Jump to content
Dario3643

Rally Alpi Orientali 1986

Post raccomandati

Grande Dario,

secondo me la cosa più difficile da fare (e che hai fatto) è quella di cambiare completamente tema, poi dopo aver visto la liberazione non mi stupisce vedere questi particolari!

 

In ogni modo la deltà è bellissima ??? Bravooooo

 

Alla prossima (sono molto curioso) :P

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

fantasticoooo!!!!!

posso ripubblicare le tuo foto sul gruppo facebbook del lancia delta integrale club?

(quello ufficiale lancia italiano)

 

la delta s4 era la progenitrice della delta integrale nel mondiale rally di quegli anni, facente parte dei famosi gruppo b ebbero vita breve a causa della pericolositá di queste vetture in fatto di potenza...e agli incidenti mortali avvenuti al tur de cors del 86 con la morte dell' equipaggio lancia, all'epoca erano paragonabili alle auto di formula uno dello stesso periodo, solo che queste correvano su strade e terreni ben piú diversi dalla pista,

eppure mentre l's4 iniziava a correre lancia aveva gia fatto altre evoluzioni della stessa, la ecv, (recentemente ricostruito dal team volta) che subito dopo divenne un altro prototipo la ecv 2 che arrivava a superare i 1000cv su un auto da rally...i prototipi non toccarono mai le strade del mondiale.

Con la chiusura del gruppo b lancia si dedicó alla delta, trasformando una berlinetta del 79 in quello che tanti sappiamo..la delta integrale...tuttora imbattuta come record di vittorie al mondiale rally e corse minori...insomma...una perla dell'automobilismo italiano...(che ormai va a rotoli, ma questa é un altra storia)

 

edit ho corretto alcune cose visto che si parlava di due telai che in realtá era uno solo

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

lse noterai anche gli adesivi sono diversi ,non ce li avevano in scala 1/24 della s1 infatti ho preso quelli dell'integrale e un po modificati ,nella s1 dovrebbe esserci la scritta Martini con il cerchio rosso ,comunque puoi tranquillamente pubblicarle dove vuoi 8) 8) 8) 8) 8) 8)

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

quando ho letto Rally Alpi Orientali 1986 credevo di aver cliccato su un altro sito preferito... idea grandiosa!!!

 

Diorama realizzato molto bene, il minifig sull'albero con le gambe penzoloni sembra vero! Anche le auto sono fatte bene, soprattutto la S4 (però lo spoiler l'avrei fatto con la stessa tecnica dei panel della quattro), però c'è qualche piccolo errore formale (lo so, già sono puntiglioso di mio, poi mettici che amo le auto e i rally di quegli anni...).

Come già dettoti da Pispo la targa è un 1992 (le S4 erano al 99% targate TO xxxxxE), ma come hai già spiegato hai usato quelli della Deltona (anche gli sponsor Michelin, Fiat Lubrificanti, Matrini Sportline e l'equipaggio francese Auriol-Occelli non tradiscono ;) )

Per quanto riguarda l'Audi la livrea è corretta ma è la versione della macchina ad essere sbagliata, quella che hai fatto te è la S1, mentre quei colori lì li ha vestiti solo la versione A2, l'ultima evoluzione rallystica della quattro originale.

 

Puntualizzo quello che ha detto già Pispo, la S4 non ha niente a che vedere con la Delta di serie, ne riprendeva il nome solo per motivi commerciali. Solo il modello gruppo A dall'87 è nato sulla Delta di serie per poi evolversi, anche lì con profondissime differenze rispetto alle numerose produzioni stradali, che spesso vengono erroneamente equiparate a quelle messe in campo dal Martini Racing nel Mondiale...

 

mini OT: Pispo io sapevo che volta per riprodurre la ECV ha usato un telaio S4, non l'originale ECV..?

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

bellissima moc, il tema non è usuale come del resto ci hai già fatto vedere con le altre creazioni ;)

 

delle auto mi piacciono soprattutto i parafanghi (credo non sia il termine giusto comunque intendo la carrozzeria sopra le ruote anteriori) snottati di quella rossa e in generale tutte le numerose tecniche di snot usate. mi sembra quasi che siano costruite completamente in snot ??? :P

Condividi questo post


Link al post
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente registrato per postare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai un account? Accedi .

Accedi ora

  • Visualizzato ora da   0 utenti

    Nessun utente registrato su questa pagina.

  • Contenuto simile

    • di Norton74
      ANDY'S, il chiosco degli hamburger!
      Ciao a tutti, oggi vi presento il mio ultimo lavoro, un classico chiosco degli hamburger in stile vintage, uno di quelli che negli anni cinquanta e sessanta era facile incontrare lungo le strade americane. Questa MOC è la terza della mia serie street food, segue infatti l'Hot Dog Stand del 2018 e il Coffee Stand del febbraio scorso. Pochi giorni fa è stato pubblicato un articolo di approfondimento su questa MOC sul sito di ItLUG, non mi dilungo più di tanto quindi, rimandando chi fosse interessato all'intervista: Da Andy’s gli hamburger più buoni della città!
      ⬇️Di seguito qualche foto del chiosco⬇️




      ➡️ Altre foto e info sul mio FLICKR ⬅️
      Buona serata e alla prossima MOC!
    • di Norton74
      M🌒🌒n Cat | S-Class Armoured Rover

      Oggi vi presento il mio ultimo lavoro: si tratta di un piccolo Rover lunare in livrea Classic Space. Usato come laboratorio mobile sui satelliti, principalmente sulla Luna, dispone anche di un piccolo cannone doppio sulla parte superiore. E' chiamato Gatto della Luna per via delle piccole dimensioni e la capacità di spostarsi agilmente.
      Il dettaglio che mi piace di più è l'uso della stampella come para-faro anteriore. Se non sbaglio si tratta di NPU (New Part Usage). L'ho costruito più di un anno fa ma solo recentemente l'ho fotografato a dovere.
      Il design riprende quello dei miei ultimi TANK "space", soprattutto quello del B-59 Blacktron Tank e dell'Ice Planet 2002 Mobile Research Laboratory, ma con dimensioni più piccole.
      Ecco qualche foto




      Spero vi piaccia😀
      Un caro saluto e alla prossima MOC!
    • di sdrnet
      "Aria fresca e pura, i prati fioriti, un bel paesaggio di montagna con un lago e un rifugio in lontananza, le cime ancora innevate.
      Quando penso alla Primavera penso a questo, una bella camminata in libertà in mezzo alla natura che è tornata a crescere rigogliosa con prati e fiori ma che mantiene ancora le tracce dell'inverno appena trascorso."
      Molti di voi hanno già visto questa piccola MOC che è stata presentata per il primo Contest di ItLUG con tema Primavera.
      https://itlug.org/forum/255-ilga-2019-contest-1-la-primavera/
      Volevo fare un post a parte per questa moc che mi ha divertito molto (nel costruirla) e mi sono cimentato per la seconda volta con la "tecnica della prospettiva".
      In una piccola base da 16x32 dovevo dare l'idea di una persona che sta facendo un trekking in montagna e doveva scendere da una collina per poi arrivare ai piedi di una montagna.
      Questa moc la dedico a mio fratello, grande amante da sempre della montagna ancor più di me che purtroppo negli ultimi 8 anni ho potuto frequentare molto di rado.
      Spero vi piaccia e spero che avrete dei commenti da fare, per discutere amichevolmente su cosa migliorare in futuro.
      Questo topic è anche un pretesto per annunciare che sto lavorando (da inizio anno) ad una moc abbastanza grande (almeno per me) e che spero di presentarvi a luglio!
      Saluti a tutti!
      Altre foto qui: https://www.flickr.com/photos/sdrnet/40913324293/
       
    • di sdrnet
      Nome MOC: Mulino a vento medievale
      Numero pezzi: 5.200 circa
      Tema: medievale, paesaggio
      Minifig: 2
      Particolari: pale motorizzate

      A metà gennaio 2018 dopo uno stop costruttivo durato un paio di mesi, mi sentivo bloccato da troppe idee e senza un progetto concreto da realizzare. 
      Dopo un po' di prove in LDD arriva finalmente lo "sblocco" e nel giro di una decina di giorni avevo pronta una nuova bozza di progetto LDD da realizzare dal vivo.
      Per la prima volta avevo in casa così tanti pezzi utili per questa moc che ho dovuto fare solo 3 ordini BL.
      La costruzione è poi avvenuta nell'arco di un paio di mesi.
      Volevo da tempo realizzare un mulino a vento ma in passato avevo in mente il classico mulino olandese immerso tra i tulipani. Poi girando una sera su Pinterest mi sono imbattuto in un'immagine di un mulino a vento medievale e sono stato colpito dalla sua bellezza. Mi sono quindi ispirato a questo mulino trovato in rete e ho deciso di realizzarlo in LEGO, facendo ovviamente diverse modifiche.
      Mi piace pensare a questo mulino ambientato nel medioevo, abitato da una famiglia semplice che viveva in un'era dove non esisteva ancora la tecnologia di oggi, senza cellulari, computer, internet. Solo una casa di pietra e legna costruita con la fatica delle braccia e una vita condotta a produrre la farina per il pane e coltivare le verdure e i prodotti della terra. Il tutto circondato da una natura rigogliosa senza traffico e aria inquinata. Una vita senz'altro molto dura ma molto più semplice e costruita su concetti basilari come la famiglia, la terra e il cibo.
      Il mulino non ha arredamenti interni perchè l'interno è stato progettato per contenere il pacco batterie, il motore e anche un trasformatore a cui sono collegate delle luci a led.
      Il mulino di notte si illumina con una bella striscia di led. Azionando invece un piccolo pulsante sul retro della casa si attiva il motore che fa girare lentamente le pale del mulino a vento rendendolo così più dinamico.
      Questa la considero una delle mie moc meglio riuscite e spero di avere riscontri positivi anche da parte vostra per capire se il risultato finale è all'altezza delle mie aspettative.
      Verrà presentato per la prima volta al MEI di Verona 2018.
      Galleria immagini su Flickr: https://www.flickr.com/photos/sdrnet/albums/72157690184763535




      Saluti a tutti alla prossima!
      Sandro
       
    • di sdrnet
      Ciao a tutti, oggi vi presento una MOC che avevo in mente da diversi mesi ma che ho realizzato solo recentemente per una occasione specifica: l'Evento LEGO di Firenze (BiFF 2017).
      I paesaggi della Toscana sono da sempre nel mio cuore, negli ultimi 15 anni mi sono recato più volte in primavera ed estate in una zona specifica della toscana che sono le Crete Senesi. In questa area geografica che parte dal sud di Siena fino ad arrivare alla cittadina di Pienza ci sono paesaggi formati da colline sinuose con casolari e cipressi.
      Da anni fotografo queste zone e non potevo mancare di realizzare una MOC proprio dedicata a questa terra. Come ispirazione ho utilizzato una mia foto che potete vedere qui:
      http://www.unafotoalgiorno.it/portfolio/visgallery.php?cat=paesaggi&id=11838
      Tra progettazione e costruzione c'è voluto un solo mese: credo sia una delle MOC che ho realizzato in meno tempo nella mia storia da AFOL!
      Avevo poco tempo ma le idee abbastanza chiare di cosa volevo realizzare. Con soli 4 ordini di Bricklink effettuati tutti lo stesso giorno non ho fatto altro che attendere che arrivassero a casa e poi tutta la costruzione è avvenuta nel giro di un paio di settimane (nei ritagli di tempo).
      E' una moc molto semplice, non è composta da tecniche particolari (la parte più complicata è stato realizzare le nuvole). Mi sono comunque divertito moltissimo a costruirla perchè in parte ho rivissuto i miei ricordi di viaggi fotografici che ho fatto in passato. Con questa MOC volevo anche dimostrare che senza nessuna tecnica speciale e con una spesa modesta si possono realizzare delle moc molto colorate e d'effetto. Nonostante i suoi 3500 pezzi ho infatti utilizzato in modo accurato parti poco costose che non si notano ma che fanno parte della moc stessa. 



      Ecco la galleria di Flickr:
      https://www.flickr.com/photos/sdrnet/albums/72157690184763535
      Spero vi piaccia e se avete domande sono a disposizione!
      Saluti, Sandro
×
×
  • Crea nuovo...