Vai al contenuto

Recommended Posts

il 21/7/2018 alle 20:45, Giacinto Consiglio ha scritto:

Grazie! Per gli esterni povray e per gli interni mecabricks

Povray è simile a Blender per capire?

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Povray fa solo il rendering di oggetti o scene creati/e con programmi di modellazione 3D, con Blender invece fai modellazione pura nel senso che crei tu il modello e poi lo renderizzi

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
8 minuti fa, Gozer ha scritto:

Grazie mille ad entrambi...penso che per come son curioso io Blender mi attrae di più  🤣

E' ottimo come programma ed è gratis pertanto trovi un macello di tutorial e aiuti per realizzare i tuoi modelli

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Blender è un software di modellazione: disegni oggetti e quindi gli fai fare il rendering. POVray è letteralmente un linguaggio di programmazione per descrivere oggetti, illuminazione e tutto il resto, per cui devi scrivere la scena (linguaggio di programmazione anziché solo di descrizione, poiché ha a disposizione anche loops, defines, variabili, ecc.). Perciò quest'ultimo si presta bene quando vuoi fare il rendering di qualcosa di cui hai già la descrizione geometrica (oppure quando stai scrivendo un software CAD per mattoncini e vuoi aggiungere la feature "modellazione realistica"). Questo è il motivo per cui il rendering della cattedrale di Giacinto è così accattivante.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
il 21/7/2018 alle 20:45, Giacinto Consiglio ha scritto:

Grazie! Per gli esterni povray e per gli interni mecabricks

Ciao, per fare il render con povray hai convertito il modello ldd con LDD2povray?

Se si, con quali settaggi? Ad esempio per le luci.

Io sto facendo delle prove ma i risultati non mi soddisfano,  mentre il tuo rendering è molto bello.

Grazie 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

  • Contenuto similare

    • Di Norton74
      Totally Tubular Dude!
      Ciao a tutti, e con questa mia ultima foto vi auguro di trascorrere serenamente quel che resta di questa calda estate, magari in spiaggia...🏝️

      Un caro saluto e alla prossima MOC!
    • Di kriminal
      Un saluto a tutti.
      Dopo aver presentato il mio ultimo diorama all'evento di Lecco, posto alcune foto qui sul forum.
      Ringrazio tutti coloro che sono passati a visionarlo e a fare due chiacchiere sul medesimo.
      Come da titolo, ho voluto ricostruire un'angolo di stazione verosimile occupata dalla Wehrmacht durante la seconda guerra mondiale.
      Faccio una precisazione su due GROSSI errori storici presenti in foto: le locomotive! Quella "grossa" a vapore è una copia della BR23 che nel 1944 NON esisteva essendo post bellica e prodotta negli anni 50. Mentre il manovratore sullo sfondo (il D.236) era si esistente ed utilizzato ma non in questa combinazione di colori (era tutta grigia, la versione rosso\nero è post bellica).
      Detto questo vi lascio alle immagini per chi ancora non lo avesse visto. Per poter vedere singolarmente ogni treno, vagone, mezzo presente nel diorama vi rimando a questa PAGINA o a QUESTA dove sono catalogate tutte le mie realizzazioni.
      Se ci fossero domande, sentitevi liberi di lasciare un commento (non fatemele sul numero dei pezzi perchè non ne ho idea, a spanne 10000)
       
       

       

       

       

       

       

       

       

       

       

       

       
    • Di Norton74
      Cerbiatto, Leoncino, Lupetto e via così. Era con questi nomi "zoologici" che negli anni cinquanta e sessanta la OM di Brescia battezzava i suoi autocarri, tra i più diffusi in Italia. 
      Ho fatto in tempo a vederli circolare negli anni ottanta e in parte novanta e da bambino quei nomi mi sembravano curiosi e simpatici allo stesso tempo.
      Ecco qui un piccolo Leone prima serie nella bella livrea AGIP-Supercortemaggiore. 



      Buona estate a tutti!
    • Di Giacinto Consiglio
      E questo è il mio ultimo modulare, l'Agenzia di Viaggi, che molto probabilmente porterò a biff2018😁




















    • Di Giacinto Consiglio
      Vi presento in ritardo una delle mie ultime fatiche, la Stazione Centrale in stile viennese. Buona visione!








×