Vai al contenuto
Fabbbbbricks

Novità 2019: Hidden Side

Recommended Posts

Carina come idea e al "passo" con i tempi.
Preferirei però che...esempio...almeno i miei nipoti usassero meno il cellulare, almeno con il LEGO.

Detto questo: Playmobil non fece qualcosa del genere anni fa? 🤔

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Si, abbastanza macabro per dei bambini. E l'uso del telefono da così piccoli non è di certo salutare, in particolar modo per la vista.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, Ceis ha scritto:

E l'uso del telefono da così piccoli non è di certo salutare

La società è cambiata (generalmente in peggio) e l'uso degli smartphone/tablet è oramai consueto anche tra i bambini dato che hanno (egregiamente, dal punto di vista tecnico) sostituito le consolle portatili tipo Nintendo/PSP.

Del resto, TLG lo aveva annunciato (in concomitanza con il licenziamento dei 16mila) che avrebbe investito di più sull'integrazione tra brick classici e device elettronici.

Sinceramente non ne sono particolarmente felice, ma comprendo che anche loro devono adeguarsi a questa nuova generazione di "bambini digitali".

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Purtroppo confermo, mio nipote a 2/3 anni sapeva già scorrere le foto sul telefono di suo padre e aprire le app. Per me questa cosa è inquietante, ma difficilmente si può fermare. Per non parlare poi dell'elettrosmog, dannoso per gli adulti, figuriamoci per i più piccoli.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Bene, colgo l'occasione di questo video da CNET per chiudere il semi OT che si stava aprendo. Tra l'altro vi state tutti dimenticando di LEGO Fusion, ma è comprensibile visto che è uscito solo in USA dove probabilmente anche loro se ne sono dimenticati! 😄

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
46 minuti fa, GianCann ha scritto:

Ditemi voi qual'è l'utilità di questo pezzo...

Ci sarà qualcosa legato al gioco, tipo il deragliamento o l'uscita dai binari.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

A mio avviso è un errore strategico. LEGO dovrebbe puntare a ritagliarsi un ruolo di scudo analogico nel mondo dei giochi per bambini, ormai pervasi da ogni tipo di schifezza elettronica. Io amo anche i giochi su computer e cell, non fraintendetemi. Ma LEGO rappresenta anche un momento di sana e necessaria pausa dagli schermi elettronici. Penso sia così per tutti. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Avete provato a vedere questa operazione dal lato opposto di quello che immediatamente può sembrare ovvero come un tentativo di riavvicinare al gioco analogico quei bambini che oramai conoscono praticamente solo il gioco digitale?

E poi, avete considerato che forse le abitudini dei bambini italiani sono diverse da quelle dei bambini degli altri paesi *di tutto il mondo* e che forse la nostra visione e il nostro pensiero a riguardo è 'leggermente' distorto?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 14/2/2019 alle 17:58, GianCann ha scritto:

La società è cambiata (generalmente in peggio) e l'uso degli smartphone/tablet è oramai consueto anche tra i bambini dato che hanno (egregiamente, dal punto di vista tecnico) sostituito le consolle portatili tipo Nintendo/PSP.

Del resto, TLG lo aveva annunciato (in concomitanza con il licenziamento dei 16mila) che avrebbe investito di più sull'integrazione tra brick classici e device elettronici.

Sinceramente non ne sono particolarmente felice, ma comprendo che anche loro devono adeguarsi a questa nuova generazione di "bambini digitali".

Vedremo tra qualche anno.

L'importante è non fare carri armati o treni decenti. 

Che quelli possono creare danni. 

Meglio stiano tutto il giorno con i cellulari a risvegliare morti, fantasmi o quant'altro di più rassicurante.... 

 

9 ore fa, Fabbbbbricks ha scritto:

Avete provato a vedere questa operazione dal lato opposto di quello che immediatamente può sembrare ovvero come un tentativo di riavvicinare al gioco analogico quei bambini che oramai conoscono praticamente solo il gioco digitale?

NO.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 14/2/2019 alle 16:27, Fabbbbbricks ha scritto:

Già mi immagino il "Mamma... mamma... mi compri l'iPhone che devo giocare con i LEGO?"

Oppure il "caro papà che dovrà mettere il suo IPhone X o XS nuovo di pacca e preso a rate in mano al pargolo...

 

Il 14/2/2019 alle 17:50, Ceis ha scritto:

Si, abbastanza macabro per dei bambini. E l'uso del telefono da così piccoli non è di certo salutare, in particolar modo per la vista.

Quoto al 100%, e anche perché i requisiti dello Smartphone non sono da "modello base"

 

Il 14/2/2019 alle 19:41, Fabbbbbricks ha scritto:

Tra l'altro vi state tutti dimenticando di LEGO Fusion

Credo e spero di non averne dimenticato nessuno:

Elenco tentativi:
Nexo, 2016-2018. Chiusi dopo nemmeno due anni (integrazione con APP)
Dimensions. 2015-2017. Chiusi dopo nemmeno due anni (toys-to-life lanciato quasi contemporaneamente alla chiusura/sospensione delle analoghe piattaforme Activision e Disney... e se Disney chiude una linea...)
Ultra Agents. 2014-2015. Chiusi dopo nemmeno due anni (integrazione con APP)
Fusion. 2014. Chiusa dopo un solo anno e una sola wave (integrazione con AR)
Life of George. 2011. Chiuso alla prima release (c'era solo per iPhone..."uno") e senza aver mai avuto un seguito (integrazione con AR)

 

10 ore fa, Fabbbbbricks ha scritto:

Avete provato a vedere questa operazione dal lato opposto di quello che immediatamente può sembrare ovvero come un tentativo di riavvicinare al gioco analogico quei bambini che oramai conoscono praticamente solo il gioco digitale?

NO!

Il tentativo è solo ed esclusivamente quello di "acchiappare" i bambini in età da fuga (verso altre fattori che li porteranno inesorabilmente nella golden age, quella delle compagnie di amici, di far sega a scuola, dei motorini... ah no, sorry, quelli eravamo noi... volevo dire quella dei risvoltini, degli youtuber che fanno milioni di visualizzazioni con i video di musical.ly e degli atteggiamenti di piccoli Fedez e piccole Ferragni).

Inutile provarci: non ci sono riusciti con noi (ma noi poi siamo tornati, anche e soprattutto grazie ai ricordi delle ore passate a costruire con pezzi profumatissimi perché conservati nei fustini di cartone del Dash e del Dixan), non ci riusciranno con loro.

Pensassero al loro core business invece di inseguire quello degli altri (Apple, Google e produttori di hardware).

 

10 ore fa, Fabbbbbricks ha scritto:

E poi, avete considerato che forse le abitudini dei bambini italiani sono diverse da quelle dei bambini degli altri paesi *di tutto il mondo* e che forse la nostra visione e il nostro pensiero a riguardo è 'leggermente' distorto?

A leggere post e commenti sui "mainstream" internazionali, il feedback è un po' simile ovunque: "un'altra scusa per mettere il cell in mano ai piccoli?"

 

10 ore fa, Fabbbbbricks ha scritto:

avete considerato che forse le abitudini dei bambini italiani sono diverse da quelle dei bambini degli altri paesi *di tutto il mondo* e che forse la nostra visione e il nostro pensiero a riguardo è 'leggermente' distorto?

Commento "medio" da fonte all'estero:
"I’m biggest issue with these mobile games LEGO keeps making is after a short time frame they take them off of market places.  I switched to a apple device and could no longer download the life of George.  Same thing happened with the last series fusion,  I bought one (granted on clearance) but I couldnt even play because they had taken it off of the market.

I completely understand apps sometimes come and go.  But when you are buying a physical component that requires a mobile device in order to use.  You shouldn’t take it off the market place after two years.  Support gone after only few months after they discontinued the fusion line.  

Yes it cost money to continue a app but it’s pretty drop in the bucket stuff for a large company. In my opinion having a app available even without updates for 5 years seems like a reasonable amount of time.  This is most likely 3 years more then the line will run (the monster version at least) Adding a five year support factor into your business model for the product would be helpful.

 These are marketed  for 7+ which means that a 7 year old would be 12 by the time the program was stopped being supported.  Which seems to be that age where some kids start moving out of LEGO for other interests. (Not all 😄 but you know what I mean)

That being said it looks cool.  I really loved the monster hunters sets.  Looking forward to these as well. Enjoy a good AR."

In italiano (via Google Translate)

"Il più grande problema con questi giochi per cellulari che LEGO continua a fare è che dopo un breve periodo di tempo che li tolgono dall'app store. Sono passato a un dispositivo Apple superiore e non è più possibile scaricare la vita di George. La stessa cosa è successa con l'ultima serie Fusion, ne ho comprato uno (in sconto) ma non ho potuto nemmeno giocare perché l'avevano tolto dall'app store.

Capisco perfettamente che le app possano andare e venire. Ma quando si acquista un componente fisico che richiede un dispositivo mobile per poterlo utilizzare. Non dovresti portarlo fuori dal mercato dopo due anni. Supporto andato dopo solo pochi mesi dopo aver interrotto la linea di fusione.

Sì, è costato denaro per continuare un'app ma è piuttosto una goccia nel secchio per una grande azienda. Secondo me avere un'app disponibile anche senza aggiornamenti per 5 anni sembra una quantità ragionevole di tempo. Molto probabilmente saranno 3 anni in più rispetto a quando la linea verrà eseguita (almeno la versione mostruosa). Sarebbe utile aggiungere un fattore di supporto quinquennale nel modello di business del prodotto.

 Questi sono commercializzati per 7+, il che significa che un bambino di 7 anni avrebbe 12 anni quando il programma è stato sospeso. Quale sembra essere quell'età in cui alcuni bambini iniziano a spostarsi da LEGO per altri interessi. (Non tutti 😄 ma sai cosa intendo)

 

Detto questo sembra bello. Ho davvero adorato i set dei cacciatori di mostri. In attesa di questi pure. Goditi un buon AR."

 

Altri commenti (scusate se non traduco, ma Google Translate è lì apposta, quantomeno per il senso):

"But then I miss the sense of the cemetery set. Using the AR/VR App kids can see ghosts - OK. But without this App how should a kid play with CEMETERY? 😮"

"I really like the sets but I have mixed feelings about the whole concept. I hope that the focus will be on the clues and puzzles to solve rather than the "mobile augmented reality shoot'em up" style ghost hunting that I saw in some videos."

"No. I really don't like this way of more and more use of mobile phones in LEGO PLAY. :("

"Kids today are still more and more looking on their mobiles... At least by playing with LEGO they could have been without mobiles! I'm against this way of popularization of LEGO. LEGO are BRICKS! You may PLAY, BUILD and not be looking on your mobile display."

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Che bello sapere che qui ci sono un sacco si esperti che SANNO e ci spiegano cosa voleva fare la LEGO. Poi è sempre una gioia vedere persone aperte al dialogo e disposte a confrontarsi con gli altri. Tra l'altro non pensavo che ci fossero così tanti educatori e pedagogisti tra gli AFOL che ribadiscono l'importanza di esprimere nuove idee da discutere insieme senza pregiudizi, magari usando i mattoncini come mezzo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
5 ore fa, AirMauro ha scritto:

Meglio stiano tutto il giorno con i cellulari a risvegliare morti, fantasmi o quant'altro di più rassicurante.... 

 

 

Modificato da pivan

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Nota da moderatore: ti prego di non scrivere parole vietate con i puntini perché non è che così la cosa migliora o diventa accettata e magari di rispondere in un post unico e non in cinque post uno dietro l'altro. Grazie.

 

2 ore fa, Frank4bricks ha scritto:

Quoto al 100%, e anche perché i requisiti dello Smartphone non sono da "modello base"

Cosa vorresti, la realtà aumentata su un 'modello base'?

 

2 ore fa, Frank4bricks ha scritto:

Oppure il "caro papà che dovrà mettere il suo IPhone X o XS nuovo di pacca e preso a rate in mano al pargolo...

Mi sfugge proprio l'utilità e il senso di questo commento.

 

2 ore fa, Frank4bricks ha scritto:

Elenco tentativi:
Nexo, 2016-2018. Chiusi dopo nemmeno due anni (integrazione con APP)
 Dimensions. 2015-2017. Chiusi dopo nemmeno due anni (toys-to-life lanciato quasi contemporaneamente alla chiusura/sospensione delle analoghe piattaforme Activision e Disney... e se Disney chiude una linea...)
Ultra Agents. 2014-2015. Chiusi dopo nemmeno due anni (integrazione con APP)
Fusion. 2014. Chiusa dopo un solo anno e una sola wave (integrazione con AR)
Life of George. 2011. Chiuso alla prima release (c'era solo per iPhone..."uno") e senza aver mai avuto un seguito (integrazione con AR)

Eppure da super esperto quale sei dovresti sapere che, in generale, certi prodotti e certe linee hanno una vita programmata di qualche anno, a volte di una semplice wave di uscite. Naturalmente può capitare anche che si riesca ad andare oltre le aspettative e allora si prosegue per più tempo. Ma come tu mi insegni la produzione e la programmazione viene fatta con largo anticipo, quindi...

Dimensions è stato chiuso (forse) prima del previsto. Fusion invece era evidente che fosse un esperimento vista anche la disponibilità esclusiva negli Stati Uniti. Life of George non sarà stato un successo ma comunque ha avuto due versioni dove la seconda era compatibile anche con vari iPhone, iPad e pure Android e, secondo me, il target di vendita non erano certo i bambini. Su NK e UA invece il discorso è diverso perché erano linee principalmente classiche ma con la componente addizionale delle APP e comunque sono durate quanto altre serie precedenti similari.

 

2 ore fa, Frank4bricks ha scritto:

Il tentativo è solo ed esclusivamente quello di "acchiappare" i bambini in età da fuga (verso altre fattori che li porteranno inesorabilmente nella golden age, quella delle compagnie di amici, di far sega a scuola, dei motorini... ah no, sorry, quelli eravamo noi... volevo dire quella dei risvoltini, degli youtuber che fanno milioni di visualizzazioni con i video di musical.ly e degli atteggiamenti di piccoli Fedez e piccole Ferragni).

Pensi davvero che il tentativo di LEGO sia quello di acchiappare un bambino in fuga verso i risvoltini, gli youtuber o i vari fedez o ferragni di tutto il mondo? A Billund lo sanno bene che quei bambini li hanno persi...

 

2 ore fa, Frank4bricks ha scritto:

 Pensassero al loro core business invece di inseguire quello degli altri (Apple, Google e produttori di hardware).

E' esattamente quello che fanno.

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
54 minuti fa, pivan ha scritto:

 

 

Adoro Carletto, grande cartone.

Le scelte di LEGO su questo tema sono discutibili, nel senso che su certi temi tengono una linea e su altre sono discutibili come congruità. Per me se fanno qualsiasi tema in tema giocoso va bene.

Che dovrebbe essere poi il filo conduttore dell'esperienza LEGO.

Trovo l'atteggiamento di LEGO un pò schizofrenico, ma sono cosciente che vuole riempire nicchie per conquistare nuove fette di mercato o comunque non lasciare campo libero alla concorrenza (Mattel, Hasbro o Funko che sia).

E' chiaro che il molto clamore del mondo afol si basi molto sulla delusione per i set. 

Fosse stato un sistema figo di treni, anche se c'era il cellulare di mezzo, avrebbe tirato ben altra aria.

Ma è il bello del fandom.

Detto ciò, a me i set non piacciono, mi paiono cari, e l'interazione con il cellulare la trovo discutibile.

Daltrocanto con tutti i prodotti che LEGO butta sul mercato ci sta che provino nuove strade, spesso fallimentari, e ci sta al tempo stesso una sana critica del fandom.

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, Fabbbbbricks ha scritto:

E' esattamente quello che fanno.

Mah qui si apre un mondo di discussione off topic. Sanno esattamente quello che fanno? SI, ma lo sanno perché lo fanno? boh.
Durante l'ultimo workshop a Billund (e anche anni prima), si lamentavano di quanto i bambini "seguissero troppo le istruzioni" e giocassero sempre meno con la fantasia. Costruiscono i Set e...bona, fatta.

Penso che tutti quelli della mia leva, anni 80 quindi, ma anche 70' e 90' (in parte), le istruzioni capitavano sotto mano solo quando aprimi il Set, lo costruivi e poi...il giorno dopo la macchina era già diventata un aereo, la nave una casa, l'ospedale una autofficina.

Che il malcostume del bimbo "sempre con il cellulare in mano" sia un mal costume solo italiano, mi sembra una esagerazione. Sono spesso molto in giro per lavoro e...tutto il mondo è paese, e te lo assicuro. La differenza la facciamo e la faremo noi con i nostri figli, e non centra essere italiani o meno. Se voglio che prenda il cellulare lo prende, se è NO è NO. Se voglio che veda la TV 30min sono 30min, non 2ore così sta li tranquillo e io posso lavorare. Dipende tutto da noi...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
12 ore fa, Fabbbbbricks ha scritto:

Cosa vorresti, la realtà aumentata su un 'modello base'?

 

Assolutamente no. Ciò che intendevo è che non tutti possono permettersi un telefono "plus", e quindi i set non saranno "per tutti" (quanto meno nel senso del poter giocare fisicamente e virtualmente).

12 ore fa, Fabbbbbricks ha scritto:

Mi sfugge proprio l'utilità e il senso di questo commento.

 

Non tutti i bambini vengono educati correttamente al trattare gli oggetti nella maniera consono: iPhone X o XS nuovo di pacca e il bimbo lo usa per "schiacciare" uno dei fantasmi che vede a schermo contro il set con cui sta giocando... ciao ciao schermo.
 

12 ore fa, Fabbbbbricks ha scritto:

Eppure da super esperto quale sei dovresti sapere che, in generale, certi prodotti e certe linee hanno una vita programmata di qualche anno, a volte di una semplice wave di uscite

Ti ringrazio per il titolo assegnatomi, sebbene del tutto immeritato. I casi citati non hanno chiuso per "morte programmata", ma perché non hanno "funzionato" nel senso che era stato immaginato per loro. Anche gli UA, come Fusion, hanno avuto alcuni set esclusivi per gli USA (lo so bene perché ci ho lasciato le penne per prendermeli, e mi son salvato - solo in parte - perché li ho trovati in un negozio Bricklink europeo, quindi niente tasse doganali).

Quanto al resto, ti riporto (in inglese, per l'italiano Google Translate come sempre) un interessante post di un Ambassador americano:

"I’m biggest issue with these mobile games LEGO keeps making is after a short time frame they take them off of market places.  I switched to a apple device and could no longer download the life of George.  Same thing happened with the last series fusion,  I bought one (granted on clearance) but I couldnt even play because they had taken it off of the market.

I completely understand apps sometimes come and go.  But when you are buying a physical component that requires a mobile device in order to use.  You shouldn’t take it off the market place after two years.  Support gone after only few months after they discontinued the fusion line.  

Yes it cost money to continue a app but it’s pretty drop in the bucket stuff for a large company. In my opinion having a app available even without updates for 5 years seems like a reasonable amount of time.  This is most likely 3 years more then the line will run (the monster version at least) Adding a five year support factor into your business model for the product would be helpful.

 These are marketed  for 7+ which means that a 7 year old would be 12 by the time the program was stopped being supported.  Which seems to be that age where some kids start moving out of LEGO for other interests. (Not all 😄 but you know what I mean)"

 

12 ore fa, Fabbbbbricks ha scritto:

Pensi davvero che il tentativo di LEGO sia quello di acchiappare un bambino in fuga verso i risvoltini, gli youtuber o i vari fedez o ferragni di tutto il mondo? A Billund lo sanno bene che quei bambini li hanno persi...

SI, e non solo lo penso. Ne sono assolutamente certo. Ovviamente, è la mia opinione e in quanto tale vale tutto come vale niente.

12 ore fa, Fabbbbbricks ha scritto:

E' esattamente quello che fanno.

 

A vedere le azioni, le policy e le iniziative più recenti, non mi sembra proprio. Ovviamente, è la mia opinione e in quanto tale vale tutto come vale niente.

PS: mi scuso per il "parole vietate con i puntini", che non voleva certo essere un becero tentativo di nasconderla, ma casomai per lasciare in chi legge la scelta della "sostituzione" con l'espressione locale in base alla provenienza.
Avrei però in effetti potuto scrivere "la golden age, quella in cui hai le prime palpitazioni per la fidanzatina o fidanzatino..."
Preso nota per la prossima volta.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

×
×
  • Crea nuovo...