Jump to content

Recommended Posts

1958, la LEGO sbarca ufficialmente in Italia e inizia la produzione di mattoncini (anzi, mattonelle, come le chiamavano all'inizio) dedicate espressamente al mercato italiano, come i traversini delle insegne 1x8 dei set 306 VW GARAGE, 307 VW SERVIZIO e 308 POMPIERI, i traversini delle insegne 1x8 della scatolina supplementare 210, piccolo negozio, PANETTERIA, DROGHERIA e TABACCHI,  e i traversini delle sette insegne della scatolina supplementare 226, 1x6 TABACCHI, DROGHERIA, RISTORANTE, ALBERGO, CINEMA e TEATRO e 1x8 PANETTERIA.

Qualcuno può confermare o aiutarmi in una ricerca ancora imperfetta?

Le foto provengono da ricerche fatte in rete.

 

Lego catalogo ITA 1958 01.jpg

Lego catalogo ITA 1958 02.jpg

Lego mattonelle sistema nel gioco 01bb.JPG

Lego 226 insegne italiane primo tipo 04.JPG

Edited by vecchio mattone

Share this post


Link to post
Share on other sites

Questo inverno mi sono messo con pazienza a recuperare il LEGO che mia moglie conservava da quando era bambina.

E ci sono alcune insegne, purtroppo molto rovinate.

E' interessante notare che sono state fatte insegne con la stessa scritta ma con "font" diverso.

rlatck.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ecco un altro paio di "traversini" ^_^ 1x6 più recenti in versione italiana. 

Prima o poi devo fare ordine, ne ho sparsi un po' ovunque.

Naturalmente quelli con parole come "Cinema" e "Garage" sono più internazionali!

IMG_20170720_220000.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono le insegne con la grafia del secondo tipo, uscite tra il 1959 e il 1962 e nel 1963 quelle con le colonnine interne.

 

Lo schemino (in parte teorico) che mi sono fatto è questo:

prima versione italiana 1958

scatolina a cassettino, in acetato di cellulosa senza rinforzi interni lettere con bordino grafia di primo tipo

210 piccolo negozio

tre insegne DROGHERIA 1x8 TABACCHI (?) 1x8 PANETTERIA 1x8

226 7 insegne (precedentemente al 1958  le scatoline vendute all'estero contenevano 8 insegne)

TABACCHI 1x6 DROGHERIA 1x6 ALBERGO 1x6 RISTORANTE 1x6 CINEMA 1x6 TEATRO 1x6 PANETTERIA 1x8

 

seconda versione italiana tra il 1959 e il 1962

scatolina a cassettino,  in acetato di cellulosa senza rinforzi interni lettere senza bordino grafia di secondo tipo

210 piccolo negozio fino al 1962 tre insegne DROGHERIA 1x8 o 1x6 TABACCHI (?) 1x8 o 1x6 PANETTERIA 1x8

 

226 7 insegne TABACCHI (?) 1x6 DROGHERIA 1x6 ALBERGO 1x6 RISTORANTE 1x6 CINEMA 1x6 TEATRO 1x6 PANETTERIA 1x8 GARAGE (?) 1x8

 

terza versione italiana 1963

scatolina KLIKLOK in ABS senza rinforzi interni, lettere senza bordino grafia di secondo tipo

226 7 insegne DROGHERIA 1x6 ALBERGO 1x6 RISTORANTE 1x6 CINEMA 1x6 TEATRO 1x6 PANETTERIA 1x8 GARAGE 1x8

 

prima versione italiana 1966

 IN ABS con colonnine interne lettere senza bordino grafia di secondo tipo

491 8 insegne PHILIPS 1x6 DROGHERIA 1x6 ALBERGO 1x6 RISTORANTE 1x6 CINEMA 1x6 TEATRO 1x6 PANETTERIA 1x8 GARAGE 1x8

 

prima versione internazionale 1969

in ABS con colonnine interne lettere senza bordino grafia di secondo tipo

990 3 insegne HOTEL 1x6 TAXI 1x6 SHELL 1x6

 

seconda versione internazionale 1971, in ABS con colonnine interne,

lettere senza bordino grafia di secondo tipo

990 4 insegne

HOTEL 1x6 TAXI 1x6 SHELL 1x6 GARAGE 1x8

 

E' interessante notare come l'insegna TABACCHI venga presto sostituita dalla più generica GARAGE.

Un pensiero per la salute dei bambini?

Nell'immagine la scatolina supplementare 491.

 

 

Lego 491 insegne italiane terzo tipo.jpg

Edited by vecchio mattone

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ottima analisi! Appena ho un attimo provo ad analizzarla più in dettaglio.

PS: Sempre sia lodato Gary Istok! Senza di lui non sapremmo tantissime cose.

Share this post


Link to post
Share on other sites

In soldoni, cerco una conferma sull'esistenza del traversino 1x8 con l'insegna TABACCHI, perché il traversino 1x8 con l'insegna DROGHERIA l'ho visto su Ebay (e non sono riuscito a prenderlo, mannaggia), mentre quello PANETTERIA è il più comune.

Eventualmente qualcuno li avesse in surplus, PANETTERIA primo tipo, sono ben disposto a prenderli.

Cerco anche il traversino1x8 con l'insegna POMPIERI.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sul noto sito di aste online vendono (a un prezzo furibondo) una scatolina di insegne italiane, ma la scritta PANETTERIA è della prima serie (1958) e le altre insegne della seconda serie, come corretto per le scatoline con cassettino nero (1959-1962).

Ricostruzione del contenuto della scatolina a scopo vendita o pratica comune all'epoca?

LEGO 226 insegne italiane miste primo e secondo tipo 01.jpg

Edited by vecchio mattone

Share this post


Link to post
Share on other sites

In realtà il design della scatoletta (esterna, non il cassettino) è 1959-1960, perché poi il "System" diventa giallo. Non cambia comunque il tuo discorso perché l'immagine del tizio con la barbetta e la pipa è stata introdotta comunque nel 1959, nel 1958 c'era solo una versione con Kjeld e due bambine (e il cassettino era bianco... ma spesso vengono mischiati anche quelli, giusto per fare ancora più confusione...)

(Tutto questo sempre usando Gary come fonte... non ne conosco altre per questi dati. Non credo esistano!)

Share this post


Link to post
Share on other sites

In quest'altro topic (del forum di Brickset, questa volta), a circa metà pagina, Gary ha messo altre immagini, ma niente di italiano.

E nemmeno nel capitolo dedicato della sua guida non c'è niente (magari nella prossima versione... che sarà - O.o - cartacea...)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Certo che vedere questo foto dei primi anni 60 con questo tipo di display è impressionante.

Mi colpisce come in Italia a livello di Afols dopo il 2000 abbiamo cominciato a fare cose del genere. 40 anni dopo.... 

Per carità io rimanevo ore a guardare le celebri vetrine natalizie LEGO anni 80 della rinascente.... ma questa foto è 1960....!!!!

 

mzfr1cnipj3h.jpg

 

PS: il post precedente è da cancellare perché mi è partito per sbaglio...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ecco quanto ho trovato nelle mie riserve.

Prima foto colonna di sinistra dall'alto: Albergo 1x6 (cancellata), 2 Panetteria diversi 1x8, Teatro 1x6 (cancellata), Cafe 1x6, Ristorante 1x6, Hotel 1x6 (3 tipi diversi), Teatro 1x6

Prima foto colonna di destra dall'alto: Taxi 1x6 (due tipi diversi), Cinema 1x6, Theatre 1x6, Kiosk 1x6, Esso Service 1x8, Station 1x8, Fire station 1x8 (completata con il pennarello... non da me!)

Seconda foto: Garage 1x8 (2 tipi diversi), Kiosk 1x8, Glasgow 1x6, Royal Mail 1x6

 

01.JPG

02.JPG

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 27/4/2020 alle 18:37, vecchio mattone ha scritto:

Dopo anni di ricerche, finalmente ad un prezzo equo... ce l'ho!

Prezzo equo, quello scritto a matita? 300 Lire? 300€? 😂

Complimenti, e anche perfettamente conservata.

Giusto per capire, qualcuno saprebbe rapportare i prezzi di quegli anni al valore di oggi?
Giusto per avere un'idea di quanto costavano rispetto ad ora set e kit di espansione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

I LEGO sono sempre stati troppo cari...

300 non so cosa possa significare (no €!).

Ricordo che le scatoline successive Kliklok (quelle che non avevano più il cassettino scorrevole) costavano 200 lire e quelle piu grandi blu (metà anni 60) 400.

 

COSTO DELLA VITA 1959-'60

Stipendi: impiegato ca. £ 60.000, operaio ca. 47.000, contadino 20.000.

Costo giornale £ 30. Biglietto del Tram £ 35. Tazzina Caffè £ 50- Pane £ 140 al kg. Latte £ 90. Vino al litro £ 130, Pasta al kg. £. 200, Riso al kg £ 175. Carne di Manzo al kg. £ 1400. Zucchero al kg £ 245. Benzina £ 120. 1 grammo di Oro £ 835.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 30/4/2020 alle 12:04, carlo.fadel ha scritto:

Rivalutazione istat della valuta (cliccare).

300 lire del 1960 sarebbero 4 euro di oggi . Praticamente una polybag.

Beh ma è sempre pericoloso avventurarsi in conversioni matematiche di questo tipo.

Nel senso che il costo di un oggetto si misura di più in rapporto al potere di acquisto effettivo nei diversi tempi, che rispetto agli indici di rivalutazione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 30/4/2020 alle 10:43, vecchio mattone ha scritto:

COSTO DELLA VITA 1959-'60

Stipendi: impiegato ca. £ 60.000, operaio ca. 47.000, contadino 20.000.

Costo giornale £ 30. Biglietto del Tram £ 35. Tazzina Caffè £ 50- Pane £ 140 al kg. Latte £ 90. Vino al litro £ 130, Pasta al kg. £. 200, Riso al kg £ 175. Carne di Manzo al kg. £ 1400. Zucchero al kg £ 245. Benzina £ 120. 1 grammo di Oro £ 835.

Il primo LEGO che mi sono comprato:

lego-space-scooter-set-885-instructions-

Mi è costato 3 faticose mancette da 500 lire: 1500 lire.

Con 800 di solito mi compravo un carro armato Atlantic:

 

Soldatini-atlantic-1-72-Carro-N4601-Leop

 

E vi assicuro che non pensai che era caro, ma semplicemente:

I'VE GOT THE POWER!

(in seguito ne comprai altre 4 copie...)

Erano le scatole più grosse che per me erano inarrivabili, un sogno.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...