 e quelli grandi su plate 4x12. Passo quindi tutto il terzo giorno a realizzare i vari edifici, sistemare qualche dettaglio e a fare qualche correzione qua e là. In realtà qualche bozza di edificio l'avevo già fatta il giorno prima... Ah, oltre agli edifici 'standard' 4x6 e 4x12 decisi anche di realizzare due edifici più piccoli, uno su plate 2x6 e uno su plate 2x12 da usare in modo diverso dagli altri. Infine, proprio di fronte alla parete rocciosa, ci sono due spazi verdi costruiti su plate 8x16.

Alla fine riesco a completare, smontare e imballare tutto il pomeriggio del giorno precedente la partenza. Partenza teorica visto che l'incendio attivo sui monti pisani in quei giorni portò alla chiusura dell'aeroporto di Pisa e alla cancellazione di tutti i voli. Da lì il lungo viaggio della speranza con l'acquisto di un nuovo volo last minute e un viaggio non previsto verso Roma e Bruxelles.

Nonostante tutto, io, @ZioTitanok e @mirkolitico siamo riusciti ad arrivare in Danimarca e quindi a Skærbæk pronti per iniziare il setup. Un setup che sulla carta doveva durare pochi minuti, ma che invece si è trasformato in un setup di almeno un paio d'ore visto che la parete rocciosa si era quasi completamente distrutta nel viaggio. Per fortuna il buon @mirkolitico mi ha dato una gran mano nel ricostruirla aiutandomi a trovare i giusti incastri utilizzando anche alcuni pezzi rubati dalla MOC di @ZioTitanok (non volevo stud a vista e non trovavo più alcuni pezzi...), ma questa è un'altra storia! 😄

 

Dopo Skærbæk la MOC è stata esposta anche durante Bricks in Florence Festival e lì, in un mio raro passaggio davanti alla MOC, mi sono accorto di un ulteriore punto di collegamento con Dreaming: l'osservatore non capisce immediatamente la MOC finché non si rende conto che...

 

Ah, dimenticavo... nella MOC ci sono alcuni 'easter egg' passati, presenti e futuri oltre ad un grossolano errore!

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti
4 minutes ago, Fabbbbbricks ha scritto:

ma che invece si è trasformato in un setup di almeno un paio d'ore

"Un paio d'ore" is the new "tutto il venerdì pomeriggio" 🤣

 

6 minutes ago, Fabbbbbricks ha scritto:

anche alcuni pezzi rubati dalla MOC di @ZioTitanok (non volevo stud a vista e non trovavo più alcuni pezzi...), ma questa è un'altra storia! 😄

.. pezzi che chiaramente hanno contributo al successo della tua MOC. 🤩

 

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

"Mirko, servono altre slope, dove possiamo trovarle?"

"Nella MOC di @ZioTitanok ce ne sono molte anche in esubero"   

"Perfetto, vai a rubargliele"

Ed ecco che un "tranquillo" pomeriggio di set-up si trasformò in una rapina legosa. Però è stato divertente! 😄 

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti
3 ore fa, ZioTitanok ha scritto:

"Un paio d'ore" is the new "tutto il venerdì pomeriggio" 🤣

😡

 

3 ore fa, ZioTitanok ha scritto:

.. pezzi che chiaramente hanno contributo al successo della tua MOC. 🤩

Successo... Ora non esageriamo!

 

3 ore fa, mirkolitico ha scritto:

Ed ecco che un "tranquillo" pomeriggio di set-up si trasformò in una rapina legosa. Però è stato divertente! 😄 

Ma quante avventure con quei mattacchioni di Fabrizio e Nicola!

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti
Il 19/11/2018 alle 15:21, Fabbbbbricks ha scritto:

[...] ad incontrare le prime difficoltà dovute alla tolleranza dei mattoncini LEGO. Sì perché in soli cinquanta stud circa si è creata, incredibile ma vero, una differenza di lunghezza davvero importante (parliamo di diversi millimetri) tra brick e plate che ne rende particolarmente noioso il montaggio. In questo caso il punto critico è la divisione della parte di mare fatta di brick e l'attacco con la spiaggia fatto di plate (più avanti posterò foto del dettaglio).

 

Questa sera ho finalmente trovato cinque minuti per sballare la MOC (al ritorno da BiFF 😅), rimontarla e fotografare il problema che raccontavo tempo fa. Ecco qui le foto in dettaglio della differenza di lunghezza tra le due parti:

BG5017-ProblemaTolleranza_00.jpg

Vista d'insieme delle due parti. Notare che la parte sinistra, anche se non agganciata, è perfettamente allineata.

 

BG5017-ProblemaTolleranza_01.jpg

Nel tondo in alto (sul tan) si nota già un piccolo problema di connessione (quella parte resta lenta), ma la parte davvero problematica è quella sul blu come si vede nel dettaglio della foto successiva.

 

BG5017-ProblemaTolleranza_02.jpg

La linea rossa mostra l'effettiva differenza di lunghezza tra le due parti. Vista così, ma anche nella realtà, la differenza è di circa 1/4 di brick.

Questa differenza crea non pochi problemi in fase di montaggio in quanto bisogna esercitare una pressione abbastanza significativa per unire le due parti con il rischio di distruggere il tutto.

 

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

Veramente pazzesca la differenza tra le 2 parti... ma hai provato a chiedere una spiegazione ufficiale alla LEGO?

comunque ha ricordato tantissimo anche a me Viareggio, da piccolo andavo sempre coi miei al Bagno Nettuno 😄

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

Dovrebbe essere la normale tolleranza che nasce dall'usare pezzi di lunghezza diversa su superfici lunghe.

Jamie durante l'incontro con lui a Skaerbaek lo scorso anno ne aveva parlato, se non sbaglio. Aveva anche dato un suggerimento... che però non ricordo assolutamente. Qualcun altro che c'era se lo ricorda?

Però, Fabio, se vuoi lo riporto comunque sulla LAN, chiedendo appunto se rientra nella normale tolleranza.

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti
56 minutes ago, Ceis ha scritto:

Veramente pazzesca la differenza tra le 2 parti... ma hai provato a chiedere una spiegazione ufficiale alla LEGO?

No, ne ho parlato con @Laz brevemente durante lo scorsa SFW e qui con voi sul forum adesso.

 

56 minutes ago, Ceis ha scritto:

comunque ha ricordato tantissimo anche a me Viareggio, da piccolo andavo sempre coi miei al Bagno Nettuno 😄

Diciamo che ci sono quelle due/tre cose abbastanza decisamente riconoscibili. Il bagno Nettuno è, all'incirca tra il primo e il secondo stabilimento partendo da destra. 😄

25 minutes ago, dark.collector ha scritto:

Madonna la differenza è tantissima, avrai preso un lotto di brick 1x2 o 2x4 tutti leggermente difettati.
Vengono dallo stesso ordine?

Roba di archivio quindi boh. Notate però che una parte è fatta di brick 2x4 e 2x2 e l'altra di plate...

 

4 minutes ago, Laz ha scritto:

Dovrebbe essere la normale tolleranza che nasce dall'usare pezzi di lunghezza diversa su superfici lunghe.

Circa 50 stud è considerata superficie lunga?

 

4 minutes ago, Laz ha scritto:

Però, Fabio, se vuoi lo riporto comunque sulla LAN, chiedendo appunto se rientra nella normale tolleranza.

Certo, ovviamente!

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

Fatto. Vedremo cosa diranno (se diranno qualcosa). 

A occhio potrebbe essere la fila di plate lunghi che sta sotto la parte superiore. Hai provato a toglierla per vedere cosa succede? (O ad aggiungerne una uguale sopra alla parte inferiore.)

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti
4 minutes ago, Laz ha scritto:

Fatto. Vedremo cosa diranno (se diranno qualcosa). 

Ok, vediamo.

 

4 minutes ago, Laz ha scritto:

A occhio potrebbe essere la fila di plate lunghi che sta sotto la parte superiore. Hai provato a toglierla per vedere cosa succede? (O ad aggiungerne una uguale sopra alla parte inferiore.)

No, ma appena ho un attimo di tempo provo.

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente registrato per postare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai un account? Accedi .

Accedi ora

  • Visualizzato ora da   0 utenti

    Nessun utente registrato su questa pagina.

  • Contenuto simile

    • di Norton74
      M🌒🌒n Cat | S-Class Armoured Rover

      Oggi vi presento il mio ultimo lavoro: si tratta di un piccolo Rover lunare in livrea Classic Space. Usato come laboratorio mobile sui satelliti, principalmente sulla Luna, dispone anche di un piccolo cannone doppio sulla parte superiore. E' chiamato Gatto della Luna per via delle piccole dimensioni e la capacità di spostarsi agilmente.
      Il dettaglio che mi piace di più è l'uso della stampella come para-faro anteriore. Se non sbaglio si tratta di NPU (New Part Usage). L'ho costruito più di un anno fa ma solo recentemente l'ho fotografato a dovere.
      Il design riprende quello dei miei ultimi TANK "space", soprattutto quello del B-59 Blacktron Tank e dell'Ice Planet 2002 Mobile Research Laboratory, ma con dimensioni più piccole.
      Ecco qualche foto




      Spero vi piaccia😀
      Un caro saluto e alla prossima MOC!
    • di sdrnet
      "Aria fresca e pura, i prati fioriti, un bel paesaggio di montagna con un lago e un rifugio in lontananza, le cime ancora innevate.
      Quando penso alla Primavera penso a questo, una bella camminata in libertà in mezzo alla natura che è tornata a crescere rigogliosa con prati e fiori ma che mantiene ancora le tracce dell'inverno appena trascorso."
      Molti di voi hanno già visto questa piccola MOC che è stata presentata per il primo Contest di ItLUG con tema Primavera.
      https://itlug.org/forum/255-ilga-2019-contest-1-la-primavera/
      Volevo fare un post a parte per questa moc che mi ha divertito molto (nel costruirla) e mi sono cimentato per la seconda volta con la "tecnica della prospettiva".
      In una piccola base da 16x32 dovevo dare l'idea di una persona che sta facendo un trekking in montagna e doveva scendere da una collina per poi arrivare ai piedi di una montagna.
      Questa moc la dedico a mio fratello, grande amante da sempre della montagna ancor più di me che purtroppo negli ultimi 8 anni ho potuto frequentare molto di rado.
      Spero vi piaccia e spero che avrete dei commenti da fare, per discutere amichevolmente su cosa migliorare in futuro.
      Questo topic è anche un pretesto per annunciare che sto lavorando (da inizio anno) ad una moc abbastanza grande (almeno per me) e che spero di presentarvi a luglio!
      Saluti a tutti!
      Altre foto qui: https://www.flickr.com/photos/sdrnet/40913324293/
       
    • di sdrnet
      Nome MOC: Mulino a vento medievale
      Numero pezzi: 5.200 circa
      Tema: medievale, paesaggio
      Minifig: 2
      Particolari: pale motorizzate

      A metà gennaio 2018 dopo uno stop costruttivo durato un paio di mesi, mi sentivo bloccato da troppe idee e senza un progetto concreto da realizzare. 
      Dopo un po' di prove in LDD arriva finalmente lo "sblocco" e nel giro di una decina di giorni avevo pronta una nuova bozza di progetto LDD da realizzare dal vivo.
      Per la prima volta avevo in casa così tanti pezzi utili per questa moc che ho dovuto fare solo 3 ordini BL.
      La costruzione è poi avvenuta nell'arco di un paio di mesi.
      Volevo da tempo realizzare un mulino a vento ma in passato avevo in mente il classico mulino olandese immerso tra i tulipani. Poi girando una sera su Pinterest mi sono imbattuto in un'immagine di un mulino a vento medievale e sono stato colpito dalla sua bellezza. Mi sono quindi ispirato a questo mulino trovato in rete e ho deciso di realizzarlo in LEGO, facendo ovviamente diverse modifiche.
      Mi piace pensare a questo mulino ambientato nel medioevo, abitato da una famiglia semplice che viveva in un'era dove non esisteva ancora la tecnologia di oggi, senza cellulari, computer, internet. Solo una casa di pietra e legna costruita con la fatica delle braccia e una vita condotta a produrre la farina per il pane e coltivare le verdure e i prodotti della terra. Il tutto circondato da una natura rigogliosa senza traffico e aria inquinata. Una vita senz'altro molto dura ma molto più semplice e costruita su concetti basilari come la famiglia, la terra e il cibo.
      Il mulino non ha arredamenti interni perchè l'interno è stato progettato per contenere il pacco batterie, il motore e anche un trasformatore a cui sono collegate delle luci a led.
      Il mulino di notte si illumina con una bella striscia di led. Azionando invece un piccolo pulsante sul retro della casa si attiva il motore che fa girare lentamente le pale del mulino a vento rendendolo così più dinamico.
      Questa la considero una delle mie moc meglio riuscite e spero di avere riscontri positivi anche da parte vostra per capire se il risultato finale è all'altezza delle mie aspettative.
      Verrà presentato per la prima volta al MEI di Verona 2018.
      Galleria immagini su Flickr: https://www.flickr.com/photos/sdrnet/albums/72157690184763535




      Saluti a tutti alla prossima!
      Sandro
       
    • di sdrnet
      Ciao a tutti, oggi vi presento una MOC che avevo in mente da diversi mesi ma che ho realizzato solo recentemente per una occasione specifica: l'Evento LEGO di Firenze (BiFF 2017).
      I paesaggi della Toscana sono da sempre nel mio cuore, negli ultimi 15 anni mi sono recato più volte in primavera ed estate in una zona specifica della toscana che sono le Crete Senesi. In questa area geografica che parte dal sud di Siena fino ad arrivare alla cittadina di Pienza ci sono paesaggi formati da colline sinuose con casolari e cipressi.
      Da anni fotografo queste zone e non potevo mancare di realizzare una MOC proprio dedicata a questa terra. Come ispirazione ho utilizzato una mia foto che potete vedere qui:
      http://www.unafotoalgiorno.it/portfolio/visgallery.php?cat=paesaggi&id=11838
      Tra progettazione e costruzione c'è voluto un solo mese: credo sia una delle MOC che ho realizzato in meno tempo nella mia storia da AFOL!
      Avevo poco tempo ma le idee abbastanza chiare di cosa volevo realizzare. Con soli 4 ordini di Bricklink effettuati tutti lo stesso giorno non ho fatto altro che attendere che arrivassero a casa e poi tutta la costruzione è avvenuta nel giro di un paio di settimane (nei ritagli di tempo).
      E' una moc molto semplice, non è composta da tecniche particolari (la parte più complicata è stato realizzare le nuvole). Mi sono comunque divertito moltissimo a costruirla perchè in parte ho rivissuto i miei ricordi di viaggi fotografici che ho fatto in passato. Con questa MOC volevo anche dimostrare che senza nessuna tecnica speciale e con una spesa modesta si possono realizzare delle moc molto colorate e d'effetto. Nonostante i suoi 3500 pezzi ho infatti utilizzato in modo accurato parti poco costose che non si notano ma che fanno parte della moc stessa. 



      Ecco la galleria di Flickr:
      https://www.flickr.com/photos/sdrnet/albums/72157690184763535
      Spero vi piaccia e se avete domande sono a disposizione!
      Saluti, Sandro
    • di Nitro_Lori41
      Avendo una gran quantità di pezzi gialli e sfruttando una moc precedente ( Per ricominciare... Un Badoni senza troppe pretese.) ho deciso di costruire un piccolo treno cantiere composto da locomotiva, piccola tramoggia per la distribuzione della massicciata, carro carico di rotaie , e un mezzo d'opera strada/rotaia.   
      La riproduzione è fantasiosa ma ispirata a mezzi reali.
      Questa moc è espandibile a piacere, in quanto vi sono una miriade di macchine da cantiere che volendo si possono aggiungere; conto infatti di riuscire a riprodurre una profilatrice Plasser & Theurer SSP 100 SW  in una delle sue mille varianti (http://www.bdf.business.t-online.de/schotterpflug/ssp110sw/ssp110sw99.htm#99x001 , una volta entrati nel sito scorrete in basso e vedrete un sacco di questi macchinari).
       





×
×
  • Crea nuovo...